Juninho Paulista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'altro Juninho brasiliano, vedi Juninho Pernambucano.
Juninho Paulista
Dati biografici
Nome Osvaldo Giroldo Junior
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 167 cm
Peso 59 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 7 aprile 2010
Carriera
Giovanili
1992-1993 Ituano Ituano
Squadre di club1
1993-1995 San Paolo San Paolo 44 (2)
1995-1997 Middlesbrough Middlesbrough 56 (14)
1997-2000 Atletico Madrid Atlético Madrid 55 (14)
1999-2000 Middlesbrough Middlesbrough 24 (4)
2000-2001 Vasco da Gama Vasco da Gama 47 (13)
2002 Flamengo Flamengo 28 (14)
2001-2004 Middlesbrough Middlesbrough 41 (11)
2004-2005 Celtic Celtic 9 (1)
2005-2006 Palmeiras Palmeiras 63 (20)
2006-2007 Flamengo Flamengo 9 (0)
2007-2008 Sydney FC Sydney FC 14 (0)
2010 Ituano Ituano 11 (4)
Nazionale
1995-2003 Brasile Brasile 50 (5)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Atlanta 1996
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Corea del Sud-Giappone 2002
Coppa America calcio.svg Copa América
Argento Uruguay 1995
Transparent.png Confederations Cup
Oro Arabia Saudita 1997
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 dicembre 2010

Osvaldo Giroldo Junior, noto come Juninho o come Juninho Paulista (San Paolo, 22 febbraio 1973), è un dirigente sportivo ed ex calciatore brasiliano di ruolo centrocampista, Campione del Mondo con la Nazionale brasiliana nel 2002; è conosciuto per aver giocato in Europa con Middlesbrough, Atletico Madrid e Celtic Glasgow.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Juninho ha iniziato la propria carriera calcistica al São Paulo FC nel 1992 ma raggiunge il successo in Europa quando approda al Middlesbrough FC in Premier League. Qui si fa subito apprezzare dai sostenitori del Boro per la sua classe e la facilità di dribbling, caratteristiche che non impediranno comunque al Middlesbrough di retrocedere nella Football League Championship.

Nel 1997 Juninho si trasferisce all'Atlético de Madrid e, grazie ai suoi assist, aiuta Christian Vieri a vincere il titolo di capocannoniere della Liga. L'anno successivo, con la venuta di Arrigo Sacchi, è relegato in panchina a favore dell'allora emergente e giovanissimo Juan Carlos Valerón, anche per via del suo mancato adattamento alle rigorose disposizioni tattiche dell'allenatore italiano. Trascorsa una sola stagione (1999/00) al Middlesbrough, torna poi al Vasco da Gama e al Flamengo e, per la terza volta, rientra in Premier League, ancora al Middlesbrough.

Si trasferisce poi in Scozia, al Celtic Glasgow, ma dopo soli otto mesi rescinde il proprio contratto il 5 aprile 2005 per tornare ancora in Brasile, questa volta al Palmeiras. Dal 2006-2007 è al Flamengo, trasferendosi poi in Australia, al Sydney FC, il 1º agosto 2007; otto mesi dopo, il suo contratto viene rescisso. Nel giugno 2009 assume la presidenza dell'Ituano Futebol Clube, decidendo poi nel novembre dello stesso anno di riprendere l'attività calcistica a partire dal campionato Paulista del 2010. Al termine di detta competizione, si ritira per la seconda volta.[1]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Juninho è stato convocato più di 50 volte nella Nazionale brasiliana ed è riuscito a vincere i Mondiali del 2002, dopo aver saltato la precedente edizione a causa di un infortunio.

Nel 1996 ha vinto la medaglia di bronzo alle Olimpiadi ad Atlanta.

Soprannome[modifica | modifica wikitesto]

Juninho è denominato "Paulista" (che significa "proveniente da São Paulo", sua città natale, e più in generale dallo stato di San Paolo) per distinguerlo dall'omonimo Juninho (Pernambucano), ex stella del Lione.

In Inghilterra è stato nominato TLF (The Little Fella) dai sostenitori del Middlesbrough ed è ricordato come il miglior giocatore del Boro degli ultimi tempi. Il suo soprannome è forse nato dalla sua altezza: appena 1,67 metri.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Vasco da Gama: 2000
Middlesbrough: 2004
Flamengo: 2007
Flamengo: 2007

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

San Paolo: 1993
San Paolo: 1993

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Após despedida, Juninho Paulista diz: 'Acordei muito feliz e sem frustração', globoesporte.globo.com, 9 aprile 2010. URL consultato il 15 aprile 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]