Futbol'nyj Klub Ural

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FC Ural
Calcio Football pictogram.svg
Ural Ekateriburg fk.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px vertical HEX-FF962E HEX-009349 Black background.svg arancione-nero
Simboli Bombus
Dati societari
Città Ekaterinburg
Nazione Russia Russia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Russia.svg RFU
Campionato Prem'er-Liga
Fondazione 1930
Presidente Russia Grigori Ivanov
Allenatore Russia Aleksandr Tarkhanov
Stadio Central
(27.000 posti)
Sito web www.fc-ural.ru/
Palmarès
Trofei nazionali
Si invita a seguire il modello di voce

L'Ural Sverdlovsk Oblast (in russo: Футбольный клуб Урал Свердловская область?, ufficialmente Futbol'nyj Klub Ural (in russo: Футбольный клуб Урал?, Società Calcistica Ural), è una società calcistica russa con sede nella città d'Ekaterinburg.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Sovietico[modifica | modifica wikitesto]

Il club è stato fondato nel 1930 con il nome di Komanda Uralmašstroja: la sua storia, infatti, è strettamente legata a quelle delle industrie Uralmaš. Nel 1933 il club cambiò nome in Komanda Uralmašzavoda, nome che conservò fino al 1947, quando si trasformò in Avangard.

L'esordio nei campionati sovietici avvenne verso la fine della seconda guerra mondiale, quando la squadra prese parte alla Vtoraja Gruppa, l'allora seconda serie del campionato sovietico di calcio. Vi rimase fino al 1968, cambiando nome nel 1958 in Mašinostroitel' e dal 1960 in Uralmaš: nel 1968 vinse la Vtoraja Gruppa, raggiungendo per la prima volta la massima serie. L'esperienza, però, durò solo una stagione: nel 1969, infatti, la squadra finì prima nona nel Girone 1 e infine ultima nel girone di retrocessione, retrocedendo.

Nel 1972 perse per la prima volta il posto in seconda serie, finendo diciottesimo e retrocedendo. La riconquistò subito nel 1973, vincendo sia la Zona 5 di Vtoraja Liga che le finali. Nel biennio 1975-1976 la storia si ripeté: la squadra prima retrocesse per poi vincere sia la Zona 5 di Vtoraja Liga che le finali.

L'ultimo posto nella Pervaja Liga 1980 costrinse la squadra a militare in Vtoraja Liga, per un periodo molto più lungo: nemmeno la vittoria della Zona 3 consentì il ritorno in seconda serie, perché il club finì terzo nel Girone C di finale. Nel 1990, però, il club vinse il Girone Centro, tornando in seconda serie dopo dieci anni.

Da ricordare anche la conquista dei quarti di finale in Coppa dell'Unione Sovietica avvenuta in tre occasioni: nelle edizioni del 1965-'66, 1967-'68 e 1990-'91.

Periodo russo[modifica | modifica wikitesto]

La permanenza in seconda serie nel 1991 equivalse alla promozione nella Vysšaja Liga, massima serie del neonato campionato russo di calcio. La nuova esperienza in massima serie durò cinque stagioni, durante le quali la squadra ottenne come massimo risultato l'ottavo posto, conquistato sia nel 1993 che nel 1995. Nel 1996 partecipò per la prima volta ad una competizione europea, la Coppa Intertoto: in questa competizione riuscì a vincere il proprio girone, ma fu eliminato in semifinale dai danesi del Silkeborg Idrætsforening[1]; nella stessa stagione la squadra finì sedicesima in Vysšaja Liga retrocedendo.

L'anno dopo il club andò incontro ad una nuova retrocessione, finendo in terza serie; in questa categoria rimase sempre nelle prime posizioni: il peggio risultato fu un settimo posto nel 1999. Nel 2001, pur vincendo il proprio girone, non ottenne l'accesso alla seconda serie, perdendo una delle tre finali play-off contro lo SKA-Ėnergija (1-1 in trasferta, 2-2 in casa[2]).

L'anno seguente vinse nuovamente il proprio girone, ottenendo la promozione: nel 2003, cambiò nome in Ural, ma retrocesse immediatamente. Fu, comunque, una retrocessione temporanea: nel 2005, infatti, vinse immediatamente il proprio girone (terza vittoria in quattro anni), tornando in seconda serie.

Al termine della stagione 2012-'13 la squadra vinse la PFN Ligi, riconquistando la massima serie dopo sedici anni.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Futbol'nyj Klub Ural
  • 1930: Fondazione del club con il nome di Uralmašstroja.

  • 1932: cambia denominazione in Uralmašzavoda.

  • 1932: cambia denominazione in Avangard Sverdlovsk.


  • 1944: cambia nome in Zenit.
1º turno in Coppa dell'URSS.
1º turno in Coppa dell'URSS.
  • 1946: cambia denominazione in Avangard Sverdlovsk.
  • 1947: 9° nel girone 2 russo di Vtoraja Gruppa.
Ottavi di finale nella zona 2 russa della Coppa dell'URSS.
Semifinale nella zona 2 russa della Coppa dell'URSS.

  • 1953: 7° nel Girone 3 di Klass B, 19º posto finale.
2º turno in Coppa dell'URSS.
  • 1954: 7° nel Girone 1 di 1954.
2º turno in Coppa dell'URSS.
  • 1955: 12° nel Girone 2 di 1955.
1º turno zona 1 della Coppa dell'URSS.
  • 1956: 14° nel Girone 2 di 1956.
Finale nella zona 2 della Coppa dell'URSS.
  • 1957: 8° nel Girone 3 di 1957.
Semifinale nella zona 2 russa della Coppa dell'URSS.
  • 1958: cambia denominazione in Mašinostroitel'.
6° nel Girone 5 di Klass B.
Finale nella zona 5 della Coppa dell'URSS.
Semifinale nella zona 6 di Coppa dell'URSS.
  • 1960: cambia denominazione in Uralmaš.
7° nel Girone 4 russo di Klass B.
  • 1961: 2° nel Girone 5 russo di Klass B
Semifinale nel Girone 5 russo di Coppa dell'URSS.
  • 1962: 1° nel Girone 4 russo di Klass B, 3° nel girone finale russo. Il campionato è rinominato Vtoraja Gruppa A.
Semifinale nel Girone 4 russo di Coppa dell'URSS.
2º turno in Coppa dell'URSS.
1º turno in Coppa dell'URSS.
Sedicesimi di finale in Coppa dell'URSS.
2º turno in Coppa dell'URSS.
Quarti di finale in Coppa dell'URSS.
  • 1968: 1° nel Girone 3 di Vtoraja Gruppa A, 1° nel girone finale. Promosso in Pervaja Gruppa A 1969.
  • 1969: 9° nel Girone 1 di Pervaja Gruppa A. Retrocesso in Pervaja Gruppa A, che diventa la seconda serie.
Sedicesimi di finale in Coppa dell'URSS.
3º turno in Coppa dell'URSS.
2º turno in Coppa dell'URSS.
2º turno in Coppa dell'URSS.
1º turno in Coppa dell'URSS.
1º turno in Coppa dell'URSS.
  • 1976: 1° nel Girone 5 di Vtoraja Liga, vince lo spareggio promozione con il Guria Lanchkhuti. Promosso in Pervaja Liga.
  • 1977: 12° in Pervaja Liga.
1º turno in Coppa dell'URSS.
2º turno in Coppa dell'URSS.
4° nel girone 1 della Coppa dell'URSS.
5° nel girone 5 della Coppa dell'URSS.
1º turno in Coppa dell'URSS.
1º turno nella Coppa dell'URSS.
1º turno nella Coppa dell'URSS.
  • 1988: 1° nel Girone 2 di Vtoraja Liga, 3° nel Girone C di finale.
2º turno nella Coppa dell'URSS.
1º turno nella Coppa dell'URSS.
  • 1990: 1° nel Girone Centro di Vtoraja Liga. Promosso in Pervaja Liga.
Quarti di finale nella Coppa dell'URSS.
  • 1991: 3° in Pervaja Liga. Collocato nella nuova Vysšaja Liga russa.
1º turno nella Coppa dell'URSS.

Quarti di finale in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
Quarti di finale in Coppa di Russia.
Ottavi di finale in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
Semifinale in Intertoto.
4º turno in Coppa di Russia.
4º turno in Coppa di Russia.
1º turno in Coppa di Russia.
5º turno in Coppa di Russia.
3º turno in Coppa di Russia.
  • 2002: 11° nel girone Urali di Vtoroj divizion. Promosso in Pervyj divizion.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
  • 2003: cambia nome in Ural.
19° in Pervyj divizion. Retrocesso in Vtoroj divizion.
5º turno in Coppa di Russia.
  • 2004: 1° nel girone Urali-Volga di Vtoroj divizion. Promosso in Pervyj divizion.
3º turno in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
Semifinale in Coppa di Russia.
4º turno in Coppa di Russia.
Ottavi di finale in Coppa di Russia.
5º turno in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
Ottavi di finale in Coppa di Russia.
Finale di Coppa di Russia.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del F.K. Ural

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del F.K. Ural

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2012-2013
1968 (Gruppo 3 e Girone finale)
1973 (Gruppo 5 e Girone finale), 1976 (Gruppo 5 e Girone finale), 1988 (Gruppo 3), 1990 (Girone Centro)
2001 (Girone Urali), 2002 (Girone Urali), 2004 (Girone Urali-Volga)
2012, 2013

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Terzo posto: 1991
Finalista: 2016-2017
Semifinalista: 2007-2008
Semifinalista: 1996

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Unione Sovietica[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Pervaja Gruppa A 1 1969 1
Vtoraja Gruppa 3 1947 1949 29
Klass B 10 1953 1962
Vtoraja Gruppa A 6 1963 1968
Pervaja Gruppa A 1 1970
Pervaja Liga 9 1971 1991
Vtoraja Liga 12 1971 1990 12

Russia[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Vysšaja Liga 2 1992 1996 4
Prem'er-Liga 4 2013-2014 2016-2017
Pervaja Liga 1 1997 10
Pervyj divizion 7 2003 2010
PFN Ligi 2 2011-2012 2012-2013
Vtoroj divizion 6 1998 2004 6

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2017-2018[3][modifica | modifica wikitesto]

Rosa e numerazione sono aggiornati all'11 marzo 2018

N. Ruolo Giocatore
2 Russia D Vladimir Khozin
3 Armenia D Varazdat Haroyan
4 Slovenia D Gregor Balažic
5 Serbia D Dominik Dinga
6 Romania C Eric Bicfalvi
7 Russia D Aleksandr Dantsev
9 Georgia C Giorgi Chanturia
13 Camerun C Petrus Boumal
14 Russia C Yuri Bavin
15 Ucraina D Denys Kulakov
17 Bulgaria C Nikolaj Dimitrov
18 Russia A Vladimir Ilyin
21 Ucraina C Dmytro Khomchenovskyi
27 Russia D Mikhail Merkulov
N. Ruolo Giocatore
28 Russia D Nikita Černov
31 Ucraina P Yaroslav Hodzyur
32 Russia C Nikita Glushkov
44 Russia C Andrey Egorychev
57 Russia C Artem Fiedler
58 Paesi Bassi C Othman El Kabir
66 Russia D Mingiyan Beveev
77 Russia P Oleg Baklov
82 Russia C Sergey Podoksenov
88 Russia A Igor Portnyagin
92 Russia C Roman Emeljanov
94 Russia C Aleksej Evseev
96 Russia P Andrei Timofeyev
99 Armenia A Ēdgar Manowčaryan

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Intertoto Cup 1996, Ural (Ekaterinburg), all matches, su wildstat.com. URL consultato il 29 aprile 2014.
  2. ^ (EN) Russia 2001, Second division, Play-off, Ural (Ekaterinburg), all matches, su wildstat.com. URL consultato il 29 aprile 2014.
  3. ^ Игроки

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia