Superkubok Rossii 2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Supercoppa di Russia 2019
Superkubok Rossii 2019
Competizione Superkubok Rossii
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 17ª
Organizzatore RFS
Date 6 luglio 2019
Luogo Russia Russia
Partecipanti 2
Impianto/i VTB Arena
Risultati
Vincitore Lokomotiv Mosca
(3º titolo)
Secondo Zenit San Pietroburgo
Statistiche
Gol segnati 5
Pubblico 21 382
VTB Arena3.jpg
La VTB Arena, teatro della finale
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018 2020 Right arrow.svg

La Supercoppa di Russia 2019 (ufficialmente in russo: Суперкубок России 2019?, traslitterato: Superkubok Rossii 2019) è stata la diciassettesima edizione della Supercoppa di Russia.

Si è svolta il 6 luglio 2019 alla VTB Arena di Mosca tra lo Zenit San Pietroburgo, vincitore della Prem'er-Liga 2018-2019 e la Lokomotiv Mosca, vincitrice della Coppa di Russia 2018-2019.[1] La Lokomotiv Mosca ha conquistato il trofeo per la terza volta nella sua storia, a 14 anni di distanza dall'ultimo successo.[2]

Le squadre[modifica | modifica wikitesto]

Squadre Qualificazione Partecipazioni precedenti
(il grassetto indica la vittoria)
Zenit San Pietroburgo Vincitore della Prem'er-Liga 2018-2019 6 (2008, 2011, 2012, 2013, 2015, 2016)
Lokomotiv Mosca Vincitrice della Kubok Rossii 2018-2019 6 (2003, 2005, 2008, 2015, 2017, 2018)

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Mosca
6 luglio 2019, ore 19:00 MSK
Zenit San Pietroburgo2 – 3
referto
Lokomotiv MoscaVTB Arena (21 382 spett.)
Arbitro:  Lapočkin (San Pietroburgo)

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Zenit S. Pietroburgo
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Lokomotiv Mosca
P 99 Russia Andrey Lunyov
D 6 Serbia Branislav Ivanović Captain sports.svg
D 19 Russia Igor Smolnikov Ammonizione al 51’ 51’
D 44 Ucraina Yaroslav Rakitskiy
C 10 Argentina Emiliano Rigoni Uscita al 86’ 86’
C 16 Ecuador Christian Noboa Uscita al 46’ 46’
C 18 Russia Yuri Zhirkov
C 27 Russia Magomed Ozdoyev Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 68’, 90+2’
A 7 Iran Sardar Azmoun Uscita al 77’ 77’
A 11 Argentina Sebastián Driussi
A 22 Russia Artem Dzyuba
In panchina:
P 41 Russia Mikhail Kerzhakov
P 70 Russia Nikita Goylo
C 20 Slovacchia Róbert Mak Ingresso al 86’ 86’
C 21 Russia Aleksandr Yerokhin Ingresso al 46’ 46’
D 23 Slovenia Miha Mevlja
D 24 Argentina Emanuel Mammana
C 36 Russia Andrei Mostovoy
C 38 Russia Leon Musayev
D 49 Russia Denis Terentyev
A 77 Montenegro Luka Đorđević Ingresso al 77’ 77’
D 87 Russia Danila Prokhin
Allenatore:
Russia Sergei Semak
P 1 Russia Guilherme
D 2 Russia Dmitrij Živogljadov Ammonizione al 19’ 19’ Uscita al 84’ 84’
D 14 Croazia Vedran Ćorluka Captain sports.svg
D 27 Brasile Murilo
C 6 Russia Dmitrij Barinov
C 7 Polonia Grzegorz Krychowiak
C 11 Russia Anton Mirančuk
C 31 Polonia Maciej Rybus
C 59 Russia Aleksej Mirančuk
A 9 Russia Fëdor Smolov Uscita al 90+5’ 90+5’
A 17 Russia Rifat Žemaletdinov Uscita al 67’ 67’
In panchina:
P 30 Russia Nikita Medvedev
P 77 Russia Anton Kočenkov
D 3 Nigeria Brian Idowu Ingresso al 84’ 84’
C 18 Russia Aleksandr Kolomejcev Ingresso al 90+5’ 90+5’
A 19 Portogallo Éder Ingresso al 67’ 67’
D 37 Russia Stanislav Magkeev
D 42 Russia Ivan Lapshov
A 67 Russia Roman Tugarev
C 69 Russia Daniil Kulikov
D 84 Russia Michail Lysov
C 89 Russia Nikita Dorofeyev
C 94 Russia Dmitrij Rybčinskij
Allenatore:
Russia Jurij Sëmin

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]