Eccellenza 1998-1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eccellenza 1998-1999
Competizione Eccellenza
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Lega Nazionale Dilettanti
Luogo Italia Italia
Partecipanti 449
Formula 28 gironi all'italiana
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1997-1998 1999-2000 Right arrow.svg

Il campionato di calcio di Eccellenza regionale 1998-1999 è stato l'ottavo organizzato in Italia. Al sesto livello del calcio italiano, il campionato era articolato in gironi all'italiana su base regionale.

Di seguito è riportato il quadro delle squadre promosse al Campionato Nazionale Dilettanti dai vari campionati di Eccellenza regionale. Alla massima categoria dilettantistica italiana erano ammesse le vincenti dei rispettivi campionati regionali e le sette migliori squadre risultanti dai play-off aperti alle squadre designate dai vari comitati regionali a seguito dei propri regolamenti.

Campionati[modifica | modifica wikitesto]

Quadro riepilogativo nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Regione/Girone Sqr 1ª classificata e
promossa nel C.N.D.
Altre promozioni
nel C.N.D.
2ª classificata Vincente Coppa
Abruzzo 18 Pro Vasto - 600px Bianco con banda Blu.png Celano Olimpia Rosso e Blu2.png Notaresco
Basilicata 16 Rosso e Blu2.png Ferrandina - Bianco e Nero (Strisce).png Vultur Rionero Bianco e Blu (Diagonale).svg Materasassi
Calabria 16 Siderno Giallo e Rosso.svg Torretta[1] Giallo e Rosso.svg Torretta Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Real Soverato[2]
Campania Girone A 16 Pro Sangiuseppese Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Ottaviano[3] Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Ottaviano 600px Celeste e Bianco (Strisce).png Spigolatrice Sapri
Campania Girone B 16 Azzurro con stella Bianca.png Real Paganese - 600px Celeste e Bianco (Strisce).png Spigolatrice Sapri
Emilia-Romagna Girone A 16 Bagnolese Rosso e Bianco.svg Fiorano[3] Rosso e Bianco.svg Fiorano Giallo e Verde (Strisce).png Colorno
Emilia-Romagna Girone B 16 600px Bianco e Blu (Strisce).png Bellaria Igea Marina - Giallo e Rosso.svg Bo.Ca.
Friuli-Venezia Giulia 16 Pro Gorizia - Tamai Pro Gorizia
Lazio Girone A 16 Bianco e Verde.svg Fortitudo Nepi Giallo e Blu.png Castrense[3] Giallo e Blu.png Castrense Giallo e Blu.png Castrense
Lazio Girone B 16 600px Rosso Bianco e Blu.png Lanuvio Campoleone - Aprilia
Liguria 16 Entella - Verde Flag.png Fezzanese Verde Flag.png Fezzanese
Lombardia Girone A 16 Rosso e Blu2.png Bellusco - Caratese Blu e Bianco.png Salò Benaco
Lombardia Girone B 16 Pavia - Castellana (PC)
Lombardia Girone C 16 Pizzighettone Rodengo Saiano[3] Rodengo Saiano
Marche 16 Civitanovese - Real Montecchio Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Camerino
Molise 16 Bojano - Venafro Bojano
Piemonte Girone A 16 Bianco e Azzurro.svg Volpiano Borgomanero[3] Borgomanero Moncalieri
Piemonte Girone B 16 Moncalieri - Asti
Puglia 15 Rosso e Blu2.png Virtus Locorotondo Manfredonia[3]
Granata.png Taurisano[4]
Manfredonia Granata.png Taurisano
Sardegna 16 Villacidrese - Bianco e Verde.svg P.S.F. Sant'Elena Rosso e Blu3.png Corrasi
Sicilia Girone A 16 Gattopardo - Orlandina Leonzio
Sicilia Girone B 16 Caltagirone - Paternò
Toscana Girone A 16 Cerretese Fucecchio[3] Fucecchio Bianco e Nero.svg Porcarimontecarlo
Toscana Girone B 16 Giallo Rosso bordato Oro e Blu (Diagonale).png Lanciotto Campi Bisenzio - Viola.svg Castiglionese
Trentino-Alto Adige 16 Mezzocorona Bolzano[1] Bolzano Bolzano
Umbria 16 600px Bianco e Blu (Strisce).png Umbertide Tiberis - 600px Azzurro e Bianco (Strisce).svg Cesi Todi
Veneto Girone A 16 600px Granata con Leone.png Chioggia Sottomarina - Bianco e Azzurro3.png Lonigo Conegliano
Veneto Girone B 16 Giallo e Blu.png La Marenese[5] - Belluno
Tot. Vincente Fase Nazionale Coppa
28 gironi 449 Moncalieri

Play-off nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Andata Ritorno Qualificata
Asti (Piemonte B) Borgomanero (Piemonte A) 2-3 1-2 Borgomanero
Fezzanese (Liguria) Caratese (Lombardia A) 1-3 0-4 Caratese
Rodengo Saiano (Lombardia C) Castellana (Lombardia B) 1-0 2-1 Rodengo Saiano
Belluno (Veneto B) Lonigo (Veneto A) 2-2 0-1 Lonigo
Tamai (Friuli V.G.) Bolzano (Trentino A.A.) 1-1 0-2 Bolzano
Fiorano (Emilia-Romagna A) Boca (Emilia-Romagna B) 2-0 1-0 Fiorano
Castiglionese (Toscana B) Fucecchio (Toscana A) 0-1 1-2 Fucecchio
Real Montecchio (Marche) S.Elena (Sardegna) 4-1 1-0 Real Montecchio
O. Celano (Abruzzo) Cesi (Umbria) 1-1 0-0 Cesi
Aprilia (Lazio B) Castrense (Lazio A) 0-1 1-1 Castrense
S.Sapri (Campania B) Ottaviano (Campania A) 1-1 2-3 Ottaviano
Vultur Rionero (Basilicata) Torretta C. (Calabria) 1-1 0-1 Torretta C.
Venafro (Molise) Manfredonia (Puglia) 1-2 0-4 Manfredonia
Paternò (Sicilia B) Orlandina (Sicilia A) 1-1 0-0 Orlandina

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Andata Ritorno Promossa in Serie D
Borgomanero (Piemonte A) Caratese (Lombardia A) 2-0 2-3 Borgomanero
Lonigo (Veneto A) Rodengo Saiano (Lombardia C) 1-0 1-3 Rodengo Saiano
Fiorano (Emilia-Romagna A) Bolzano (Trentino A.A.) 1-0 1-1 Fiorano
Real Montecchio (Marche) Fucecchio (Toscana A) 1-1 0-2 Fucecchio
Castrense (Lazio A) Cesi (Umbria) 4-1 0-2 Castrense
Torretta C. (Calabria) Ottaviano (Campania A) 2-3 0-3 Ottaviano
Orlandina (Sicilia A) Manfredonia (Puglia) 0-0 0-2 Manfredonia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Promossa per ripescaggio.
  2. ^ Militava in Promozione.
  3. ^ a b c d e f g Promossa per aver vinto i Play-Off Nazionali.
  4. ^ Promosso nel C.N.D. come finalista della Coppa Nazionale (la vincitrice Moncalieri aveva vinto il proprio campionato).
  5. ^ Non promossa nel C.N.D. per rinuncia.

Fonti e bibliografia[modifica | modifica wikitesto]