Associazione Calcio Reggiana 1966-1967

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Reggiana
AllenatoreItalia Romolo Bizzotto
PresidenteItalia Carlo Visconti
Serie B3º posto
Maggiori presenzeCampionato: Bruno Giorgi (37)
Miglior marcatoreCampionato: Giorgio Fogar (8)
Abbonati1.700
Maggior numero di spettatorivs Modena, 14 novembre 1966, 14.000
Minor numero di spettatorivs Varese, 12 giugno 1967, 3.000
Media spettatori6.760

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Reggiana nelle competizioni ufficiali della stagione 1966-1967.

La stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1966-1967 la Reggiana disputa il campionato cadetto, un torneo che prevede due promozioni e quattro retrocessioni e con 42 punti si piazza in terza posizione, mentre salgono in Serie A la Sampdoria, che vince il torneo con 54 punti, ed il Varese secondo con 51 punti. Scendono in Serie C il Savona, l'Arezzo, l'Alessandria e la Salernitana.

La Reggiana cambia. Se ne vanno Calloni (al Novara), Perucconi e Villa (al Palermo), Correnti, Malavasi, De Bernardi, Recagni, De Dominicis e Paolo Montanari. Arrivano i terzini Lampredi (dal Catania) e Giorgi (dal Palermo), assieme all'attaccante Fogar, i giovani Corni e Bonci, poi all'ultimo momento Mazzanti (Padova), Pienti (Sampdoria), Crippa (Spal). Dopo un inizio negativo sono prelevati anche il centrocampista Volpato (dal Napoli) e l'ala destra Corradi (dal Genoa). Dopo dieci giornate senza nessuna vittoria, la Reggiana comincia a vincere. Su tutti Dante Crippa che i tifosi inneggiano con un apposito striscione con scritto "Crippa show". Dopo la vittoria di Genova con la Sampdoria la Reggiana pare pronta per puntare in alto, ma gli infortuni di Bertini II e dello stesso Crippa contribuiscono alla successiva sconfitta casalinga col Potenza, che chiude le porte alle ambizioni di promozione. L'umiliante sconfitta col Genoa (8-1) porta anche alla squalifica a vita di Giampiero Grevi che schiaffeggia l'arbitro Trilli di Matera. A fine campionato la Reggiana risulta terza, ma in Serie A vano solo in due: Sampdoria e Varese. In Coppa Italia i granata superano il Mantova al primo turno ed il Verona nel turno di qualificazione, mentre perdono ai rigori (7-6) con il Varese al secondo turno.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Prima divisa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Seconda divisa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia A Tommaso Angrisani
Italia A Alessio Badari
Italia P Giancarlo Bertini
Italia D Orlando Bertini
Italia A Fabio Bonci
Italia A Luigi Buglioni
Italia A Gianni Coli
Italia C Renzo Corni
Italia A Corrado Corradi
Italia A Dante Crippa
Italia D Ubaldo Crippa
Italia A Claudio Del Fabbro
Italia D Romano Donzelli
N. Ruolo Giocatore
Italia A Giorgio Fogar
Italia P Ezio Galbiati
Italia C Giovanni Gavazzi
Italia D Bruno Giorgi
Italia D Giampiero Grevi
Italia D Giampaolo Lampredi
Italia C Roberto Mazzanti
Italia D Gianpaolo Persico
Italia C Giovan Battista Pienti
Italia P Gian Mario Rama
Italia D Umberto Strucchi
Italia C Francesco Volpato

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1966-1967.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Reggio Emilia
11 settembre 1966
1ª giornata
Reggiana1 – 1SavonaStadio Mirabello
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Padova
18 settembre 1966
2ª giornata
Padova2 – 0ReggianaStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Monti (Ancona)

Reggio Emilia
25 settembre 1966
3ª giornata
Reggiana1 – 1SampdoriaStadio Mirabello
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Potenza
2 ottobre 1966
4ª giornata
Potenza1 – 0ReggianaStadio Alfredo Viviani
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Reggio Calabria
9 ottobre 1966
5ª giornata
Reggina1 – 0ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Lattanzi (Roma)

Reggio Emilia
16 ottobre 1966
6ª giornata
Reggiana0 – 0NovaraStadio Mirabello
Arbitro:  Possagno (Treviso)

Alessandria
23 ottobre 1966
7ª giornata
Alessandria1 – 1ReggianaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Fiduccia (Marsala)

Reggio Emilia
30 ottobre 1966
8ª giornata
Reggiana0 – 0VeronaStadio Mirabello
Arbitro:  Monti (Ancona)

Catania
6 novembre 1966
9ª giornata
Catania3 – 0ReggianaStadio Cibali
Arbitro:  Righi (Milano)

Reggio Emilia
13 novembre 1966
10ª giornata
Reggiana1 – 1ModenaStadio Mirabello
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Pisa
20 novembre 1966
11ª giornata
Pisa0 – 1ReggianaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Schinetti (Brescia)

