Bruno Camporese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bruno Camporese
Bruno Camporese.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1959 - giocatore
1963 - allenatore
Carriera
Giovanili
194?-1947Padova
Squadre di club1
1947-1948 Belluno ? (?)
1948-1950 Padova 0 (0)
1950-1951 Siracusa 31 (7)
1951-1953 Padova 30 (3)
1953-1954 Siracusa 28 (2)
1954-1955 Piacenza 11 (0)
1955-1956 Poggibonsi 23 (1)
1956-1957 Piacenza 17 (2)
1957-1959 Leonzio ? (?)
Carriera da allenatore
1959-1963600px Bianco e Nero (Strisce).svg Pontolliese
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bruno Camporese (Padova, 1º dicembre 1928) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Padova, viene prestato al Belluno per il campionato di Serie C 1947-1948[1]. Rientrato alla base, dopo due stagioni tra giovanili e riserve[1] nell'annata 1950-1951 disputa un buon campionato di Serie B in prestito al Siracusa[2]. Torna quindi nelle file dei biancoscudati con cui dal 1951 al 1953 gioca per il Padova una stagione in Serie A e una in Serie B totalizzando 30 presenze e 3 gol.

Nel 1953 torna a Siracusa, questa volte in Serie C, mentre la stagione successiva il Padova lo cede al Piacenza, sempre in terza serie[3][4]. Nell'ottobre 1955 viene ceduto in prestito al Poggibonsi[5], mentre nel 1956 torna al Piacenza. Dopo un'ulteriore stagione con gli emiliani, nel 1957 viene ceduto al Leonzio[6].

In carriera ha collezionato complessivamente 15 presenze e una rete (in occasione del successo interno sulla Pro Patria del 3 febbraio 1952[7]) in Serie A e 45 presenze e 9 reti in Serie B.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1959 intraprende l'attività di allenatore, guidando la Pontolliese, formazione piacentina partecipante al campionato di Prima Categoria[8]. Rimane sulla panchina bianconera fino al 1963, sfiorando nell'ultima stagione la promozione in Serie D[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b I nuovi acquisti del Piacenza, Libertà, 14 agosto 1954, pag.5
  2. ^ Il Padova, Il Corriere dello Sport, 7 settembre 1950, pag.3
  3. ^ Le liste di trasferimento 1954-55, Il Corriere dello Sport, 2 settembre 1954, pag.3
  4. ^ Rosa 1954-1955 Storiapiacenza1919.it
  5. ^ Rosa 1955-1956 Storiapiacenza1919.it
  6. ^ Rosa 1957-1958 Storiapiacenza1919.it
  7. ^ (EN) Serie A 1951-1952 Rsssf.com
  8. ^ La Pontolliese sotto la guida di Camporese aspira a una posizione di centroclassifica, Libertà, 10 settembre 1959, pag.5
  9. ^ Rubini, p.53.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianni Rubini, Paolo Gentilotti, Dal Farnese a Barriera Genova - volume 3, Piacenza, Libertà, 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]