Süper Lig 2019-2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Süper Lig 2019-2020
Spor Toto Süper Lig Cemil Usta 2019-2020
Competizione Süper Lig
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 62ª
Organizzatore TFF
Date dal 16 agosto 2019
al 26 luglio 2020
Luogo Turchia Turchia
Partecipanti 18
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore İstanbul Başakşehir
(1º titolo)
Retrocessioni nessuna
Statistiche
Miglior marcatore Norvegia Alexander Sørloth (24)
Incontri disputati 306
Gol segnati 875 (2,86 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018-2019 2020-2021 Right arrow.svg

La Süper Lig 2019-2020, ufficialmente chiamata Spor Toto Süper Lig Cemil Usta 2019-2020 per motivi di sponsorizzazione, è stata la 62ª edizione della massima divisione del campionato di calcio turco, iniziata il 16 agosto 2019, sospesa il 19 marzo 2020[1] a causa della pandemia di COVID-19, ripresa il 12 giugno 2020[2] e terminata il 26 luglio seguente. Il Galatasaray è la squadra campione in carica.

Il 19 luglio 2020 il İstanbul Başakşehir vinse il titolo per la prima volta, ottenendo il successo alla penultima giornata di campionato e qualificandosi, sempre per la prima volta, direttamente alla fase a gironi della UEFA Champions League, oltre a diventare la terza squadra al di fuori delle tre grandi di Istanbul a vincere il campionato.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto alla stagione 2018-2019 sono state retrocesse in TFF 1. Lig, l'Akhisar Belediyespor, il Bursaspor e l'Erzurumspor. Dalla TFF 1. Lig sono stati promossi il Denizlispor e il Gençlerbirliği, rispettivamente primo e secondo classificato, e il Gaziantep, vincitore dei play-off.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le diociotto squadre partecipanti si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 34 giornate. La prima classificata al termine della stagione regolare è designata campione di Turchia e ammessa alla fase a gironi della UEFA Champions League 2020-2021. La squadra seconda classificata viene ammessa al secondo turno preliminare di UEFA Champions League. Le squadre terza e quarta classificate vengono ammesse in UEFA Europa League 2020-2021, rispettivamente al terzo e al secondo turno preliminare, assieme alla vincitrice della Coppa di Turchia, ammessa direttamente alla fase a gironi. Le ultime tre classificate sono retrocesse in TFF 1. Lig.

Dopo il termine della stagione, la federazione turca annuncia la decisione di annullare le retrocessioni e portare il successivo campionato a 21 squadre, approvando contestualmente una modifica della formula del torneo che preveda, nella stagione seguente, quattro retrocessioni in seconda serie e tre promozioni dalla seconda serie, in modo da passare a un campionato a 20 squadre nella stagione 2021-2022.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Stagione precedente
Alanyaspor Alanya Stadio Bahçeşehir Okulları 9º posto in Süper Lig
Ankaragücü Ankara Stadio Eryaman 13º posto in Süper Lig
Antalyaspor Antalya Stadio Antalya 7º posto in Süper Lig
İstanbul Başakşehir Istanbul Stadio Başakşehir Fatih Terim 2º posto in Süper Lig
Beşiktaş Istanbul Vodafone Arena 3º posto in Süper Lig
Çaykur Rizespor Rize Stadio Çaykur Didi 11º posto in Süper Lig
Denizlispor Denizli Stadio Atatürk 1º posto in TFF 1. Lig
Fenerbahçe Istanbul Stadio Şükrü Saraçoğlu 6º posto in Süper Lig
Galatasaray Istanbul Türk Telekom Arena Campione della Süper Lig
Gaziantep Gaziantep Gaziantep Arena 5º posto in 1. Lig[3]
Gençlerbirliği Ankara Stadio Eryaman 2º posto in TFF 1. Lig
Göztepe Smirne Stadio Bornova 15º posto in Süper Lig
Kasımpaşa Istanbul Stadio Recep Tayyip Erdoğan 14º posto in Süper Lig
Kayserispor Kayseri Stadio Kadir Has 10º posto in Süper Lig
Konyaspor Konya Yeni Konyaspor Stadı 8º posto in Süper Lig
Sivasspor Sivas Stadio 4 settembre 12º posto in Süper Lig
Trabzonspor Trebisonda Stadio Şenol Güneş 4º posto in Süper Lig
Yeni Malatyaspor Malatya Stadio Malatya İnönü 5º posto in Süper Lig

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Roundel flag of Turkey.svg 1. İstanbul Başakşehir 69 34 20 9 5 65 34 +31
[4] 2. Trabzonspor 65 34 18 11 5 76 42 +34
3. Beşiktaş 62 34 19 5 10 59 40 +19
4. Sivasspor 60 34 17 9 8 55 38 +17
5. Alanyaspor 57 34 16 9 9 61 37 +24
6. Galatasaray 56 34 15 11 8 55 37 +18
7. Fenerbahçe 53 34 15 8 11 58 46 +12
8. Gaziantep 46 34 11 13 10 49 50 -1
9. Antalyaspor 45 34 11 12 11 41 52 -11
10. Kasımpaşa 43 34 12 7 15 53 58 -5
11. Göztepe 42 34 11 9 14 44 49 -5
12. Gençlerbirliği 36 34 9 9 16 39 56 -17
13. Konyaspor 36 34 8 12 14 36 52 -16
14. Denizlispor 35 34 9 8 17 31 48 -17
15. Çaykur Rizespor 35 34 10 5 19 38 57 -19
[5] 16. Yeni Malatyaspor 32 34 8 8 18 44 51 -7
[5] 17. Kayserispor 32 34 8 8 18 40 72 -32
[5] 18. Ankaragücü 32 34 7 11 16 31 56 -25

Legenda:

      Campione di Turchia e ammessa alla UEFA Champions League 2020-2021
      Ammessa alla UEFA Champions League 2020-2021
      Ammesse alla UEFA Europa League 2020-2021

Note:

Tre punti per la vittoria, uno per il pareggio, zero per la sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

ALA ANK ANT BES ÇAY DEN FEN GAL GAZ GEN GOZ İSB KAS KAY KON SIV TRA YEN
Alanyaspor –––– 5-0 0-0 1-2 5-2 1-0 3-1 4-1 1-0 0-1 0-1 0-0 4-1 5-1 2-1 1-1 2-2 2-1
Ankaragücü 1-4 –––– 0-1 0-0 2-1 2-2 2-1 1-0 1-2 2-1 1-3 1-2 1-1 1-1 0-1 0-3 0-3 0-4
Antalyaspor 1-0 2-2 –––– 1-2 3-1 0-2 2-2 2-2 1-1 0-6 0-3 0-2 3-1 2-2 0-0 1-0 1-3 3-0
Beşiktaş 2-0 2-1 1-2 –––– 1-1 1-0 2-0 1-0 3-0 4-1 3-0 1-1 3-2 4-1 3-0 1-2 2-2 0-2
Çaykur Rizespor 1-1 2-0 1-0 1-2 –––– 2-2 1-2 2-0 1-2 2-0 0-0 1-2 0-3 3-2 3-1 2-1 1-2 3-0
Denizlispor 1-5 0-1 0-3 1-5 2-0 –––– 1-2 2-0 0-1 1-0 1-1 1-1 0-1 0-1 0-1 0-2 2-1 2-0
Fenerbahçe 1-1 2-1 0-1 3-1 3-1 2-2 –––– 1-3 5-0 5-2 2-1 2-0 3-2 2-1 5-1 1-2 1-1 3-2
Galatasaray 1-0 2-2 5-0 0-0 2-0 2-1 0-0 –––– 3-3 3-0 3-1 0-1 1-0 4-1 1-1 3-2 1-3 1-0
Gaziantep 1-1 1-1 1-1 3-2 2-0 1-2 0-2 0-2 –––– 4-1 1-1 1-2 2-2 3-0 3-1 5-1 1-1 1-1
Gençlerbirliği 1-1 1-0 1-1 0-3 0-1 0-2 1-1 0-0 1-0 –––– 3-1 1-2 0-2 2-1 2-1 2-2 0-2 3-3
Göztepe 3-3 2-2 0-1 2-1 2-0 0-0 2-2 2-1 1-1 1-3 –––– 0-3 1-4 4-0 1-0 3-1 1-3 1-1
İstanbul Başakşehir 2-0 2-1 2-0 1-0 5-0 2-0 1-2 1-1 3-1 3-1 2-1 –––– 5-1 1-0 1-1 1-1 2-2 4-1
Kasımpaşa 1-2 0-1 3-0 2-3 2-0 2-0 2-0 0-3 3-4 1-2 2-0 3-2 –––– 5-1 1-4 0-0 1-1 2-2
Kayserispor 0-1 1-1 2-2 3-1 1-0 1-1 1-0 2-3 1-1 2-0 1-0 1-4 1-1 –––– 2-2 1-4 1-2 2-1
Konyaspor 2-3 0-0 2-2 0-1 1-0 0-0 1-0 0-3 0-0 1-1 1-3 4-3 0-0 2-1 –––– 2-2 0-1 0-2
Sivasspor 1-0 3-1 2-1 3-0 1-1 1-0 3-1 2-2 1-1 2-0 1-0 1-1 2-0 0-2 2-0 –––– 2-1 0-1
Trabzonspor 1-0 1-1 2-2 4-1 5-2 1-2 2-1 1-1 4-1 2-2 0-1 1-1 6-0 6-2 3-4 2-1 –––– 2-1
Yeni Malatyaspor 2-3 0-1 1-2 0-1 0-2 5-1 0-0 1-1 0-1 0-0 2-1 3-0 1-2 4-0 1-1 1-3 1-3 ––––|

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
24 Norvegia Alexander Sørloth Trabzonspor
22 Senegal Papiss Cissé Alanyaspor
17 Macedonia del Nord Adis Jahović Yeni Malatya
15 Kosovo Vedat Muriqi Fenerbahçe
14 Romania Bogdan Stancu Genclerbirligi
13 Turchia Burak Yılmaz Besiktas
13 Senegal Mustapha Yatabaré Sivasspor
13 Senegal Demba Ba İstanbul Başakşehir
13 Bosnia ed Erzegovina Edin Višća İstanbul Başakşehir
12 Senegal Bengali-Fodé Koita Kasisampa
11 Nigeria Anthony Nwakaeme Trabzonspor
11 Francia Enzo Crivelli İstanbul Başakşehir
11 Senegal Mame Thiam Kasimpasa
10 Costa d'Avorio Giovanni Sio Genclerbirligi
10 Nigeria Olarenwaju Kayode Gazientep
10 Colombia Radamel Falcao Galatasaray
10 Rep. Ceca Milan Škoda Çaykur Rizespor
10 Brasile Pedro Henrique Kayserispor
10 Grecia Anastasios Bakasetas Alanyaspor

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (TR) Ligler ileri bir tarihe ertelendi, su tff.org, 19 marzo 2020.
  2. ^ (TR) TFF'den Açıklama, su tff.org, 28 maggio 2020.
  3. ^ Promosso dopo aver vinto i play-off.
  4. ^ (EN) CFCB Adjudicatory Chamber issues order excluding Trabzonspor AŞ, su uefa.com, 3 giugno 2020. URL consultato il 4 giugno 2020.
  5. ^ a b c Retrocessione annullata dalla Federcalcio turca.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio