Associazione Calcio Milano 1942-1943

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Milan.

Associazione Calcio Milano
Milan194243.jpg
I milanesi con la seconda maglia bianca
Stagione 1942-1943
AllenatoreItalia Mario Magnozzi
Direttore tecnicoItalia Antonio Busini
Comm.straordinarioItalia Umberto Trabattoni
Serie A6º posto.
Coppa ItaliaQuarti di finale.
Maggiori presenzeCampionato: Del Medico e Galimberti (30)
Totale: Del Medico e Galimberti (33)
Miglior marcatoreCampionato: Del Medico (9)
Totale: Del Medico e Cappello (10)
StadioArena Civica

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Associazione Calcio Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1942-1943.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Paolo Todeschini, al Milano dal 1939 al 1943

In questa stagione gli eventi bellici influenzano fortemente i campionati. In particolare sono i bombardamenti strategici a condizionare pesantemente lo svolgimento delle gare. Per questa tribolata stagione la dirigenza appronta un calciomercato focalizzato sul rinforzo della rosa nonostante tutte le difficoltà connesse alla guerra. Gli acquisti più importanti sono Edoardo Galimberti, Walter Del Medico, Guido Corbelli e Luigi Zorzi. Come allenatore viene confermato Mario Magnozzi.

Per il Milano questo è un campionato anonimo, che si conclude con un 6º posto finale a pari merito con Bologna e Fiorentina. Il Milano fa ottimi risultati solo con le grandi squadre. Degne di nota sono le due vittorie con il Torino (entrambe per 1 a 0), poi campione d'Italia, e i successi con Juventus (2 a 0), Roma (4 a 1) e Bologna (3 a 2). Sono invece due note stonate i derby, entrambi persi dal Milano (per 3 a 1 e per 3 a 0). In Coppa Italia i rossoneri vengono eliminati nei quarti di finale dal Torino, che si aggiudica poi il trofeo facendo il primo double del calcio italiano.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Giovanni Rossetti
Italia P Alfonso Ricciardi
Italia P Giuseppe Sacchi
Italia D Enrico Boniforti
Italia D Andrea Bonomi
Italia D Edoardo Galimberti
Italia D Gianni Toppan
Italia D Franco Ventura
Italia D Luigi Zorzi
Italia C Giuseppe Antonini (capitano)
Italia C Attilio Gallo
Italia C Giorgio Granata
N. Ruolo Giocatore
Italia C Arrigo Morselli
Italia C Luigi Rosellini
Italia C Luigi Pozzi
Italia C Paolo Todeschini
Italia C Piero Trapanelli
Italia C Ferdinando Valletti
Italia A Mario Begni
Italia A Aldo Boffi
Italia A Gino Cappello
Italia A Guido Corbelli
Italia A Walter Del Medico

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Medico sociale: Italia Giuseppe Veneroni
Massaggiatore: Italia Luigi Grossi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Mario Begni Fanfulla -
D Andrea Bonomi Pirelli -
D Eugenio Cestari Seregno -
A Guido Corbelli Atalanta -
A Walter Del Medico Udinese -
D Edoardo Galimberti Novara -
C Attilio Gallo Udinese -
P Alfonso Ricciardi Bari -
P Giuseppe Sacchi Sondrio -
D Ferdinando Valletti Seregno -
D Luigi Zorzi Udinese -
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Angelo Bollano Fiorentina -
A Amedeo Degli Esposti Venezia -
A Stefano Ferrari Fiorentina -
D Dante Guagnetti Fanfulla -
C Giuseppe Meazza Juventus Cisitalia -
C Arrigo Morselli Brescia -
D Leandro Remondini Modena -
C Ernesto Sandroni Liguria -
D Giuseppe Vannucci Biellese -
P Mario Zorzan Abbiategrasso -

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1942-1943.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
4 ottobre 1942
1ª giornata
Juventus Cisitalia 1 – 1 Milano Stadio Benito Mussolini (15 500 spett.)
Arbitro Scorzoni (Bologna)

Milano
11 ottobre 1942
2ª giornata
Milano 0 – 0 Genova 1893 Arena Civica (26 000 spett.)
Arbitro Zelocchi (Modena)

Roma
18 ottobre 1942
3ª giornata
Roma 1 – 1 Milano Stadio Nazionale del PNF (25 000 spett.)
Arbitro Bertolio (Torino)

Milano
25 ottobre 1942
4ª giornata
Milano 1 – 3 Fiorentina Arena Civica (4 000 spett.)
Arbitro Scorzoni (Bologna)

Vicenza
1º novembre 1942
5ª giornata
Vicenza 1 – 1 Milano Campo del Littorio (9 000 spett.)
Arbitro Curradi (Firenze)

Milano
8 novembre 1942
6ª giornata
Milano 2 – 0 Triestina Arena Civica (6 500 spett.)
Arbitro Biancone (Roma)

Milano
15 novembre 1942
7ª giornata
Milano 1 – 2 Venezia Arena Civica (8 500 spett.)
Arbitro Zelocchi (Modena)

Torino
22 novembre 1942
8ª giornata
Torino 0 – 1 Milano Stadio Filadelfia (2 500 spett.)
Arbitro Fois (Roma)

Milano
29 novembre 1942
9ª giornata
Milano 0 – 0 Liguria Arena Civica (8 000 spett.)
Arbitro Bertolio (Torino)

Bergamo
6 dicembre 1942
10ª giornata
Atalanta 0 – 0 Milano Stadio Mario Brumana (7 000 spett.)
Arbitro Galeati (Bologna)

Milano
13 dicembre 1942
11ª giornata
Milano 4 – 1 Lazio Arena Civica (10 500 spett.)
Arbitro Curradi (Firenze)

Bologna
20 dicembre 1942
12ª giornata
Bologna 3 – 0 Milano Stadio del Littoriale (9 500 spett.)
Arbitro Bertolio (Torino)

Milano
27 dicembre 1942
13ª giornata
Milano 3 – 1 Bari Arena Civica (6 000 spett.)
Arbitro Fois (Roma)

Milano
3 gennaio 1943
14ª giornata
Ambrosiana-Inter 3 – 1 Milano Arena Civica (22 000 spett.)
Arbitro Zelocchi (Modena)

Milano
10 gennaio 1943
15ª giornata
Milano 1 – 1 Livorno Arena Civica (12 000 spett.)
Arbitro Scorzoni (Bologna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Milano
17 gennaio 1943
16ª giornata
Milano 2 – 0 Juventus Cisitalia Arena Civica (16 500 spett.)
Arbitro Dattilo (Roma)

Genova
24 gennaio 1943
17ª giornata
Genova 1893 4 – 2 Milano Stadio Luigi Ferraris (7 723 spett.)
Arbitro Mattea (Torino)

Milano
31 gennaio 1943
18ª giornata
Milano 4 – 1 Roma Arena Civica (10 000 spett.)
Arbitro Pizziolo (Firenze)

Firenze
7 febbraio 1943
19ª giornata
Fiorentina 3 – 0 Milano Stadio Giovanni Berta (10 500 spett.)
Arbitro Scotto (Savona)

Milano
14 febbraio 1943
20ª giornata
Milano 1 – 1 Vicenza Arena Civica (8 000 spett.)
Arbitro Silvano (Torino)

Trieste
21 febbraio 1943
21ª giornata
Triestina 0 – 1 Milano Stadio del Littorio (9 000 spett.)
Arbitro Bernardi (Bologna)

Venezia
28 febbraio 1943
22ª giornata
Venezia 1 – 3 Milano Stadio Pierluigi Penzo (4 250 spett.)
Arbitro Bertolio (Torino)

Milano
7 marzo 1943
23ª giornata
Milano 1 – 0 Torino Arena Civica (20 000 spett.)
Arbitro Scorzoni (Bologna)

Genova
14 marzo 1943
24ª giornata
Liguria 2 – 2 Milano Stadio del Littorio (6 000 spett.)
Arbitro Scorzoni (Bologna)

Milano
21 marzo 1943
25ª giornata
Milano 0 – 1 Atalanta Arena Civica (8 000 spett.)
Arbitro Bernardi (Bologna)

Roma
28 marzo 1943
26ª giornata
Lazio 4 – 2 Milano Stadio Nazionale del PNF (15 500 spett.)
Arbitro Scotto (Savona)

Milano
4 aprile 1943
27ª giornata
Milano 3 – 2 Bologna Arena Civica (14 000 spett.)
Arbitro Mattea (Torino)

Bari
11 aprile 1943
28ª giornata
Bari 2 – 0 Milano Stadio della Vittoria (10 000 spett.)
Arbitro Dellarole (Roma)

Milano
18 aprile 1943
29ª giornata
Milano 0 – 3 Ambrosiana-Inter Arena Civica (21 500 spett.)
Arbitro Scarpi (Dolo)

Livorno
25 aprile 1943
30ª giornata
Livorno 3 – 1 Milano Stadio Edda Ciano Mussolini (11 500 spett.)
Arbitro Scotto (Savona)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1942-1943.

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Padova
20 settembre 1942
Gara unica
Padova 3 – 5 Milano Stadio Silvio Appiani (4 000 spett.)
Arbitro Scorzoni (Bologna)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
27 settembre 1942
Gara unica
Livorno 2 – 3 Milano Stadio Edda Ciano Mussolini (2 000 spett.)
Arbitro Silvano (Torino)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
16 maggio 1943
Gara unica
Torino 5 – 0 Milano Stadio Filadelfia (8 000 spett.)
Arbitro Zelocchi (Modena)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale DR
G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 29 30 10 9 11 39 44 -5
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia quarti di finale 3 2 0 1 8 10 -2
Totale - 33 12 9 12 47 54 -7

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Antonini, G. G. Antonini 27120291
Begni, M. M. Begni 200020
Boffi, A. A. Boffi 10432136
Boniforti, E. E. Boniforti 22221243
Bonomi, A. A. Bonomi 400040
Cappello, G. G. Cappello 217232310
Corbelli, G. G. Corbelli 28321304
Del Medico, W. W. Del Medico 309313310
Galimberti, E. E. Galimberti 30030330
Gallo, A. A. Gallo 15010160
Granata, G. G. Granata 200020
Morselli, A. A. Morselli 19510205
Pozzi, L. L. Pozzi 301040
Ricciardi, A. A. Ricciardi 300030
Rosellini, L. L. Rosellini 22730257
Rossetti, G. G. Rossetti 26030290
Sacchi, G. G. Sacchi 100010
Todeschini, P. P. Todeschini 24030270
Toppan, G. G. Toppan 11010120
Trapanelli, P. P. Trapanelli 301040
Valletti, F. F. Valletti 000000
Ventura, F. F. Ventura 200020
Zorzi, L. L. Zorzi 25120271

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Milan, 2ª ed., Panini, marzo 2005.
  • Almanacco illustrato del Milan, 1ª ed., Panini, 1999.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]