Piacenza Football Club 1955-1956

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Piacenza Calcio 1919.

Piacenza Football Club
Stagione 1955-1956
AllenatoreItalia Ercole Bodini
PresidenteItalia Aldo Albonetti
Serie C18º posto[1]. Retrocesso in IV Serie.
Maggiori presenzeCampionato: Magni (34)
Miglior marcatoreCampionato: Bean (23)
StadioBarriera Genova

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Piacenza Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1955-1956.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella Stagione 1955-1956 il Piacenza ha disputato il campionato di Serie C, un torneo a livello nazionale che prevedeva due promozioni in Serie B e quattro retrocessioni in IVª Serie. Con 34 punti il Piacenza si è piazzato in nona posizione di classifica. Sono state promosse con 44 punti Sambenedettese e Venezia, sul campo erano retrocesse il Piombino, l'Empoli, il Colleferro ed il Pavia, successivamente alla conclusione del torneo per un illecito sportivo è stato retrocesso dalla Commissione Giudicante il Piacenza, si è disputato uno spareggio tra Colleferro e Pavia, vinto il 1º settembre dai pavesi (0-1) che hanno così ottenuto la salvezza.

Dopo la faticosa salvezza della scorsa stagione, la dirigenza piacentina affronta la nuova stagione tra difficoltà economiche e societarie. I giocatori migliori vengono ceduti, Italo Carminati al Milan, Gastone Celio alla Sambenedettese, Angelo Colla al Parma, Dino Lucianetti alla Reggiana ed Elio Mussinelli al Marzotto di Valdagno. Sulla panchina biancorossa viene chiamato il tecnico cremonese Ercole Bodini, mentre dal Milan arrivano alcuni giovani molto interessanti, quali lo stopper Bruno Perissinotto, il centromediano Walter Beretta, i mediani Giancarlo Migliavacca e Giuseppe Gaggiotti, ma soprattutto la punta Gastone Bean che con le sue 23 reti realizzate in 21 partite giocate, essendo arrivato a campionato iniziato, ha contribuito in modo rilevante al discreto campionato del Piacenza, chiuso con il nono posto finale. Ma la coda del campionato è molto amara per i colori biancorossi, un sospetto illecito sportivo nella partita di ritorno con il Piombino, emerso in piena estate 1956, precipita il Piacenza in IVª Serie, aprendo un periodo di instabilità tecnica e societaria.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia D Luigi Asti
Italia A Gastone Bean [2]
Italia C Walter Beretta [2]
Italia C Stefano Bernini
Italia C Orlando Bissi
Italia C Emilio Cassinelli
Italia C Fernando Cerri
Italia C Pompeo Cucchetti (II)
Italia C Piero Ferri
Italia C Giuseppe Gaggiotti [2]
Italia C Moreno Jacopini
N. Ruolo Giocatore
Italia D Vincenzo Magni
Italia C Rinaldo Marchesi
Italia P Learco Menta
Italia C Giancarlo Migliavacca [2]
Italia D Alvaro Moreno
Italia A Giuseppe Ongaro
Italia D Bruno Perissinotto
Italia A Licio Rossetti
Italia P Giuseppe Romano [3]
Italia P Luigi Saletti
Italia A Ugo Trabattoni

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1955-1956.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Piacenza
18 settembre 1955
1ª giornata
Piacenza1 – 1SiracusaBarriera Genova
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Piacenza
25 settembre 1955
2ª giornata
Piacenza1 – 1CatanzaroBarriera Genova
Arbitro:  Bartolomei (Roma)

Cremona
2 ottobre 1955
3ª giornata
Cremonese2 – 0PiacenzaStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Alterio (Roma)

Piacenza
9 ottobre 1955
4ª giornata
Piacenza1 – 1BPD ColleferroBarriera Genova
Arbitro:  Guidi (Brescia)

San Benedetto del Tronto
16 ottobre 1955
5ª giornata
Sambenedettese2 – 1PiacenzaStadio Fratelli Ballarin
Arbitro:  Savi (Bergamo)

Piacenza
23 ottobre 1955
6ª giornata
Piacenza0 – 2VeneziaBarriera Genova
Arbitro:  Grignani (Milano)

Empoli
30 ottobre 1955
7ª giornata
Empoli0 – 2PiacenzaStadio Carlo Castellani
Arbitro:  Campagna (Palermo)

Piacenza
6 novembre 1955
8ª giornata
Piacenza4 – 2CarbosardaBarriera Genova
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Prato
13 novembre 1955
9ª giornata
Prato1 – 0PiacenzaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Pavia
4 dicembre 1955
10ª giornata
Pavia0 – 0PiacenzaStadio Comunale
Arbitro:  Migliorini (Firenze)

Piacenza
11 dicembre 1955
11ª giornata
Piacenza2 – 2PiombinoBarriera Genova
Arbitro:  Pisanu (Verona)

Mestre
25 dicembre
12ª giornata
Mestrina1 – 1PiacenzaStadio Francesco Baracca
Arbitro:  Natalini (Bolzano)

Piacenza
1º gennaio 1956
13ª giornata
Piacenza2 – 1MolfettaBarriera Genova
Arbitro:  Butti (Como)

Piacenza
8 gennaio 1956
14ª giornata
Piacenza3 – 2VigevanoBarriera Genova
Arbitro:  Baldassare (Udine)

Treviso
15 gennaio 1956
15ª giornata
Treviso2 – 1PiacenzaStadio Omobono Tenni
Arbitro:  Grignani (Milano)

Piacenza
22 gennaio 1956
16ª giornata
Piacenza1 – 0SanremeseBarriera Genova
Arbitro:  Natalini (Bolzano)

Lecco
29 gennaio 1956
17ª giornata
Lecco3 – 0PiacenzaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Basciu (Genova)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Siracusa
5 febbraio 1956
18ª giornata
Siracusa3 – 1PiacenzaStadio Vittorio Emanuele III
Arbitro:  Caputo (Napoli)

Catanzaro
12 febbraio 1956
19ª giornata
Catanzaro0 – 0PiacenzaStadio Militare
Arbitro:  Ubezio (Novara)

Piacenza
26 febbraio 1956
20ª giornata
Piacenza0 – 1CremoneseBarriera Genova
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Colleferro
4 marzo 1956
21ª giornata
BPD Colleferro2 – 0PiacenzaStadio Maurizio Natali
Arbitro:  Savi (Bergamo)

Piacenza
11 marzo 1956
22ª giornata
Piacenza2 – 2SambenedetteseBarriera Genova
Arbitro:  Grignani (Milano)

Venezia
18 marzo 1956
23ª giornata
Venezia2 – 0PiacenzaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Maghernino (San Severo)

Piacenza
25 marzo 1956
24ª giornata
Piacenza2 – 0EmpoliBarriera Genova
Arbitro:  Carbonelli (Brescia)

Carbonia
1º aprile 1956
25ª giornata
Carbosarda1 – 0PiacenzaStadio Comunale
Arbitro:  Clemente (Roma)

Piacenza
8 aprile 1956
26ª giornata[4]
Piacenza1 – 0PratoBarriera Genova
Arbitro:  Marchetti (Milano)

Piacenza
15 aprile 1956
27ª giornata
Piacenza3 – 3PaviaBarriera Genova
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Piombino
29 aprile 1956
28ª giornata
Piombino1 – 2PiacenzaStadio Magona d'Italia
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Piacenza
6 maggio 1956
29ª giornata
Piacenza1 – 1MestrinaBarriera Genova
Arbitro:  Clemente (Roma)

Molfetta
13 maggio 1956
30ª giornata
Molfetta2 – 2PiacenzaStadio Paolo Poli
Arbitro:  Famulari (Messina)

Vigevano
20 maggio 1956
31ª giornata
Vigevano1 – 1PiacenzaStadio Dante Merlo
Arbitro:  Canepa (Genova)

Piacenza
27 maggio 1956
32ª giornata
Piacenza5 – 1TrevisoBarriera Genova
Arbitro:  Marangio (Roma)

Sanremo
3 giugno 1956
33ª giornata
Sanremese1 – 2PiacenzaStadio di Sanremo
Arbitro:  Grignani (Milano)

Piacenza
10 giugno 1956
34ª giornata
Piacenza9 – 4LeccoBarriera Genova
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 9º sul campo, ma declassato in IV Serie per illecito sportivo.
  2. ^ a b c d Acquistato nella sessione autunnale del calciomercato.
  3. ^ Ingaggiato nell'aprile 1957.
  4. ^ Partita terminata (3-1) con reti di Loranzi, Jacopini, Magni e Bernini, ma in seguito annullata per errore tecnico dell'arbitro Severo Bartolomei di Roma che permette di giocare al calciatore Coeli del Prato che era sprovvisto di cartellino. Ripetuta il 31 maggio 1956.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio