AFC Champions League 2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
AFC Champions League 2019
Competizione AFC Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 38ª
Organizzatore AFC
Date dal 5 febbraio 2019
al 24 novembre 2019
Partecipanti 51
Nazioni 22
Sito web AFC Champions League
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018 2020 Right arrow.svg

La AFC Champions League 2019 è la 38ª edizione della massima competizione calcistica per club dell'Asia.

I Kashima Antlers è la squadra detentrice del trofeo.

Il torneo è iniziato il 5 febbraio 2019 e si concluderà il 24 novembre 2019.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 gennaio 2014 l'AFC ha comunicato l'intenzione di allargare il numero di squadre partecipanti alla AFC Champions League[1]. Il 16 aprile 2014 l'AFC ha ratificato questa decisione[2]. Le 46 federazioni partecipanti all'AFC Champions League (ad eccezione delle Marianne Settentrionali) sono classificate in base alle prestazioni sia della squadra nazionale sia dei singoli club negli ultimi quattro anni nelle competizioni AFC. La distribuzione dei posti nelle qualificazioni e nei gironi per le edizioni 2019 e 2020 è determinato dal ranking 2017[3]:

  • le federazioni sono distribuite in due zone:
  • le prime 24 federazioni membri (12 per ciascuna zona) secondo il ranking AFC possono qualificare le loro squadre per la fase a gironi della AFC Champions League, se soddisfano i criteri della AFC Champions League;
  • sia per la zona est sia per la zona ovest ci sono 12 posti a disposizione per la fase a gironi, con i restanti 4 posti occupati tramite playoff;
  • le prime 6 federazioni sia lato est sia lato ovest qualificano le loro squadre alla fase a gironi, mentre le restanti federazioni passano attraverso i playoff:
    • le prime 2 federazioni qualificano 3 squadre alla fase a gironi e 1 ai playoff;
    • la terza e la quarta federazione qualificano 2 squadre alla fase a gironi e 2 ai playoff;
    • la quinta federazione qualifica 1 squadra alla fase a gironi e 2 ai playoff;
    • la sesta federazione qualifica 1 squadra alla fase a gironi e 1 ai playoff;
    • dalla settima alla dodicesima federazione qualificano una squadra ai playoff.
  • Il massimo numero di squadre per ciascuna federazione è un terzo del numero delle squadre partecipanti alla massima serie nazionale (per esempio, all'Australia spettano massimo tre posti poiché la A-League australiana è composta di sole nove squadre).
  • Se un'associazione rinuncia ai suoi slot diretti per la fase a gironi, essi vengono ridistribuiti all'associazione eleggibile con il ranking più alto, con ciascuna associazione limitata a un massimo di tre slot diretti.
  • Se un'associazione rinuncia ai suoi slot per i playoff, essi vengono annullati e non ridistribuiti a un'altra associazione.

Il 15 dicembre 2017 l'AFC ha reso noti il ranking e le regole di allocazione dei posti nella fase a gironi e nei playoff della AFC Champions League[4].

Valutazione per la AFC Champions League 2018
Rispetta i criteri
Non rispetta i criteri
Asia Occidentale
Posizione Associazione Punti Slot
Fase a
Girone
Play-off
Regione AFC Play-off
Turno
Prelim. 2
Turno
Prelim. 1
1 1 Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti 95.940 3 1 0 0
2 4 Arabia Saudita Arabia Saudita 84.269 3 1 0 0
3 6 Qatar Qatar 82.407 2 2 0 0
4 7 Iran Iran 71.851 2 0 2 0
5 9 Uzbekistan Uzbekistan 43.305 1 0 2 0
6 11 Iraq Iraq 42.141 1 0 1 0
7 12 Tagikistan Tagikistan 30.725 0 0 1 0
8 15 India India 29.291 0 0 1 0
9 16 Siria Siria[5] 28.983 0 0 0 0
10 18 Giordania Giordania 25.649 0 0 0 1
11 19 Kuwait Kuwait 24.798 0 0 0 1
12 20 Bahrein Bahrain[6] 24.337 0 0 0 0
Totale 12 4 7 2
13
25
Asia Orientale
Posizione Associazione Punti Slot
Fase a
Girone
Play-off
Regione AFC Play-off
Turno
Prelim. 2
Turno
Prelim. 1
1 2 Corea del Sud Corea del Sud 87.480 3 1 0 0
2 3 Cina Cina 86.671 3 1 0 0
3 5 Giappone Giappone 83.464 2 2 0 0
4 8 Australia Australia 64.752 2 0 1 0
5 10 Thailandia Thailandia 42.568 1 0 2 0
6 13 Malaysia Malesia 29.566 1 0 1 0
7 14 Hong Kong Hong Kong 29.300 0 0 1 0
8 17 Vietnam Vietnam 27.426 0 0 1 0
9 21 Filippine Filippine 21.405 0 0 0 1
10 23 Singapore Singapore 17.084 0 0 0 1
11 24 Indonesia Indonesia 16.871 0 0 0 1
12 25 Birmania Myanmar 14.753 0 0 0 1
Total 12 4 6 4
14
26

Squadre Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti 51 squadre da 22 associazioni sono ammesse alla competizione.

Nella seguente tabella, il numero di apparizioni e l'ultima apparizione sono conteggiate dalla stagione 2002-2003 (inclusi i turni di qualificazioni), da quando la competizione è stata rinominata AFC Champions League.

Asia Occidentale
Team Metodo di Qualificazione App Ultima App
Ingresso diretto alla Fase a Gironi (Gruppi A–D)
Emirati Arabi Uniti Al-Ain vincitore UAE Arabian Gulf League 2017-2018
vincitore Coppa del Presidente degli EAU 2017-2018
14° 2018
Emirati Arabi Uniti Al-Wahda 2º posto UAE Arabian Gulf League 2017-2018 10° 2018
Emirati Arabi Uniti Al-Wasl 3º posto UAE Arabian Gulf League 2017-2018 2018
Arabia Saudita Al-Hilal vincitore Saudi Professional League 2017-2018 15° 2018
Arabia Saudita Al-Ittihād vincitore King Cup 2018 11° 2016
Arabia Saudita Al-Ahli 2º posto Saudi Professional League 2017-2018 11° 2018
Qatar Al-Duhail vincitore Qatar Stars League 2017-2018
vincitore Coppa dell'Emiro del Qatar 2018
2018
Qatar Al-Sadd 2º posto Qatar Stars League 2017-2018 14° 2018
Iran Persepolis vincitore Persian Gulf Pro League 2017-2018 2018
Iran Esteghlal 2º posto Persian Gulf Pro League 2017-2018
vincitore Coppa dell'Iran 2018
10° 2018
Uzbekistan Lokomotiv Tashkent vincitore Uzbekistan Super League 2018 2018
Iraq Al-Zawraa vincitore Dawri Al-Nokhba 2017-2018 2007
Partecipanti ai Play-off
Ingresso ai Play-off
Emirati Arabi Uniti Al-Nasr 4º posto UAE Arabian Gulf League 2017-2018 2016
Arabia Saudita Al-Nassr 3º posto Saudi Professional League 2017-2018 2016
Qatar Al-Rayyan 3º posto Qatar Stars League 2017-2018 2018
Qatar Al-Gharafa 4º posto Qatar Stars League 2017-2018 10° 2018
Ingresso al secondo turno preliminare
Iran Zob Ahan 2º posto Persian Gulf Pro League 2017-2018 2018
Iran Saipa 4º posto Persian Gulf Pro League 2017-2018 2008
Uzbekistan AGMK Vincitore Coppa dell'Uzbekistan 2018
Uzbekistan Pakhtakor 2º posto Uzbekistan Super League 2018 15° 2018
Iraq Al-Quwa Al-Jawiya 2º posto Dawri Al-Nokhba 2017-2018 2008
Tagikistan Istiklol vincitore Vysšaja Liga 2018
India Minerva Punjab vincitore I-League 2017-2018
Ingresso al primo turno preliminare
Giordania Al-Wehdat vincitore Jordan League 2017-2018 2017
Kuwait Al Kuwait Kaifan vincitore Kuwait Premier League 2017-2018 2014
Asia Orientale
Team Metodo di Qualificazione App Ultima App
Ingresso diretto alla Fase a Gironi (Gruppi E–H)
Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors vincitore K League 1 2018 12° 2018
Corea del Sud Daegu vincitore Korean FA Cup 2018
Corea del Sud Gyeongnam 2º posto K League 1 2018
Cina Shanghai SIPG vincitore Chinese Super League 2018 2018
Cina Beijing Guoan vincitore Coppa della Cina 2018 2015
Cina Guangzhou Evergrande 2º posto Chinese Super League 2018 2018
Giappone Kawasaki Frontale vincitore J1 League 2018 2018
Giappone Urawa Red Diamonds vincitore Coppa dell'Imperatore 2018 2017
Australia Sydney FC 1º posto A-League Regular Season 2017-2018 2018
Australia Melbourne Victory vincitore A-League Grand Final 2017-2018 2018
Thailandia Buriram United vincitore Thai League 2018 2018
Malaysia Johor Darul Ta'zim vincitore Malaysia Super League 2018 2018
Partecipanti ai Play-off
Ingresso ai Play-off
Corea del Sud Ulsan Hyundai 3º posto K League 1 2018 2018
Cina Shandong Luneng 3º posto Chinese Super League 2018 2016
Giappone Sanfrecce Hiroshima 2º posto J1 League 2018 2016
Giappone Kashima Antlers 3º posto J1 League 2018 2018
Ingresso al secondo turno preliminare
Australia Newcastle Jets 2º posto A-League Regular Season 2017-2018 2009
Thailandia Chiangrai United vincitore Thai FA Cup 2018 2018
Thailandia Bangkok United 2º posto Thai League 2018 2017
Malaysia Perak 2º posto Malaysia Super League 2018
Hong Kong Kitchee vincitore Hong Kong Premier League 2017-2018 2018
Vietnam Hà Nội vincitore V League 1 2018 2017
Ingresso al primo turno preliminare
Filippine Ceres-Negros vincitore Philippines Football League 2018 2018
Singapore Home United[7] 2º posto S.League 2018 2002-2003
Indonesia Persija Jakarta vincitore Liga 1 2018
Birmania Yangon United vincitore Myanmar National League 2018 2016

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Fase Turno Data Sorteggio Andata Ritorno
Fase preliminare Primo Turno Nessun sorteggio 5 febbraio 2019
Secondo Turno 12 febbraio 2019
Play-Off Play-off 19 febbraio 2019
Fase a Gironi Prima giornata 22 novembre 2018 4–6 marzo 2019
Seconda Giornata 11–13 marzo 2019
Terza Giornata 8–10 aprile 2019
Quarta Giornata 22–24 aprile 2019
Quinta Giornata 6–8 maggio 2019
Sesta Giornata 20–22 maggio 2019
Fase ad Eliminazione Diretta Ottavi di Finale 17–19 giugno 2019 24–26 giugno 2019
Quarti di Finale TBA 26–28 agosto 2019 16–18 settembre 2019
Semi-Finali 1–2 ottobre 2019 22–23 ottobre 2019
Finale 9 novembre 2019 24 novembre 2019

Fase preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Nella fase a qualificazione, ogni incrocio è disputato in partita singola. I tempi supplementari e i calci di rigore sono usati per decidere il vincitore, se necessario. I vincitori di ogni incrocio dei play-off ottengono la qualificazione per la fase a gironi insieme alle 24 squadre qualificate automaticamente. Tutti i perdenti in ogni turno, che provengono da associazioni con un solo posto nei play-off entrano nella fase a gironi della Coppa dell'AFC 2019.

Primo turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Zona Occidentale
Al-Wehdat Giordania 2 - 3 Kuwait Al Kuwait Kaifan
Zona Orientale
Ceres-Negros Filippine 1 - 2 Birmania Yangon United
Home United Singapore 1 - 3 Indonesia Persija Jakarta

Secondo turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Zona Occidentale
Pakhtakor Uzbekistan 2 - 1 Iraq Al-Quwa Al-Jawiya
AGMK Uzbekistan 4 - 2 Tagikistan Istiklol
Saipa Iran 4 - 0 India Minerva Punjab
Zob Ahan Iran 1 - 0 (dts) Kuwait Al Kuwait Kaifan
Zona Orientale
Perak Malaysia 1 - 1 (6-5 dcr) Hong Kong Kitchee
Bangkok United Thailandia 0 - 1 Vietnam Hà Nội
Chiangrai United Thailandia 3 - 1 Birmania Yangon United
Newcastle Jets Australia 3 - 1 (dts) Indonesia Persija Jakarta

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Zona Occidentale
Al-Nasr Emirati Arabi Uniti 1 - 2 Uzbekistan Pakhtakor
Al-Nassr Arabia Saudita 4 - 0 Uzbekistan AGMK
Al-Rayyan Qatar 3 - 1 Iran Saipa
Al-Gharafa Qatar 2 - 3 Iran Zob Ahan
Zona Orientale
Ulsan Hyundai Corea del Sud 5 - 1 Malaysia Perak
Shandong Luneng Cina 4 - 1 Vietnam Hà Nội
Sanfrecce Hiroshima Giappone 0 - 0 (4-3 dcr) Thailandia Chiangrai United
Kashima Antlers Giappone 4 - 1 Australia Newcastle Jets

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Iran Zob Ahan 12 6 3 3 0 10 5 +5
Arabia Saudita Al-Nassr 10 6 3 1 2 11 7 +4
Iraq Al-Zawraa 8 6 2 2 2 14 9 +5
Emirati Arabi Uniti Al-Wasl 3 6 1 0 5 4 18 -14
Squadra 1 Ris. Squadra 2
1ª giornata
Al-Wasl Emirati Arabi Uniti 1 - 0 Arabia Saudita Al-Nassr
Zob Ahan Iran 0 - 0 Iraq Al-Zawraa
2ª giornata
Al-Zawraa Iraq 5 - 0 Emirati Arabi Uniti Al-Wasl
Al-Nassr Arabia Saudita 2 - 3 Iran Zob Ahan
3ª giornata
Al-Wasl Emirati Arabi Uniti 1 - 3 Iran Zob Ahan
Al-Nassr Arabia Saudita 4 - 1 Iraq Al-Zawraa
4ª giornata
Al-Zawraa Iraq 1 - 2 Arabia Saudita Al-Nassr
Zob Ahan Iran 2 - 0 Emirati Arabi Uniti Al-Wasl
5ª giornata
Al-Nassr Arabia Saudita 3 - 1 Emirati Arabi Uniti Al-Wasl
Al-Zawraa Iraq 2 - 2 Iran Zob Ahan
6ª giornata
Al-Wasl Emirati Arabi Uniti 1 - 5 Iraq Al-Zawraa
Zob Ahan Iran 0 - 0 Arabia Saudita Al-Nassr

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Emirati Arabi Uniti Al-Wahda 13 6 4 1 1 14 9 +5
Arabia Saudita Al-Ittihād 11 6 3 2 1 13 9 +5
Uzbekistan Lokomotiv Tashkent 7 6 2 1 3 10 11 -1
Qatar Al-Rayyan 3 6 1 0 5 9 17 -8
Squadra 1 Ris. Squadra 2
1ª giornata
Lokomotiv Tashkent Uzbekistan 2 - 0 Emirati Arabi Uniti Al-Wahda
Al-Ittihād Arabia Saudita 5 - 1 Qatar Al-Rayyan
2ª giornata
Al-Wahda Emirati Arabi Uniti 4 - 1 Arabia Saudita Al-Ittihād
Al-Rayyan Qatar 2 - 1 Uzbekistan Lokomotiv Tashkent
3ª giornata
Al-Rayyan Qatar 1 - 2 Emirati Arabi Uniti Al-Wahda
Al-Ittihād Arabia Saudita 3 - 2 Uzbekistan Lokomotiv Tashkent
4ª giornata
Al-Wahda Emirati Arabi Uniti 4 - 3 Qatar Al-Rayyan
Lokomotiv Tashkent Uzbekistan 1 - 1 Arabia Saudita Al-Ittihād
5ª giornata
Al-Rayyan Qatar 0 - 2 Arabia Saudita Al-Ittihād
Al-Wahda Emirati Arabi Uniti 3 - 1 Uzbekistan Lokomotiv Tashkent
6ª giornata
Al-Ittihād Arabia Saudita 1 - 1 Emirati Arabi Uniti Al-Wahda
Lokomotiv Tashkent Uzbekistan 3 - 2 Qatar Al-Rayyan

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Arabia Saudita Al-Hilal 13 6 4 1 1 10 5 +5
Qatar Al-Duhail 9 6 2 3 1 11 8 +3
Iran Esteghlal 8 6 2 2 2 6 8 -2
Emirati Arabi Uniti Al-Ain 2 6 0 2 4 4 10 -6
Squadra 1 Ris. Squadra 2
1ª giornata
Al-Duhail Qatar 3 - 0 Iran Esteghlal
Al-Ain Emirati Arabi Uniti 0 - 1 Arabia Saudita Al-Hilal
2ª giornata
Esteghlal Iran 1 - 1 Emirati Arabi Uniti Al-Ain
Al-Hilal Arabia Saudita 3 - 1 Qatar Al-Duhail
3ª giornata
Al-Duhail Qatar 2 - 2 Emirati Arabi Uniti Al-Ain
Esteghlal Iran 2 - 1 Arabia Saudita Al-Hilal
4ª giornata
Al-Hilal Arabia Saudita 1 - 0 Iran Esteghlal
Al-Ain Emirati Arabi Uniti 0 - 2 Qatar Al-Duhail
5ª giornata
Esteghlal Iran 1 - 1 Qatar Al-Duhail
Al-Hilal Arabia Saudita 2 - 0 Emirati Arabi Uniti Al-Ain
6ª giornata
Al-Duhail Qatar 2 - 2 Arabia Saudita Al-Hilal
Al-Ain Emirati Arabi Uniti 1 - 2 Iran Esteghlal

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Qatar Al-Sadd 10 6 3 1 2 7 8 -1
Arabia Saudita Al-Ahli 9 6 3 0 3 7 7 0
Uzbekistan Pakhtakor 8 6 2 2 2 7 7 0
Iran Persepolis 7 6 2 1 3 6 5 +1
Squadra 1 Ris. Squadra 2
1ª giornata
Persepolis Iran 1 - 1 Uzbekistan Pakhtakor
Al-Ahli Arabia Saudita 2 - 0 Qatar Al-Sadd
2ª giornata
Pakhtakor Uzbekistan 1 - 0 Arabia Saudita Al-Ahli
Al-Sadd Qatar 1 - 0 Iran Persepolis
3ª giornata
Pakhtakor Uzbekistan 2 - 2 Qatar Al-Sadd
Persepolis Iran 2 - 0 Arabia Saudita Al-Ahli
4ª giornata
Al-Sadd Qatar 2 - 1 Uzbekistan Pakhtakor
Al-Ahli Arabia Saudita 2 - 1 Iran Persepolis
5ª giornata
Pakhtakor Uzbekistan 1 - 0 Iran Persepolis
Al-Sadd Qatar 2 - 1 Arabia Saudita Al-Ahli
6ª giornata
Persepolis Iran 2 - 0 Qatar Al-Sadd
Al-Ahli Arabia Saudita 2 - 1 Uzbekistan Pakhtakor

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Cina Shandong Luneng 11 6 3 2 1 10 8 +2
Giappone Kashima Antlers 10 6 3 1 2 9 8 +1
Corea del Sud Gyeongnam 8 6 2 2 2 9 8 +1
Malaysia Johor Darul Ta'zim 4 6 1 1 4 4 8 -4
Squadra 1 Ris. Squadra 2
1ª giornata
Gyeongnam Corea del Sud 2 - 2 Cina Shandong Luneng
Kashima Antlers Giappone 2 - 1 Malaysia Johor Darul Ta'zim
2ª giornata
Shandong Luneng Cina 2 - 2 Giappone Kashima Antlers
Johor Darul Ta'zim Malaysia 1 - 1 Corea del Sud Gyeongnam
3ª giornata
Gyeongnam Corea del Sud 2 - 3 Giappone Kashima Antlers
Shandong Luneng Cina 2 - 1 Malaysia Johor Darul Ta'zim
4ª giornata
Kashima Antlers Giappone 0 - 1 Corea del Sud Gyeongnam
Johor Darul Ta'zim Malaysia 0 - 1 Cina Shandong Luneng
5ª giornata
Shandong Luneng Cina 2 - 1 Corea del Sud Gyeongnam
Johor Darul Ta'zim Malaysia 1 - 0 Giappone Kashima Antlers
6ª giornata
Gyeongnam Corea del Sud 2 - 0 Malaysia Johor Darul Ta'zim
Kashima Antlers Giappone 2 - 1 Cina Shandong Luneng

Girone F[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Giappone Sanfrecce Hiroshima 15 6 5 0 1 9 4 +5
Cina Guangzhou Evergrande 10 6 3 1 2 9 5 +4
Corea del Sud Daegu 9 6 3 0 3 10 6 +4
Australia Melbourne Victory 1 6 0 1 5 4 17 -13
Squadra 1 Ris. Squadra 2
1ª giornata
Guangzhou Evergrande Cina 2 - 0 Giappone Sanfrecce Hiroshima
Melbourne Victory Australia 1 - 3 Corea del Sud Daegu
2ª giornata
Sanfrecce Hiroshima Giappone 2 - 1 Australia Melbourne Victory
Daegu Corea del Sud 3 - 1 Cina Guangzhou Evergrande
3ª giornata
Sanfrecce Hiroshima Giappone 2 - 0 Corea del Sud Daegu
Guangzhou Evergrande Cina 4 - 0 Australia Melbourne Victory
4ª giornata
Melbourne Victory Australia 1 - 1 Cina Guangzhou Evergrande
Daegu Corea del Sud 0 - 1 Giappone Sanfrecce Hiroshima
5ª giornata
Daegu Corea del Sud 4 - 0 Australia Melbourne Victory
Sanfrecce Hiroshima Giappone 1 - 0 Cina Guangzhou Evergrande
6ª giornata
Guangzhou Evergrande Cina 1 - 0 Corea del Sud Daegu
Melbourne Victory Australia 1 - 3 Giappone Sanfrecce Hiroshima

Girone G[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors 13 6 4 1 1 7 3 +4
Giappone Urawa Red Diamonds 10 6 3 1 2 9 4 +5
Cina Beijing Guoan 7 6 2 1 3 6 8 -2
Thailandia Buriram United 4 6 1 1 4 3 10 -7
Squadra 1 Ris. Squadra 2
1ª giornata
Urawa Red Diamonds Giappone 3 - 0 Thailandia Buriram United
Jeonbuk Hyundai Motors Corea del Sud 3 - 1 Cina Beijing Guoan
2ª giornata
Buriram United Thailandia 1 - 0 Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors
Beijing Guoan Cina 0 - 0 Giappone Urawa Red Diamonds
3ª giornata
Urawa Red Diamonds Giappone 0 - 1 Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors
Buriram United Thailandia 1 - 3 Cina Beijing Guoan
4ª giornata
Jeonbuk Hyundai Motors Corea del Sud 2 - 1 Giappone Urawa Red Diamonds
Beijing Guoan Cina 2 - 0 Thailandia Buriram United
5ª giornata
Buriram United Thailandia 1 - 2 Giappone Urawa Red Diamonds
Beijing Guoan Cina 0 - 1 Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors
6ª giornata
Urawa Red Diamonds Giappone 3 - 0 Cina Beijing Guoan
Jeonbuk Hyundai Motors Corea del Sud 0 - 0 Thailandia Buriram United

Girone H[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Corea del Sud Ulsan Hyundai 11 6 3 2 1 5 7 -2
Cina Shanghai SIPG 9 6 2 3 1 13 8 +5
Giappone Kawasaki Frontale 8 6 2 2 2 9 6 +3
Australia Sydney FC 3 6 0 3 3 5 11 -6
Squadra 1 Ris. Squadra 2
1ª giornata
Sydney FC Australia 0 - 0 Corea del Sud Ulsan Hyundai
Shanghai SIPG Cina 1 - 0 Giappone Kawasaki Frontale
2ª giornata
Ulsan Hyundai Corea del Sud 1 - 0 Cina Shanghai SIPG
Kawasaki Frontale Giappone 1 - 0 Australia Sydney FC
3ª giornata
Sydney FC Australia 3 - 3 Cina Shanghai SIPG
Ulsan Hyundai Corea del Sud 1 - 0 Giappone Kawasaki Frontale
4ª giornata
Kawasaki Frontale Giappone 2 - 2 Corea del Sud Ulsan Hyundai
Shanghai SIPG Cina 2 - 2 Australia Sydney FC
5ª giornata
Kawasaki Frontale Giappone 2 - 2 Cina Shanghai SIPG
Ulsan Hyundai Corea del Sud 1 - 0 Australia Sydney FC
6ª giornata
Sydney FC Australia 0 - 4 Giappone Kawasaki Frontale
Shanghai SIPG Cina 5 - 0 Corea del Sud Ulsan Hyundai

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Asia Occidentale
Al-Nassr Arabia Saudita - Emirati Arabi Uniti Al-Wahda - -
Al-Ittihād Arabia Saudita - Iran Zob Ahan - -
Al-Duhail Qatar - Qatar Al-Sadd - -
Al-Ahli Arabia Saudita - Arabia Saudita Al-Hilal - -
Asia Orientale
Kashima Antlers Giappone - Giappone Sanfrecce Hiroshima 1 - 0 -
Guangzhou Evergrande Cina - Cina Shandong Luneng 2 - 1 -
Urawa Red Diamonds Giappone - Corea del Sud Ulsan Hyundai - -
Shanghai SIPG Cina - Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors - -

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Asia Occidentale
non conosciuta - non conosciuta - -
non conosciuta - non conosciuta - -
Asia Orientale
non conosciuta - non conosciuta - -
non conosciuta - non conosciuta - -

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Asia Occidentale
non conosciuta - non conosciuta - -
Asia Orientale
non conosciuta - non conosciuta - -

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
non conosciuta - non conosciuta - -

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Revamp of AFC Competitions, AFC.
  2. ^ (EN) ExCo approves expanded AFC Asian Cup finals, AFC.
  3. ^ (EN) "Entry Manual: AFC Club Competitions 2017–2020" (PDF), AFC.
  4. ^ (EN) "AFC Club Competitions Ranking (as of 15 December 2017)", AFC.
  5. ^ La Siria non ha implementato il sistema di licenze dei club della AFC Champions League.
  6. ^ Il Bahrain non aveva squadre con una licenza per l'AFC Champions League.
  7. ^ Albirex Niigata Singapore, campione della S.League 2018, è una squadra satellite del club giapponese Albirex Niigata e quindi non è idonea a rappresentare Singapore nelle competizioni per club AFC. Di conseguenza, l'Home United, secondo classificato, si è qualificato agli spareggi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]