Ricardo Oliveira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ricardo Oliveira
Ricardo Oliveira.jpg
Oliveira al Milan nel 2007
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 183 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Atlético Mineiro
Carriera
Giovanili
1995-1999Portuguesa
Squadre di club1
2000-2001Portuguesa46 (23)
2002-2003Santos31 (20)
2003-2004Valencia21 (8)
2004-2006Betis48 (26)
2006San Paolo8 (5)
2006-2007Milan26 (3)
2007-2009Real Saragozza55 (27)
2009Betis16 (6)
2009-2010Al-Jazira13 (8)
2010San Paolo15 (7)
2010-2013Al-Jazira65 (46)
2014-2015Al-Wasl11 (4)
2015-2018Santos58 (39)
2018-Atlético Mineiro35 (13)
Nazionale
2004-2016Brasile Brasile16 (5)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Oro Perù 2004
Transparent.png Confederations Cup
Oro Germania 2005
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 febbraio 2018

Ricardo Oliveira (San Paolo, 6 maggio 1980) è un calciatore brasiliano, attaccante dell'Atletico Mineiro.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca come centravanti.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver cominciato la propria carriera in Brasile nel Portuguesa, nel 2002 si trasferisce al Santos. È stato capocannoniere della Coppa Libertadores 2003 con la maglia del Santos segnando 9 reti (a pari merito con Marcelo Delgado).

Valencia, Betis e San Paolo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 arriva in Europa, al Valencia, squadra della Liga spagnola e dopo una stagione in cui vince il campionato (21 presenze e 8 reti) e la Coppa UEFA passa al Betis Siviglia. Nella prima stagione in Andalusia realizza 22 gol in 37 presenze. Nella seconda, durante una partita di Champions League, si scontra col difensore del Chelsea Ricardo Carvalho infortunandosi gravemente ad un ginocchio;[senza fonte] a fine stagione avrà totalizzato un totale di 7 reti in 15 partite. Ad aprile 2006 viene ceduto in prestito al San Paolo, con cui raggiunge la finale della Coppa Libertadores 2006, anche se non la può disputare perché i termini del prestito al San Paolo, già decorsi, gli impongono di ritornare al Betis. Tornato al Betis alla fine della stagione 2005-2006, è stato multato di un milione di euro dal club spagnolo per essersi presentato in ritardo al ritiro poiché voleva partecipare alla finale di Coppa Libertadores con il San Paolo. In seguito è stato nuovamente multato di tre milioni di euro per essersi sottoposto alle visite mediche del Milan senza autorizzazione.[senza fonte]

Milan[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine della sessione estiva del calciomercato 2006 è acquistato dal Milan in cambio di 17 milioni di euro e del cartellino del centrocampista svizzero Johann Vogel.[2] Esordisce in Serie A segnando il secondo gol Milan-Lazio (2-1) il 9 settembre. Nella sua prima stagione con il Milan il giocatore non è impiegato con continuità dall'allenatore Carlo Ancelotti. Alla fine totalizza 3 gol in 26 presenze in campionato e 2 gol in Coppa Italia.

Real Saragozza e Betis[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2007, per 2 milioni di euro, è ceduto in prestito con diritto di riscatto (fissato a 11 milioni) al Real Saragozza, dove riprende a segnare con continuità. A fine stagione i suoi gol nella Liga saranno 18, ma non basteranno ad evitare la retrocessione in seconda divisione della sua squadra che nell'ultima gara di campionato crolla a Maiorca per 3-2 (dove lo stesso Oliveira firmerà una doppietta).

Il 25 maggio 2008 il Real Saragozza annuncia di aver esercitato il diritto di riscatto sul giocatore versando gli 11 milioni di euro concordati con il Milan l'estate precedente.[3] Il 1º febbraio 2009 ritorna al Betis Siviglia in compartecipazione firmando il contratto fino al 2013.[4]

Al-Jazira[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2009 passa all'Al-Jazira di Abu Dhabi per circa 14 milioni di euro. Il 27 luglio 2010 il San Paolo ufficializza il trasferimento in prestito del giocatore fino alla fine della stagione.[5] Il 27 aprile 2011 il dirigente del Milan Adriano Galliani rende noto che il Real Saragozza non ha al momento ancora versato 6 milioni di euro della quota di riscatto del calciatore dal Milan[6]. Il 16 agosto 2011 torna all'Al-Jazira dove vince il titolo di capocannoniere con 12 reti della AFC Champions League 2012 ed inoltre si aggiudica anche il titolo di miglior giocatore straniero in Asia del 2012.

Al-Wasl[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2014 Oliveira si trasferisce al club arabo dell'Al-Wasl.

Ritorno al Santos[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 gennaio 2015, Ricardo Oliveira viene messo sotto contratto dal Santos per il Campionato Paulista 2015. Nei primi mesi al Santos dimostra grande impegno e si laurea capocannoniere del torneo. Le buone prestazioni gli valgono il rinnovo del contratto fino al 2017 e la convocazione nella seleção dopo otto anni. Segna 20 gol nel Campeonato Brasileiro Série A 2015. Il 20 dicembre annuncia il suo addio al club.

Atlético Mineiro[modifica | modifica wikitesto]

Firma per l'Atlético Mineiro il successivo 21 dicembre, legandosi al club per tre anni.

Nella partita di andata della finale del Campionato Mineiro 2018, segna due reti nella vittoria 3-1 sul Cruzeiro.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Debutta ufficialmente con la Nazionale brasiliana, l'8 luglio 2004 in Copa america contro il Cile. Nel settembre 2015 viene richiamato dalla "Selecao" a distanza di 8 anni e mezzo, dall'ultima apparizione, dal CT. Dunga per le partite di qualificazione al mondiale 2018 di ottobre, contro Cile e Venezuela. Viene convocato dallo stesso Dunga per la Copa America del centenario che prende il via a giugno 2016[7], ma non può disputarla a causa di un infortunio e viene sostituito da Jonas.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 19 novembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000 Brasile Portuguesa A 5 1 CB - - - - - - - - 5 1
2001 A1/SP+A 10+24 5+14 CB 6 5 - - - - - - 40 24
2002 A 17 8 CB 5 4 - - - RSP 15 12 37 24
Totale Portuguesa 56 28 11 9 - - 15 12 82 49
2003 Brasile Santos A1/SP+A 6+14 7+4 CB - - CL 11 9 - - - 31 20
2003-2004 Spagna Valencia PD 21 8 CR 3 0 CU 6 1 - - - 30 9
2004-2005 Spagna Betis PD 37 22 CR 8 4 - - - - - - 45 26
2005-apr. 2006 PD 9 4 CR - - UCL 5 3 SS 1 0 15 7
2006 Brasile San Paolo A 8 5 CB - - CL 4 2 - - - 12 7
2006-2007 Italia Milan A 26 3 CI 5 2 UCL 6 0 - - - 37 5
2007-2008 Spagna Real Saragozza PD 37 18 CR 4 3 CU 2 1 - - - 43 22
2008-gen. 2009 SD 18 9 CR 0 0 - - - - - - 18 9
Totale Real Saragozza 55 27 4 3 2 1 - - 61 31
gen.-giu. 2009 Spagna Betis PD 16 6 CR - - - - - - - - 16 6
Totale Betis 62 32 8 4 5 3 1 0 76 39
2009-2010 Emirati Arabi Uniti Al-Jazira UAE 13 8 CEA+EC - - ACL 0 0 - - - 13 8
2010 Brasile San Paolo A 15 7 CB - - CL 2 1 - - - 17 8
Totale San Paolo 23 12 - - 6 3 - - 29 15
2010-2011 Emirati Arabi Uniti Al-Jazira UAE 11 10 CEA+EC - - ACL 3 1 - - - 14 11
2011-2012 UAE 20 14 CEA+EC 9 7 ACL 7 12 SC 1 0 37 33
2012-2013 UAE 22 17 CEA+EC 10 11 ACL 5 1 SC 1 0 38 29
2013-gen. 2014 UAE 12 5 CEA+EC 5 6 - - - - - - 17 11
Totale Al-Jazira 78 54 24 24 15 14 2 0 119 92
gen.-giu. 2014 Emirati Arabi Uniti Al-Wasl UAE 11 4 CEA+EC 1 0 - - - - - - 12 4
2015 Brasile Santos A1/SP+A 18+32 11+20 CB 12 6 - - - - - - 62 37
2016 A1/SP+A 15+20 7+11 CB 3 4 - - - - - - 38 22
2017 A1/SP+A 6+23 1+8 CB 3 0 CL 8 3 - - - 40 12
Totale Santos 134 69 18 10 19 12 - - 171 91
2018 Brasile Atlético Mineiro A1/SP+A 13+32 6+11 CB 7 3 CS 1 0 - - - 53 20
Totale carriera 511 254 81 55 60 34 18 12 670 355

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-7-2004 Arequipa Brasile Brasile 1 – 0 Cile Cile Coppa America 2004 - 1º Turno - Ingresso al 64’ 64’
14-7-2004 Arequipa Brasile Brasile 1 – 2 Paraguay Paraguay Coppa America 2004 - 1º Turno - Ingresso al 75’ 75’
18-7-2004 Piura Messico Messico 0 – 4 Brasile Brasile Coppa America 2004 - Quarti di finale 1 Ingresso al 76’ 76’
9-2-2005 Hong Kong Hong Kong Hong Kong 1 – 7 Brasile Brasile Carlsberg Cup 2 Uscita al 67’ 67’
30-3-2005 Montevideo Uruguay Uruguay 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 63’ 63’
5-6-2005 Porto Alegre Brasile Brasile 4 – 1 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2006 - Ingresso al 75’ 75’
16-6-2005 Lipsia Brasile Brasile 3 – 0 Grecia Grecia Conf. Cup 2005 - 1º turno - Ingresso al 71’ 71’
19-6-2005 Hannover Messico Messico 1 – 0 Brasile Brasile Conf. Cup 2005 - 1º turno - Ingresso al 66’ 66’
17-8-2005 Spalato Croazia Croazia 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
15-11-2006 Basilea Svizzera Svizzera 1 – 2 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
27-3-2007 Stoccolma Ghana Ghana 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 74’ 74’
8-10-2015 Santiago del Cile Cile Cile 2 – 0 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 76’ 76’
13-10-2015 Fortaleza Brasile Brasile 3 – 1 Venezuela Venezuela Qual. Mondiali 2018 1 Uscita al 80’ 80’
14-11-2015 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 57’ 57’
26-2-2016 Recife Brasile Brasile 2 – 2 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 78’ 78’
30-3-2016 Asunción Paraguay Paraguay 2 – 2 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 1 Uscita al 80’ 80’
Totale Presenze 15 Reti 5
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale (partite non ufficiali) ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
25-5-2004 Barcellona Catalogna Catalogna 2 – 5 Brasile Brasile Amichevole -
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

Santos: 2015, 2016

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Valencia: 2003-2004
Betis Siviglia: 2004-2005
Al-Jazira: 2010-2011, 2011-2012
Al-Jazira: 2009-2010
Al-Jazira: 2010-2011

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Valencia: 2003-2004
Milan: 2006-2007

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2004
2005

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2003 (9 gol, ex aequo con Marcelo Delgado)
2012 (12 gol)
2015 (20 gol)
  • Miglior giocatore straniero in Asia: 1
2012
2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DEENIT) Ricardo Oliveira, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  2. ^ Ufficiale: Oliveira è del Milan, tgcom.mediaset.it, 31 agosto 2006.
  3. ^ (ES) El Real Zaragoza ejerce la opción de compra por Ricardo Oliveira, realzaragoza.com, 25 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2008).
  4. ^ Ufficiale: Betis, ritorna Ricardo Oliveira, tuttomercatoweb.com, 1º febbraio 2009.
  5. ^ Ricardo Oliveira e Casemiro são inscritos na Libertadores, saopaulofc.net, 27 luglio 2010.
  6. ^ Rassegna Stampa- Parla Galliani, calciomercato.com, 27 aprile 2011.
  7. ^ (PT) Dunga convoca os 23 da Seleção Brasileira, su selecao.cbf.com.br. URL consultato il 21 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315947013