Parma Associazione Sportiva 1942-1943

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Parma Football Club.

Parma Associazione Sportiva
Parma Associazione Sportiva 1942-1943 (2).jpg
Stagione 1942-1943
AllenatoreItalia Italo Defendi, poi
Italia Alfredo Mattioli
PresidenteItalia Giuseppe Scotti
Serie C - Gir. finale B6º posto[1]
Maggiori presenzeCampionato: Dall'Aglio (30)
Miglior marcatoreCampionato: Degara (32)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Parma Associazione Sportiva nelle competizioni ufficiali della stagione 1942-1943.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 1942-43 è stata trionfale per i ducali del Parma. Alfredo Mattioli riprende in mano la squadra dopo una breve parentesi con Italo Defendi, ed è un rullo compressore che travolge tutti, vince alla grande il proprio girone, poi nel girone finale per la promozione solo la Pro Gorizia fa meglio dei crociati, secondi a pari merito con il Verona, devono giocarsi uno spareggio con i veneti che si disputa a Brescia il 13 giugno 1943, i ducali lo vincono (2-0) ed è la promozione in Serie B. Incredibile il bottino di reti di Luciano Degara autore di 32 reti realizzate in 26 partite di campionato, consistenti anche i contributi di 20 reti messe a segno da Mario Bocchi e da Angelo Gardini con 16 centri.

Purtroppo la promozione conquistata meritatamente sul campo è persa a tavolino per un illecito sportivo nella partita con il Lecce del 23 maggio[2]. Il Parma in estate viene prima deferito per tentata corruzione ed in seguito condannato per illecito sportivo. Ma è la guerra che continua a sconvolgere il territorio italiano, al termine di questa stagione anche il calcio "ufficiale" è costretto alla resa e vengono sospesi i campionati.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
- Italia C Ezio Amadei
- Italia A Mario Bocchi
- Italia P Renzo Cavallina
- Italia D Piero Cavasonza
- Italia C Goffredo Colombi
- Italia P Albano Corradi
- Italia D Alfredo Dall'Aglio
- Italia A Luciano Degara
- Italia A Giuseppe Carlo Ferrari
- Uruguay C Ricardo Frione
- Italia A Angelo Gardini
N. Ruolo Giocatore
- Italia A Bruno Gazza
- Italia P Corrado Giovannini
- Italia C Gino Giuberti
- Italia C Venuto Lombatti
- Italia A Enzo Loni
- Italia C Gino Lucchini
- Italia C Enzo Melandri
- Italia C Carlo Negri
- Italia C Aldo Raccone
- Italia D Duilio Setti

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1942-1943.

Campionato di Serie C girone G[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Prato
4 ottobre 1942
1ª giornata
Prato1 – 2ParmaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Neri (Vicenza)

Parma
11 ottobre 1942
2ª giornata
Parma8 – 0Baracca LugoStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Rossi (Cremona)

Reggio Emilia
18 ottobre 1942
3ª giornata
Reggiana2 – 2ParmaStadio Mirabello
Arbitro:  Da Broj (Forlì)

Parma
25 ottobre 1942
4ª giornata
Parma3 – 0PiacenzaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Piselli (Firenze)

Bologna
1º novembre 1942
5ª giornata
Amatori Bologna0 – 3
A Tav.[3]
ParmaStadio Sterlino
Arbitro:  Bonamartini (Firenze)

Parma
8 novembre 1942
6ª giornata
Parma3 – 0PanigaleStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Da Broj (Forlì)

Imola
15 novembre 1942
7ª giornata
Imolese1 – 2ParmaStadio Romeo Galli
Arbitro:  Verrocchio (Pescara)

Parma
22 novembre 1942
8ª giornata
Parma11 – 0BudrioStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Piglione (Reggio Emilia)

Codogno
29 novembre 1942
9ª giornata
Codogno2 – 4ParmaCampo del Littorio
Arbitro:  Sverzellati (Piacenza)

Guastalla
6 dicembre 1942
10ª giornata
Trancerie Mossina1 – 4ParmaCampo "Calcaterra"
Arbitro:  Piccinelli (Modena)

Parma
13 dicembre 1942
11ª giornata
Parma5 – 0CarpiStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Bertolini (Reggio Emilia)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Parma
3 gennaio 1943
12ª giornata
Parma3 – 0PratoStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Grattarola (Bologna)

Lugo di Romagna
10 gennaio 1943
13ª giornata
Baracca Lugo – 
A Tav.[4]
Parma

Parma
17 gennaio 1943
14ª giornata
Parma4 – 0ReggianaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Mondani (Milano)

Piacenza
24 gennaio 1943
15ª giornata
Piacenza1 – 3ParmaStadio del Littorio
Arbitro:  Martelli (Livorno)

31 gennaio 1943
16ª giornata
Parma – 
A Tav.[5]
Amatori Bologna

Bologna
7 febbraio 1943
17ª giornata
Panigale1 – 0ParmaStadio Sterlino
Arbitro:  Bonamartini (Firenze)

Parma
14 febbraio 1943
18ª giornata
Parma3 – 0ImoleseStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Zangrilli (Padova)

Molinella
21 febbraio 1943
19ª giornata
Budrio0 – 9ParmaStadio Augusto Magli
Arbitro:  Bigozzi (Firenze)

Parma
28 febbraio 1943
20ª giornata
Parma10 – 0CodognoStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Grattarola (Bologna)

Parma
7 marzo 1943
21ª giornata
Parma3 – 1Trancerie MossinaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Panciatici (La Spezia)

Carpi
14 marzo 1943
22ª giornata
Carpi1 – 3ParmaPolisportivo Mario Papotti
Arbitro:  Piselli (Firenze)

Girone di Finale B[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Verona
4 aprile 1943
1ª giornata
Verona0 – 0ParmaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Carpani (Milano)

Parma
11 aprile 1943
2ª giornata
Parma1 – 0Pro GoriziaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Goracci (Firenze)

Lecce
18 aprile 1943
3ª giornata
Lecce1 – 0ParmaStadio Carlo Pranzo
Arbitro:  Tonnetti (Roma)

Parma
25 aprile 1943
4ª giornata
Parma3 – 2LeccoStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Tibaldi (Savona)

Carrara
2 maggio 1943
5ª giornata
Carrarese Pietrino Binelli0 – 1ParmaCampo "Fossa dei Leoni"
Arbitro:  Scotto (Savona)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Parma
9 maggio 1943
6ª giornata
Parma3 – 2VeronaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Bianchi (Firenze)

Gorizia
16 maggio 1943
7ª giornata
Pro Gorizia2 – 0ParmaStadio Littorio
Arbitro:  Camiolo (Milano)

Parma
23 maggio 1943
8ª giornata
Parma1 – 2LecceStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Cipriani (Milano)

Lecco
30 maggio 1943
9ª giornata
Lecco1 – 2ParmaCampo di Via Cantarelli
Arbitro:  Scotti (Taranto)

Piacenza
6 giugno 1943
10ª giornata[6]
Parma12 – 0Carrarese Pietrino BinelliStadio del Littorio
Arbitro:  Tibaldi (Savona)

Spareggio Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Brescia
13 giugno 1943
Spareggio
Verona0 – 2ParmaStadium di Viale Piave
Arbitro:  Bertolio (Torino)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Declassato al 6º e ultimo posto in classifica per illecito sportivo.
  2. ^ La federazione calcistica punisce società e giocatori, in La Stampa, 13 luglio 1943, p. 2
  3. ^ Partita in seguito annullata per il ritiro dell'Amatori Bologna dal campionato.
  4. ^ Partita non disputata. Le squadre erano pronte a scendere in campo, quando l'arbitro rimandava la partita, per inadempienze economiche del Baracca Lugo, in seguito escluso dal campionato.
  5. ^ Partita non disputata per il ritiro dell'Amatori Bologna dal campionato.
  6. ^ Partita disputata sul campo neutro di Piacenza.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gian Franco Bellè e Giorgio Gandolfi, 90 anni del Parma Calcio 1913-2003, Parma, Azzali.
  • Carlo Fontanelli e Michele Tagliavini, Almanacco Parma 100, tutto sui crociati, GEO Edizioni, 2013, pp. 131-134.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio