Piacenza Football Club 1954-1955

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Piacenza Calcio 1919.

Piacenza Football Club
Stagione 1954-1955
AllenatoreItalia Attilio Kossovel (1ª-17ª)
Italia Giuseppe Antonini (18ª-34ª)
PresidenteItalia Aldo Albonetti
Serie C10º posto.
Maggiori presenzeCampionato: Celio, Lucianetti (31)
Miglior marcatoreCampionato: Guarnieri (10)
StadioBarriera Genova

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Piacenza Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1954-1955.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1954-1955 il Piacenza disputa il campionato di Serie C, un torneo a girone unico che prevede due promozioni e quattro retrocessioni, il Piacenza con 34 punti ottiene il decimo posto con altre tre squadre. Salgono in Serie B il Bari ed il Livorno prime con 45 punti, retrocedono la Carrarese, il Bolzano, il Lecce ed il Fanfulla di Lodi che perde lo spareggio salvezza (0-2) con il Prato.

In casa piacentina si dimette prima del campionato il presidente Gaetano Grandi al termine del suo mandato, entra in scena il neo presidente Aldo Albonetti. La pesante situazione economica impone le dolorose cessioni dei gioielli di famiglia che si chiamano Silvano Mari, Amedeo Bonistalli e Alfredo Arrigoni. Il nuovo Piacenza affidato all'allenatore Attilio Kossovel si rafforza con l'arrivo degli attaccanti ex interisti Umberto Guarnieri e Licio Rossetti e del difensore Luigi Asti. Nonostante le reti di Umberto Guarnieri e del promettente giovane Italo Carminati il torneo del Piacenza risulta più difficile del previsto con più ombre che luci, a complicare la situazione al termine del girone di andata si dimette il tecnico istriano, che viene sostituito dall'ex milanista Giuseppe Antonini. La squadra naviga in acque perigliose, ma quando tutto sembra compromesso, in un finale di campionato travolgente, tre vittorie nelle ultime tre gare del torneo, si arriva alla salvezza, ottenuta con un solo punto di vantaggio sul Fanfulla retrocesso dopo lo spareggio perso con il Prato.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia D Luigi Asti
Italia A Carlo Biffi
Italia C Orlando Bissi
Italia D Andrea Bonomi
Italia C Bruno Camporese
Italia A Italo Carminati
Italia D Gastone Celio
Italia C Angelo Colla
Italia C Pompeo Cucchetti (II)
Italia C Piero Ferri
Italia A Franco Ghiadoni
Italia A Umberto Guarnieri
Italia C Dino Lucianetti
N. Ruolo Giocatore
Italia C Rinaldo Marchesi
Italia C Vasco Molinari
Italia C Elio Mussinelli
Italia P Armando Nadalet
Italia A Giuseppe Ongaro
Italia D Luciano Pirazzini
Italia A Licio Rossetti
Italia P Luigi Saletti
Italia C Romano Storchi
Italia C Primo Succi
Italia C Corrado Toscani
Italia A Luigi Vergani
Italia C Giovanni Zanier

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1954-1955.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
19 settembre 1954
1ª giornata
Livorno4 – 0PiacenzaStadio Comunale
Arbitro:  Bartolomei (Roma)

Piacenza
26 settembre 1954
2ª giornata
Piacenza1 – 1CarbosardaBarriera Genova
Arbitro:  Angelini (Firenze)

San Benedetto del Tronto
3 ottobre 1954
3ª giornata
Sambenedettese1 – 0PiacenzaStadio Fratelli Ballarin
Arbitro:  Savi (Bergamo)

Lecco
10 ottobre 1954
4ª giornata
Lecco2 – 1PiacenzaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Maghernino (San Severo)

Piacenza
17 ottobre 1954
5ª giornata
Piacenza2 – 1PiombinoBarriera Genova
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Sanremo
24 ottobre 1954
6ª giornata
Sanremese1 – 0PiacenzaStadio di Sanremo
Arbitro:  Gronda (Milano)

Piacenza
31 ottobre 1954
7ª giornata
Piacenza1 – 1BariBarriera Genova
Arbitro:  Scaramella (Roma)

Bolzano
7 novembre 1954
8ª giornata
Bolzano1 – 2PiacenzaStadio Druso
Arbitro:  Migliorini (Firenze)

Piacenza
14 novembre 1954
9ª giornata
Piacenza1 – 0EmpoliBarriera Genova
Arbitro:  Canepa (Genova)

Lucca
21 novembre 1954
10ª giornata[1]
Carrarese5 – 1PiacenzaStadio Porta Elisa
Arbitro:  Tavolini (Ferrara)

Piacenza
12 dicembre 1954
11ª giornata
Piacenza1 – 1SiracusaBarriera Genova
Arbitro:  Migliorini (Firenze)

Piacenza
19 dicembre 1954
12ª giornata[2]
Piacenza1 – 0CatanzaroBarriera Genova
Arbitro:  Bartolomei (Roma)

Prato
26 dicembre 1954
13ª giornata
Prato4 – 0PiacenzaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Gronda (Milano)

Piacenza
2 gennaio 1955
14ª giornata
Piacenza1 – 0FanfullaBarriera Genova
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Venezia
9 gennaio 1955
15ª giornata
Venezia1 – 0PiacenzaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Guidi (Brescia)

Lecce
23 gennaio 1955
16ª giornata
Lecce3 – 1PiacenzaStadio Carlo Pranzo
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Piacenza
30 gennaio 1955
17ª giornata
Piacenza1 – 2CremoneseBarriera Genova
Arbitro:  Righi (Milano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Piacenza
6 febbraio 1955
18ª giornata
Piacenza3 – 0LivornoBarriera Genova
Arbitro:  Coppa (Como)

Carbonia
13 febbraio 1955
19ª giornata
Carbosarda1 – 1PiacenzaStadio Comunale
Arbitro:  Caputo (Napoli)

Piacenza
20 febbraio 1955
20ª giornata
Piacenza2 – 1SambenedetteseBarriera Genova
Arbitro:  Raule (Roma)

Piacenza
27 febbraio 1955
21ª giornata
Piacenza1 – 1LeccoBarriera Genova
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Piombino
6 marzo 1955
22ª giornata
Piombino0 – 0PiacenzaStadio Magona d'Italia
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Piacenza
13 marzo 1955
23ª giornata
Piacenza1 – 0SanremeseBarriera Genova
Arbitro:  Valsecchi (Milano)

Bari
20 marzo 1955
24ª giornata
Bari3 – 1PiacenzaStadio della Vittoria
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Piacenza
3 aprile 1955
25ª giornata
Piacenza4 – 1BolzanoBarriera Genova
Arbitro:  Gronda (Milano)

Empoli
10 aprile 1955
26ª giornata
Empoli3 – 0PiacenzaStadio Carlo Castellani
Arbitro:  Annoscia (Bari)

Piacenza
17 aprile 1955
27ª giornata
Piacenza1 – 1CarrareseBarriera Genova
Arbitro:  Pavoni (Bergamo)

Siracusa
24 aprile 1955
28ª giornata
Siracusa1 – 2PiacenzaStadio Vittorio Emanuele III
Arbitro:  Gronda (Milano)

Catanzaro
1º maggio 1955
29ª giornata
Catanzaro2 – 0PiacenzaStadio Militare
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Piacenza
8 maggio 1955
30ª giornata
Piacenza0 – 0PratoBarriera Genova
Arbitro:  Boati (Milano)

Lodi
15 maggio 1955
31ª giornata
Fanfulla3 – 0PiacenzaStadio Dossenina
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Piacenza
22 maggio 1955
32ª giornata
Piacenza3 – 0VeneziaBarriera Genova
Arbitro:  Grandville (Roma)

Piacenza
5 giugno 1955
33ª giornata
Piacenza3 – 1LecceBarriera Genova
Arbitro:  Coppa (Como)

Cremona
12 giugno 1955
34ª giornata
Cremonese0 – 1PiacenzaStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Menchini (Udine)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita disputata sul campo neutro di Lucca.
  2. ^ Partita sospesa la per nebbia dall'arbitro Giovanni Rebuffo di Milano al minuto 68' sul punteggio (0-0) e recuperata il 16 gennaio 1955.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio