Associazione Calcio Milan 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Milan.

Associazione Calcio Milan
Stagione 2008-2009
Allenatore Italia Carlo Ancelotti
All. in seconda Italia Filippo Galli
Italia Mauro Tassotti
Presidente Carica vacante[1]
Serie A 3º posto (in Champions League)
Coppa Italia Ottavi di finale
Coppa UEFA Sedicesimi di finale
Maggiori presenze Campionato: Pato (36)
Totale: Pato (42)
Miglior marcatore Campionato: Kaká (16)
Totale: Pato (18)
Stadio Giuseppe Meazza
Maggior numero di spettatori 79.057 vs Inter
(28 settembre 2008)
Minor numero di spettatori 3.905 vs Lazio
(3 dicembre 2008)
Media spettatori 59.731[2]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Milan nelle competizioni ufficiali della stagione 2008-2009.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Da sinistra a destra: Gattuso, Inzaghi, Pirlo, Ronaldinho e Shevchenko

Dopo sei anni consecutivi di partecipazione alla Champions League, il Milan si ritrova a disputare la Coppa UEFA (trofeo finora mai vinto dal club).

Oltre a Cafu, Fiori e Serginho, giunti a fine carriera, al termine della stagione 2007-2008 lasciano il Milan anche Ibrahim Ba, Alberto Gilardino e l'infortunato Ronaldo. A queste partenze si aggiungeranno quelle di Digão (in prestito) Yoann Gourcuff (in prestito con diritto di riscatto), Dario Šimić, Alberto Paloschi (ceduto in compartecipazione), Massimo Oddo (prestito) e Cristian Brocchi. Sul fronte degli arrivi, dopo aver acquistato Gianluca Zambrotta e Mathieu Flamini, a metà luglio il Milan ufficializza l'atteso acquisto del fuoriclasse brasiliano Ronaldinho. Tornano in organico dopo alcuni anni in prestito Christian Abbiati, Luca Antonini e Marco Borriello, vicecapocannoniere del campionato precedente. Andrij Shevchenko torna in prestito dal Chelsea mentre il difensore Philippe Senderos arriva in prestito dall'Arsenal. Il 22 ottobre 2008 viene ufficializzato il tesseramento dell'inglese David Beckham, in prestito dai Los Angeles Galaxy inizialmente dal 1º gennaio al 9 marzo 2009, poi fino alla fine della stagione. A dicembre 2008 è definito l'acquisto del brasiliano Thiago Silva, che verrà inserito nella rosa rossonera dalla stagione 2009-2010.[3]

Ronaldinho con la maglia del Milan.

Nelle prime due giornate di campionato arrivano due sconfitte (situazione che non si verificava da ventidue anni), contro il neopromosso Bologna e il Genoa. Dalla vittoria contro la Lazio alla terza giornata parte un filotto di undici risultati utili consecutivi, che porta alla decima giornata il Milan in testa alla Serie A, grazie anche alle vittorie nel derby con l'Inter con un gol di Ronaldinho e contro il Napoli. In Europa la squadra elimina agevolmente lo Zurigo al primo turno di Coppa UEFA e ottiene il superamento del girone del secondo turno del torneo con una giornata di anticipo.

Il Milan, successivamente, lascia per strada punti in pareggi contro squadre di bassa classifica, fino ad arrivare all'eliminazione agli ottavi di finale di Coppa Italia contro la Lazio, che poi vincerà la competizione, e in campionato a due sconfitte contro Palermo in Sicilia (3-1) e Juventus a Torino (2-4). Prima della sosta natalizia il Milan batte 5-1 l'Udinese in casa e si ritrova terzo in classifica, a nove punti di distacco dall'Inter e a tre dalla Juventus mantenendo la medesima posizione alla fine del girone di andata, seppur recuperando tre punti dalla vetta. In seguito si mantiene imbattuto fino al derby di ritorno di metà febbraio.

Paolo Maldini si ritira dal calcio giocato dopo aver vinto con la maglia del Milan 7 scudetti, 1 Coppa Italia, 5 Supercoppe italiane, 5 Champions League, 5 Supercoppe UEFA, 2 Coppe Intercontinentali e un Mondiale per club.

Dopo l'arrivo durante il calciomercato invernale di David Beckham, la squadra entra in una crisi di risultati nonostante i tanti gol del giovane Alexandre Pato: il doppio pareggio col Werder Brema, futuro finalista della manifestazione, estromette i rossoneri dalla Coppa UEFA già ai sedicesimi di finale - seppur imbattuti nel torneo - subendo nella gara casalinga di ritorno la rimonta di due reti di svantaggio; per la prima volta nella sua storia il Milan esce da una competizione europea dopo due pareggi (1-1 a Brema, 2-2 a Milano), a causa della regola dei gol fuori casa, dopo essersi qualificato secondo nel girone eliminatorio di Coppa UEFA alle spalle di Wolfsburg e davanti a Braga, Portsmouth e Heerenveen. La Coppa UEFA rimane così l'unica competizione ufficiale a cui il club ha partecipato che non è riuscito a vincere. Per la quarta volta in altrettante partecipazioni a questo torneo durante la gestione Berlusconi, il Milan viene eliminato dal club finalista perdente e per la prima volta nella sua storia viene estromesso da una competizione europea per la regola dei gol in trasferta.[4]

In campionato, nel frattempo, il pareggio interno contro la Reggina ultima in classifica e le sconfitte nel derby con l'Inter, che vede i nerazzurri imporsi 2-1, e a Genova contro la Sampdoria portano il Milan, all'inizio di marzo, a dodici punti di distacco dalla testa del torneo e a perdere gran parte del vantaggio accumulato sulle altre pretendenti al terzo posto, l'ultimo valido per l'ingresso diretto alla Champions League dell'anno successivo. La squadra successivamente si riprende e totalizza 23 punti sui 27 disponibili, frutto di sette vittorie e due pareggi ottenute grazie anche alla vena realizzativa di Inzaghi, ritrovandosi a quattro turni dalla conclusione del campionato seconda a sette punti dall'Inter (che vincerà lo scudetto due giornate dopo), e quattro punti davanti alla Juventus prima dello scontro diretto in casa, concluso poi in parità per 1-1. Nelle partite successive il Milan perde 1-2 a Udine, match che consegna matematicamente lo scudetto all'Inter con 2 giornate di anticipo senza che i nerazzurri debbano scendere in campo, e 3-2 in casa con la Roma, ponendo fine a una serie di nove risultati utili consecutivi (sette vittorie e due pareggi), e solo all'ultima giornata, con una vittoria nella trasferta di Firenze, conquista a 74 punti la terza piazza in classifica (per via dei risultati degli scontri diretti con la Juventus, finita a pari punti), vittoria che permette ai rossoneri di accedere direttamente alla Champions League 2009-2010 senza passare dal terzo turno preliminare, a distanza di dieci punti dal primo posto.[5] Quella giocata al Franchi è l'ultima partita ufficiale di Paolo Maldini, che si ritira dopo venticinque stagioni e 902 presenze (record del club), e l'ultima con Ancelotti sulla panchina rossonera dopo otto anni. Il match coi toscani vede il ritorno in campo del fino ad allora infortunato Alessandro Nesta, al suo esordio nel campionato 2008-2009. Così come già successo in onore di Franco Baresi nel 1997, anche la maglia numero 3, per anni indossata da Maldini, viene ritirata. La fascia di capitano passa a Massimo Ambrosini, il giocatore con più stagioni rossonere alle spalle.[6]

In campionato, in cui il Milan può vantare il miglior attacco assieme all'Inter (70 gol) e la seconda miglior difesa del torneo (35 gol subiti), il marcatore più prolifico della squadra risulta Kaká (16 reti), mentre Pato è il miglior goleador stagionale con 18 reti tra Serie A e Coppa UEFA. Il Milan è la squadra del campionato più seguita nel proprio stadio, con una media di 59.731 tifosi a partita, ed è la terza dopo Juventus e Inter in termini di audience delle proprie partite trasmesse sulla piattaforma satellitare Sky.[7]

Per la successione di Ancelotti la società decide di puntare sull'ex calciatore e dirigente rossonero Leonardo,[8] alla prima esperienza in panchina, mentre pochi giorni più tardi Kaká, dopo sei stagioni col Milan, viene ceduto al Real Madrid per 65 milioni di euro. La cessione si compie al fine di ripianare il bilancio del club. Questa decisione desta ampio dissenso tra la tifoseria.[9]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2008-2009 è Adidas, mentre lo sponsor ufficiale è Bwin. In occasione della gara casalinga contro la Sampdoria del 19 ottobre sulle maglie rossonere è apparso il logo Bwin Poker.[10] La divisa è una maglia a strisce verticali della stessa dimensione, rosse e nere, con pantaloncini bianchi e calzettoni neri. La divisa di riserva è completamente bianca, mentre la terza divisa è a maglia e pantaloncini neri con calzettoni neri.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito internet ufficiale della società.[11]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Team manager: Vittorio Mentana

Area comunicazione

  • Direttore comunicazione: Vittorio Mentana
  • Vicedirettore comunicazione: Giuseppe Sapienza

Area marketing

  • Ufficio marketing: Laura Masi

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Armando Gozzini
  • Medici sociali: Jean Pierre Meersseman (coordinatore), Massimo Manara
  • Fisioterapisti: Giorgio Puricelli, Tomislav Vrbnjak
  • Massofisioterapisti: Marco Paesanti, Cristiano Parolini, Roberto Morosi
  • Massaggiatori: Roberto Boerci, Endo Tomonori

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

La rosa e numerazione sono aggiornate al 21 aprile 2009.[12]

N. Ruolo Giocatore
1 Brasile P Dida
2 Brasile D Felipe Mattioni[13]
3 Italia D Paolo Maldini (capitano)
4 Georgia D Kakhaber Kaladze
5 Brasile C Emerson[14]
7 Brasile A Alexandre Pato
8 Italia C Gennaro Gattuso
9 Italia A Filippo Inzaghi
10 Paesi Bassi C Clarence Seedorf
11 Italia A Marco Borriello
12 Italia P Christian Abbiati
13 Italia D Alessandro Nesta
14 Uruguay C Mathías Cardacio
15 Italia D Gianluca Zambrotta
16 Australia P Željko Kalac
18 Rep. Ceca D Marek Jankulovski
N. Ruolo Giocatore
19 Italia D Giuseppe Favalli
20 Uruguay A Tabaré Viudez
21 Italia C Andrea Pirlo
22 Brasile C Kaká
23 Italia C Massimo Ambrosini (vice capitano)
24 Svizzera D Philippe Senderos
25 Italia D Daniele Bonera
32 Inghilterra C David Beckham[13]
36 Italia D Matteo Darmian
51 Sierra Leone C Rodney Strasser[15]
53 Italia D Nicola Pasini[16]
76 Ucraina A Andriy Shevchenko
77 Italia D Luca Antonini
80 Brasile A Ronaldinho
84 Francia C Mathieu Flamini

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 all'1/9)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Christian Abbiati Atlético Madrid fine prestito
P Ferdinando Coppola Atalanta fine prestito
P Marco Storari Cagliari fine prestito
D Luca Antonelli Parma fine prestito
D Luca Antonini Empoli riscatto compartecipazione
D Davide Astori Cremonese fine prestito
D Marcus Diniz Monza fine prestito
D Leandro Grimi Sporting Lisbona fine prestito
D Romano Perticone Cremonese fine prestito
D Philippe Senderos Arsenal prestito diritto riscatto
D Gianluca Zambrotta Barcellona definitivo (9 milioni €)[17]
C Ignazio Abate Empoli riscatto compartecipazione
C Mathías Cardacio Nacional definitivo (2,5 milioni €)[18]
C Mathieu Flamini svincolato
A Matteo Ardemagni Pro Patria fine prestito
A Marco Borriello Genoa riscatto compartecipazione (7,5 milioni €)[19]
A Davide Di Gennaro Bologna fine prestito
A Ronaldinho Barcellona definitivo (21 milioni €)[20]
A Andriy Shevchenko Chelsea prestito diritto riscatto
A Tabaré Viudez Defensor Sporting definitivo (1,5 milioni €)[18]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Ferdinando Coppola Atalanta compartecipazione (0,9 milioni €)[21]
P Valerio Fiori fine carriera
P Marco Storari Fiorentina prestito
D Luca Antonelli Parma compartecipazione
D Davide Astori Cagliari compartecipazione
D Matteo Bruscagin Monza prestito
D Cafu fine carriera
D Digão Standard Liegi prestito
D Marcus Diniz Livorno compartecipazione
D Leandro Grimi Sporting Lisbona definitivo (2,5 milioni €)[22]
D Lino Marzorati Empoli riscatto compartecipazione
D Romano Perticone Livorno compartecipazione
D Massimo Oddo Bayern Monaco prestito diritto riscatto
D Dario Šimić Monaco definitivo (0 milioni €)[23]
C Ignazio Abate Torino compartecipazione
C Ibrahim Ba fine carriera
C Cristian Brocchi Lazio definitivo[24]
C Yoann Gourcuff Bordeaux prestito diritto riscatto
C Paolo Sammarco Sampdoria riscatto compartecipazione[25]
C Serginho fine carriera
A Matteo Ardemagni Triestina compartecipazione
A Pierre-Emerick Aubameyang Digione prestito
A Willy Aubameyang Avellino prestito
A Davide Di Gennaro Genoa compartecipazione
A Alberto Gilardino Fiorentina definitivo (14 milioni €)[26]
A Alessandro Matri Cagliari riscatto compartecipazione
A Ricardo Oliveira Real Saragozza riscatto
A Alberto Paloschi Parma compartecipazione
A Ronaldo svincolato

Sessione invernale (dal 7/1 al 2/2)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Matteo Bruscagin Monza fine prestito
D Felipe Mattioni Grêmio prestito diritto riscatto
C David Beckham L.A. Galaxy prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Matteo Bruscagin Pizzighettone prestito

Trasferimenti dopo la sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Cessioni
R. Nome a Modalità
C Emerson svincolato[27]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2008-2009.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
31 agosto 2008, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Milan 1 – 2
referto
Bologna Stadio Giuseppe Meazza (63.306 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Genova
14 settembre 2008, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Genoa 2 – 0
referto
Milan Stadio Luigi Ferraris (28.795 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Milano
21 settembre 2008, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Milan 4 – 1
referto
Lazio Stadio Giuseppe Meazza (57.362 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Reggio Calabria
24 settembre 2008, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Reggina 1 – 2
referto
Milan Stadio Oreste Granillo (19.828 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Milano
28 settembre 2008, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Milan 1 – 0
referto
Inter Stadio Giuseppe Meazza (79.057 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Cagliari
5 ottobre 2008, ore 20:30 CEST
6ª giornata
Cagliari 0 – 0
referto
Milan Stadio Sant'Elia (15.750[28] spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Milano
19 ottobre 2008, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Milan 3 – 0
referto
Sampdoria Stadio Giuseppe Meazza (65.960 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Bergamo
26 ottobre 2008, ore 15:00 CET
8ª giornata
Atalanta 0 – 1
referto
Milan Stadio Atleti Azzurri d'Italia (20.899 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Milano
29 ottobre 2008, ore 20:30 CET
9ª giornata
Milan 2 – 1
referto
Siena Stadio Giuseppe Meazza (49.650 spett.)
Arbitro Celi (Campobasso)

Milano
2 novembre 2008, ore 20:30 CET
10ª giornata
Milan 1 – 0
referto
Napoli Stadio Giuseppe Meazza (54.079 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Lecce
9 novembre 2008, ore 20:30 CET
11ª giornata
Lecce 1 – 1
referto
Milan Stadio Via del Mare (29.658 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Milano
16 novembre 2008, ore 15:00 CET
12ª giornata
Milan 1 – 0
referto
Chievo Stadio Giuseppe Meazza (58.403 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Torino
23 novembre 2008, ore 20:30 CET
13ª giornata
Torino 2 – 2
referto
Milan Stadio Olimpico (22.627 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Palermo
30 novembre 2008, ore 20:30 CET
14ª giornata
Palermo 3 – 1
referto
Milan Stadio Renzo Barbera (33.998 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Milano
7 dicembre 2008, ore 15:00 CET
15ª giornata
Milan 1 – 0
referto
Catania Stadio Giuseppe Meazza (54.314 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Torino
14 dicembre 2008, ore 20:30 CET
16ª giornata
Juventus 4 – 2
referto
Milan Stadio Olimpico (24.862 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Milano
21 dicembre 2008, ore 20:30 CET
17ª giornata
Milan 5 – 1
referto
Udinese Stadio Giuseppe Meazza (52.842 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Roma
11 gennaio 2009, ore 20:30 CET
18ª giornata
Roma 2 – 2
referto
Milan Stadio Olimpico (53.444 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Milano
17 gennaio 2009, ore 20:30 CET
19ª giornata
Milan 1 – 0
referto
Fiorentina Stadio Giuseppe Meazza (65.692 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
25 gennaio 2009, ore 15:00 CET
20ª giornata
Bologna 1 – 4
referto
Milan Stadio Renato Dall'Ara (33.691 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Milano
28 gennaio 2009, ore 20:30 CET
21ª giornata
Milan 1 – 1
referto
Genoa Stadio Giuseppe Meazza (49.907 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Roma
1º febbraio 2009, ore 20:45 CET
22ª giornata
Lazio 0 – 3
referto
Milan Stadio Olimpico (40.530 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Milano
7 febbraio 2009, ore 20:30 CET
23ª giornata
Milan 1 – 1
referto
Reggina Stadio Giuseppe Meazza (53.182 spett.)
Arbitro Pierpaoli (Firenze)

Milano
15 febbraio 2009, ore 20:30 CET
24ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Milan Stadio Giuseppe Meazza (76.178 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Milano
22 febbraio 2009, ore 15:00 CET
25ª giornata
Milan 1 – 0
referto
Cagliari Stadio Giuseppe Meazza (56.188 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Genova
1º marzo 2009, ore 15:00 CET
26ª giornata
Sampdoria 2 – 1
referto
Milan Stadio Luigi Ferraris (25.402 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Milano
8 marzo 2009, ore 15:00 CET
27ª giornata
Milan 3 – 0
referto
Atalanta Stadio Giuseppe Meazza (54.645 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Siena
15 marzo 2009, ore 15:00 CET
28ª giornata
Siena 1 – 5
referto
Milan Stadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena (15.373 spett.)
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Napoli
22 marzo 2009, ore 20:30 CET
29ª giornata
Napoli 0 – 0
referto
Milan Stadio San Paolo (57.996 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Milano
5 aprile 2009, ore 20:30 CEST
30ª giornata
Milan 2 – 0
referto
Lecce Stadio Giuseppe Meazza (53.021 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Verona
11 aprile 2009, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Chievo 0 – 1
referto
Milan Stadio Marcantonio Bentegodi (25.169 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Milano
19 aprile 2009, ore 20:30 CEST
32ª giornata
Milan 5 – 1
referto
Torino Stadio Giuseppe Meazza (54.061 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Milano
26 aprile 2009, ore 15:00 CEST
33ª Giornata
Milan 3 – 0
referto
Palermo Stadio Giuseppe Meazza (61.569 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Catania
3 maggio 2009, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Catania 0 – 2
referto
Milan Stadio Angelo Massimino (20.285 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Milano
10 maggio 2009, ore 20:30 CEST
35ª giornata
Milan 1 – 1
referto
Juventus Stadio Giuseppe Meazza (78.979 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Udine
16 maggio 2009, ore 20:30 CEST
36ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Milan Stadio Friuli (27.497 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Milano
24 maggio 2009, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Milan 2 – 3
referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza (72.681 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Firenze
31 maggio 2009, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Fiorentina 0 – 2
referto
Milan Stadio Artemio Franchi (41.839 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2008-2009.

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Milano
3 dicembre 2008, ore 20:45 CET
Ottavi di finale
Milan 1 – 2
(d.t.s.)
referto
Lazio Stadio Giuseppe Meazza (3.905[29] spett.)
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 2008-2009.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Milano
18 settembre 2008, ore 20:45 CEST
Andata
Milan 3 – 1
referto
Zurigo Stadio Giuseppe Meazza (25.000 spett.)
Arbitro Spagna Iturralde González

Zurigo
2 ottobre 2008, ore 20:15 CEST
Ritorno
Zurigo 0 – 1
referto
Milan Letzigrund Stadion (24.100 spett.)
Arbitro Slovenia Skomina

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Heerenveen
23 ottobre 2008, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Heerenveen 1 – 3
referto
Milan Abe Lenstra Stadion (25.600 spett.)
Arbitro Spagna Rodríguez Santiago

Milano
6 novembre 2008, ore 20:45 CET
2ª giornata
Milan 1 – 0
referto
Braga Stadio Giuseppe Meazza (10.608 spett.)
Arbitro Danimarca Rasmussen

Portsmouth
27 novembre 2008, ore 21:05 CET
3ª giornata
Portsmouth 2 – 2
referto
Milan Fratton Park (20.100 spett.)
Arbitro Belgio Gumienny

Milano
17 dicembre 2008, ore 20:45 CET
5ª giornata[30]
Milan 2 – 2
referto
Wolfsburg Stadio Giuseppe Meazza (5.420 spett.)
Arbitro Irlanda del Nord Courtney

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Brema
18 febbraio 2009, ore 20:45 CET
Sedicesimi di finale - Andata
Werder Brema 1 – 1
referto
Milan Weserstadion (36.151 spett.)
Arbitro Inghilterra Dean

Milano
26 febbraio 2009, ore 20:45 CET
Sedicesimi di finale - Ritorno
Milan 2 – 2
referto
Werder Brema Stadio Giuseppe Meazza (25.000 spett.)
Arbitro Svezia Eriksson

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 74 19 14 3 2 39 12 19 8 5 6 31 23 38 22 8 8 70 35 +35
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 0 0 1 1 2 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 1 2 -1
Coppauefa.png Coppa UEFA - 4 2 2 0 8 5 4 2 2 0 7 4 8 4 4 0 15 9 +6
Totale - 24 16 5 3 48 19 23 10 7 6 38 27 47 26 12 9 86 46 +40

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa UEFA Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Abbiati, C. C. Abbiati 28 -27 3 0 0 -0 0 0 0 -0 0 0 28 -27 3 0
Ambrosini, M. M. Ambrosini 27 7 9 1 0 0 0 0 5 1 1 0 32 8 10 1
Antonini, L. L. Antonini 11 0 1 0 1 0 0 0 6 0 2 0 18 0 3 0
Beckham, D. D. Beckham 18 2 4 0 0 0 0 0 2 0 0 0 20 2 4 0
Bonera, D. D. Bonera 18 0 5 0 0 0 0 0 4 0 0 0 22 0 5 0
Borriello, M. M. Borriello 7 1 0 0 0 0 0 0 1 1 0 0 8 2 0 0
Cardacio, M. M. Cardacio 1 0 0 0 1 0 1 0 0 0 0 0 2 0 1 0
Darmian, M. M. Darmian 3 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 3 0 0 0
Dida, Dida 10 -7 0 0 1 -2 0 0 8 -9 0 0 19 -18 0 0
Emerson, Emerson 12 0 2 0 1 0 1 1 5 0 1 0 18 0 4 1
Favalli, G. G. Favalli 23 0 6 1 1 0 0 0 5 0 5 0 29 0 11 1
Flamini, M. M. Flamini 29 0 8 0 1 0 0 0 7 0 1 0 37 0 9 0
Gattuso, G. G. Gattuso 12 0 3 0 0 0 0 0 4 1 0 0 16 1 3 0
Inzaghi, F. F. Inzaghi 26 13 0 0 0 0 0 0 6 3 0 0 32 16 0 0
Jankulovski, M. M. Jankulovski 31 0 11 1 1 0 0 0 6 0 0 0 38 0 11 1
Kaká, Kaká 31 16 4 0 1 0 0 0 4 0 0 0 36 16 4 0
Kalac, Ž. Ž. Kalac 1 -1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 -1 0 0
Kaladze, K. K. Kaladze 11 0 3 0 1 0 1 0 4 0 0 0 16 0 4 0
Maldini, P. P. Maldini 30 0 5 0 0 0 0 0 2 0 0 0 32 0 5 0
Mattioni, F. F. Mattioni 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0
Nesta, A. A. Nesta 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0
Pasini, N. N. Pasini 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Pato, A. A. Pato 36 15 1 0 0 0 0 0 6 3 0 0 42 18 1 0
Pirlo, A. A. Pirlo 25 1 5 0 0 0 0 0 3 1 0 0 28 2 5 0
Ronaldinho, Ronaldinho 29 8 0 0 1 0 0 0 6 2 0 0 36 10 0 0
Seedorf, C. C. Seedorf 33 6 1 0 1 0 0 0 7 0 0 0 41 6 1 0
Senderos, P. P. Senderos 14 0 2 0 1 0 0 0 5 0 1 0 20 0 3 0
Shevchenko, A. A. Shevchenko 18 0 1 0 1 1 0 0 7 1 0 0 26 2 1 0
Strasser, R. R. Strasser 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 1 0
Viudez, T. T. Viudez 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0
Zambrotta, G. G. Zambrotta 33 1 7 1 1 0 0 0 6 0 0 0 40 1 7 1

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica - Primavera

  • Allenatore: Alberigo Evani
  • Allenatore in seconda: Angelo Castellazzi
  • Collaboratore tecnico: Andrea Maldera
  • Preparatore portieri: Beniamino Abate
  • Medico: Dario Ajelli

Area tecnica - Juniores-Berretti

  • Allenatore: Roberto Bertuzzo
  • Allenatore in seconda: Antonello Bolis
  • Preparatore portieri: Luigi Romano

Area tecnica - Allievi Nazionali

  • Allenatore: Walter De Vecchi
  • Allenatore in seconda: Riccardo Galbiati
  • Preparatore portieri: Luigi Romano

Area tecnica - Allievi Regionali "B"

  • Allenatore: Fulvio Fiorin
  • Allenatore in seconda: Francesco Sità
  • Preparatore portieri: Davide Pinato
  • Medico: Cristiano Fusi

Area tecnica - Giovanissimi Nazionali

Area tecnica - Giovanissimi Regionali "B"

  • Allenatore: Giovanni Stroppa
  • Allenatore in seconda: Lodovico Costacurta
  • Preparatore portieri: Francesco Navazzotti

Area tecnica - Giovanissimi Regionali "C"

  • Allenatore: Valerio Rubagotti
  • Allenatore in seconda: Alessandro Tonani
  • Preparatore portieri: Francesco Navazzotti

Area tecnica - Esordienti "B1" 1997

  • Allenatore: Walter Biffi
  • Allenatore in seconda: Giancarlo Volontieri
  • Preparatore portieri: Giuseppe Valsecchi

Area tecnica - Esordienti "B2" 1997

  • Allenatore: Marino Frigerio
  • Allenatore in seconda: Giancarlo Volontieri
  • Preparatore portieri: Giuseppe Valsecchi

Area tecnica - Pulcini 1998

  • Allenatore: Luca Morin
  • Allenatore in seconda: Giancarlo Volontieri
  • Preparatore portieri: Giuseppe Valsecchi

Area tecnica - Pulcini 1999

  • Allenatore: Roberto Lorusso
  • Allenatore in seconda: Alessandro Toscano
  • Preparatore portieri: Giuseppe Valsecchi

Area tecnica - Pulcini 2000

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Primavera:
  • Berretti:
  • Allievi nazionali:
  • Allievi regionali:
    • Campionato: 3º posto.
  • Giovanissimi nazionali:
    • Campionato: 3º posto nel girone finale 1.
  • Giovanissimi regionali "B":
    • Campionato invernale: vincitore.
    • Campionato primaverile: 3º posto.
  • Giovanissimi regionali "C":
    • Campionato invernale: vincitore.
    • Campionato primaverile: vincitore.
    • Torneo internazionale "Vasas-Intesa Sanpaolo": 2º posto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La presidenza è vacante poiché avrebbe posto Silvio Berlusconi, azionista di maggioranza del Milan dal 1986 nonché suo presidente dal 1986 al 2004 e dal 2006 al 2008, in situazione di conflitto di interessi ai sensi della legge 20 luglio 2004, n. 215, art. 2, comma 1, lettera c, rispetto alla sua carica di presidente del consiglio dei ministri. La società ha deciso di non sostituirlo e le mansioni di presidente sono svolte dal vice presidente vicario Adriano Galliani.
  2. ^ Dati che riguardano il solo campionato. Spettatori Serie A 2008-2009, stadiapostcards.com. URL consultato il 26 settembre 2010.
  3. ^ Rosa | AC Milan
  4. ^ Mondadori.
  5. ^ Amichevoli e Tornei | AC Milan
  6. ^ Per l'addio di Maldini la standing ovation del Franchi - Milan / Serie A / Calcio - Tuttosport
  7. ^ Analisi del trend degli spettatori allo stadio e degli ascolti televisivi della Serie A TIM e della Serie B TIM (PDF), Lega Calcio. URL consultato il 10 giugno 2009. [collegamento interrotto]
  8. ^ Milan: Ancelotti saluta, arriva Leonardo, Corriere della Sera, 31 maggio 2009. URL consultato il 31 maggio 2013.
  9. ^ Kakà firma con il Real Madrid: «Addio Milan, volevo restare», Il Sole 24 ORE, 9 giugno 2009. URL consultato il 31 maggio 2013.
  10. ^ Gianluigi Buonocunto, MILAN-SAMP: Bwin poker sulle maglie rossonere, Milannews.it, 19 ottobre 2008. URL consultato il 3 marzo 2016 (archiviato il 5 febbraio 2015).
  11. ^ Staff tecnico sul sito ufficiale, acmilan.com. URL consultato il 2 settembre 2008. [collegamento interrotto]
  12. ^ Rosa stagione 2008/2009, acmilan.com. URL consultato il 16 giugno 2011.
  13. ^ a b Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  14. ^ Svincolato ad aprile 2009.
  15. ^ Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  16. ^ Inserito nella lista dei giocatori della prima squadra disponibili per la Coppa UEFA: Antonio Vitiello, Lista Uefa: inseriti Nesta e Beckham, milannews.it, 2 febbraio 2009. URL consultato il 17 giugno 2011.
  17. ^ Ufficiale: Zambrotta è del Milan, sportmediaset.it, 31 maggio 2008. URL consultato l'11 giugno 2008.
  18. ^ a b Milan: ecco i giovani Viudez e Cardaccio, ESPN, 30 luglio 2008. URL consultato il 4 agosto 2008.
  19. ^ Milan, per Borriello 7,5 mln a Genoa, Corriere dello Sport, 29 maggio 2008. URL consultato il 23 aprile 2009.
  20. ^ Ronaldinho è del Milan, La Gazzetta dello Sport, 15 luglio 2008. URL consultato il 16 giugno 2008.
  21. ^ Filippo Di Chiara, Cigarini: c'è il Genoa. Atalanta-Coppola sì, La Gazzetta dello Sport, 4 giugno 2008. URL consultato il 22 novembre 2010.
  22. ^ (EN) Luís Mira, Grimi Completes Sporting Switch, goal.com, 15 luglio 2008. URL consultato il 22 novembre 2010.
  23. ^ Simic: A.C.Milan comunicato ufficiale, acmilan.com, 11 agosto 2008. URL consultato l'11 agosto 2008.
  24. ^ Comunicato ufficiale A.C. Milan, acmilan.com, 28 agosto 2008. URL consultato il 14 maggio 2009.
  25. ^ Accordo col Milan: Sammarco è tutto della Samp, sampdoria.it, 3 giugno 2008. URL consultato il 27 novembre 2010.
  26. ^ Gilardino passa alla Fiorentina. Milan a 2 milioni da Zambrotta, la Repubblica, 28 maggio 2008. URL consultato l'11 luglio 2010.
  27. ^ A.C. Milan comunicato ufficiale, in acmilan.com. URL consultato il 14 febbraio 2010.
  28. ^ Cagliari-Milan 0:0 (0:0), transfermarkt.it, 5 ottobre 2008. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  29. ^ Giuseppe Ceretti, Che tristezza quegli stadi vuoti, Il Sole 24 ORE, 5 dicembre 2008. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  30. ^ Il Milan ha riposato nella 4ª giornata (4 dicembre 2008).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]