A-League 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A-League 2014-2015
Hyundai A-League 2014-2015
Competizione A-League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 10ª
Organizzatore FFA
Date dal 10 ottobre 2014
al 17 maggio 2015
Luogo Australia Australia
Partecipanti 10
Sito web http://www.a-league.com.au
Risultati
Vincitore Melbourne Victory
(3º titolo)
Secondo Sydney FC
Statistiche
Miglior marcatore Austria Marc Janko (16)
Incontri disputati 135
Gol segnati 401 (2,97 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013-2014 2015-2016 Right arrow.svg

Il campionato di A-League 2014-2015 è stata la 10ª edizione della A-League, la massima divisione del campionato australiano di calcio. È iniziato il 10 ottobre 2014, la stagione regolare si è conclusa il 26 aprile 2015, mentre la finale per l'assegnazione del titolo è stata il 17 maggio 2015.

Il campionato è stato vinto per la decima volta nella sua storia dal Melbourne Victory, che nella finale ha sconfitto il Sydney FC.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 giugno 2014 è stato comunicato ufficialmente che il Melbourne Heart è stato rinominato Melbourne City[1].

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato si compone di due fase: la stagione regolare e la fase finale per l'assegnazione del titolo[2].
Nella stagione regolare le 10 squadre si affrontano tre volte con almeno una partita in casa e una in trasferta, per un totale di 27 giornate. al termine della stagione regolare le prime 6 classificate accedono alla fase finale e le prime due classificate accedono alla AFC Champions League 2016[2].
Nella fase finale le prime due classificate nella stagione regolare accedono direttamente alle semifinali. Nel primo turno in partita unica la terza classificata nella stagione regolare affronta la sesta, mentre la quarta affronta la quinta[2]. Nelle semifinali la prima classificata affronta la vincente del primo turno col peggior piazzamento nella stagione regolare, mentre la seconda affronta quella col miglior piazzamento[2]. Anche semifinali e finale si giocano in gara unica. La vincitrice della finale vince il campionato ed è ammessa alla AFC Champions League 2016[2].

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 aprile 2015 la FFA ha squalificato il Perth Glory dal partecipare alla fase finale per l'assegnazione del titolo e retrocesso al settimo posto, poiché il Perth Glory aveva violato la regolamentazione sulla salary cap[3].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Risultato nella stagione 2013-2014
Adelaide Utd Adelaide Coopers Stadium 6º posto in A-League
Brisbane Roar Brisbane Suncorp Stadium Campione d'Australia in carica
C.C. Mariners Gosford Bluetongue Central Coast Stadium 3º posto in A-League
Melbourne City Melbourne AAMI Park 10º posto in A-League
Melbourne Victory Melbourne Etihad Stadium
AAMI Park
4º posto in A-League
Newcastle Jets Newcastle Hunter Stadium 7º posto in A-League
Perth Glory Perth nib Stadium 8º posto in A-League
Sydney FC Sydney Allianz Stadium 5º posto in A-League
Well. Phoenix Wellington (NZL) Westpac Stadium 9º posto in A-League
Western Sydney Sydney Pirtek Stadium 2º posto in A-League

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Club Allenatore In carica da
Adelaide Utd Spagna Josep Gombau 30 aprile 2013
Brisbane Roar Paesi Bassi Frans Thijssen 10 ottobre 2014
C.C. Mariners Inghilterra Phil Moss 5 dicembre 2014
Melbourne City Paesi Bassi John van 't Schip 30 dicembre 2013
Melbourne Victory Australia Kevin Muscat 31 ottobre 2013
Newcastle Jets Inghilterra Phil Stubbins 5 maggio 2014
Perth Glory Australia Kenny Lowe 22 aprile 2013
Sydney FC Australia Graham Arnold 8 maggio 2014
Well. Phoenix Scozia Ernie Merrick 20 maggio 2013
Western Sydney Australia Tony Popović 17 maggio 2012

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Melbourne Victory 53 27 15 8 4 56 31 +25
2. Sydney FC 50 27 14 8 5 52 35 +17
3. Adelaide Utd 46 27 14 4 9 47 32 +15
4. Well. Phoenix[4] 46 27 14 4 9 45 35 +10
5. Melbourne City 35 27 9 8 10 36 41 -5
6. Brisbane Roar 34 27 10 4 13 42 43 -1
7. Perth Glory[3] 50 27 14 8 5 45 35 +10
8. C.C. Mariners 23 27 5 8 14 26 50 -24
9. Western Sydney 18 27 4 6 17 29 44 -15
10. Newcastle Jets 17 27 3 8 16 23 55 -32

Legenda:

      Ammesse ai Play-off (Semifinali)
      Ammesse ai Play-off (Primo Turno)
Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Minor numero di cartellini rossi ricevuti
  • Minor numero di cartellini gialli ricevuti
  • Sorteggio

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Primo turno     Semifinali     Finale
                           
        2  Sydney FC 4  
  3  Adelaide United 2      Adelaide United 1    
  6  Brisbane 1          Sydney FC 0
       Melbourne Victory 3
        1  Melbourne Victory 3    
  4  Wellington Phoenix 0      Melbourne City 0  
  5  Melbourne City 2  


Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
16 Austria Marc Janko Sydney FC
13 Albania Besart Berisha Melbourne Victory
13 Australia Nathan Burns Well. Phoenix
12 Irlanda Andy Keogh Perth Glory
10 Australia Archie Thompson Melbourne Victory
9 Figi Roy Krishna Well. Phoenix
9 Australia Jamie Maclaren Perth Glory
8 Brasile Henrique Brisbane Roar
8 Spagna Pablo Sánchez Adelaide Utd
8 Nuova Zelanda Shane Smeltz Sydney FC

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Melbourne Heart rebranded as Melbourne City, su www.goal.com.
  2. ^ a b c d e (EN) Formato A-League 2014-2015, su it.scoresway.com.
  3. ^ a b (EN) FFA statement regarding Perth Glory, FFA.
  4. ^ Il Wellington Phoenix non può qualificarsi alla AFC Champions League perché la Federazione calcistica neozelandese è affiliata alla OFC.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su a-league.com.au. URL consultato il 22 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2016).