Milan Foot-Ball and Cricket Club 1915-1916

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Milan.

Milan Foot-Ball and Cricket Club
Milan191516.jpg
Stagione 1915-1916
AllenatoreCarica vacante
Allenatore riserveItalia Guido Moda
PresidenteItalia Piero Pirelli
Coppa FederaleVincitore
Maggiori presenze
Totale: Morandi, Pizzi e Sala (10)
Miglior marcatore
Totale: A. Cevenini (10)
StadioVelodromo Sempione

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Milan Foot-Ball and Cricket Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1915-1916.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Piero Pirelli, presidente del Milan dal 1909 al 1928

In questa stagione il campionato non si disputa perché sospeso dalla federazione a causa della prima guerra mondiale. La FIGC organizza alcune competizioni, tra cui la Coppa Federale, a cui partecipano le più importanti squadre del Nord Italia, Milan compreso. Queste squadre non hanno però la rosa completa, dato che molti giocatori sono partiti per il fronte.

Anche grazie al ritorno tra le file rossonere di Aldo Cevenini, che segna 10 reti in 9 incontri, il Milan vince la Coppa Federale davanti alla Juventus, al Modena e al Genoa. Questo è il primo trofeo importante conquistato dal Milan dopo i tre scudetti di inizio secolo, anche se il torneo vinto dai rossoneri non assegna il titolo nazionale.

Nel 1915 il Milan cambia per la terza volta sede trasferendosi dalla Bottiglieria Franzini di via Mercanti 1 alla Birreria Spatenbräu, ora chiamata Birreria Colombo, in via Foscolo 2, tornando quindi nella sua sede precedente[1]

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Luigi Barbieri
Italia P Armando Gambuti
Italia D Arrigo Gandolfi
Italia D Amilcare Pizzi
Italia D Marco Sala (capitano)
Italia C Augusto Gaetano Avanzini
Italia C Emilio Cazzaniga
Italia C Anselmo Greppi
Italia C Amedeo Guarnieri
Italia C Ernesto Morandi
Italia C Enio Moroni
N. Ruolo Giocatore
Italia C Oreste Perfetti
Italia C Dante Raineri
Italia C Francesco Soldera
Italia A Carlo Bozzi
Italia A Aldo Cevenini
Italia A Luigi Cevenini
Italia A Mario Crespi
Italia A Romolo Ferrario
Italia A Giovanni Mazzoni
Belgio A Louis Van Hege
Italia A Gustavo Zacchi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Aldo Cevenini Inter -
C Luigi Cevenini Inter -
C Mario Crespi Legnano -
P Armando Gambuti Nazionale Lombardia -
A Amedeo Guarnieri non conosciuta Insubria Goliardo -
C Oreste Perfetti Enotria -
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Gino Mosca non conosciuta Ardita Juventus -

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Federale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Federale 1915-1916.

Eliminatoria lombarda[modifica | modifica wikitesto]

Milano
19 dicembre 1915
1ª giornata
Inter0 – 3MilanVia Goldoni
Arbitro:  Moretti (Milano)

Milano
26 dicembre 1915
2ª giornata
Milan2 – 0US MilaneseVelodromo Sempione
Arbitro:  Mauro (Milano)

Milano
9 gennaio 1916
3ª giornata
Milan2 – 1InterVelodromo Sempione
Arbitro:  Varisco (Milano)

Milano
16 gennaio 1916
4ª giornata
US Milanese2 – 3MilanCampo di via Stelvio
Arbitro:  Carugati (Milano)

Fase nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Modena
13 febbraio 1916
1ª giornata
Modena0 – 0Milan
Arbitro:  Crivelli (Milano)

Milano
27 febbraio 1916
2ª giornata
Milan3 – 2JuventusVelodromo Sempione
Arbitro:  Terzolo (Milano)

Milano
5 marzo 1916
3ª giornata
Milan2 – 0[2]CasaleVelodromo Sempione

Milano
5 marzo 1916
4ª giornata
Milan2 – 0ModenaVelodromo Sempione
Arbitro:  Massa (Torino)

Torino
12 marzo 1916
5ª giornata
Juventus2 – 0Milan
Arbitro:  Massa (Torino)

Genova
2 aprile 1916
6ª giornata
Genoa1 – 0MilanCampo Marassi
Arbitro:  Borda (Torino)

Casale Monferrato
9 aprile 1916
7ª giornata
Casale0 – 2[3]Milan

Milano
30 aprile 1916
8ª giornata
Milan3 – 1GenoaVelodromo Sempione
Arbitro:  Rangone (Alessandria)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale DR
G V N P Gf Gs
Coppa Federale - 12 9 1 2 22 9 +13

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Coppa Federale
Presenze Reti
Avanzini, A. G. A. G. Avanzini 94
Barbieri, L. L. Barbieri 30
Bozzi, C. C. Bozzi 50
Cazzaniga, E. E. Cazzaniga 90
Cevenini, A. A. Cevenini 910
Cevenini, L. L. Cevenini 10
Crespi, M. M. Crespi 10
Ferrario, R. R. Ferrario 83
Gambuti, A. A. Gambuti 70
Gandolfi, A. A. Gandolfi 10
Greppi, A. A. Greppi 50
Guarnieri, A. A. Guarnieri 10
Mazzoni, G. G. Mazzoni 30
Morandi, E. E. Morandi 101
Moroni, E. E. Moroni 30
Perfetti, O. O. Perfetti 10
Pizzi, A. A. Pizzi 100
Raineri, D. D. Raineri 10
Sala, M. M. Sala 100
Soldera, F. F. Soldera 90
Van Hege, L. L. Van Hege 20
Zacchi, G. G. Zacchi 20

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Panini, 1999, p. 59.
  2. ^ A tavolino per ritiro del Casale a causa di difficoltà finanziarie
  3. ^ A tavolino per ritiro del Casale a causa di difficoltà finanziarie.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Milan, 2ª ed., Panini, marzo 2005.
  • Almanacco illustrato del Milan, 1ª ed., Panini, 1999.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]