Vítězslav Lavička

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vítězslav Lavička
Vitezslav Lavicka.jpg
Nazionalità Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Rep. Ceca Rep. Ceca (dal 1993)
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Sparta Praga
Ritirato 1996 - calciatore
Carriera
Giovanili
1972-1980 Škoda Plzeň
Squadre di club1
1980-1982 Škoda Plzeň 25 (4)
1983-1984 Sparta Praga 46 (4)
1985-1986 RH Cheb 53 (7)
1986-1989 Sparta Praga 53 (9)
1990 Hradec Králové 5 (1)
1990-1992 Sparta Praga 33 (5)
1992-1994 Bohemians Praga 35 (2)
1994-1996 Chrudim 45 (9)
Carriera da allenatore
2002 Sparta Praga
2002-2004 Viktoria Žižkov
2004-2007 Slovan Liberec
2007-2008 Rep. Ceca Rep. Ceca U-21
2008 Sparta Praga
2009-2012 Sydney FC
2012-2015 Sparta Praga
2015- Rep. Ceca Rep. Ceca U-21
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Vítězslav Lavička (Plzeň, 30 aprile 1963) è un allenatore di calcio ed ex calciatore ceco, di ruolo centrocampista, commissario tecnico della Nazionale Under-21 ceca.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver esordito nello Škoda Plzeň, passa allo Sparta Praga, dove vince sia il campionato sia la coppa nazionale nel 1984. Nel biennio seguente gioca con la maglia del RH Cheb prima di fare ritorno a Praga, continuando a vincere diversi titoli. In seguito veste le casacche di Hradec Kralove, Bohemians Praga e Chrudim prima di ritirarsi dal calcio giocato nel 1996.

Vanta 4 campionati cechi e 3 coppe di Cecoslovacchia nel proprio palmarès. Ha giocato più di 300 partite in carriera, 17 nelle competizioni europee e 13 in Coppa dei Campioni.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2002 è chiamato sulla panchina dello Sparta Praga, che guida fino al termine della stagione. Passa ad allenare il Viktoria Zizkov, che termina il campionato 2003 in terza posizione e dopo esser stato eliminato dalla Coppa UEFA (2-0 contro i danesi del Brøndby) retrocede nel campionato seguente in seconda divisione. Lavička resta in massima serie per guidare lo Slovan Liberec: il tecnico riesce nell'impresa di vincere il campionato 2005-2006, il secondo nella storia del club, andando a giocare la Champions League - dove i cechi escono subito contro lo Spartak Mosca per 1-2). Il successo in campionato è premiato con il titolo di allenatore ceco dell'anno. L'anno dopo centra un quarto posto nella 1. liga 2006-2007.

In seguito il tecnico allena l'Under-21 ceca, prima di essere richiamato dallo Sparta Praga nell'estate 2008. A settembre è licenziato dall'incarico. Accetta l'offerta del Sydney FC, vincendo il titolo australiano 2009-2010. Nel 2012 firma una terza volta con lo Sparta Praga: nell'edizione 2012-2013 dell'Europa League ottiene quattro vittorie e si arrende solamente ai sedicesimi di finale contro il Chelsea (1-2) che vincerà la competizione. Vince il campionato, la coppa e supercoppa nazionale nel 2014. Dal 2015 allena la Nazionale Under-21 ceca: la qualificazione agli Europei di categoria dopo aver dominato il proprio girone di qualificazione gli vale il secondo titolo come allenatore ceco dell'anno.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Sparta Praga: 1983-1984, 1986-1987, 1987-1988, 1990-1991
Sparta Praga: 1983-1984, 1987-1988, 1991-1992

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Slovan Liberec: 2005-2006
Sparta Praga: 2013-2014
Sidney FC: 2009-2010
Sparta Praga: 2013-2014
Sparta Praga: 2014

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2006, 2016

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]