AFC Champions League 2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
AFC Champions League 2020
Competizione AFC Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 39ª
Organizzatore AFC
Date dal 14 gennaio 2020
al 28 novembre 2020
Partecipanti 52
Nazioni 23
Sito web AFC Champions League
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2019 2021 Right arrow.svg

La AFC Champions League 2020 è la 39ª edizione della massima competizione calcistica per club dell'Asia. Il torneo inizierà il 14 gennaio 2019 e si concluderà il 28 novembre 2020.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Valutazione per la AFC Champions League 2020
Rispetta i criteri
Non rispetta i criteri
Asia Occidentale
Posizione Associazione Punti Slot
Fase a
Girone
Play-off
Regione AFC Play-off
Turno
Prelim. 2
Turno
Prelim. 1
1 1 Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti 95.940 3 1 0 0
2 4 Arabia Saudita Arabia Saudita 84.269 3 1 0 0
3 6 Qatar Qatar 82.407 2 2 0 0
4 7 Iran Iran 71.851 2 0 2 0
5 9 Uzbekistan Uzbekistan 43.305 1 0 2 0
6 11 Iraq Iraq 42.141 1 0 1 0
7 12 Tagikistan Tagikistan 30.725 0 0 1 0
8 15 India India 29.291 0 0 0 1
9 16 Siria Siria[1] 28.983 0 0 0 0
10 18 Giordania Giordania 25.649 0 0 0 1
11 19 Kuwait Kuwait 24.798 0 0 0 1
12 20 Bahrein Bahrain 24.337 0 0 0 1
Totale 12 4 6 4
14
26
Asia Orientale
Posizione Associazione Punti Slot
Fase a
Girone
Play-off
Regione AFC Play-off
Turno
Prelim. 2
Turno
Prelim. 1
1 2 Corea del Sud Corea del Sud 87.480 3 1 0 0
2 3 Cina Cina 86.671 3 1 0 0
3 5 Giappone Giappone 83.464 2 2 0 0
4 8 Australia Australia 64.752 2 0 1 0
5 10 Thailandia Thailandia 42.568 1 0 2 0
6 13 Malaysia Malesia 29.566 1 0 1 0
7 14 Hong Kong Hong Kong 29.300 0 0 1 0
8 17 Vietnam Vietnam 27.426 0 0 1 0
9 21 Filippine Filippine 21.405 0 0 0 1
10 23 Singapore Singapore 17.084 0 0 0 1
11 24 Indonesia Indonesia 16.871 0 0 0 1
12 25 Birmania Myanmar 14.753 0 0 0 1
Totale 12 4 6 4
14
26

Squadre Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Asia Occidentale
Team Metodo di Qualificazione App Ultima App
Ingresso diretto alla Fase a Gironi (Gruppi A–D)
Emirati Arabi Uniti Sharjah vincitore UAE Arabian Gulf League 2018-2019 2009
Emirati Arabi Uniti Al-Ahli 2º posto UAE Arabian Gulf League 2018-2019
vincitore Coppa del Presidente degli EAU 2017-2018
2017
Emirati Arabi Uniti Al-Wahda 3º posto UAE Arabian Gulf League 2018-2019 11° 2019
Arabia Saudita Al-Nassr vincitore Saudi Professional League 2018-2019 2019
Arabia Saudita Al-Taawoun 2º posto Saudi Professional League 2018-2019
vincitore King Cup 2019
2017
Arabia Saudita Al-Hilal 16° 2019
Qatar Al-Sadd vincitore Qatar Stars League 2018-2019 15° 2019
Qatar Al-Duhail 2º posto Qatar Stars League 2018-2019
vincitore Coppa dell'Emiro del Qatar 2019
2019
Iran Persepolis vincitore Persian Gulf Pro League 2018-2019
vincitore Coppa dell'Iran 2019
2019
Iran Sepahan 2º posto Persian Gulf Pro League 2018-2019 12° 2016
Uzbekistan Pakhtakor vincitore Uzbekistan Super League 2019
vincitore Coppa dell'Uzbekistan 2019
16° 2019
Iraq Al-Shorta vincitore Dawri Al-Nokhba 2018-2019 2014
Partecipanti ai Play-off
Ingresso ai Play-off
Emirati Arabi Uniti Al-Ain 4º posto UAE Arabian Gulf League 2018-2019 15° 2019
Arabia Saudita Al-Ahli 4º posto Saudi Professional League 2018-2019 12° 2019
Qatar Al-Sailiya 3º posto Qatar Stars League 2018-2019
Qatar Al-Rayyan 4º posto Qatar Stars League 2018-2019 10° 2019
Ingresso al secondo turno preliminare
Iran Esteghlal 3º posto Persian Gulf Pro League 2018-2019 11° 2019
Iran Shahr Khodro 4º posto Persian Gulf Pro League 2018-2019
Uzbekistan Lokomotiv Tashkent Vincitore Coppa dell'Uzbekistan 2019 2019
Uzbekistan Bunyodkor 3º posto Uzbekistan Super League 2019 11° 2017
Iraq Al-Zawraa vincitore Coppa dell'Iraq 2018-2019 2019
Tagikistan Istiklol vincitore Vysšaja Liga 2019 2019
Ingresso al primo turno preliminare
India Chennai City vincitore I-League 2018-2019
Giordania Al-Faisaly vincitore Jordan League 2018-2019 2018
Kuwait Al Kuwait Kaifan vincitore Kuwait Premier League 2017-2018 2019
Bahrein Al-Riffa vincitore Bahrein First Division League 2018-2019 2015
Asia Orientale
Team Metodo di Qualificazione App Ultima App
Ingresso diretto alla Fase a Gironi (Gruppi E–H)
Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors vincitore K League 1 2019 13° 2019
Corea del Sud Suwon Samsung Bluewings vincitore Korean FA Cup 2019 10° 2018
Corea del Sud Ulsan Hyundai 2º posto K League 1 2019 2019
Cina Guangzhou Evergrande vincitore Chinese Super League 2019 2019
Cina Shanghai Shenhua vincitore Coppa della Cina 2019 2018
Cina Beijing 2º posto Chinese Super League 2019 2019
Giappone Yokohama F. Marinos vincitore J1 League 2019 2014
Giappone Vissel Kobe vincitore Coppa dell'Imperatore 2019
Australia Perth Glory 1º posto A-League Regular Season 2018-2019
Australia Sydney FC vincitore A-League Grand Final 2018-2019 2019
Thailandia Chiangrai United vincitore Thai League 2019 2019
Malaysia Johor Darul Ta'zim vincitore Malaysia Super League 2019 2019
Partecipanti ai Play-off
Ingresso ai Play-off
Corea del Sud Seoul 3º posto K League 1 2019 2017
Cina Shanghai SIPG 3º posto Chinese Super League 2019 2019
Giappone FC Tokyo 2º posto J1 League 2019 2016
Giappone Kashima Antlers 3º posto J1 League 2019 10° 2019
Ingresso al secondo turno preliminare
Australia Melbourne Victory 2º posto A-League Regular Season 2018-2019 2019
Thailandia Port vincitore Thai FA Cup 2019
Thailandia Buriram United 2º posto Thai League 2018 2019
Malaysia Kedah 2º posto Malaysia Super League 2019
Hong Kong Tai Po vincitore Hong Kong Premier League 2018-2019
Vietnam Hồ Chí Minh City vincitore V League 1 2019 2002-2003
Ingresso al primo turno preliminare
Filippine Ceres-Negros vincitore Philippines Football League 2019 2019
Singapore Tampines Rovers[2] 2º posto S.League 2019 2002-2018
Indonesia Bali United vincitore Liga 1 2019 2018
Birmania Shan United vincitore Myanmar National League 2019 2018

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Fase Turno Data Sorteggio Andata Ritorno
Fase preliminare Primo Turno Nessun sorteggio 14 gennaio 2020
Secondo Turno 21 gennaio 2020
Play-Off Play-off 28 gennaio 2020
Fase a Gironi Prima giornata 10 dicembre 2019 10-12 febbraio 2020
Seconda Giornata 17-19 febbraio 2020
Terza Giornata 2-4 marzo 2020
Quarta Giornata 6-8 aprile 2020
Quinta Giornata 20-22 aprile 2020
Sesta Giornata 4-6 maggio 2020
Fase ad Eliminazione Diretta Ottavi di Finale 26-27 maggio 2020 16-17 giugno 2020
Quarti di Finale TBA 24–26 agosto 2020 14–16 settembre 2020
Semi-Finali 29-30 settembre 2020 20–21 ottobre 2020
Finale 22 novembre 2020 28 novembre 2020

Fase preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Nella fase a qualificazione, ogni incrocio è disputato in partita singola. I tempi supplementari e i calci di rigore sono usati per decidere il vincitore, se necessario. I vincitori di ogni incrocio dei play-off ottengono la qualificazione per la fase a gironi insieme alle 24 squadre qualificate automaticamente. Tutti i perdenti in ogni turno, che provengono da associazioni con un solo posto nei play-off entrano nella fase a gironi della Coppa dell'AFC 2020.

Primo turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Zona Occidentale
Chennai City India 0 - 1 Bahrein Al-Riffa
Al-Faisaly Giordania 1 - 2 (dts) Kuwait Al Kuwait
Zona Orientale
Ceres–Negros Filippine 3 - 2 Birmania Shan United
Tampines Rovers Singapore 3 - 5 (dts) Indonesia Bali United

Secondo turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Zona Occidentale
Bunyodkor Uzbekistan 4 - 1 Iraq Al-Zawraa
Lokomotiv Tashkent Uzbekistan 0 - 1 Tagikistan Istiklol
Shahr Khodro Iran 2 - 1 Bahrein Al-Riffa
Esteghlal Iran 3 - 0 Kuwait Al Kuwait
Zona Orientale
Kedah Malaysia 5 - 1 Hong Kong Tai Po
Buriram United Thailandia 2 - 1 Vietnam TP Hồ Chí Minh
Port Thailandia 0 - 1 Filippine Ceres–Negros
Melbourne Victory Australia 5 - 0 Indonesia Bali United

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Zona Occidentale
Al-Ain Emirati Arabi Uniti Ovest 3.1 Uzbekistan Bunyodkor
Al-Ahli Arabia Saudita Ovest 3.2 Tagikistan Istiklol
Al-Sailiya Qatar Ovest 3.3 Iran Shahr Khodro
Al-Rayyan Qatar Ovest 3.4 Iran Esteghlal
Zona Orientale
Seoul Corea del Sud Est 3.1 Malaysia Kedah
Shanghai SIPG Cina Est 3.2 Thailandia Buriram United
FC Tokyo Giappone Est 3.3 Filippine Ceres–Negros
Kashima Antlers Giappone Est 3.4 Australia Melbourne Victory

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Emirati Arabi Uniti Al-Wahda 0 0 0 0 0 0 0 0
Iraq Al-Shorta 0 0 0 0 0 0 0 0
Vincente gara Ovest 3.4 0 0 0 0 0 0 0 0
Vincente gara Ovest 3.2 0 0 0 0 0 0 0 0

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Arabia Saudita Al-Hilal 0 0 0 0 0 0 0 0
Emirati Arabi Uniti Shabab Al-Ahli 0 0 0 0 0 0 0 0
Uzbekistan Pakhtakor 0 0 0 0 0 0 0 0
Vincente gara Ovest 3.3 0 0 0 0 0 0 0 0

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Qatar Al-Duhail 0 0 0 0 0 0 0 0
Arabia Saudita Al-Taawoun 0 0 0 0 0 0 0 0
Emirati Arabi Uniti Sharjah 0 0 0 0 0 0 0 0
Iran Persepolis 0 0 0 0 0 0 0 0

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Iran Sepahan 0 0 0 0 0 0 0 0
Qatar Al-Sadd 0 0 0 0 0 0 0 0
Arabia Saudita Al-Nassr 0 0 0 0 0 0 0 0
Vincente gara Ovest 3.1 0 0 0 0 0 0 0 0

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Cina Beijing Guoan 0 0 0 0 0 0 0 0
Thailandia Chiangrai United 0 0 0 0 0 0 0 0
Vincente gara Est 3.4 0 0 0 0 0 0 0 0
Vincente gara Est 3.1 0 0 0 0 0 0 0 0

Girone F[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Corea del Sud Ulsan Hyundai 0 0 0 0 0 0 0 0
Cina Shanghai Shenhua 0 0 0 0 0 0 0 0
Australia Perth Glory 0 0 0 0 0 0 0 0
Vincente gara Est 3.3 0 0 0 0 0 0 0 0

Girone G[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Giappone Vissel Kobe 0 0 0 0 0 0 0 0
Corea del Sud Suwon Samsung Bluewings 0 0 0 0 0 0 0 0
Cina Guangzhou Evergrande 0 0 0 0 0 0 0 0
Malaysia Johor 0 0 0 0 0 0 0 0

Girone H[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Australia Sydney FC 0 0 0 0 0 0 0 0
Giappone Yokohama F. Marinos 0 0 0 0 0 0 0 0
Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors 0 0 0 0 0 0 0 0
Vincente gara Est 3.2 0 0 0 0 0 0 0 0

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Siria non ha implementato il sistema di licenze dei club della AFC Champions League.
  2. ^ Albirex Niigata Singapore, campione della S.League 2019, è una squadra satellite del club giapponese Albirex Niigata e quindi non è idonea a rappresentare Singapore nelle competizioni per club AFC. Di conseguenza, il Tampines Rovers, secondo classificato, si è qualificato agli spareggi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]