Associazione Calcio Reggiana 1942-1943

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Reggiana
Stagione 1942-1943
AllenatoreItalia Alfredo Mazzoni
PresidenteItalia Antonio Alessio
Serie C2º posto nel girone G.
Maggiori presenzeCampionato: Marmiroli, Montanari, Spaggiari (19)
Miglior marcatoreCampionato: Zecca (16)
StadioCampo Mirabello

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Reggiana nelle competizioni ufficiali della stagione 1942-1943.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La Reggiana riprende dal girone C della Serie C e nel suo girone c'è anche il Guastalla dove gioca l’ex granata Nellusco Campari. Si continua a giocare al pallone anche con la guerra sempre più coinvolgente, sono infatti dietro l'angolo i primi bombardamenti.

Il portiere Satiro Lusetti viene ceduto al Modena (sarà nell’immediato dopoguerra in serie A con l’Andrea Doria (poi, dal 1946, Sampdoria). Arrivano in granata Pier Luigi Alvigini e Manlio Boffardi dal Rapallo, Ugo Giovanardi dal Lugo, Giuseppe Marmiroli dal Mantova, Gino Strocchi e Paolo Zampighi dal Ravenna, ma soprattutto dalla Sanremese il centravanti Adriano Zecca, che sarà alla Roma in Serie A. Sarà lui il miglior realizzatore granata di stagione con 14 reti, buono anche il contributo di Giuseppe Marmiroli con 12 centri.

Tra i nostri Vivante Montanari, detto Briga. Il campionato è discreto, ma nulla più e la Reggiana, guidata da Alfredo Mazzoni, è sorpassata dal Parma che si aggiudica il girone, e resta in C,[1] pur conquistando il diritto alla promozione sul campo le viene tolto in piena estate per illecito sportivo.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Prima divisa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Pier Luigi Alvigini
Italia C Armando Bedogni
Italia D Luigi Bernardi
Italia A Manlio Boffardi
Italia D Milo Campari
Italia D Nello Caraffi
Italia C Luigi Ganassi
Italia C Ugo Giovanardi
Italia A Giuseppe Marmiroli
N. Ruolo Giocatore
Italia P Livio Martinelli
Italia C Vivante Montanari
Italia A Dino Sala
Italia D Livio Spaggiari
Italia A Gino Strocchi
Italia P Gino Vasirani
Italia C Alcide Ivan Violi
Italia A Paolo Zampighi
Italia A Adriano Zecca

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1942-1943.

Serie C girone G[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Reggio Emilia
4 ottobre 1942
1ª giornata
Reggiana9 – 2BudrioStadio Mirabello
Arbitro:  Sverzellati (Piacenza)

Codogno
11 ottobre 1942
2ª giornata
Codogno1 – 4ReggianaCampo del Littorio
Arbitro:  Rosso (Casale Monferrato)

Reggio Emilia
18 ottobre 1942
3ª giornata
Reggiana2 – 2ParmaStadio Mirabello
Arbitro:  Da Broj (Forlì)

Carpi
25 ottobre 1942
4ª giornata
Carpi0 – 0ReggianaPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Bonamartini (Firenze)

Reggio Emilia
1º novembre 1942
5ª giornata
Reggiana3 – 1PratoStadio Mirabello
Arbitro:  Vannini (Bologna)

Lugo di Romagna
9 novembre 1942
6ª giornata
Baracca Lugo1 – 2ReggianaCampo Sportivo
Arbitro:  Magelli (Modena)

Guastalla
15 novembre 1942
7ª giornata
Trancerie Mossina1 – 2ReggianaStadio "Calcaterra"
Arbitro:  Cazzamalli (Crema)

Reggio Emilia
22 novembre 1942
8ª giornata
Reggiana3 – 1PiacenzaStadio Mirabello
Arbitro:  Grattarola (Bologna)

29 novembre 9ª giornataAmatori Bologna – 
A Tav.[2]
Reggiana

Reggio Emilia
6 dicembre 1942
10ª giornata
Reggiana0 – 0PanigaleStadio Mirabello
Arbitro:  Magelli (Modena)

Imola
13 dicembre 1942
11ª giornata
Imolese2 – 1ReggianaStadio Romeo Galli
Arbitro:  Vannini (Bologna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Molinella
3 gennaio 1943
12ª giornata
Budrio3 – 4ReggianaStadio Augusto Magli
Arbitro:  Da Broj (Forlì)

Reggio Emilia
10 gennaio 1943
13ª giornata
Reggiana4 – 0CodognoStadio Mirabello
Arbitro:  Bigozzi (Firenze)

Parma
17 gennaio 1943
14ª giornata
Parma4 – 0ReggianaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Mondani (Milano)

Reggio Emilia
24 gennaio 1943
15ª giornata
Reggiana2 – 1CarpiStadio Mirabello
Arbitro:  Sverzellati (Piacenza)

Prato
31 gennaio 1943
16ª giornata
Prato1 – 0ReggianaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Camiolo (Milano)

7 febbraio 1943
17ª giornata
 – 
A Tav.[3]

Reggio Emilia
14 febbraio 1943
18ª giornata
Reggiana3 – 1Trancerie MossinaStadio Mirabello
Arbitro:  Grattarola (Bologna)

Piacenza
21 febbraio 1943
19ª giornata
Piacenza0 – 6ReggianaStadio del Littorio
Arbitro:  Goracci (Firenze)

28 febbraio 1943
20ª giornata
Reggiana – 
A Tav.[2]
Amatori Bologna

Bologna
7 marzo 1943
21ª giornata
Panigale1 – 0ReggianaStadio Sterlino
Arbitro:  Tonso (Bergamo)

Reggio Emilia
14 marzo 1943
22ª giornata
Reggiana4 – 1ImoleseStadio Mirabello
Arbitro:  Autorino (Forlì)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Del Bue-Storia della Reggiana.
  2. ^ a b Partita non disputata per il ritiro dell'Amatori Bologna dal campionato.
  3. ^ Partita non disputata per il ritiro del Baracca Lugo dal campionato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ezio Fanticini, Andrea Ligabue, La storia della Reggiana, Reggio Emilia, Il Resto del Carlino, edizione Reggio, 1993, p. 20-21.
  • Carlo Fontanelli, Alfredo Ferraraccio, 1919-2003 - La favola granata - La storia dell'A.C. Reggiana, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l. - stampa: Tipografia Palagini, San Miniato (PI), pp. 98-99.
  • Mauro Del Bue, Una storia Reggiana, le partite, i personaggi, le vicende dai pionieri alla liberazione, 1919-1945 (1º volume), Montecchio Emilia (RE), Aliberti Editore, 2006, pp. 335-344.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio