Eccellenza 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eccellenza 2008-2009
Competizione Eccellenza
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 18ª
Organizzatore Lega Nazionale Dilettanti
Luogo Italia Italia
Partecipanti 471
Formula 28 gironi all'italiana
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2007-2008 2009-2010 Right arrow.svg

Il campionato italiano di calcio di Eccellenza 2008-2009 è stato il sesto livello del campionato italiano di calcio per la stagione 2008-2009, e il primo di livello regionale. Era costituito da 28 gironi gestiti direttamente dai comitati regionali della Lega Nazionale Dilettanti.

Campionati con play-off regionali e play-out
Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Umbria
Campionati con soli play-out (la 2ª accede direttamente ai play-off nazionali)
Emilia-Romagna, Lazio e Veneto
Campionati senza play-off regionali né play-out
Friuli-Venezia Giulia, Liguria e Trentino-Alto Adige

Campionati[modifica | modifica wikitesto]

Quadro riepilogativo nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Regione/Girone Sqr 1ª classificata e
promossa in Serie D
Altre promozioni
in Serie D
2ª classificata Vincente Coppa
Abruzzo 18 Miglianico L'Aquila[1] Bisection vertical White HEX-FF0000.svg San Nicola Sulmona (3°) L'Aquila[2]
Basilicata 16 Pisticci - Angelo Cristofaro (2°) 600px pentasection HEX-E42B2E White.svg Murese 2000 Aurora
Calabria 16 Sambiase Rossanese[3] Rossanese (3°) 600px vertical Green HEX-296D14 Red HEX-DF0728.svg Omega Bagaladi
Campania Girone A 16 Casertana - Atletico Nola (4°) 600px Yellow HEX-FFFF00 Red HEX-FF0000.svg Forza e Coraggio BN
Campania Girone B 16 600px Yellow HEX-FFFF00 Red HEX-FF0000.svg Forza e Coraggio BN - Rosso e Giallo 2.svg Striano (4°)
Emilia-Romagna Girone A 18 600px bisection vertical HEX-1D913D Black.svg Dorando Pietri Carpi - Bianco e Blu.svg Pallavicino Cesenatico
Emilia-Romagna Girone B 18 900px trisection horizontal HEX-008ED1 middle White.svg Valleverde Riccione - Bianco e Blu.svg Del Conca SanCleMorciano
Friuli-Venezia Giulia 16 Manzanese - Monfalcone Muggia
Lazio Girone A 18 Pomezia Azzurro e Nero (Strisce).svg FC Latina[3][4]
Aprilia[4][5]
Azzurro e Nero (Strisce).svg FC Latina Pomezia
Lazio Girone B 18 Azzurro e Nero (Strisce).svg Virtus Latina[4] Fondi[6] Fondi
Liguria 16 Borgorosso Arenzano - Loanesi Loanesi
Lombardia Girone A 18 Vigevano - Sancolombano (3°) Bianco e Granata.svg Cantù San Paolo
Lombardia Girone B 18 600px Blu e Bianco2.svg Pontisola Bianco e Granata.svg Cantù San Paolo[3] Bianco e Granata.svg Cantù San Paolo (4°)
Lombardia Girone C 18 600px vertical HEX-0096D6 HEX-EE3123.svg Pedrengo Palazzolo[3] Palazzolo (3°)
Marche 18 600px Cerchi Bianco Blu.png Bikkembergs Fossombrone Civitanovese[5] Civitanovese (2°) Jesina
Molise 16 Bojano - 600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Montenero (3°) Termoli
Piemonte Girone A 16 Borgosesia Settimo[5] Settimo (2°) Acqui
Piemonte Girone B 16 Acqui 600px Bianco con Strisce Arancione Nera e Azzurra.png Aquanera[3] 600px Bianco con Strisce Arancione Nera e Azzurra.png Aquanera (2°)
Puglia 18 Virtus Casarano Ostuni[3] Ostuni (3°) Virtus Casarano
Sardegna 16 Sanluri Selargius[3] Selargius (5°) Porto Torres
Sicilia Girone A 16 Mazara - Licata (2°) Bagheria
Sicilia Girone B 16 Milazzo - Acireale (2°)
Toscana Girone A 17 Azzurro e Bianco.svg Rosignano Sei Rose Azzurro e Bianco.svg Borgo a Buggiano[5] Azzurro e Bianco.svg Borgo a Buggiano (3°) 600px solid HEX-8E3145.svg Castelnuovese
Toscana Girone B 16 600px Rosso e Verde.svg Monteriggioni - Bianco e Verde.svg Baldaccio Bruni (3°)
Trentino-Alto Adige 16 600px Rosso e Nero.svg Porfido Albiano - 600px HEX-1372AC White.svg Obermais / Maia Alta 600px HEX-1372AC White.svg Obermais / Maia Alta
Umbria 18 Group Città di Castello Castel Rigone[7] Bastia (4°) Castel Rigone
Veneto Girone A 16 BlauGrana.svg Villafranca Veronese - Legnago 600px HEX-008ED1 HEX-F6DE14 White.svg Liapiave
Veneto Girone B 16 Adriese - 600px HEX-008ED1 HEX-F6DE14 White.svg Liapiave
Tot. Vincente Fase Nazionale Coppa
28 gironi 470 Virtus Casarano

Play-off nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre qualificate[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Città (provincia) Squadra Città (provincia)
Acireale Acireale (CT) 600px Bianco con Strisce Arancione Nera e Azzurra.png Aquanera Basaluzzo (AL)
Bianco e Verde.svg Angelo Cristofaro Oppido Lucano (PZ) Bianco e Verde.svg Baldaccio Bruni Anghiari (AR)
Bastia Bastia (PG) Borgo a Buggiano Borgo a Buggiano (PT)
Bianco e Granata.svg Cantù San Paolo Cantù (CO) Civitanovese Civitanova Marche (MC)
Bianco e Blu.svg Del Conca Morciano di Romagna e S.Clemente (RN) Fondi Fondi (LT)
Azzurro e Nero (Strisce).svg FC Latina Latina (LT) Legnago Legnago (VR)
Blu e Giallo.svg Liapiave San Polo di Piave (TV) 600px Giallo e Blu.svg Licata Licata (AG)
Loanesi Loano (SV) Monfalcone Monfalcone (GO)
600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Montenero Montenero di Bisaccia (CB) Atletico Nola Nola (NA)
600px HEX-1372AC White.svg Obermais / Maia Alta Merano (BZ) Ostuni Ostuni (BR)
Palazzolo Palazzolo sull'Oglio (BS) Bianco e Blu.svg Pallavicino Busseto (PR)
Rossanese Rossano (CS) Sancolombano San Colombano al Lambro (MI)
Bisection vertical White HEX-FF0000.svg San Nicola Sulmona Sulmona (AQ) Selargius Selargius (CA)
Settimo Settimo Torinese (TO) Rosso e Giallo 2.svg Striano Striano (NA)

Semifinali e finali[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali 24-5 e 31-5
Finali 7-6 e 14-6

Semifinali Finale
            
1 Palazzolo 2 3 5
4 Sancolombano 1 2 3
Palazzolo 2 3 5
Settimo 0 0 0
3 Settimo 1 1 2
2 600px HEX-1372AC White.svg Obermais / Maia Alta 0 2 2
Semifinali Finale
            
1 Blu e Giallo.svg Liapiave 1 1 2
4 Monfalcone 0 0 0
600px Bianco con Strisce Arancione Nera e Azzurra.png Aquanera 1 2 3
Blu e Giallo.svg Liapiave 1 1 2
3 600px Bianco con Strisce Arancione Nera e Azzurra.png Aquanera 1 0 1
2 Legnago 0 0 0
Semifinali Finale
            
1 Bianco e Granata.svg Cantù Sanpaolo 1 1 2
4 Loanesi 1 0 1
Fondi 1 1 2
Bianco e Granata.svg Cantù Sanpaolo 2 2 4
3 Bastia 2 0 2
2 Fondi 3 1 4
Semifinali Finale
            
1 Bianco e Verde.svg Baldaccio Bruni 1 0 1
4 Borgo a Buggiano 2 1 3
Borgo a Buggiano 0 1 1
Azzurro e Nero (Strisce).svg FC Latina 1 3 4
3 Azzurro e Nero (Strisce).svg FC Latina 3 3 6
2 Bianco e Blu.svg Del Conca 1 3 4
Semifinali Finale
            
1 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg San Nicola Sulmona 0 0 0
4 Selargius 3 0 3
Selargius 2 0 2
Civitanovese 0 0 0
3 Bianco e Azzurro.svg Pallavicino 2 0 2
2 Civitanovese 2 1 3
Semifinali Finale
            
1 Rosso e Giallo 2.svg Striano 1 2 3
4 Licata 1 4 5
Licata 2 0 2
Rossanese 0 2 2
3 Rossanese 1 1 2
2 Atletico Nola 0 2 2
Semifinali Finale
            
1 Bianco e Verde.svg Angelo Cristofaro 2 0 2
4 600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Montenero 3 1 4
600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Montenero 0 0 0
Ostuni 0 1 1
3 Ostuni 0 4 4
2 Acireale 1 1 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il presidente de L'Aquila, Elio Gizzi, ha partecipato a un incontro con il presidente federale Giancarlo Abete, il vicepresidente vicario Figc e presidente della Lega dilettanti Carlo Tavecchio, il vicepresidente Figc Demetrio Albertini, il presidente del Comitato regionale Abruzzo, Daniele Ortolano, e il segretario della Lega dilettanti, Massimo Ciaccolini, nel quale è stato deciso che verrà riconosciuto il diritto alla partecipazione al prossimo campionato di serie D della società, «per motivi di straordinarietà venutisi a verificare a seguito dell'evento sismico».
  2. ^ L'Aquila ha raggiunto i quarti di finale quand'è stata esclusa per i fatti tragici del terremoto. È passato in semifinale senza colpo ferire il Pomezia
  3. ^ a b c d e f g promossa per aver vinto i Play-Off Nazionali
  4. ^ a b c A fine campionato la Virtus Latina 1ª nel girone B e Football Club Latina 2ª nel girone A e vincitrice dei play-off nazionali, si sono fuse nell'Unione Sportiva Latina e il titolo sportivo del Football Club Latina viene ceduto alla neonata Football Club Rondinelle Latina con sede ad Aprilia, mentre a fine campionato la vecchia A.C.D. Aprilia ha cambiato denominazione in S.S.D. Vigor Cisterna con sede a Cisterna di Latina.
  5. ^ a b c d Promossa per ripescaggio.
  6. ^ Promosso in Serie D grazie al posto libero lasciato dalla fusione tra F.C. Latina e Virtus Latina in U.S. Latina
  7. ^ Promosso in Serie D come finalista della Coppa Nazionale (la vincitrice Virtus Casarano aveva vinto il proprio campionato).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]