AFC Champions League 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AFC Champions League 2016
Competizione AFC Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 35ª
Organizzatore AFC
Date dal 27 gennaio 2016
al 26 novembre 2016
Partecipanti 45
Nazioni 17
Sito Web AFC Champions League
Risultati
Vincitore Jeonbuk Hyundai
(2º titolo)
Secondo Al-Ain
Statistiche
Miglior giocatore Emirati Arabi Uniti Omar Abdulrahman
Miglior marcatore Brasile Adriano (13)
Incontri disputati 139
Gol segnati 357 (2,57 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015 2017 Right arrow.svg

La AFC Champions League 2016 è la 35ª edizione della massima competizione calcistica per club dell'Asia.

Il Guangzhou Evergrande era la squadra detentrice del titolo. Il torneo è iniziato il 27 gennaio 2016 e si è concluso il 26 novembre 2016.

Il torneo è stato vinto dallo Jeonbuk Motors, compagine sudcoreana arrivata al successo per la seconda volta nella sua storia.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 gennaio 2014 l'AFC ha comunicato l'intenzione di allargare il numero di squadre partecipanti alla AFC Champions League[1]. Il 16 aprile 2014 l'AFC ha ratificato questa decisione[2]. Le 46 federazioni partecipanti all'AFC Champions League (ad eccezione delle Marianne Settentrionali) sono classificate in base alle prestazioni sia della squadra nazionale sia dei singoli club negli ultimi quattro anni nelle competizioni AFC. La distribuzione dei posti nelle qualificazioni e nei gironi per le edizioni 2015 e 2016 è determinato dal ranking 2014[3]:

  • le federazioni sono distribuite in due zone, zona ovest e zona est, ciascuna comprendente 23 federazioni
  • zona ovest: Asia occidentale, Asia centrale, Asia meridionale (ad eccezione di India e Maldive)
  • zona est: ASEAN, Asia orientale, India e Maldive
  • le prime 24 federazioni membri (12 per ciascuna zona) secondo il ranking 2015 possono qualificare le loro squadre per la fase a gironi della AFC Champions League, se soddisfano i criteri della AFC Champions League;
  • sia per la zona est sia per la zona ovest ci sono 12 posti a disposizione per la fase a gironi, con i restanti 4 posti occupati tramite playoff;
  • le prime 6 federazioni sia lato est sia lato ovest qualificano loro squadre alla fase a gironi, mentre le restanti federazioni passano attraverso i playoff:
  • le prime 2 federazioni qualificano 3 squadre alla fase a gironi e 1 ai playoff;
  • la terza e la quarta federazione qualificano 2 squadre alla fase a gironi e 2 ai playoff;
  • la quinta federazione qualifica 1 squadra alla fase a gironi e 2 ai playoff;
  • la sesta federazione qualifica 1 squadra alla fase a gironi e 1 ai playoff;
  • dalla settima alla dodicesima federazione qualificano una squadra ai playoff.
  • Il massimo numero di squadre per ciascuna federazione è un terzo del numero delle squadre partecipanti alla massima serie nazionale (per esempio, all'Australia spettano massimo tre posti poiché la A-League australiana è composta di sole nove squadre).

Il 28 novembre 2014 l'AFC ha reso noti il ranking e le regole di allocazione dei posti nella fase a gironi e nei playoff della AFC Champions League[4].

Valutazione per la AFC Champions League 2016
Rispetta i criteri
Non rispetta i criteri
Asia Occidentale
Rank Federazione Punti[3] Squadre
Fase a
gironi
Play-off
Zona Totale Play-off Prelim.
turno 2
1 2 Arabia Saudita Arabia Saudita 88,268 3 1 0
2 3 Iran Iran 80,794 3 1 0
3 5 Uzbekistan Uzbekistan 62,272 3 1 0
4 7 Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti 57,792 2 2 0
5 9 Qatar Qatar 56,102 1 0 2
6 10 Iraq Iraq[5] 47,106 0 0 0
7 11 Kuwait Kuwait 45,225 0 0 1
8 12 Giordania Giordania 44,309 0 0 1
9 14 Oman Oman 30,586 0 0 1
10 16 Bahrein Bahrain 25,547 0 0 1
11 17 Libano Libano[5] 25,488 0 0 0
12 19 Siria Siria[5] 22,883 0 0 0
Totale 12 5 6
11
Asia Orientale
Rank Federazione Punti[3] Squadre
Fase a
gironi
Play-off
Zona Tot Play-off Prelim.
turno 2
Prelim.
turno 1
1 1 Corea del Sud Corea del Sud 94,866 3 1 0 0
2 4 Giappone Giappone 77,107 3 1 0 0
3 6 Australia Australia 57,940 2 1 0 0
4 8 Cina Cina 57,660 2 1 1 0
5 13 Thailandia Thailandia 33,049 1 0 2 0
6 15 Vietnam Vietnam 27,753 1 0 1 0
7 18 Indonesia Indonesia 25,004 0 0 1 0
8 20 Hong Kong Hong Kong 20,077 0 0 1 0
9 21 Birmania Myanmar 18,282 0 0 0 1
10 22 Malesia Malesia 18,153 0 0 0 1
11 23 India India 16,756 0 0 0 1
12 24 Singapore Singapore 16,097 0 0 0 1
Totale 12 4 6 4
14

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti 45 squadre da 17 associazioni sono ammesse alla competizione.[6]

Nella seguente tabella, il numero di apparizioni e l'ultima apparizione sono conteggiate dalla stagione 2002-2003 (inclusi i turni di qualificazioni), da quando la competizione è stata rinominata AFC Champions League. -

Zona Occidentale
Team Metodo di Qualificazione App Ultima App
ingresso diretto alla fase a gironi (Gruppi A–D)
Arabia Saudita Al-Nassr vincitore Saudi Professional League 2014-2015 2015
Arabia Saudita Al-Hilal vincitore 2015 King Cup
3º posto Saudi Professional League 2014-2015
12° 2015
Arabia Saudita Al-Ahli secondo posto Saudi Professional League 2014-2015 2015
Iran Sepahan campioni Persian Gulf Pro League 2014-2015 11° 2014
Iran Zob Ahan vincitore 2014–15 Hazfi Cup 2012
Iran Tractor Sazi secondo posto Persian Gulf Pro League 2014-2015 2015
Uzbekistan Pakhtakor campioni 2015 Uzbek League 13° 2015
Uzbekistan Nasaf Qarshi vincitore 2015 Uzbekistan Cup
3º posto 2015 Uzbek League
2015
Uzbekistan Lokomotiv Tashkent secondo posto 2015 Uzbek League 2015
Emirati Arabi Uniti Al-Ain campione UAE Arabian Gulf League 2014-2015 11° 2015
Emirati Arabi Uniti Al-Nasr vincitore 2014–15 UAE President's Cup 2013
Qatar Lekhwiya campione Qatar Stars League 2014-2015 2015
partecipanti Turni Preliminari
Entrate nei Play-off
Arabia Saudita Al-Ittihad 4º posto Saudi Professional League 2014-2015 10° 2014
Iran Naft Tehran 3º posto Persian Gulf Pro League 2014-2015 2015
Uzbekistan Bunyodkor 4º posto 2015 Uzbek League 2015
Emirati Arabi Uniti Al-Jazira secondo posto UAE Arabian Gulf League 2014-2015 2015
Emirati Arabi Uniti Al-Shabab 3º posto UAE Arabian Gulf League 2014-2015 2013
Qatar Al-Sadd vincitore 2015 Emir of Qatar Cup
secondo posto Qatar Stars League 2014-2015
11° 2015
Qatar Al Jaish 3º posto Qatar Stars League 2014-2015 2015
Giordania Al-Wehdat campione 2014–15 Jordan League 2015
Zona Orientale
Team Metodo di Qualificazione App Ultima App
Ingresso diretto alla fase a gironi (Gruppo E–H)
Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors campioni K League Classic 2015 10° 2015
Corea del Sud FC Seoul vincitore 2015 Korean FA Cup 2015
Corea del Sud Suwon Samsung Bluewings secondo posto K League Classic 2015 2015
Giappone Sanfrecce Hiroshima campioni J1 League 2015 2014
Giappone Gamba Osaka vincitore 2015 Emperor's Cup winners
secondo posto J1 League 2015
2015
Giappone Urawa Red Diamonds 3º posto J1 League 2015 2015
Australia Melbourne Victory 1º posto Stagione Regolare A-League
vincitore Play-Off A-League
2014
Australia Sydney FC 2º posto Stagione Regolare A-League 2011
Cina Guangzhou Evergrande campione Chinese Super League 2015 2015
Cina Jiangsu Suning vincitore 2015 Chinese FA Cup 2013
Thailandia Buriram United campione 2015 Thai Premier League
vincitore 2015 Thai FA Cup
2015
Vietnam Becamex Bình Dương campione 2015 V.League 1
vincitore 2015 Vietnamese Cup
2015
partecipanti Turni Preliminari
Entrate nei Play-off
Corea del Sud Pohang Steelers 3º posto K League Classic 2015 2014
Giappone FC Tokyo 4º posto J1 League 2015 2012
Australia Adelaide United 3º posto Stagione Regolare A-League 2012
Cina Shanghai SIPG secondo posto Chinese Super League 2015 mai
Entrati nel secondo turno preliminare
Cina Shandong Luneng 3º posto Chinese Super League 2015 2015
Thailandia Muangthong United secondo posto 2015 Thai Premier League 2014
Thailandia Chonburi 4º posto 2015 Thai Premier League 2015
Vietnam Hà Nội T&T secondo posto 2015 V.League 1 2015
Hong Kong Kitchee campioni 2014–15 Hong Kong Premier League 2015
Birmania Yangon United vincitore 2015 Myanmar National League 1st mai
Malesia Johor Darul Ta'zim campioni 2015 Malaysia Super League 2015
Entrate nel primo turno preliminare
India Mohun Bagan campione I-League 2014-2015 2002–03
Singapore Tampines Rovers campione2015 S.League 2014

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Calendario delle partite per la stagione 2016.[7]

Fase Round Data sorteggio Prima partita Seconda partita
Play-off Primo turno 27 gennaio 2016
Secondo turno 2 febbraio 2016
Terzo turno 9 febbraio 2016
Fase a gironi 1ª giornata 10 dicembre 2015[8]
(Kuala Lumpur, Malesia)
24 - 25 febbraio 2016
2ª giornata 1 - 2 marzo 2016
3ª giornata 15 - 16 marzo 2016
4ª giornata 5 - 6 aprile 2016
5ª giornata 19 - 20 aprile 2016
6ª giornata 3 - 4 maggio 2016
Fase finale Ottavi di finale 17 - 18 maggio 2016 24 - 25 maggio 2016
Quarti di finale 23 - 24 agosto 2016 13 - 14 settembre 2016
Semifinali 27 - 28 settembre 2016 18 - 19 ottobre 2016
Finale 19 novembre 2016 26 novembre 2016

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Asia Occidentale
Al-Hilal Arabia Saudita 1 – 2 Uzbekistan Lokomotiv Toshkent 0 – 0 1 – 2
Al-Nasr Emirati Arabi Uniti 5 – 4 Iran Tractor Sazi 4 – 1 1 – 3
Al-Ain Emirati Arabi Uniti 3 – 1 Iran Zob Ahan 1 – 1 2 – 0
Lekhwiya Qatar 4 – 6 Qatar Al-Jaish 0 – 4 4 – 2
Asia Orientale
Melbourne Victory Australia 2 – 3 Corea del Sud Jeonbuk Hyundai 1 – 1 1 – 2
FC Tokyo Giappone 2 – 2 (gfc) Cina Shangai SIPG 2 – 1 0 – 1
Urawa Red Diamonds Giappone 3 – 3
6 – 7 (dtr)
Corea del Sud FC Seoul 1 – 0 2 – 3 (dts)
Shandong Luneng Cina 3 – 3 (gfc) Australia Sydney FC 1 – 1 2 – 2

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Asia Occidentale
Al-Ain Emirati Arabi Uniti 1 – 0 Uzbekistan Lokomotiv Toshkent 0 – 0 1 – 0
Al-Jaish Qatar 4 – 0 Emirati Arabi Uniti Al-Nasr 3 – 0[9] 1 – 0
Asia Orientale
Shangai SIPG Cina 0 – 5 Corea del Sud Jeonbuk Hyundai 0 – 0 0 – 5
FC Seoul Corea del Sud 4 – 2 Cina Shandong Luneng 3 – 1 1 – 1

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Asia Occidentale
Al-Ain Emirati Arabi Uniti 5 – 3 Qatar Al-Jaish 3 – 1 2 – 2
Asia Orientale
Jeonbuk Hyundai Corea del Sud 5 – 3 Corea del Sud FC Seoul 4 – 1 1 – 2

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Jeonbuk Hyundai Corea del Sud 3 – 2 Emirati Arabi Uniti Al-Ain 2 – 1 1 – 1

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 25 novembre 2016[10][11][12]

Nota: Giocatori e Squadre in grassetto sono ancora attivi nella competizione.

Posizione Giocatore Squadra FG1 FG2 FG3 FG4 FG5 FG6 OT1 OT2 QF1 QF2 SF1 SF2 F1 F2 Total
1 Brasile Adriano Corea del Sud FC Seoul 4 3 2 1 1 1 1 13
2 Brasile Leonardo Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors 1 1 2 2 2 2 10
3 Brasile Romarinho Qatar Al-Jaish 1 2 1 1 2 7
4 Montenegro Dejan Damjanović Corea del Sud FC Seoul 1 1 1 1 1 5
Brasile Douglas Emirati Arabi Uniti Al-Ain 1 2 1 1 5
Uzbekistan Igor Sergeev Uzbekistan Pakhtakor 1 1 1 2 5
Corea del Sud Lee Dong-gook Corea del Sud Jeonbuk Hyundai Motors 1 1 1 2 5
Cina Wu Lei Cina Shanghai SIPG 1 1 1 1 1 5
9 Colombia Danilo Moreno Asprilla Emirati Arabi Uniti Al-Ain 1 1 1 1 4
Albania Besart Berisha Australia Melbourne Victory 1 1 1 1 4
Brasile Elkeson Cina Shanghai SIPG 1 2 1 4
Marocco Abderrazak Hamdallah Qatar Al-Jaish 1 1 1 1 4
Brasile Cina Jiangsu Suning 1 1 1 1 4
Vietnam Nguyễn Anh Đức Vietnam Becamex Bình Dương 1 1 2 4
Brasile Diego Tardelli Cina Shandong Luneng 1 1 1 1 4

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Revamp of AFC Competitions, AFC.
  2. ^ (EN) ExCo approves expanded AFC Asian Cup finals, AFC.
  3. ^ a b c (EN) AFC MA Ranking as at 3 November 2014 (PDF), AFC.
  4. ^ (EN) Slot Allocation for the ACL 2015-2016 & Number of Participating Clubs in ACL 2015 (PDF), AFC.
  5. ^ a b c L'Iraq (2 squadre ai playoff), il Libano (1 squadra ai playoff) e la Siria (1 squadra ai playoff) erano state inserite nel ranking, ma nessuna delle squadre qualificatesi all'AFC Champions League 2015 ha soddisfatto i requisiti richiesti dalla AFC.
  6. ^ Champions Guangzhou Evergrande to learn ACL 2016 opponents, AFC, 4 dicembre 2015.
  7. ^ (EN) AFC Calendar of Competitions 2015 (PDF), AFC.
  8. ^ (AR) Sorteggio della fase a gironi, Kora.
  9. ^ Il risultato della partita, vinta sul campo dall'Al-Nasr per 3-0, è stato modificato in una vittoria a tavolino per 3-0 dalla commissione disciplinare dell'AFC perché l'Al-Nasr aveva schierato Wanderley, iscritto alla competizione con un falso passaporto indonesiano. Cfr. (EN) Al Nasr forfeit ACL game for fielding ineligible player, eurosport.com, 12 settembre 2016.
  10. ^ Top Goal Scorers (by Stage) – 2016 AFC Champions League Group Stage, su the-afc.com, AFC.
  11. ^ Top Goal Scorers (by Stage) – 2016 AFC Champions League Round of 16, su the-afc.com, AFC.
  12. ^ Top Goal Scorers (by Stage) – 2016 AFC Champions League Knockout Stage, su the-afc.com, AFC.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]