Livorno
27 novembre 1966
12ª giornata
Livorno1 – 2ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Reggio Emilia
11 dicembre 1966
13ª giornata[1]
Reggiana4 – 0MessinaStadio Mirabello
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Reggio Emilia
19 dicembre 1966
14ª giornata
Reggiana3 – 1SalernitanaStadio Mirabello
Arbitro:  Giola (Pisa)

Palermo
26 dicembre 1966
15ª giornata
Palermo2 – 0ReggianaStadio La Favorita
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Reggio Emilia
1º gennaio 1967
16ª giornata
Reggiana2 – 1CatanzaroStadio Mirabello
Arbitro:  Marchiori (Padova)

Reggio Emilia
8 gennaio 1967
17ª giornata
Reggiana0 – 0GenoaStadio Mirabello
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Varese
15 gennaio 1967
18ª giornata
Varese1 – 0ReggianaStadio Franco Ossola
Arbitro:  Fiduccia (Marsala)

Reggio Emilia
22 gennaio 1967
19ª giornata
Reggiana1 – 0ArezzoStadio Mirabello
Arbitro:  Ghirardello (Merano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Savona
5 febbraio 1967
20ª giornata
Savona4 – 2ReggianaStadio Valerio Bacigalupo
Arbitro:  Palazzo (Palermo)

Reggio Emilia
12 febbraio 1967
21ª giornata
Reggiana1 – 0PadovaStadio Mirabello
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Genova
19 febbraio 1967
22ª giornata
Sampdoria1 – 2ReggianaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Reggio Emilia
26 febbraio 1967
23ª giornata
Reggiana0 – 1PotenzaStadio Mirabello
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Reggio Emilia
5 marzo 1967
24ª giornata
Reggiana1 – 0RegginaStadio Mirabello
Arbitro:  Marchiori (Padova)

Novara
12 marzo 1967
25ª giornata
Novara3 – 0ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Giola (Pisa)

Reggio Emilia
20 marzo 1967
26ª giornata
Reggiana2 – 1AlessandriaStadio Mirabello
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Verona
27 marzo 1967
27ª giornata
Verona0 – 1ReggianaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Reggio Emilia
9 aprile 1967
28ª giornata
Reggiana0 – 0CataniaStadio Mirabello
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Modena
16 aprile 1967
29ª giornata
Modena0 – 0ReggianaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Reggio Emilia
23 aprile 1967
30ª giornata
Reggiana0 – 0PisaStadio Mirabello
Arbitro:  Torelli (Milano)

Reggio Emilia
30 aprile 1967
31ª giornata
Reggiana2 – 0LivornoStadio Mirabello
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Messina
7 maggio 1967
32ª giornata
Messina0 – 0ReggianaStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Valagussa (Lecco)

Salerno
14 maggio 1967
33ª giornata
Salernitana1 – 2ReggianaStadio Donato Vestuti
Arbitro:  Torelli (Milano)

Reggio Emilia
21 maggio 1967
34ª giornata
Reggiana1 – 0PalermoStadio Mirabello
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Catanzaro
28 maggio 1967
35ª giornata
Catanzaro1 – 0ReggianaStadio Militare
Arbitro:  Ciulli (Roma)

Genova
4 giugno 1967
36ª giornata
Genoa8 – 1ReggianaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Trilli (Matera)

Reggio Emilia
11 giugno 1967
37ª giornata
Reggiana2 – 1VareseStadio Mirabello
Arbitro:  Nencioni (Roma)

Arezzo
18 giugno 1967
38ª giornata
Arezzo1 – 1ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Caligaris (Alessandria)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1966-1967.
Reggio Emilia
4 settembre 1966
1º Turno
Reggiana1 – 0MantovaStadio Mirabello
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Reggio Emilia
28 settembre 1966
Qualificazione
Reggiana1 – 0VeronaStadio Mirabello
Arbitro:  Schinetti (Brescia)

Varese
16 novembre 1966
2º Turno
Varese0 – 0
(d.t.s.)
ReggianaStadio Franco Ossola
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita sospesa per nebbia dal Sig. Vitullo al minuto 79' sul punteggio (2-1) con reti di Corni al 63', di La Rosa al 67' e di Fogar al 73', poi recuperata il 28 dicembre 1966.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio, Carcano Edizioni, 1968, p. 203.
  • Ezio Fanticini, Andrea Ligabue, La storia della Reggiana, Reggio Emilia, Il Resto del Carlino, edizione Reggio, 1993, pp. 67-69.
  • Carlo Fontanelli, Alfredo Ferraraccio, 1919-2003 - La favola granata - La storia dell'A.C. Reggiana, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l. - stampa: Tipografia Palagini, San Miniato (PI), pp. 175-177.
  • Mauro Del Bue, Una storia Reggiana, le partite, i personaggi, le vicende negli anni del triunvirato 1945-1969 (2º volume), Montecchio Emilia (RE), Aliberti Editore, 2006, pp. 357-374.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio