Alexsandro de Souza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alex
Alexsandro de Souza.jpg
Dati biografici
Nome Alexsandro de Souza
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 175 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista offensivo
Squadra Coritiba Coritiba
Carriera
Squadre di club1
1995-1997 Coritiba Coritiba 17 (5)
1997-2000 Palmeiras Palmeiras 65 (19)
2000 Flamengo Flamengo 10 (3)
2001 Cruzeiro Cruzeiro 13 (2)
2002 Parma Parma 0 (0)
2002-2004 Cruzeiro Cruzeiro 55 (27)
2004-2012 Fenerbahçe Fenerbahçe 245 (136)
2013- Coritiba Coritiba 5 (1)
Nazionale
1997
1998-2005
Brasile Brasile U-20
Brasile Brasile
2+ (4)
48 (12)
Palmarès
Coppa America calcio.svg  Copa América
Oro Paraguay 1999
Oro Perù 2004
FIFA Confederations Cup.svg  Confederations Cup
Argento Messico 1999
 Campionato sudamericano Under-20
Argento Cile 1997
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 giugno 2013

Alexsandro de Souza, conosciuto come Alex (Curitiba, 14 settembre 1977), è un calciatore brasiliano, centrocampista offensivo del Coritiba.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Fa le sue prime esperienze in Brasile, al Coritiba e al Palmeiras. Nel 2001 viene acquistato dal Parma, per 8 milioni,[senza fonte] con cui segna un gol in sei partite di campionato. A gennaio del 2002 torna in Brasile al Cruzeiro per circa 6 milioni di euro.[senza fonte] In due stagioni mette a segno 64 gol in 121 partite. Nel luglio 2004 viene ceduto al Fenerbahçe per 4 milioni di euro.[senza fonte] Con questa maglia vince due campionati nelle stagioni 2004-2005 e nella stagione 2006-2007. È inoltre il miglior marcatore della stagione 2006-2007 e vince per tre volte il trofeo di miglior giocatore del campionato.[senza fonte] Il 9 aprile 2006 ha segnato 2 gol in Süper Lig contro il Sivasspor; la seconda delle due marcature è stata la sua 250ª rete in carriera. Nella stagione 2010-2011 segna reti importanti come la tripletta nello scontro diretto contro il Beşiktaş (2-4) e i 5 gol contro l'Ankaragücü del 15 maggio (6-0)[1]. Alla sua settima stagione con i Turchi conclude la stagione 2010-2011 con l'ennesima vittoria del campionato Turco e inoltre, con 28 gol, viene eletto capocannoniere e miglior giocatore del campionato[2]. Tuttavia vista la squalifica della Federcalcio turca per illecito sportivo, il Fenerbahçe perde il primato e la qualificazione alla Champions League 2011-2012[3]. Nella stagione seguente il Fenerbahçe perde campionato e supercoppa, ma si consola con la coppa nazionale in cui Alex segna un gol nella finale e viene nominato miglior giocatore della competizione. A ottobre 2012 il giocatore brasiliano rescinde il contratto con la squadra turca. Il 20 ottobre 2012 viene ingaggiato dal Coritiba facendo così ritorno alla squadra che lo aveva lanciato nel calcio.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Ha indossato la fascia di capitano della Nazionale brasiliana[senza fonte].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Cruzeiro: 2003
Palmeiras: 1998
Cruzeiro: 2003
Palmeiras: 2000
Cruzeiro: 2003, 2004
Fenerbahçe: 2004-2005, 2006-2007, 2010-2011
Fenerbahçe: 2007,2009
Fenerbahçe: 2011-2012

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Palmeiras: 1998
Palmeiras: 1999

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Paraguay 1999, Perù 2004

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Massimo Perrone, Un Alex così merita la Seleçao in Extra Time, 17 maggio 2011, p. 4.
  2. ^ (EN) Tough season left behind!, fenerbahce.org.
  3. ^ Escluso il Fenerbahce. Trabzonspor in Champions, Corriere dello Sport, 24-08-2011. URL consultato il 27-01-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]