Provincia di Pistoia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Provincia di Pistoia
provincia
Provincia di Pistoia – Stemma Provincia di Pistoia – Bandiera
Provincia di Pistoia – Veduta
Palazzo Panciatichi, sede della Provincia.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
Amministrazione
CapoluogoPistoia
PresidenteRinaldo Vanni[1] dal 20/07/2015
Data di istituzione1927
Territorio
Coordinate
del capoluogo
43°56′N 10°55′E / 43.933333°N 10.916667°E43.933333; 10.916667 (Provincia di Pistoia)Coordinate: 43°56′N 10°55′E / 43.933333°N 10.916667°E43.933333; 10.916667 (Provincia di Pistoia)
Superficie964,12 km²
Abitanti291 815[2] (30-6-2015)
Densità302,67 ab./km²
Comuni20 comuni
Province confinantiLucca, Modena, Bologna, Prato, Firenze
Altre informazioni
Cod. postale51100, 51010-51039
Prefisso0572, 0573, 0574
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2IT-PT
Codice ISTAT047
TargaPT
Cartografia
Provincia di Pistoia – Localizzazione
Sito istituzionale

La provincia di Pistoia è una provincia italiana della Toscana di 291.815 abitanti. È la sesta provincia toscana per numero di abitanti, ed è la nona e penultima provincia toscana per superficie.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Confina a nord con l'Emilia-Romagna (province di Modena e di Bologna), a est con la provincia di Prato, a sud con la città metropolitana di Firenze, a ovest con la provincia di Lucca.

Geograficamente si suddivide in tre zone:

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Armoriale dei comuni della provincia di Pistoia.

Appartengono alla provincia di Pistoia i seguenti 20 comuni:

Comuni più popolosi[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è riportata la lista dei cinque comuni principali della provincia di Pistoia ordinati per numero di abitanti (dati: Istat):

Pos. Stemma Comune di Popolazione
(ab)
Superficie
(km²)
Densità
(ab/km²)
Altitudine
(m s.l.m.)
Pistoia-Stemma.png
Pistoia 90.363 236,77 380,4 67
Quarrata-Stemma.png
Quarrata 26.190 46 550,69 48
Monsummano Terme-Stemma.png
Monsummano Terme 21.330 32,77 645,71 20
Pescia-Stemma.png
Pescia 20.045 79,14 250 62
Montecatini Terme-Stemma.png
Montecatini Terme 19.473 17,66 1.209 29

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il gonfalone della provincia

Nell'ambito del Granducato di Toscana, la città di Pistoia aveva perso tutte le sue autonomie amministrative fin dalla conquista da parte di Firenze. Nel 1848 era stato istituito il compartimento di Pistoia ma fu stato soppresso appena tre anni dopo, per ritorsione contro la vivace partecipazione dei pistoiesi ai moti del 1848-49.

La ricostituzione della provincia si ebbe nel 1927, quando fu distaccato dalla provincia di Firenze il territorio del circondario di Pistoia, più il comune di Tizzana del circondario di Prato[3].

L'anno successivo, la neonata provincia fu notevolmente allargata con i comuni della Valdinievole (Bagni di Montecatini — oggi Montecatini Terme —, Buggiano, Chiesina Uzzanese - a partire dalla sua autonomia ottenuta con il distacco dal comune di Uzzano nel 1963 - Massa e Cozzile, Monsummano Terme, Montecatini Val di Nievole — oggi Montecatini Alto, frazione di Montecatini Terme —, Pescia, Ponte Buggianese, Uzzano e Vellano — oggi, quest'ultimo, frazione di Pescia) sottratti alla provincia di Lucca.

Nel 1936, in occasione della costituzione del comune di Abetone, al territorio della provincia si annesse una piccola fetta del territorio del comune di Fiumalbo, appartenente alla provincia di Modena.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiese[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: chiese di Pistoia.

Nella provincia di Pistoia sono presenti un grande numero di chiese.

Siti UNESCO[modifica | modifica wikitesto]

Aree protette o di interesse naturalistico[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Ecomuseo della Montagna pistoiese[modifica | modifica wikitesto]

Sulla montagna pistoiese c'è il primo ecomuseo in Italia, composto da sei diversi itinerari:

  • Percorso Del Ghiaccio
  • Percorso Del Ferro
  • Percorso Dell'Arte Sacra
  • Percorso Della Vita quotidiana
  • Percorso Naturalistico
  • Percorso Della Pietra

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Autostrade[modifica | modifica wikitesto]

Autostrada A11 Italia.svg Firenze-mare: è l'unica autostrada presente nel territorio provinciale e, da ovest verso est, ha tre uscite uscite: Chiesina Uzzanese, Montecatini Terme e Pistoia; tra le ultime due si trova inoltre la stazione di servizio di Serravalle Pistoiese.

Strade statali[modifica | modifica wikitesto]

Strade regionali[modifica | modifica wikitesto]

Strade provinciali[modifica | modifica wikitesto]

La provincia ha 54 strade classificate come provinciali. Qui l'elenco completo.

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Elenco dei presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Presidente Partito Carica Note
1951 1956 Emanuele Romei Partito Comunista Italiano Presidente [4]
1956 1964 Vincenzo Nardi Partito Socialista Italiano Presidente [4]
1964 1967 Luigi Nanni Partito Comunista Italiano Presidente [4]
1967 1975 Vincenzo Nardi Partito Socialista Italiano Presidente [4]
1975 1977 Vasco Mati Partito Comunista Italiano Presidente [4]
1977 1982 Ivo Lucchesi Partito Comunista Italiano Presidente [4]
1982 1985 Vittorio Soldi Partito Socialista Italiano Presidente [4]
27 giugno 1985 26 luglio 1990 Riccardo Rastelli Partito Comunista Italiano Presidente [5]
26 luglio 1990 14 giugno 1999 Aldo Morelli Partito Democratico della Sinistra Presidente [5]
14 giugno 1999 8 giugno 2009 Gianfranco Venturi centro-sinistra Presidente [5]
8 giugno 2009 20 aprile 2015[6] Federica Fratoni centro-sinistra Presidente [5]
20 luglio 2015 in carica Rinaldo Vanni Partito Democratico Presidente [5]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Assistenza sanitaria[modifica | modifica wikitesto]

L'assistenza sanitaria pubblica è garantita dall'Azienda USL 3 Pistoia che opera nell'ambito territoriale dell'intera provincia.

Assistenza ospedaliera[modifica | modifica wikitesto]

L'assistenza ospedaliera è garantita da 3 presidi ospedalieri presenti nel territorio, strutture di riferimento anche per le prestazioni di pronto soccorso:

Assistenza territoriale[modifica | modifica wikitesto]

L'assistenza territoriale è il sistema dei distretti socio-sanitari e dei poliambulatori locali che permettono l'erogazione dei servizi assistenziali di base nelle varie aree del territorio provinciale.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale società calcistica della provincia è l'Unione Sportiva Pistoiese 1921, con sede a Pistoia, militante in Lega Pro per la stagione 2015-2016 e avente all'attivo 19 partecipazioni in Serie B ed una in Serie A nel 1980-1981, più una in Divisione Nazionale nel 1928-1929. Altre società di rilievo a livello dilettantistico sono l'Aglianese, il Borgo a Buggiano, la Monsummanese, il Montecatini ed il Quarrata Olimpia. Nel calcio femminile, era presente l'Agliana Calcio Femminile, campione d'Italia nel 1995. In provincia di Pistoia sono nati e risiedono alcuni calciatori che hanno vantato militanza in Serie A, come Comunardo Niccolai, Giampaolo Pazzini, Fabio Galante, Francesco Valiani, nonché, in passato, Benito Lorenzi.

Basket[modifica | modifica wikitesto]

La provincia di Pistoia è rappresentata in Serie A dal Pistoia Basket 2000, erede dell'Olimpia Basket Pistoia (anch'esso con trascorsi in massima serie) e con sede nel capoluogo; in passato militava in Serie A anche il Montecatini Basket.

Ciclismo[modifica | modifica wikitesto]

Con cadenza annuale, nel mese di ottobre, viene effettuata la Firenze-Pistoia, una corsa a cronometro di ciclismo su strada che attraversa i comuni di Quarrata e Pistoia. La gara è inserita nel calendario UCI Europe Tour, classe 1.1.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eletto in sostituzione di Federica Fratoni, nominata Assessore regionale all'Ambiente della Toscana. Cfr con Rinaldo Vanni eletto presidente della Provincia, in Il Tirreno, 20 luglio 2015.
  2. ^ Statistiche casapistoia - provincia di Pistoia (PT); Dati popolazione aggiornati a gennaio 2015 divisi per comune, età e genere
  3. ^ R.D.L. 2 gennaio 1927, n. 1, art. 1
  4. ^ a b c d e f g Archivio dei presidenti, su provincia.pistoia.it. URL consultato il 3 maggio 2018.
  5. ^ a b c d e Anagrafe degli Amministratori Locali e Regionali, su amministratori.interno.gov.it. URL consultato il 26 aprile 2018.
  6. ^ Dimissionaria.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN135443996 · GND (DE4461742-2 · BNF (FRcb12240003n (data)
Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana