Associazione Calcio Reggiana 1962-1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Reggiana
Stagione 1962-1963
AllenatoreItalia Renato Martini (1ª-29ª)
Italia Vittorio Malagoli (20ª-34ª)
Vice presidentiItalia Carlo Visconti,
Italia Gino Lari e
Italia Giorgio Degola
Serie C5º posto nel girone B.
Maggiori presenzeCampionato: Orlando Bertini, Greatti (32)
Miglior marcatoreCampionato: Campanini (12)
StadioStadio Mirabello
Abbonati1.300
Maggior numero di spettatorivs Cesena, 2 dicembre 1962, 8.000
Minor numero di spettatorivs Rapallo Ruentes, 2 giugno 1963, 1.000
Media spettatori3.400

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Reggiana nelle competizioni ufficiali della stagione 1962-1963.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

[1] La società punta a un immediato ritorno in B nonostante la collocazione della squadra nel difficile girone B a 18 squadre. Se ne vanno da Reggio Giampiero Grevi al Padova con l'ex allenatore granata Gigi Del Grosso, Carlo Volpi al Palermo, Giovanni Ferretti all'Inter, Mario Tribuzio e Piero Ferri al Simmenthal Monza, Mario Martiradonna al Cagliari.

Arrivano in maglia granata diversi volti nuovi: i fratelli Giancarlo Bertini portiere dalla Sanremese, e Orlando Bertini terzino dal Legnano, in maglia granata segneranno un'epoca, ma anche Carlo Facchin dal Monza, dalla squadra brianzola ritorna anche Alberto Latini, arrivano Mario Villa dalla Biellese e Franco Rampazzo dal Verona. Ma si punta molto sui giovani granata Agostino De Nardi, Claudio Correnti e Renzo Fantazzi.

Si riparte dalla Serie C con il nuovo allenatore e giocatore Renato Martini che torna da una esperienza calcistica in Grecia, ma la Reggiana deve fare i conti con alcune realtà ben attrezzate in Serie C, come le toscane Prato, Arezzo e Livorno. Vengono prelevati il centravanti Renato Campanini dal Padova e l'ala destra Mario Nichele dal Monza. Per dare una scossa alla squadra che non ottiene i risultati sperati, viene esonerato da allenatore Renato Martini ed al suo posto arriva Vittorio Malagoli un ex calciatore granata, alla fine del torneo la squadra reggiana risulta quinta, vince il torneo il Prato di Natale Faccenda che si aggiudica la promozione in Serie B. Miglior marcatore di stagione per i granata risulta Renato Campanini con 12 reti in 24 partite.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Prima divisa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Seconda divisa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia D Giorgio Baricchi
Italia P Giancarlo Bertini
Italia C Orlando Bertini
Italia A Renato Campanini
Italia C Aldo Catalani
Italia C Claudio Correnti
Italia C Tito Corsi
Italia C Giandomenico Dazzi
Italia A Agostino De Nardi
Italia C Alfredo Didoni
Italia A Carlo Facchin
N. Ruolo Giocatore
Italia C Renzo Fantazzi
Italia A Gianfranco Gagliardi
Italia P Ezio Galbiati
Italia C Ricciotti Greatti
Italia C Alberto Latini
Italia C Renato Martini
Italia D Paolo Montanari
Italia A Giuseppe Morosi
Italia A Mario Nichele
Italia D Franco Rampazzo
Italia D Mario Villa

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1962-1963.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Sassari
23 settembre 1962
1ª giornata
Torres0 – 0ReggianaStadio Acquedotto
Arbitro:  Ciferri (Roma)

Reggio Emilia
30 settembre 1962
2ª giornata
Reggiana0 – 1RiminiStadio Mirabello
Arbitro:  Nobilia (Roma)

Prato
7 ottobre 1962
3ª giornata
Prato0 – 0ReggianaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Zanchi (Mestre)

Reggio Emilia
14 ottobre 1962
4ª giornata
Reggiana2 – 1ForlìStadio Mirabello
Arbitro:  Caporali (Verona)

Rosignano Solvay
21 ottobre 1962
5ª giornata
Rosignano Solvay0 – 1ReggianaStadio Ernesto Solvay
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Reggio Emilia
28 ottobre 1962
6ª giornata
Reggiana0 – 0PisaStadio Mirabello
Arbitro:  Gonella (Torino)

Civitanova Marche
4 novembre 1962
7ª giornata
Civitanovese2 – 2ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Pianca (Milano)

Reggio Emilia
11 novembre 1962
8ª giornata
Reggiana1 – 0PerugiaStadio Mirabello
Arbitro:  Magrini (Venezia)

Reggio Emilia
18 novembre 1962
9ª giornata
Reggiana3 – 0PistoieseStadio Mirabello
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Siena
25 novembre 1962
10ª giornata
Siena1 – 2ReggianaStadio del Rastrello
Arbitro:  Motta (Monza)

Reggio Emilia
2 dicembre 1962
11ª giornata
Reggiana2 – 0CesenaStadio Mirabello
Arbitro:  Bigi (Padova)

Ravenna
9 dicembre 1962
12ª giornata
Sarom Ravenna0 – 1ReggianaStadio della Darsena
Arbitro:  Cadel (Mestre)

Reggio Emilia
16 dicembre 1962
13ª giornata
Reggiana2 – 3ArezzoStadio Mirabello
Arbitro:  Gandiolo (Alessandria)

Livorno
23 dicembre 1962
14ª giornata
Livorno1 – 1ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Ciferri (Roma)

Reggio Emilia
30 dicembre 1962
15ª giornata
Reggiana1 – AnconitanaStadio Mirabello
Arbitro:  Schinetti (Brescia)

Rapallo
6 gennaio 1963
16ª giornata
Rapallo Ruentes1 – 0ReggianaStadio Umberto Macera
Arbitro:  Camozzi (Porto d'Ascoli)

Reggio Emilia
13 gennaio 1963
17ª giornata
Reggiana0 – 0GrossetoStadio Mirabello
Arbitro:  Firmi (Crema)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Reggio Emilia
20 gennaio 1963
18ª giornata
Reggiana1 – 1TorresStadio Mirabello
Arbitro:  Pisani (Roma)

Rimini
27 gennaio 1963
19ª giornata
Rimini4 – 2ReggianaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Negri (Monza)

Reggio Emilia
3 febbraio 1963
20ª giornata[2]
Reggiana2 – 1PratoStadio Mirabello
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Forlì
10 febbraio 1963
21ª giornata
Forlì0 – 0ReggianaStadio Tullo Morgagni
Arbitro:  Di Maio (Palermo)

Reggio Emilia
17 febbraio 1963
22ª giornata
Reggiana2 – 2Rosignano SolvayStadio Mirabello
Arbitro:  Rostagno (Torino)

Pisa
24 febbraio 1963
23ª giornata
Pisa – 0ReggianaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  De Angelis (Pescara)

Reggio Emilia
3 marzo 1963
24ª giornata
Reggiana1 – 1CivitanoveseStadio Mirabello
Arbitro:  Zanchi (Mestre)

Perugia
25 marzo 1963
25ª giornata
Perugia0 – 3ReggianaStadio Santa Giuliana
Arbitro:  Paciello (Foggia)

Pistoia
31 marzo 1963
26ª giornata
Pistoiese2 – 0ReggianaStadio Monteoliveto
Arbitro:  Motta (Monza)

Reggio Emilia
7 aprile 1963
27ª giornata
Reggiana2 – 1SienaStadio Mirabello
Arbitro:  Litteri (Trieste)

Cesena
21 aprile 1963
28ª giornata
Cesena0 – 0ReggianaStadio La Fiorita
Arbitro:  D'Auria (Salerno)

Reggio Emilia
28 aprile 1963
29ª giornata
Reggiana0 – 0Sarom RavennaStadio Mirabello
Arbitro:  Bosello (Padova)

Arezzo
12 maggio 1963
30ª giornata
Arezzo1 – 0ReggianaStadio Città di Arezzo
Arbitro:  Canova (Milano)

Reggio Emilia
19 maggio 1963
31ª giornata
Reggiana0 – 2LivornoStadio Mirabello
Arbitro:  Marchiori (Padova)

Ancona
26 maggio 1963
32ª giornata
Anconitana1 – 0ReggianaStadio Dorico
Arbitro:  Losacco (Bari)

Reggio Emilia
2 giugno 1963
33ª giornata
Reggiana1 – 0Rapallo RuentesStadio Mirabello
Arbitro:  Accomazzo (Vercelli)

Grosseto
9 giugno 1963
34ª giornata
Grosseto1 – 1ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Olivati (Genova)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Del Bue-Storia della Reggiana.
  2. ^ Partita rinviata per neve e recuperata il 18 marzo 1963.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 1964, Milano, Edizioni Carcano, dicembre 1962.
  • Ezio Fanticini, Andrea Ligabue, La storia della Reggiana, Reggio Emilia, Il Resto del Carlino, edizione Reggio, 1993, pp. 57-59.
  • Carlo Fontanelli, Alfredo Ferraraccio, 1919-2003 - La favola granata - La storia dell'A.C. Reggiana, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l. - stampa: Tipografia Palagini, San Miniato (PI), pp. 163-165.
  • Mauro Del Bue, Una storia Reggiana, le partite, i personaggi, le vicende negli anni del triunvirato, 1945-1969 (2º volume), Montecchio Emilia (RE), Aliberti Editore, 2006, pp. 285-300.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio