Juventus Football Club 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus Football Club
Esultanza Juventus (2008-2009) -EDITED.jpg
L'esultanza dei giocatori bianconeri dopo una rete in Juventus-Genoa (4-1) del 13 novembre 2008
Stagione 2008-2009
AllenatoreItalia Claudio Ranieri, poi
Italia Ciro Ferrara[1]
All. in secondaFrancia Christian Damiano, poi
Italia Massimiliano Maddaloni[1]
PresidenteItalia Giovanni Cobolli Gigli
Serie A2º posto (in Champions League)
Coppa ItaliaSemifinale
Champions LeagueOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Amauri, Nedvěd (32)
Miglior marcatoreCampionato: Del Piero (13)
Totale: Del Piero (21)
StadioOlimpico (27 500)
Abbonati18 445
Maggior numero di spettatori27 319 vs Chelsea (10 marzo 2009)
Minor numero di spettatori4 380 vs Catania (14 gennaio 2009)
Media spettatori22 396
Dati aggiornati al 31 maggio 2009

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2008-2009.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Per la Juventus, che nella stagione 2008-09 fa ritorno nelle coppe europee dopo tre anni, il mercato vede l'arrivo di Amauri, attaccante proveniente dal Palermo.[2]

Alessandro Del Piero, miglior marcatore stagionale della squadra con 21 reti, realizza la sua 250ª rete juventina trasformando il rigore del 4-0 finale alla Reggina, 29 novembre 2008.

Nei preliminari di Champions League, viene affrontato lo slovacco Artmedia Petržalka di Bratislava: la partita di andata (prima in Europa dall'aprile 2006) finisce per 4-0,[3] mentre il ritorno si conclude con l'ininfluente 1-1 che vale la qualificazione alla fase a gironi.[4][5] All'esordio in campionato, contro la Fiorentina viene ottenuto un pari con identico risultato.[6] Spinta dalle reti del nuovo acquisto Amauri,[7][8][9][10] la Juventus inizia con buoni risultati in entrambe le competizioni.[11][12][13] In coppa, la qualificazione per gli ottavi di finale giunge con due gare di anticipo: decisive sono le vittorie contro il Real Madrid, sconfitto per 2-1 a Torino e 2-0 al Bernabéu (con la memorabile prestazione di Del Piero, autore di una doppietta).[14][15] Nel frattempo il capitano bianconero, nella gara casalinga di campionato con la Reggina del 29 novembre, segna su rigore il 250º gol in bianconero.[16] La Juventus conclude la fase a gironi della coppa con la miglior difesa (3 reti al passivo, al pari del Manchester Utd)[5] e la prima parte di campionato con 40 punti, 3 in meno dell'Inter capolista.[17]

L'avventura europea finisce negli ottavi di finale, con la formazione sconfitta dal Chelsea finalista uscente: i londinesi vincono l'andata a Stamford Bridge (1-0)[18] per poi pareggiare nel ritorno in Italia (2-2).[19] Nelle settimane che seguono all'eliminazione, la squadra accusa una crisi anche sul fronte nazionale rimanendo senza vittorie per 8 giornate.[20] Dopo essere uscita dalla Coppa Italia (per mano della Lazio, futura vincitrice), la società decide per l'esonero — cosa che non accadeva in casa bianconera dalla stagione 1969-1970 — di Ranieri a favore del giovane Ferrara, ex calciatore al debutto in panchina.[21] Con 6 punti nelle restanti 2 giornate, viene chiuso al secondo posto un torneo positivo che ha visto la doppia vittoria nei derby: la stagione è l'ultima in campo per Pavel Nedvěd, che proseguirà il suo rapporto in bianconero in veste di dirigente.[22]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il soprannome Bianconeri, racchiuso tra le due stelle e stampato, per questa stagione, all'interno delle casacche da gioco.

Lo sponsor tecnico per la stagione 2008-2009 è Nike, mentre lo sponsor ufficiale è New Holland.

La divisa casalinga vede quest'anno una maglia con una palatura bianconera molto ampia, arricchita da vari dettagli gialli su colletto e bordini; lo stesso colore è utilizzato per nomi e numeri sulla schiena. Al completo sono abbinati pantaloncini bianchi e calzettoni neri: quest'ultima una novità relativamente agli ultimi decenni, che riporta in auge la storica muta sfoggiata dalla squadra del Quinquennio d'oro e utilizzata financo al secondo dopoguerra.

Per le trasferte, debutta quest'anno in casa juventina l'oro: questo va a colorare maglia e calzettoni della seconda muta di riserva, mentre i pantaloncini rimangono d'un più tradizionale nero. Infine la seconda casacca della scorsa annata, interamente blu eccetto per due strisce gialle sul petto, è riutilizzata in questa stagione come terza divisa di cortesia.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Società[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area organizzativa

Area comunicazione

  • Responsabile area comunicazione: Giuseppe Gattino
  • Addetti stampa senior: Marco Girotto
  • Addetti stampa e editoria: Fabio Ellena e Gabriella Ravizzotti
  • Responsabile contenuti editoriali: Enrica Tarchi
  • Comunicazione corporate: Stefano Coscia

Area marketing

  • Direttore commerciale e marketing: Marco Fassone
  • Responsabile Juventus Merchandising: Laurent Boquillet

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: dott. Riccardo Agricola
  • Medici sociali: dott. Michele Gemignani, dott. Bartolomeo Goitre e dott. Luca Stefanini
  • Fisioterapisti: Aldo Esposito e Luigi Pochettino
  • Massofisioterapisti: Mauro Caudana, Dario Garbiero e Franco Giacometto

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Gianluigi Buffon
3 Italia D Giorgio Chiellini
4 Svezia D Olof Mellberg
5 Francia D Jonathan Zebina
6 Italia C Cristiano Zanetti
7 Bosnia ed Erzegovina C Hasan Salihamidžić
8 Brasile A Amauri
9 Italia A Vincenzo Iaquinta
10 Italia A Alessandro Del Piero (C)
11 Rep. Ceca C Pavel Nedvěd
12 Italia P Antonio Chimenti
13 Austria P Alexander Manninger
14 Portogallo D Jorge Andrade[23]
15 Croazia D Dario Knežević
16 Italia C Mauro Germán Camoranesi
17 Francia A David Trezeguet
N. Ruolo Giocatore
18 Danimarca C Christian Poulsen
19 Italia C Claudio Marchisio
20 Italia C Sebastian Giovinco
21 Rep. Ceca D Zdeněk Grygera
22 Mali C Mohamed Sissoko
27 Svezia C Albin Ekdal
28 Italia D Cristian Molinaro
29 Italia D Paolo De Ceglie
30 Portogallo C Tiago
32 Italia C Marco Marchionni
33 Italia D Nicola Legrottaglie
35 Italia C Simone Esposito[24]
36 Italia C Luca Castiglia[24]
41 Italia D Lorenzo Ariaudo[24]
46 Italia A Ciro Immobile[24]
47 Somalia C Ayub Daud[24]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

I dati relativi agli aspetti finanziari delle operazioni di mercato sono indicati in Relazione finanziaria semestrale al 31 dicembre 2008 (PDF), su juventus.com, pp. 6, 7, 14. URL consultato il 07-08-2009.

Sessione estiva (dall'1/7 all'1/9)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Antonio Chimenti Udinese prestito (0 €)
P Alexander Manninger Siena definitivo (680 000 €)
D Paolo De Ceglie Siena riscatto comp. (3,5 milioni €)
D Dario Knežević Livorno prestito (750 000 €)
D Olof Mellberg svincolato
C Albin Ekdal Brommapojkarna definitivo (600 000 €)[25]
C Iago Falqué Barcellona definitivo (0 €)[26]
C Sebastian Giovinco Empoli fine prestito
C Claudio Marchisio Empoli fine prestito
C Christian Poulsen Siviglia definitivo (9,75 milioni €)
A Amauri Palermo definitivo (22,8 milioni €)
A Rey Volpato Empoli riscatto comp. (400 000 €)
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Emanuele Belardi Udinese prestito (0 €)
P Antonio Mirante Sampdoria compartecipazione (1,5 milioni €)
D Alessandro Birindelli svincolato
D Domenico Criscito Genoa prestito (1 milioni €)[27]
D Felice Piccolo Empoli risoluzione comp. (300 000 €)
D Andrea Rossi Siena risoluzione comp. (1 milioni €)
D Pietro Zammuto Piacenza risoluzione comp. (170 000 €)
C Sergio Bernardo Almirón Fiorentina prestito (500 000 €)[28]
C Manuele Blasi Napoli risoluzione comp. (2,6 milioni €)
C Andrea Luci Ascoli risoluzione comp. (103 000 €)
C Antonio Nocerino Palermo definitivo (7,5 milioni €)
C Matteo Paro Genoa risoluzione comp. (2,0 milioni €)
A Davide Lanzafame Palermo compartecip. (2,5 milioni €)[29]
A Rubén Olivera Genoa prestito (0 €)
A Raffaele Palladino Genoa compartecipazione (5 milioni €)
A Cristian Pasquato Empoli prestito (0 €)
A Rey Volpato Bari compartecipazione (500 000 €)

Sessione invernale (dal 7/1 al 2/2)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Antonio Chimenti Udinese definitivo (0 €)
P Mario Kirev Slavia Sofia definitivo (550 000 €)[30]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Emanuele Belardi Udinese definitivo (0 €)
P Mario Kirev Grasshoppers prestito (0 €)[31]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
31 agosto 2008, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Fiorentina 1 – 1
referto
Juventus Stadio Artemio Franchi (40 560 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Torino
14 settembre 2008, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Juventus 1 – 0
referto
Udinese Stadio Olimpico (20 320 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Cagliari
21 settembre 2008, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Cagliari 0 – 1
referto
Juventus Stadio Sant'Elia
Arbitro Brighi (Cesena)

Torino
24 settembre 2008, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Juventus 1 – 1
referto
Catania Stadio Olimpico (22 053 spett.)
Arbitro Pierpaoli (Firenze)

Genova
27 settembre 2008, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Sampdoria 0 – 0
referto
Juventus Stadio Luigi Ferraris (27 043 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Torino
5 ottobre 2008, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Juventus 1 – 2
referto
Palermo Stadio Olimpico (22 495 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Napoli
18 ottobre 2008, ore 20:30 CEST
7ª giornata
Napoli 2 – 1
referto
Juventus Stadio San Paolo (43 710 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Torino
25 ottobre 2008, ore 20:30 CEST
8ª giornata
Juventus 1 – 0
referto
Torino Stadio Olimpico (22 114 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Bologna
29 ottobre 2008, ore 20:30 CET
9ª giornata
Bologna 1 – 2
referto
Juventus Stadio Renato Dall'Ara (31 743 spett.)
Arbitro Trefoloni (Siena)

Torino
1º novembre 2008, ore 20:30 CET
10ª giornata
Juventus 2 – 0
referto
Roma Stadio Olimpico (21 700 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Verona
9 novembre 2008, ore 15:00 CET
11ª giornata
Chievo 0 – 2
referto
Juventus Stadio Marcantonio Bentegodi (26 578 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Torino
13 novembre 2008, ore 20:30 CET
12ª giornata
Juventus 4 – 1
referto
Genoa Stadio Olimpico (24 463 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Milano
22 novembre 2008, ore 20:30 CET
13ª giornata
Inter 1 – 0
referto
Juventus Stadio Giuseppe Meazza (76 437 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Torino
29 novembre 2008, ore 20:30 CET
14ª giornata
Juventus 4 – 0
referto
Reggina Stadio Olimpico (21 389 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Lecce
7 dicembre 2008, ore 15:00 CET
15ª giornata
Lecce 1 – 2
referto
Juventus Stadio Via del Mare (28 222 spett.)
Arbitro Pierpaoli (Firenze)

Torino
14 dicembre 2008, ore 20:30 CET
16ª giornata
Juventus 4 – 2
referto
Milan Stadio Olimpico (24 862 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Bergamo
21 dicembre 2008, ore 15:00 CET
17ª giornata
Atalanta 1 – 3
referto
Juventus Stadio Atleti Azzurri d'Italia (21 814 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Torino
11 gennaio 2009, ore 15:00 CET
18ª giornata
Juventus 1 – 0
referto
Siena Stadio Olimpico (20 859 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Roma
18 gennaio 2009, ore 20:30 CET
19ª giornata
Lazio 1 – 1
referto
Juventus Stadio Olimpico (55 000 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
24 gennaio 2009, ore 20:30 CET
20ª giornata
Juventus 1 – 0
referto
Fiorentina Stadio Olimpico (22 560 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Udine
28 gennaio 2009, ore 20:30 CET
21ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Juventus Stadio Friuli (23 000 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Torino
31 gennaio 2009, ore 20:45 CET
22ª giornata
Juventus 2 – 3
referto
Cagliari Stadio Olimpico (20 373 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Catania
8 febbraio 2009, ore 15:00 CET
23ª giornata
Catania 1 – 2
referto
Juventus Stadio Angelo Massimino (19 755 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Torino
15 febbraio 2009, ore 15:00 CET
24ª giornata
Juventus 1 – 1
referto
Sampdoria Stadio Olimpico (23 066 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Palermo
21 febbraio 2009, ore 20:30 CET
25ª giornata
Palermo 0 – 2
referto
Juventus Stadio Renzo Barbera (35 293 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Torino
28 febbraio 2009, ore 20:30 CET
26ª giornata
Juventus 1 – 0
referto
Napoli Stadio Olimpico (20 700 spett.)
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Torino
7 marzo 2009, ore 20:30 CET
27ª giornata
Torino 0 – 1
referto
Juventus Stadio Olimpico (21 017 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Torino
14 marzo 2009, ore 20:30 CET
28ª giornata
Juventus 4 – 1
referto
Bologna Stadio Olimpico (21 790 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Roma
21 marzo 2009, ore 20:30 CET
29ª giornata
Roma 1 – 4
referto
Juventus Stadio Olimpico (56 789 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Torino
5 aprile 2009, ore 15:00 CEST
30ª giornata
Juventus 3 – 3
referto
Chievo Stadio Olimpico (24 071 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Genova
11 aprile 2009, ore 20:30 CEST
31ª giornata
Genoa 3 – 2
referto
Juventus Stadio Luigi Ferraris (32 744 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Torino
18 aprile 2009, ore 20:30 CEST
32ª giornata
Juventus 1 – 1
referto
Inter Stadio Olimpico (24 790 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Reggio Calabria
26 aprile 2009, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Reggina 2 – 2
referto
Juventus Stadio Oreste Granillo (20 763 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Torino
3 maggio 2009, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Juventus 2 – 2
referto
Lecce Stadio Olimpico (21 819 spett.)
Arbitro Gava (Conegliano)

Milano
10 maggio 2009, ore 20:30 CEST
35ª giornata
Milan 1 – 1
referto
Juventus Stadio Giuseppe Meazza (78 979 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Torino
17 maggio 2009, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Juventus 2 – 2
referto
Atalanta Stadio Olimpico (20 310 spett.)
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Siena
24 maggio 2009, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Siena 0 – 3
referto
Juventus Stadio Artemio Franchi (15 337 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Torino
31 maggio 2009, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Juventus 2 – 0
referto
Lazio Stadio Olimpico (23 721 spett.)
Arbitro Peruzzo (Schio)

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

3º turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Torino
13 agosto 2008, ore 20:45 CEST
Gara di andata
Juventus 4 – 0
referto
Artmedia Petržalka Stadio Olimpico (23 102 spett.)
Arbitro Grecia Vassaras

Bratislava
26 agosto 2008, ore 20:45 CEST
Gara di ritorno
Artmedia Petržalka 1 – 1
referto
Juventus Petržalka Stadion (13 450 spett.)
Arbitro Spagna Medina Cantalejo

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Torino
17 settembre 2008, ore 20:45 CEST
1ª giornata Girone H
Juventus 1 – 0
referto
Zenit S. Pietroburgo Stadio Olimpico (20 853 spett.)
Arbitro Belgio De Bleeckere

Barysaŭ
30 settembre 2008, ore 20:45 CEST
2ª giornata Girone H
BATĖ Borisov 2 – 2
referto
Juventus Stadio Horodskiy (31 400 spett.)
Arbitro Inghilterra Atkinson

Torino
21 ottobre 2008, ore 20:45 CEST
3ª giornata Girone H
Juventus 2 – 1
referto
Real Madrid Stadio Olimpico (25 813 spett.)
Arbitro Germania Stark

Madrid
5 novembre 2008, ore 20:45 CET
4ª giornata Girone H
Real Madrid 0 – 2
referto
Juventus Stadio Santiago Bernabéu (71 560 spett.)
Arbitro Paesi Bassi Vink

San Pietroburgo
25 novembre 2008, ore 20:30 MSK
5ª giornata Girone H
Zenit S. Pietroburgo 0 – 0
referto
Juventus Stadio Petrovskij (20 155 spett.)
Arbitro Danimarca Bo Larsen

Torino
10 dicembre 2008, ore 20:45 CET
6ª giornata Girone H
Juventus 0 – 0
referto
BATĖ Borisov Stadio Olimpico (5 753 spett.)
Arbitro Cipro Kapitanis

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Londra
25 febbraio 2009, ore 20:45 CET
Gara di Andata
Chelsea 1 – 0
referto
Juventus Stamford Bridge (38 079 spett.)
Arbitro Portogallo Benquerença

Torino
10 marzo 2009, ore 20:45 CET
Gara di ritorno
Juventus 2 – 2
referto
Chelsea Stadio Olimpico (27 319 spett.)
Arbitro Spagna Undiano Mallenco

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Torino
14 gennaio 2009, ore 20:45 CET
Ottavi di finale
Juventus 3 – 0
referto
Catania Stadio Olimpico (4 380 spett.)
Arbitro Banti

Torino
4 febbraio 2009, ore 20:45 CET
Quarti di finale
Juventus 0 – 0
(d.t.s.)
referto
Napoli Stadio Olimpico (13 525 spett.)
Arbitro Ayroldi

Roma
3 marzo 2009, ore 20:45 CET
Semifinali - Andata
Lazio 2 – 1
referto
Juventus Stadio Olimpico (circa 50 000 spett.)
Arbitro Tagliavento

Torino
22 aprile 2009, ore 20:45 CEST
Semifinali - Ritorno
Juventus 1 – 2
referto
Lazio Stadio Olimpico (16 689 spett.)
Arbitro Rizzoli

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 74 19 11 6 2 38 19 19 10 5 4 31 18 38 21 11 6 69 37 +32
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 3 1 1 1 4 2 1 0 0 1 1 2 4 1 1 2 5 4 +1
Coppacampioni.png UEFA Champions League - 5 3 2 0 9 3 5 1 3 1 5 4 10 4 5 1 14 7 +7
Totale - 27 15 8 3 49 22 25 11 8 6 37 24 52 26 17 9 86 46 +40

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C
Risultato N V V N N P P V V V V V P V V V V V N V P P V N V V V V V N P N N N N N V V
Posizione 12 6 2 5 8 10 12 11 9 6 6 3 4 2 2 2 2 2 2 2 2 3 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 3 3 3 3 2 2

Fonte: Serie A 2008/2009, su calcio.com.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Amauri, Amauri 321230200010220441450
Andrade, J. J. Andrade[23] 0000000000000000
Ariaudo, L. L. Ariaudo 3000200010006000
Buffon, G. G. Buffon 23-26002-2005-40030-3200
Camoranesi, M. M. Camoranesi 191411001611026252
Castiglia, L. L. Castiglia 0000000010001000
Chiellini, G. G. Chiellini 274401010820136651
Chimenti, A. A. Chimenti 0000000000000000
Daud, A. A. Daud 1000000000001000
De Ceglie, P. P. De Ceglie 190203000400026020
Del Piero, A. A. Del Piero 31132032009610432130
Ekdal, A. A. Ekdal 3010000000003010
Esposito, S. S. Esposito 0000100010002000
Giovinco, S. S. Giovinco 192203100500027320
Grygera, Z. Z. Grygera 312704010801043290
Iaquinta, V. V. Iaquinta 28120130107300381511
Immobile, C. C. Immobile 1000000000001000
Knežević, D. D. Knežević 3000000010004000
Legrottaglie, N. N. Legrottaglie 2619020108110362110
Manninger, A. A. Manninger 16-11002-2005-30023-1600
Marchionni, M. M. Marchionni 271004200500036300
Marchisio, C. C. Marchisio 2435030206030333100
Mellberg, O. O. Mellberg 272403010700037250
Molinaro, C. C. Molinaro 290602010901040080
Nedvěd, P. P. Nedvěd 317403010900043750
Poulsen, C. C. Poulsen 231203000300029120
Salihamidžić, H. H. Salihamidžić 111000000400015100
Sissoko, M. M. Sissoko 2126130208030322111
Tiago, Tiago 150312000300020031
Trezeguet, D. D. Trezeguet 81003000400015100
Zanetti, C. C. Zanetti 122201010100014230
Zebina, J. J. Zebina 8020000000008020

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Juventus Soccer Schools

  • Responsabile: Marco Marchi

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Primavera[modifica | modifica wikitesto]

Berretti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2ª in campionato

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Subentrato alla 36ª giornata.
  2. ^ Riccardo Pratesi, Juve, cinquina per Amauri, su gazzetta.it, 11 luglio 2008.
  3. ^ La Juventus ritrova la Champions gran gioco e 4 gol, Artmedia ko, su repubblica.it, 13 agosto 2008.
  4. ^ Juve, tutto ok con l'Artmedia i bianconeri festeggiano l'1-1, su repubblica.it, 26 agosto 2008.
  5. ^ a b UEFA Champions League 2008-2009: Girone H (risultati e classifica), su it.uefa.com, 22 febbraio 2009.
  6. ^ Gioco Juve, rabbia viola. Alla fine è un bel pari, su repubblica.it, 31 agosto 2008.
  7. ^ Juventus, corsa e cuore Amauri stende l'Udinese, su repubblica.it, 14 settembre 2008.
  8. ^ Riccardo Pratesi, Del Piero è infinito Lo Zenit si arrende, su gazzetta.it, 17 settembre 2008.
  9. ^ Juve, basta una prodezza di Amauri. Il Cagliari sempre fanalino di coda, su repubblica.it, 21 settembre 2008.
  10. ^ Il Catania ferma di nuovo la Juve. Ad Amauri risponde Plasmati, su repubblica.it, 24 settembre 2008.
  11. ^ La Sampdoria ferma la Juventus A Marassi finisce a reti bianche, su repubblica.it, 27 settembre 2008.
  12. ^ Luigi Garlando, Rimonta Partenza choc Poi Iaquinta tira su la Juve, in La Gazzetta dello Sport, 1º ottobre 2008.
  13. ^ Gianni Mura, Crolla la Juve, processo a Ranieri, in la Repubblica, 6 ottobre 2008, p. 1.
  14. ^ Riccardo Pratesi, Del Piero-Amauri in gol La Juve risorge, Real k.o., su gazzetta.it, 21 ottobre 2008.
  15. ^ Alberto Cerruti, È REALE Del Piero da impazzire La Juve sbanca Madrid, in La Gazzetta dello Sport, 6 novembre 2008.
  16. ^ Juve a valanga sotto la neve con la Reggina poker bianconero, su repubblica.it, 29 novembre 2008.
  17. ^ Qui Olimpico, il pari è giusto ma la Juve non è contenta, su repubblica.it, 18 gennaio 2009.
  18. ^ Riccardo Pratesi, Juve, niente è perduto. Al Chelsea basta Drogba, su gazzetta.it, 25 febbraio 2009.
  19. ^ Riccardo Pratesi, Juve, cuore da Champions. Ma passa il Chelsea: 2-2, su gazzetta.it, 10 marzo 2009.
  20. ^ Luca Curino, Ciao Juve Pellissier ne fa 3 anche per l'Inter, in La Gazzetta dello Sport, 6 aprile 2009.
  21. ^ Crisi Juventus, esonerato Ranieri arriva Ferrara per la Champions, su torino.repubblica.it, 18 maggio 2009.
  22. ^ Emanuele Gamba, Juve seconda ma senza allenatore l'ultima vittoria è per Nedved, in la Repubblica, 1º giugno 2009, p. 43.
  23. ^ a b Il contratto del calciatore Jorge Andrade è stato rescisso l'8 aprile 2009, cfr. Risoluzione consensuale per Andrade, in juventus.com, 8 aprile 2009. URL consultato l'8 aprile 2009.
  24. ^ a b c d e Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  25. ^ Il prezzo di acquisto potrebbe incrementarsi di ulteriori massimi € 1,4 milioni al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi individuali o di squadra nel corso della durata contrattuale
  26. ^ Il prezzo di acquisto potrebbe incrementarsi di ulteriori massimi € 2,5 milioni al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi individuali o di squadra nel corso della durata contrattuale
  27. ^ La Società ha ceduto al Genoa Cricket and Football Club il diritto di opzione per la cessione in compartecipazione del calciatore a un valore di € 5.500 migliaia
  28. ^ La Società ha ceduto alla ACF Fiorentina il diritto di opzione per la cessione in compartecipazione del calciatore a un valore di € 3.500 migliaia
  29. ^ La Società ha acquisito dall'US Città di Palermo il diritto di opzione per la risoluzione della compartecipazione a favore di Juventus dopo la stagione 2009/2010 a un valore di € 6.500 migliaia
  30. ^ Il prezzo di acquisto potrebbe incrementarsi di ulteriori massimi € 0,5 milioni al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi nel corso della durata contrattuale.
  31. ^ La Società ha ceduto al Grasshopper il diritto di opzione per il prolungamento della cessione temporanea a partire dalla stagione sportiva 2009/2010 per un controvalore di € 50 migliaia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 2010, Modena, Panini, 2009.