Sydney Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sydney FC
Calcio Football pictogram.svg
Sydney FC logo 2017.png
The Sky Blues, Bling FC
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Blue HEX-4698C8 HEX-0E2946 Orange HEX-F9672E.svg Celeste, blu
Inno Sydney FC For Me
Jimmy Barnes
Dati societari
Città Sydney
Nazione Australia Australia
Confederazione AFC
Federazione Flag of Australia.svg FFA
Campionato A-League Men
Fondazione 2004
Proprietario Russia David Traktovenko
Presidente Australia Scott Barlow
Allenatore Australia Steve Corica
Stadio Leichhardt Oval
(20 000 posti)
Sito web www.sydneyfc.com
Palmarès
Titoli nazionali 5 A-League
Trofei nazionali 4 Premier's Plate
1 FFA Cup
Trofei internazionali 1 OFC Champions League
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

Il Sydney Football Club è un club calcistico australiano con sede nella città di Sydney. Milita nella A-League Men, la massima divisione del campionato australiano di calcio.

Fondato il 1º novembre 2004, fin dall'inizio il Sydney F.C. ha attratto giocatori e personalità di spicco, come l'attore Anthony LaPaglia, l'ex-Manchester United Dwight Yorke, e Pierre Littbarski allenatore nella prima stagione. Giocatori quotati come Benito Carbone, Kazuyoshi Miura e l'ex capitano della Juventus, Alex Del Piero, hanno fatto parte della squadra.

Si è aggiudicato cinque campionati australiani (2006, 2010, 2017, 2019 e 2020), quattro Premier's Plate e una FFA Cup (2017); a livello internazionale ha vinto la Champions League oceaniana nel 2005.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club fu presentato a ottobre 2004, in coincidenza con la nascita della A-League quale vertice del calcio australiano e la ristrutturazione dell'organismo di governo nazionale del calcio in Football Federation Australia[1]; l'impianto interno di elezione fu il Sydney Football Stadium[1], struttura di circa 44000 posti costruito nel 1988 e utilizzato in coabitazione con la franchise rugbistica degli Waratahs.

La prima stagione della A-League (2005-2006) fu un successo. Il Sydney FC vinse il campionato sotto la guida dell'allenatore Pierre Littbarski. Littbarski decise di non continuare ad allenare la squadra, e negli anni seguenti si susseguirono un numero di allenatori con risultati scarsi. La svolta avvenne nel 2010, quando il Sydney FC fu acquistato dal multi-miliardario russo David Traktovenko, che fu in passato anche il presidente dello Zenit San Pietroburgo. Fu ingaggiato Vítězslav Lavička, ex allenatore dello Sparta Praga che impose un gioco fluido e più europeo. Il Sydney vinse il suo secondo campionato, battendo ai rigori il Melbourne Victory nella finale.

Lavička volle tornare nella Repubblica Ceca e fu sostituito nel 2011 dall'inglese Ian Crook, ex giocatore nel Norwich City. Nella stagione 2011-2012 il Sydney FC arrivò al quinto posto. La stagione 2012-2013 iniziò con l'ingaggio dell'ex capitano della Juventus Alessandro Del Piero, che generò grande entusiasmo tra i tifosi del Sydney. La società, dopo diversi risultati negativi, decise di esonerare Crook e chiamare al suo posto Frank Farina.

Il 29 marzo 2018 il Sydney è divenuta la prima squadra australiana a vincere per due volte consecutivamente la stagione regolare di A-League, essendosi piazzata al primo posto nella stagione 2016-2017 (chiusa poi con la sconfitta nella finale per il titolo) e nella stagione 2017-2018 (conclusasi con la vittoria del campionato).[2] Nel 2018 la guida tecnica è stata assunta da Steve Corica, che ha condotto la squadra alla vittoria del campionato nella stagione 2018-2019, dopo il secondo posto nella regular season.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Sydney Football Club
  • 2004 - 1º novembre: fondazione del Sydney Football Club. L'uniforme è una maglia celeste con calzoncini blu.
  • 2005-2006 - A-League Trophy.svg Campione d'Australia (1º titolo).
Campione di Oceania (1º titolo).
3º nella Pre-Season Challenge Cup.
5º nel Campionato del Mondo per club.
Prima fase di AFC Champions League.
3º nella Pre-Season Challenge Cup.
4º nella Pan-Pacific Championship.
7º nella Pre-Season Challenge Cup.
Prima fase di Pre-Season Challenge Cup.

Prima fase di AFC Champions League.
Quarti di finale di FFA Cup.
Ottavi di finale di FFA Cup.
Ottavi di finale di AFC Champions League.
Finale di FFA Cup.
FFA Cup.png Vince la FFA Cup (1º titolo).
Fase a gironi di AFC Champions League.
Finale di FFA Cup.
Fase a gironi di AFC Champions League.
Sedicesimi di finale di FFA Cup.
Fase a gironi di AFC Champions League.

In FFA Cup.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

Il primo logo sociale, in uso fino al 2017

Dal 2005, anno della prima stagione in A-League, l'uniforme di gioco del Sydney FC è una maglia celeste, talora con inserti blu. I pantaloncini sono normalmente blu, mentre i calzettoni sono anch'essi celeste.

Il celeste, colore principale del club, che rappresenta il colore dello Stato del Nuovo Galles del Sud,[3] è contrastato, insieme al blu, dai colori arancione e bianco.

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

Prima divisa[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2012-2013
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2014-2015
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2015-2016
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
2016-2017
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
2017-2018

Seconda divisa[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
2012-2013
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2014-2015
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2015-2016
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2016-2017
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
2017-2018

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Fin dalla fondazione lo stemma del Sydney FC raffigura uno scudo triangolare a sfondo celeste. Un pallone da calcio occupa gran parte di esso. Sopra il pallone sono raffigurati tre gusci dell'Opera House, icona della città di Sydney. Sotto invece è rappresentata la Stella del Commonwealth, stella a sette punte che simboleggia la Federazione d'Australia. Il nome del club è impresso sotto lo scudo in caratteri celesti («SYDNEY») e arancioni («FC»).

Inno[modifica | modifica wikitesto]

L'inno ufficiale del Sydney FC è Sydney FC For Me, scritto e cantato dal cantante rock Jimmy Barnes.[4] La canzone, registrata il 7 luglio 2006, ha visto la partecipazione di 25 tifosi del gruppo The Cove. È stato pubblicato prima dell'inizio della stagione 2006-2007.

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2019 la squadra disputa gli incontri interni al Leichhardt Oval di Sydney, stadio della capacità di circa 20000 spettatori. Dalla fondazione fino al 2018 utilizzò il Sydney Football Stadium, costruito nel 1988 nel sobborgo di Moore Park e demolito nel 2019 per ricostruzione di una nuova struttura.

In alcune occasioni ha il club ha utilizzato altri impianti cittadini quali ad esempio lo Stadium Australia in occasione di un'amichevole contro i LA Galaxy, il Kogarah Oval in A-League contro il Brisbane Roar e il Parramatta Stadium in AFC Champions League.

Centro di allenamento[modifica | modifica wikitesto]

Il Sydney FC svolge le sue sedute di allenamento al centro sportivo della Macquarie University, situato nel sobborgo del North Ryde, dove usufruisce dei campi e del centro acquatico, utilizzato soprattutto per sessioni di recupero dopo le partite. Occasionalmente la squadra si allena nel proprio stadio ed effettua sessioni di recupero dopo gli incontri casalinghi sulle spiagge locali, quali ad esempio Coogee Beach, Bondi Beach oppure Maroubra.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma della società[modifica | modifica wikitesto]

600px Azzurro Blu Arancione e Azzurro (Strisce).png
Staff dell'area amministrativa[5]
  • Proprietario: David Traktovenko
  • Presidente: Scott Barlow
  • Amministratore delegato: Tony Pignata
  • Direttore finanziario: Grant Ingles
  • Direttore sportivo: Gary Cole
  • Consiglio di amministrazione: Mark Arbib, Michael Crismale, Jamie Samaha e Jeremy Nicholas
  • Direttore commerciale: Andrew Christopher
  • Direttore comunicazione e relazioni esterne: David Mason
  • Responsabile marketing: Rawya Jammal
  • Responsabile partnership commerciali: Beau Curtis
  • Responsabile eventi: Danielle Boettcher
  • Responsabile contenuti digitali: David Warriner
  • Commercial operations e licensing manager: Tom Bates

[modifica | modifica wikitesto]

600px Azzurro Blu Arancione e Azzurro (Strisce).png
Cronologia degli sponsor tecnici

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

600px Azzurro Blu Arancione e Azzurro (Strisce).png
Allenatori del Sydney FC
600px Azzurro Blu Arancione e Azzurro (Strisce).png
Presidenti del Sydney FC

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Alessandro Del Piero, capitano del Sydney nella stagione 2013-2014.
Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Sydney F.C.

Capitani[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2005-2006, 2009-2010, 2016-2017, 2018-2019, 2019-2020
2009-2010, 2016-2017, 2017-2018, 2019-2020
2017

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2005

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2014-2015, 2020-2021
Finalista: 2016, 2018

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornate al 15 giugno 2021.

Record di presenze
Record di reti

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo The Cove nella Curva Nord del Sydney Football Stadium.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo più numeroso dei tifosi del Sydney FC è detto The Cove e risiede nella Curva Nord dello stadio. Il termine, che significa baia, ha un doppio senso: da un lato indica la tifoseria come una baia nello stadio, dall'altro si riferisce all'antico nome di Sydney, che fu fondata nel 1788 con il nome di Sydney Cove, ovvero la baia di Sydney.

Gemellaggi e rivalità[modifica | modifica wikitesto]

In tutta la storia dell'Australia dopo la colonizzazione europea, c'è sempre stata una grande rivalità tra le due principali città di questo paese, in tutti i campi. Perciò la più grande rivalità nell'A-League è con il Melbourne Victory Football Club.

Rosa 2020-2021[modifica | modifica wikitesto]

Rosa e numerazione aggiornate al 16 giugno 2021.[6]

N. Ruolo Giocatore
1 Australia P Andrew Redmayne
2 Australia D Patrick Flottmann
3 Australia D Ben Warland
4 Australia D Alex Wilkinson (capitano)
5 Germania D Alexander Baumjohann
6 Australia D Ryan McGowan
7 Australia D Michael Zullo
8 Australia C Paulo Retre
9 Brasile A Bobô
10 Serbia C Miloš Ninković (vice-capitano)
11 Nuova Zelanda A Kosta Barbarouses
12 Australia A Trent Buhagiar
16 Australia C Joel King
17 Australia C Anthony Cáceres
N. Ruolo Giocatore
18 Australia A Luke Ivanovic
19 Australia C Chris Zuvela
20 Australia P Tom Heward-Belle
21 Australia D Harry Van Der Saag
23 Australia C Rhyan Grant
26 Australia C Luke Brattan
27 Australia A Jordi Swibel
28 Australia C Calem Nieuwenhof
29 Australia D Anton Mlinaric
30 Australia P Adam Pavlesic
33 Australia A Patrick Wood
99 Inghilterra A Adam le Fondre
Burundi C Elvis Kamsoba

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito lo staff tecnico.[7]

600px Azzurro Blu Arancione e Azzurro (Strisce).png
Staff dell'area tecnica
  • Allenatore: Steve Corica
  • Allenatore in seconda: Rob Stanton
  • Allenatore in seconda: Paul Reid
  • Preparatore atletico: Chris Pappas
  • Allenatore dei portieri: Matt Nash

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Sydney FC emerging as new league's glamour club, in The Sydney Morning Herald, 27 ottobre 2004. URL consultato il 24 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2018).
  2. ^ https://www.a-league.com.au/news/sydney-fc-clinch-historic-back-back-hyundai-a-league-premierships
  3. ^ (EN) Symbols & Emblems of NSW, su nsw.gov.au. URL consultato il 7 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2010).
  4. ^ (EN) "Sydney FC For Me" song launch, su blogs.smh.com.au, 23 agosto 2006. URL consultato il 7 settembre 2012.
  5. ^ (EN) Board and management, su footballaustralia.com.au. URL consultato il 7 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2012).
  6. ^ (EN) Teams, su sydneyfc.com. URL consultato il 16 giugno 2021.
  7. ^ (EN) Techical staff, su sydneyfc.com. URL consultato il 31 dicembre 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio