Kubok Rossii 2019-2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kubok Rossii 2019-2020
Кубок России 2019-2020
Competizione Kubok Rossii
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 28ª
Organizzatore RFS
Date dal 20 luglio 2019
al maggio 2020
Luogo Russia Russia
Partecipanti 96
Formula Torneo a eliminazione diretta
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018-2019 2020-2021 Right arrow.svg

La Coppa di Russia 2019-2020 (in russo: Кубок России?, traslitterato: Kubok Rossii) è la 28ª edizione della coppa nazionale del calcio russo. Il torneo è iniziato il 20 luglio 2019 e si concluderà a maggio 2020. La Lokomotiv Mosca è la squadra campione in carica.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Al torneo partecipano 96 squadre provenienti dai primi quattro livelli del campionato russo di calcio:

Non partecipano al torneo le squadre riserve.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Zona Ovest e Centro[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
20 luglio 2019
Strogino Mosca 2 – 3 non conosciuta Rodina Mosca
Olimp Khimki non conosciuta 2 – 3 non conosciuta Ararat Mosca
Kvant non conosciuta 3 – 4 Dolgoprudnyj
21 luglio 2019
FK Kolomna 2 – 1 Saturn

Zona Urali-Volga[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
20 luglio 2019
Lada-Togliatti 1 – 3 non conosciuta Akron
Khimik-Avgust non conosciuta 2 – 0 Lada-SOK

Zona Sud[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
20 luglio 2019
Legion Dynamo Makhachkala 3 – 0 non conosciuta Makhachkala
Vaynah Shali non conosciuta 1 – 3 Alanija Vladikavkaz
Kuban Kholding non conosciuta 2 – 0 SKA Rostov
Urožaj 1 – 3 Družba Majkop
Inter Cherkessk non conosciuta 4 – 2 Dinamo Stavropol'

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Zona Est[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
28 luglio 2019
Dinamo Barnaul 2 – 1 (dts) non conosciuta Novosibirsk

Zona Ovest e Centro[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
28 luglio 2019
Ararat Mosca non conosciuta 1 – 0 FK Kolomna
Dolgoprudnyj 0 – 4 Zorkij Krasnogorsk
Krasnyy-SGAFKST non conosciuta 5 – 0 non conosciuta Zvezda St. Petersburg
Pskov-747 0 – 1 Luč-Ėnergija
Rodina Mosca non conosciuta 0 – 2 Veles Mosca
Ryazan non conosciuta 3 – 0 Znamja Truda
Saljut 3 – 2 Metallurg Lipeck
Dinamo Brjansk 0 – 1 Kaluga
Elektron VN non conosciuta 0 – 1 non conosciuta Leningradets
Torpedo Vladimir 0 – 1 non conosciuta Murom

Zona Urali-Volga[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
28 luglio 2019
Volga Ul'janovsk 6 – 1 non conosciuta Khimik-Avgust
Čeljabinsk 0 – 1 (dts) Tjumen'
Zvezda Perm' 6 – 0 Zenit-Iževsk
Magnitka 1 – 3 Nosta Novotroick
Delin Izhevsk non conosciuta 0 – 4 KAMAZ
Akron non conosciuta 3 – 1 Sokol Saratov

Zona Sud[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
27 luglio 2019
Spartak Vladikavkaz non conosciuta 2 – 2 (3-4 dcr) Spartak Nal'čik
28 luglio 2019
Mašuk-KMV Pjatigorsk 0 – 1 non conosciuta Inter Cherkessk
Alanija Vladikavkaz 1 – 0 Anži
Biolog-Novokubansk Progress 3 – 1 non conosciuta Kuban Kholding
Volgar' Astrachan' 3 – 0 Legion Dynamo Makhachkala
Družba Majkop 0 – 1 (dts) Čern. Novorossijsk

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Zona Est[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
28 luglio 2019
Zenit Irkutsk non conosciuta 0 – 2 (dts) Čita
9 agosto 2019
Irtyš Omsk 3 – 0 Dinamo Barnaul
10 agosto 2019
Blagoveshchensk non conosciuta 0 – 2 Sachalin

Zona Ovest e Centro[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
5 agosto 2019
Zorkij Krasnogorsk 1 – 3 non conosciuta Ryazan
Veles Mosca 2 – 1 non conosciuta Krasnyy-SGAFKST
Kaluga 3 – 3 (4-5 dcr) Saljut
Luč-Ėnergija 1 – 1 (4-5 dcr) non conosciuta Leningradets
Murom non conosciuta 2 – 3 non conosciuta Ararat Mosca

Zona Urali-Volga[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
4 agosto 2019
Zvezda Perm' 2 – 2 (5-6 dcr) KAMAZ
Nosta Novotroick 0 – 1 Tjumen'
Volga Ul'janovsk 0 – 3 non conosciuta Akron

Zona Sud[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
5 agosto 2019
Alanija Vladikavkaz 4 – 1 Volgar' Astrachan'
Spartak Nal'čik 0 – 1 non conosciuta Inter Cherkessk
Čern. Novorossijsk 4 – 2 (dts) Biolog-Novokubansk Progress

Quarto turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
21 agosto 2019
Čita 0 – 1 Luč Vladivostok
Alanija Vladikavkaz 2 – 1 Rotor
Ararat Mosca non conosciuta 0 – 3 Nižnij Novgorod
Akron non conosciuta 1 – 1 (3-5 dcr) Mordovija
Čern. Novorossijsk 3 – 0 Torpedo Armavir
Inter Cherkessk non conosciuta 2 – 5 Čajka
Veles Mosca 3 – 3 (5-6 dcr) Torpedo Mosca
KAMAZ 2 – 0 Neftechimik
Leningradets non conosciuta 1 – 2 Baltika
Ryazan non conosciuta 1 – 4 Čertanovo
Saljut 1 – 3 Fakel Voronež
Šinnik 1 – 0 Tekstilščik Ivanovo
Chimki 4 – 1 Avangard Kursk
3 settembre 2019
Sachalin 0 – 2 SKA-Ėnergija
Irtyš Omsk 0 – 2 Tom' Tomsk
Tjumen' 0 – 1 Enisej

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
25 settembre 2019
Luč Vladivostok 1 – 0 Dinamo Mosca
SKA-Ėnergija 2 – 2 (2-4 dcr) Achmat Groznyj
Tom' Tomsk 4 – 0 Tambov
Enisej 1 – 2 Zenit San Pietroburgo
Alanija Vladikavkaz 1 – 3 CSKA Mosca
Čajka 0 – 1 Ufa
KAMAZ 1 – 2 Spartak Mosca
Mordovija 0 – 2 Rostov
Šinnik 0 – 0 (5-4 dcr) PFK Soči
Čern. Novorossijsk 0 – 2 Ural
Čertanovo 0 – 2 (dts) Gazovik Orenburg
Fakel Voronež 1 – 2 Arsenal Tula
Chimki 3 – 0 Rubin Kazan'
Nižnij Novgorod 1 – 0 Krasnodar
Torpedo Mosca 2 – 0 Kryl'ja Sovetov
Baltika 1 – 1 (4-1 dcr) Lokomotiv Mosca

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
30 ottobre 2019
Ural 2 – 2 (5-4 dcr) Arsenal Tula
Achmat Groznyj 5 – 1 Luč Vladivostok
CSKA Mosca 1 – 0 Ufa
Nižnij Novgorod 2 – 2 (0-3 dcr) Šinnik
Zenit San Pietroburgo 4 – 0 Tom' Tomsk
31 ottobre 2019
Gazovik Orenburg 1 – 2 Chimki
Spartak Mosca 2 – 1 Rostov
Torpedo Mosca 1 – 0 Baltika

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
4 marzo 2020
Chimki Torpedo Mosca
Šinnik Ural
Spartak Mosca CSKA Mosca
Zenit San Pietroburgo Achmat Groznyj

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su en.rfs.ru. URL consultato il 25 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2015).