Piacenza Sportiva 1942-1943

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Piacenza Calcio 1919.

Piacenza Sportiva
AllenatoreCommission tecnica:
Italia Ernesto Bertocchi, Italia Alfredo Massari, Italia Alfredo Tarantola
PresidenteItalia Agostino Rusconi
Serie C7º posto nel girone C.
Maggiori presenzeCampionato: Mazzocchi (19)
Miglior marcatoreCampionato: Concesi (8)

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti il Piacenza Sportiva nelle competizioni ufficiali della stagione 1942-1943.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1942-1943 il Piacenza ha disputato il girone C a dodici squadre del campionato di Serie C, con 13 punti in classifica si è piazzato in settima posizione. Il campionato è stato vinto dal Parma, che con 35 punti in classifica ha ottenuto l'accesso al girone finale, vi otterrà il secondo posto alle spalle della Pro Gorizia, promossa in Serie B, il Parma la ottiene sul campo vincendo con il Verona (2-0) lo spareggio delle seconde, ma la perderà a tavolino in piena estate per un illecito sportivo.

La stagione 1942-1943 è l'ultima regolare o quasi, disputata prima che la guerra costringa anche il pallone a smettere di rotolare. Crescono le difficoltà organizzative, nei dodici gironi della Serie C, alcune squadre si ritirano prima o durante il torneo. Il Piacenza disputa il girone G, un torneo tra emiliane se si escludono Prato e Codogno. Parte con modeste ambizioni e si piazza a metà classifica. In mediana si mette in vista Carlo Carini, successivamente partigiano, verrà fucilato dai nazifascisti. Miglior marcatore stagionale Franco Concesi con otto reti in dieci partite. Il campionato termina a inizio primavera, pochi mesi dopo l'8 settembre la situazione in Italia precipita ed inizia il doloroso periodo della guerra civile, anche il calcio "ufficiale" si ferma.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Primo Acerbi
Italia C Silvio Agosti
Italia D Artigiani
Italia A Vittorio Azzali
Italia D A. Banfi
Italia A Gino Bassi
Italia A Domenico Benassi
Italia A Ideo Boni
Italia C Giovanni Walter Bravi
Italia P Giovanni Brogni
Italia C Italo Brugola
Italia C Alberto Busconi
Italia C Carlo Carini
Italia A Franco Concesi
Italia D Giuseppe Confalonieri
N. Ruolo Giocatore
Italia P Mario Fontana
Italia C Augusto Frassi
Italia C P. Galimberti
Italia A Antonio Gandolfi
Italia A Giorgio Grossi
Italia A Vittorio Maestri
Italia D Giovanni Malchiodi
Italia D Edmondo Mazzocchi
Italia D Vittorio Pavarani
Italia A E. Preti
Italia D Franco Torreggiani
Italia A Renzo Toscani
Italia C Santino Vaccari
Italia C Armindo Valente
Italia D Pietro Zilocchi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato di Serie C girone G[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1942-1943.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Piacenza
4 ottobre 1942
1ª giornata
Piacenza2 – 1ImoleseStadio del Littorio
Arbitro:  Rossi (Cremona)

Molinella
11 ottobre 1942
2ª giornata
Budrio2 – 1PiacenzaStadio Augusto Magli
Arbitro:  Pera (Firenze)

Piacenza
18 ottobre 1942
3ª giornata
Piacenza0 – 0CodognoStadio del Littorio
Arbitro:  Guariglia (Salerno)

Parma
25 ottobre 1942
4ª giornata
Parma3 – 0PiacenzaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Piselli (Firenze)

Piacenza
1º novembre 1942
5ª giornata
Piacenza0 – 1CarpiStadio del Littorio
Arbitro:  Rossi (Cremona)

Prato
8 novembre 1942
6ª giornata
Prato6 – 1PiacenzaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Vitali (Treviglio)

Piacenza
15 novembre 1942
7ª giornata
Piacenza6 – 0
A Tav.[1]
Baracca LugoStadio del Littorio
Arbitro:  Barion (Bologna)

Reggio Emilia
22 novembre 1942
8ª giornata
Reggiana3 – 1PiacenzaStadio Mirabello
Arbitro:  Grattarola (Bologna)

Guastalla
29 novembre 1942
9ª giornata
Trancerie Mossina0 – 0PiacenzaStadio "Calcaterra"
Arbitro:  Codeluppi (Lodi)

6 dicembre 1942
10ª giornata
Piacenza – 
A Tav.[2]
Amatori Bologna

Bologna
13 dicembre 1942
11ª giornata
Panigale2 – 1PiacenzaStadio Sterlino
Arbitro:  Calamai (Prato)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Imola
3 gennaio 1943
12ª giornata
Imolese1 – 0PiacenzaStadio Romeo Galli
Arbitro:  Cecconi (Padova)

Piacenza
10 gennaio 1943
13ª giornata
Piacenza6 – 0BudrioStadio del Littorio
Arbitro:  Bertolini (Reggio Emilia)

Codogno
17 gennaio 1943
14ª giornata[3]
Codogno2 – 2PiacenzaCampo Littorio
Arbitro:  Quaranta (Bari)

Piacenza
24 gennaio 1943
15ª giornata
Piacenza1 – 3ParmaStadio del Littorio
Arbitro:  Martelli (Livorno)

Carpi
31 gennaio 1943
16ª giornata
Carpi2 – 2PiacenzaPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Pacini (Lucca)

Piacenza
7 febbraio 1943
17ª giornata
Piacenza2 – 2PratoStadio del Littorio
Arbitro:  Mantovani (Ferrara)

14 febbraio 1943
18ª giornata
Baracca Lugo – 
A Tav.[4]
Piacenza

Piacenza
21 febbraio 1943
19ª giornata
Piacenza0 – 6ReggianaStadio del Littorio
Arbitro:  Goracci (Firenze)

Piacenza
28 febbraio 1943
20ª giornata
Piacenza0 – 1Trancerie MossinaStadio del Littorio
Arbitro:  Guariglia (Salerno)

7 marzo 1943
21ª giornata
Amatori Bologna – 
A Tav.[5]
Piacenza

Piacenza
14 marzo 1943
22ª giornata
Piacenza3 – 1PanigaleStadio del Littorio
Arbitro:  Quarantini (Genova)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita in seguito annullata per il ritiro del Baracca Lugo dal campionato.
  2. ^ Partita non disputata per il ritiro dell'Amatori Bologna dal campionato.
  3. ^ Partita rinviata per impraticabilità del campo e recuperata il 21 marzo 1943.
  4. ^ Partita non disputata per il ritiro del Baracca Lugo dal campionato.
  5. ^ Partita non disputata a causa del ritiro dell'Amatori Bologna dal campionato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio