Piacenza Sportiva 1943-1944

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Piacenza Calcio 1919.

Piacenza Sportiva
Stagione 1943-1944
AllenatoreItalia Dante Germagnoli
Commissario straordinarioItalia Dante Germagnoli
Torneo misto II Zona[1]6º posto nel girone F lombardo.
Maggiori presenzeCampionato: Bertuzzi (9)
Miglior marcatoreCampionato: Melandri e Longhi (2)

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti la Piacenza Sportiva nelle competizioni non ufficiali della stagione 1943-1944.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La drammatica situazione di guerra che ha fatto seguito all'8 settembre 1943 ha impedito il regolare svolgimento della stagione calcistica 1943-1944 essendosi la FIGC trasferita a Milano. Vennero organizzati tornei di calcio nelle regioni del Nord Italia; il Piacenza ha disputato il girone F del campionato misto di Serie C-Prima Divisione gestito dal Direttorio di Zona della Lombardia, perché tutta la provincia di Piacenza all'epoca era di sua competenza. Il girone è stato vinto con 17 punti dal Pavia che ottiene con il Codogno, secondo classificato con 12 punti, l'ammissione al girone di semifinale. Il Piacenza con 5 punti si piazza in ultima posizione[2].

Rosa[3][modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Silvio Bandini
Italia C Giuseppe Barantani
Italia A Giovanni Bertuzzi
Italia C Angelo Brandolini
Italia C Alberto Busconi
Italia A Emilio Colombi
Italia A Luciano Degara
Italia D Pietro Ilari
Italia A Giulio Longhi
Italia D Edmondo Mazzocchi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Enzo Melandri
Italia D Giovanni Luciano Molaschi
Italia P Remo Peroncelli
Italia P Cesare Poggi
Argentina C Angelo Raccone
Italia C Amleto Scadassa
Italia P Emilio Soressi
Italia D Franco Torreggiani
Italia C Santino Vaccari
Italia C Gino Vaghini

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C Lombardia girone F[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Piacenza
30 gennaio 1944
1ª giornata
Piacenza2 – 1StradellinaStadio del Littorio
Arbitro:  Grignani (Milano)

Voghera
6 febbraio 1944
2ª giornata
Vogherese2 – 0PiacenzaCampo Littorio
Arbitro:  Andreoni (Milano)

Piacenza
13 febbraio 1944
3ª giornata
Piacenza1 – 2CodognoStadio del Littorio
Arbitro:  Camiolo (Milano)

Pavia
20 febbraio 1944
4ª giornata
Pavia1 – 1PiacenzaStadio Comunale
Arbitro:  Bergomi (Milano)

5 marzo 1944
5ª giornata
Piacenza2 – 0
A Tav.[4]
Derthona

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

stradella
12 marzo 1944
6ª giornata
Stradellina5 – 1PiacenzaCampo Comunale
Arbitro:  Del Nobolo (Milano)

Piacenza
19 marzo 1944
7ª giornata
Piacenza0 – 1VoghereseStadio del Littorio
Arbitro:  Codeluppi (Lodi)

Codogno
26 marzo 1944
8ª giornata
Codogno2 – 1PiacenzaCampo Littorio
Arbitro:  Gorla (Lodi)

Piacenza
2 aprile 1944
9ª giornata
Piacenza1 – 3PaviaStadio del Littorio
Arbitro:  Mondani (Milano)

Tortona
9 aprile 1944
Derthona4 – 0PiacenzaCampo Derthona
Arbitro:  Callegari (Voghera)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gestito dal Direttorio II Zona (Lombardia) che ha organizzato il torneo inserendo anche squadre appartenenti alla Serie C, Prima e Seconda Divisione regionale più alcune squadre della Sezione Propaganda i cui tornei non potevano essere riorganizzati. Il libro di Bottazzini e Fontanelli erroneamente attribuisce a questo girone la valenza di "Campionato di Serie C" quando effettivamente sui comunicati ufficiali conservati dal Comitato Regionale Lombardia il torneo è definito in tutt'altro modo perché "misto", non a categoria unica, essendo sospesi i campionati ufficiali. Il Direttorio di Zona non poteva organizzare un campionato con sole squadre di Serie C.
  2. ^ Partite del campionato 1943-1944 Storiapiacenza1919.it
  3. ^ Rosa 1943-1944 Storiapiacenza1919.it
  4. ^ Partita in seguito assegnata (2-0) a tavolino dal Direttorio di Zona per assenza della squadra del Derthona.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio