FA Premier League 1995-1996

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
FA Premier League 1995-1996
FA Carling Premiership 1995-1996
Competizione Premier League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 97ª (4ª di Premier League)
Organizzatore Federazione calcistica dell'Inghilterra
Date dal 19 agosto 1995
al 5 maggio 1996
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Manchester Utd
(10º titolo)
Retrocessioni Manchester City
QPR
Bolton
Statistiche
Miglior giocatore Inghilterra Les Ferdinand[1]
Miglior marcatore Inghilterra Alan Shearer (31)
Incontri disputati 380
Gol segnati 988 (2,6 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1994-1995 1996-1997 Right arrow.svg

La FA Premier League 1995-1996 è stata la 97ª edizione della massima serie del campionato inglese di calcio, disputato tra il 19 agosto 1995 e il 5 maggio 1996 e concluso con la vittoria del Manchester Utd, al suo decimo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Alan Shearer (Blackburn) con 31 reti[2].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

La prima parte di stagione fu favorevole al Newcastle Utd, che, grazie ad una impressionante striscia di risultati positivi, costruì un vantaggio importante sulle inseguitrici. Dal plotone si staccò il Manchester Utd, che vinse lo scontro diretto ad Old Trafford e riuscì a riportarsi a 4 punti dai bianconeri, prima di una serie negativa di risultati che riportò il distacco tra le prime due della classifica a 12 punti. Nelle rimanenti 14 partite, però, i Red Devils (che poterono nuovamente contare su Cantona, di ritorno dalla squalifica di 8 mesi subita nell'anno precedente) pareggiarono solamente con il QPR e persero con il Southampton, vincendo tutte le altre partite, mentre la squadra di Kevin Keegan non seppe sopportare la pressione della lotta per il titolo e cadde ripetutamente: esiziali furono le sconfitte nello scontro diretto del St James' Park e quella rocambolesca per 4-3 maturata ad Anfield. Dissolto il vantaggio, il Newcastle si ritrovò secondo per differenza reti, ma non riuscì neanche a vincere le ultime due gare di campionato e così lo United vinse il suo terzo titolo in quattro anni di Premier League. Il Liverpool chiuse il torneo al terzo posto davanti all'Aston Villa, mentre le squadre londinesi faticarono ancora una volta, non riuscendo mai ad inserirsi nella lotta per le posizioni di vertice. In coda, condannate da tempo il neopromosso Bolton e un QPR in declino, fu il Manchester City ad occupare l'ultimo posto della classifica: fatale ai Citizens fu il 2-2 dell'ultima giornata contro il Liverpool, con la squadra che, informata in modo errato dei risultati dagli altri campi, si accontentò del pareggio, trovandosi beffata a causa della peggior differenza reti nei confronti di Coventry City e Southampton, due squadre specialiste in salvezze insperate.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Come preannunciato l'anno precedente, il numero delle squadre si ridusse da 22 a 20. Fu ripristinata la retrocessione per le ultime tre squadre invece che quattro.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Arsenal dettagli Londra Highbury Stadium 12º posto in FA Premier League
Aston Villa dettagli Birmingham Villa Park 18º posto in FA Premier League
Blackburn dettagli Blackburn Ewood Park 1º posto in FA Premier League
Bolton dettagli Bolton Burnden Park 3º posto in First Division, promosso dopo i play-off
Chelsea dettagli Londra Stamford Bridge 11º posto in FA Premier League
Coventry City dettagli Coventry Highfield Road 16º posto in FA Premier League
Everton dettagli Liverpool Goodison Park 15º posto in FA Premier League
Leeds Utd dettagli Leeds Elland Road 5º posto in FA Premier League
Liverpool dettagli Liverpool Anfield 4º posto in FA Premier League
Manchester City dettagli Manchester Maine Road 17º posto in FA Premier League
Manchester Utd dettagli Manchester Old Trafford 2º posto in FA Premier League
Middlesbrough dettagli Middlesbrough Riverside Stadium 1º posto in First Division, promosso
Newcastle Utd dettagli Newcastle upon Tyne St James' Park 6º posto in FA Premier League
Nottingham Forest dettagli Nottingham City Ground 3º posto in FA Premier League
QPR dettagli Londra Loftus Road 8º posto in FA Premier League
Sheffield Weds dettagli Sheffield Hillsborough Stadium 13º posto in FA Premier League
Southampton dettagli Southampton The Dell 10º posto in FA Premier League
Tottenham dettagli Londra White Hart Lane 7º posto in FA Premier League
West Ham Utd dettagli Londra Boleyn Ground 14º posto in FA Premier League
Wimbledon FC dettagli Londra Selhurst Park 9º posto in FA Premier League

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Premier league trophy icon.png 1. Manchester Utd 82 38 25 7 6 73 35 +38
2. Newcastle Utd 78 38 24 6 8 66 37 +29
[3] 3. Liverpool 71 38 20 11 7 70 34 +36
[4] 4. Aston Villa 63 38 18 9 11 52 35 +17
5. Arsenal 63 38 17 12 9 49 32 +17
6. Everton 61 38 17 10 11 64 44 +20
7. Blackburn 61 38 18 7 13 61 47 +14
8. Tottenham 61 38 16 13 9 50 38 +12
9. Nottingham Forest 58 38 15 13 10 50 54 -4
10. West Ham Utd 51 38 14 9 15 43 52 -9
11. Chelsea 50 38 12 14 12 46 44 +2
12. Middlesbrough 43 38 11 10 17 35 50 -15
13. Leeds Utd 43 38 12 7 19 40 57 -17
14. Wimbledon FC 41 38 10 11 17 55 70 -15
15. Sheffield Weds 40 38 10 10 18 48 61 -13
16. Coventry City 38 38 8 14 16 42 60 -18
17. Southampton 38 38 9 11 18 34 52 -18
1downarrow red.svg 18. Manchester City 38 38 9 11 18 33 58 -25
1downarrow red.svg 19. QPR 33 38 9 6 23 38 57 -19
1downarrow red.svg 20. Bolton 29 38 8 5 25 39 71 -32

Legenda:

      Campione d'Inghilterra e ammessa alla UEFA Champions League 1996-1997
      Ammesse alla Coppa delle Coppe 1996-1997
      Ammesse alla Coppa UEFA 1996-1997
      Retrocesse in First Division 1996-1997

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Leggendo per riga si hanno i risultati casalinghi della squadra indicata in prima colonna, mentre leggendo per colonna si hanno i risultati in trasferta della squadra in prima riga.

Ars AsV Bla Bol Che Cov Eve Lee Liv MnC MnU Mid New Not QPR She Sou Tot WHU Wim
Arsenal –––– 2-0 0-0 2-1 1-1 1-1 1-2 2-1 0-0 3-1 1-0 1-1 2-0 1-1 3-0 4-2 4-2 0-0 1-0 1-3
Aston Villa 1-1 –––– 2-0 1-0 0-1 4-1 1-0 3-0 0-2 0-1 3-1 0-0 1-1 1-1 4-2 3-2 3-0 2-1 1-1 2-0
Blackburn 1-1 1-1 –––– 3-1 3-0 5-1 0-3 1-0 2-3 2-0 1-2 1-0 2-1 7-0 1-0 3-0 2-1 2-1 4-2 3-2
Bolton 1-0 0-2 2-1 –––– 2-1 1-2 1-1 0-2 0-1 1-1 0-6 1-1 1-3 1-1 0-1 2-1 0-1 2-3 0-3 1-0
Chelsea 1-0 1-2 2-3 3-2 –––– 2-2 0-0 4-1 2-2 1-1 1-4 5-0 1-0 1-0 1-1 0-0 3-0 0-0 1-2 1-2
Coventry City 0-0 0-3 5-0 0-2 1-0 –––– 2-1 0-0 1-0 2-1 0-4 0-0 0-1 1-1 1-0 0-1 1-1 2-3 2-2 3-3
Everton 0-2 1-0 1-0 3-0 1-1 2-2 –––– 2-0 1-1 2-0 2-3 4-0 1-3 3-0 2-0 2-2 2-0 1-1 3-0 2-4
Leeds Utd 0-3 2-0 0-0 0-1 1-0 3-1 2-2 –––– 1-0 0-1 3-1 0-1 0-1 1-3 1-3 2-0 1-0 1-3 2-0 1-1
Liverpool 3-1 3-0 3-0 5-2 2-0 0-0 1-2 5-0 –––– 6-0 2-0 1-0 4-3 4-2 1-0 1-0 1-1 0-0 2-0 2-2
Manchester City 0-1 1-0 1-1 1-0 0-1 1-1 0-2 0-0 2-2 –––– 2-3 0-1 3-3 1-1 2-0 1-0 2-1 1-1 2-1 1-0
Manchester Utd 1-0 0-0 1-0 3-0 1-1 1-0 2-0 1-0 2-2 1-0 –––– 2-0 2-0 5-0 2-1 2-2 4-1 1-0 2-1 3-1
Middlesbrough 2-3 0-2 2-0 1-4 2-0 2-1 0-2 1-1 2-1 4-1 0-3 –––– 1-2 1-1 1-0 3-1 0-0 0-1 4-2 1-2
Newcastle Utd 2-0 1-0 1-0 2-1 2-0 3-0 1-0 2-1 2-1 3-1 0-1 1-0 –––– 3-1 2-1 2-0 1-0 1-1 3-0 6-1
Nottingham Forest 0-1 1-1 1-5 3-2 0-0 0-0 3-2 2-1 1-0 3-0 1-1 1-0 1-1 –––– 3-0 1-0 1-0 2-1 1-1 4-1
QPR 1-1 1-0 0-1 2-1 1-2 1-1 3-1 1-2 1-2 1-0 1-1 1-1 2-3 1-1 –––– 0-3 3-0 2-3 3-0 0-3
Sheffield Weds 1-0 2-0 2-1 4-2 0-0 4-3 2-5 6-2 1-1 1-1 0-0 0-1 0-2 1-3 1-3 –––– 2-2 1-3 0-1 2-1
Southampton 0-0 0-1 1-0 1-0 2-3 1-0 2-2 1-1 1-3 1-1 3-1 2-1 1-0 3-4 2-0 0-1 –––– 0-0 0-0 0-0
Tottenham 2-1 0-1 2-3 2-2 1-1 3-1 0-0 2-1 1-3 1-0 4-1 1-1 1-1 0-1 1-0 1-0 1-0 –––– 0-1 3-1
West Ham Utd 0-1 1-4 1-1 1-0 1-3 3-2 2-1 1-2 0-0 4-2 0-1 2-0 2-0 1-0 1-0 1-1 2-1 1-1 –––– 1-1
Wimbledon FC 0-3 3-3 1-1 3-2 1-1 0-2 2-3 2-4 1-0 3-0 2-4 0-0 3-3 1-0 2-1 2-2 1-2 0-1 0-1 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (23ª)
20 ago. 1-1 Arsenal-Middlesbrough 3-2 13 gen.
19 ago. 3-1 Aston Villa-Manchester Utd 0-0
1-0 Blackburn-QPR 1-0
0-0 Chelsea-Everton 1-1
1-0 Liverpool-Sheffield Weds 1-1
1-1 Manchester City-Tottenham 0-1
3-0 Newcastle Utd-Coventry City 1-0 14 gen.
3-4 Southampton-Nottingham Forest 0-1 13 gen.
1-2 West Ham-Leeds 0-2
3-2 Wimbledon FC-Bolton 0-1
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (24ª)
22 ago. 1-3 Bolton-Newcastle Utd 1-2 20 gen.
23 ago. 2-1 Coventry City-Manchester City 1-1
0-2 Everton-Arsenal 2-1
21 ago. 1-0 Leeds-Liverpool 0-5
23 ago. 2-1 Manchester Utd-West Ham 1-0 22 gen.
12 set. 0-0 Middlesbrough-Southampton 1-2 20 gen.
23 ago. 0-0 Nottingham Forest-Chelsea 0-1
0-3 QPR-Wimbledon FC 1-2
2-1 Sheffield Weds-Blackburn 0-3
0-1 Tottenham-Aston Villa 1-2 21 gen.


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (25ª)
26 ago. 2-1 Bolton-Blackburn 1-3 3 feb.
0-0 Coventry City-Arsenal 1-1
2-0 Everton-Southampton 2-2
2-0 Leeds-Aston Villa 0-3
3-1 Manchester Utd-Wimbledon FC 4-2
2-0 Middlesbrough-Chelsea 0-5 4 feb.
1-1 Nottingham Forest-West Ham 0-1 3 feb.
1-0 QPR-Manchester City 0-2
27 ago. 0-2 Sheffield Weds-Newcastle Utd 0-2
26 ago. 1-3 Tottenham-Liverpool 0-0
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (26ª)
29 ago. 1-1 Arsenal-Nottingham Forest 1-0 10 feb.
30 ago. 1-0 Aston Villa-Bolton 2-0
28 ago. 1-2 Blackburn-Manchester Utd 0-1
30 ago. 2-2 Chelsea-Coventry City 0-1
1-0 Liverpool-QPR 2-1 11 feb.
0-2 Manchester City-Everton 0-2 10 feb.
1-0 Newcastle Utd-Middlesbrough 2-1
1-1 Southampton-Leeds 0-1 3 apr.
1-1 West Ham-Tottenham 1-0 12 feb.
2-2 Wimbledon FC-Sheffield Weds 1-2 10 feb.


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (27ª)
9 set. 1-1 Blackburn-Aston Villa 0-2 28 feb.
1-1 Bolton-Middlesbrough 4-1 17 feb.
1-1 Coventry City-Nottingham Forest 0-0 17 apr.
2-3 Everton-Manchester Utd 0-2 21 feb.
10 set. 0-1 Manchester City-Arsenal 1-3 5 mar.
9 set. 0-3 QPR-Sheffield Weds 3-1 17 feb.
1-0 Southampton-Newcastle Utd 0-1 17 apr.
2-1 Tottenham-Leeds 3-1 2 mag.
11 set. 1-3 West Ham-Chelsea 2-1 17 feb.
9 set. 1-0 Wimbledon FC-Liverpool 2-2 13 mar.
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (28ª)
16 set. 1-0 Arsenal-West Ham 1-0 24 feb.
2-0 Aston Villa-Wimbledon FC 3-3
3-0 Chelsea-Southampton 3-2
1-3 Leeds-QPR 2-1 6 mar.
3-0 Liverpool-Blackburn 3-2 24 feb.
3-0 Manchester Utd-Bolton 6-0 25 feb.
2-1 Middlesbrough-Coventry City 0-0 24 feb.
3-1 Newcastle Utd-Manchester City 3-3
17 set. 3-2 Nottingham Forest-Everton 0-3
16 set. 1-3 Sheffield Weds-Tottenham 0-1


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (17ª)
23 set. 4-2 Arsenal-Southampton 0-0 9 dec.
1-1 Aston Villa-Nottingham Forest 1-1 10 dic.
5-1 Blackburn-Coventry City 0-5 9 dec.
5-2 Liverpool-Bolton 1-0
0-1 Manchester City-Middlesbrough 1-4
24 set. 2-0 Newcastle Utd-Chelsea 0-1
25 set. 2-3 QPR-Tottenham 0-1
23 set. 0-0 Sheffield Weds-Manchester Utd 2-2
2-1 West Ham-Everton 0-3 11 dec.
2-4 Wimbledon FC-Leeds 1-1 9 dec.
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (18ª)
30 set. 0-1 Bolton-QPR 1-2 16 dic.
1-0 Chelsea-Arsenal 1-1
0-3 Coventry City-Aston Villa 1-4
1 ott. 1-3 Everton-Newcastle Utd 0-1
30 set. 2-0 Leeds-Sheffield Weds 2-6
1 ott. 2-2 Manchester Utd-Liverpool 0-2 17 dic.
30 set. 2-0 Middlesbrough-Blackburn 0-1 16 dic.
3-0 Nottingham Forest-Manchester City 1-1 18 dic.
1 ott. 0-0 Southampton-West Ham 1-2 16 dic.
30 set. 3-1 Tottenham-Wimbledon FC 1-0

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di rendimento[modifica | modifica wikitesto]

Rendimento casa-trasferta[modifica | modifica wikitesto]

Fonti:[5][6]

In Casa In Trasferta
Newcastle Utd 52 Manchester Utd 33
Manchester Utd 49 Tottenham 29
Liverpool 46 Everton 26
Blackburn 44 Arsenal 26
Nottingham Forest 39 Newcastle Utd 26
Aston Villa 38 Liverpool 25
Arsenal 37 Aston Villa 25
Everton 35 Chelsea 22
Tottenham 32 Wimbledon 20
West Ham Utd 32 West Ham Utd 19
Chelsea 28 Nottingham Foreste 19
Southampton 28 Blackburn 17
Manchester City 28 Middlesbrough 16
Middlesbrough 27 Leeds Utd 16
Leeds Utd 27 Sheffield Weds 14
Sheffield Weds 26 Coventry City 13
Coventry City 25 Bolton 10
QPR 23 QPR 10
Wimbledon 21 Southampton 10
Bolton 19 Manchester City 10

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
NUNewcastle UtdManchester Utd
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[7]

Gol Rigori Giocatore Squadra
31 3 Inghilterra Alan Shearer Blackburn
28 1 Inghilterra Robbie Fowler Liverpool
25 0 Inghilterra Les Ferdinand Newcastle Utd
17 2 Trinidad e Tobago Dwight Yorke Aston Villa
16 0 Russia Andrej Kančel'skis Everton
16 2 Inghilterra Teddy Sheringham Tottenham
15 0 Inghilterra Chris Armstrong Tottenham
15 3 Inghilterra Ian Wright Arsenal
14 4 Francia Éric Cantona Manchester Utd
14 0 Inghilterra Stan Collymore Liverpool
14 0 Inghilterra Dion Dublin Coventry City

Arbitri[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è indicata, in ordine alfabetico, la lista dei 19 arbitri che presero parte alla FA Premier League 1995-1996. Tra parentesi è riportato il numero di incontri diretti.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) England Player Honours - Professional Footballers' Association Players' Players of the Year, englandfootballonline.com. URL consultato il 31 agosto 2014.
  2. ^ Premier League & Football League Div 1 Leading Goalscorers 1993-2004, su rsssf.com.
  3. ^ Ammesso in Coppa delle Coppe in quanto finalista perdente dell'FA Cup. La squadra vincitrice (il Manchester Utd) è già qualificato in Champions League.
  4. ^ Vince la Football League Cup
  5. ^ (EN) English Premier League 1995-1996 : Home True Table, statto.com. URL consultato il 16 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2014).
  6. ^ (EN) English Premier League 1995-1996 : Away True Table, statto.com. URL consultato il 16 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2014).
  7. ^ (EN) Premier League 1995/1996 .:. Top scorers, worldfootball.net. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  8. ^ (EN) Premier League 1995/1996 » Referees, worldfootball.net. URL consultato il 22 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio