Prima Divisione 1942-1943

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prima Divisione 1942-1943
Competizione Prima Divisione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore FIGC
Direttori di Zona
Luogo Italia Italia
Formula Gironi all'italiana
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1941-1942 1945-1946 Right arrow.svg

La Prima Divisione fu il massimo campionato regionale di calcio disputato in Italia nella stagione 1942-1943.

Fu il quarto livello della XL edizione del campionato italiano di calcio.
La Prima Divisione fu organizzata e gestita dai Direttori Regionali di Zona.
Le finali per la promozione in Serie C erano gestiti dal Direttorio Divisioni Superiori (D.D.S.) che aveva sede a Roma, ma per questa stagione non furono organizzati e fatti disputare.

Le finali furono disputate solo a livello di Direttorio di Zona attribuendo i relativi titoli regionali. Alle squadre promosse in Serie C grazie a queste finali fu riconosciuto dalla FIGC il titolo sportivo per la partecipazione al campionato di Serie C 1945-1946.

Campionati[modifica | modifica wikitesto]

Colonie

  • Prima Divisione Cirenaica 1942-1943 (XX Zona) Non fu disputato.
  • Prima Divisione Egeo e Rodi 1942-1943 (XXII Zona) Non fu disputato.
  • Prima Divisione Somalia 1942-1943 (XXI Zona) Non fu disputato.
  • Prima Divisione Tripolitania 1942-1943 (XIX Zona) Non fu disputato.

Lucania[modifica | modifica wikitesto]

Calabria[modifica | modifica wikitesto]

Sicilia[modifica | modifica wikitesto]

Tripolitania[modifica | modifica wikitesto]

Cirenaica[modifica | modifica wikitesto]

Egeo - Rodi[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

  • Alexis Alexiadis di Rodi

Quadro riepilogativo nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Regione Promossa in Serie C Ammessa in Serie C
Abruzzi  ???
Basilicata Nessuna promossa
Calabria
Campania  ???
Emilia-Romagna non conosciuta Sez. Calcio G.I.L. Fidenza
Lazio Nessuna promossa
Liguria  ???
Lombardia Granata.png S.C. Finese
Rosso e Nero.png U.S. Medese
Azzurro.png Sondrio Sportiva
Blu.png Amatori C.Besozzo, Granata.png S.S. Audace Osnago, 600px Nero.png Calciatori Bustesi,
Granata.png A.C. Cassano, Azzurro e Nero (Strisce).png U.S. Clarense, Azzurro e Nero (Strisce).png C.S. Falco, Rosso e Nero.png U.S. Fiorenzuola,
600px Nero e Azzurro (Strisce)2.png A.S. Mariano Comense, Rosso e Blu2.png U.S. Melegnanese, Bianco e Azzurro3.png A.C. Mortara,
Rosso.png S.S. Olubra, Granata.png A.C. Parabiago, Rosso e Nero (Strisce).png A.S. Pro Broni,
Azzurro e Bianco2.svg G.S. Pro Palazzolo, Arancione.svg G.S. Pro Romano Arancione e Nero.svg A.C. Rhodense,
Bianco.png Sant'Angelo Sportiva, Granata.png S.S. Sommese, Blu e Rosso (Strisce)2.png U.S. Soresinese, Bianco.png S.G. Stradellina,
Giallo e Rosso (Strisce).png U.S. Tiranese, 600px Bianco e Celeste (Strisce).png C.S. Trevigliese, 600px Arancione con striscia nera.png U.S. Vimercatese
Marche

Piemonte-V.d'Aosta

Puglia

Sardegna Nessuna promossa
Sicilia Nessuna promossa
Toscana

Umbria

Veneto

Venezia Giulia non conosciuta S.C. XXI Settore (Tolmino)
Venezia Tridentina

Note[modifica | modifica wikitesto]

Abolito il quoziente reti alla fine della stagione 1941-42, a parità di punti le società sono classificate a pari merito.


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Libri

  • Nanni De Marco, Mario Varicelli ed Eugenio De Vincenzo, Storia centenaria della Veloce F.B.C. dal 1910 al 2010, Edizioni Coop Tipograf.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio