Bardsragujn chumb 2019-2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bardsragujn chumb 2019-2020
Competizione Bardsragujn chumb
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 28ª
Organizzatore FFA
Date dal 2 agosto 2019
al maggio 2020
Luogo Armenia Armenia
Partecipanti 10
Formula Girone all'italiana
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018-2019

Il Bardsragujn chumb 2019-2020 è la 28ª edizione della massima serie del campionato armeno di calcio. La stagione inizia il 2 agosto 2019 e si conclude a maggio 2020. L'Ararat-Armenia è la squadra campione in carica.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Ubicazione delle squadre della Bardsragujn chumb 2019-20

Novità[modifica | modifica wikitesto]

La Federazione calcistica dell'Armenia ha deciso di incrementare da nove a dieci il numero di partecipanti.[1] A causa della mancata concessione della licenza nazionale, il Junior Sevan, vincitore della Aradżin Chumb, non è stato ammesso al campionato di massima serie ed è stato perciò sostituito dall'Erevan, classificatosi secondo. L'Ararat, inizialmente retrocesso, è stato ripescato. Infine l'Artsakh, che aveva cambiato proprietà nel gennaio del 2019, ha cambiato nome in Noah, così come il Banants, rinominato in Urartu.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato si svolge in due fasi: nella prima le dieci squadre si affrontano in un girone di andata e ritorno, per un totale di 18 giornate. Successivamente le squadre vengono divise in due gruppi in base alla classifica: le prime sei formano un nuovo girone e competono per il titolo e la qualificazione alle competizioni europee; le ultime quattro invece lottano per non retrocedere in Aradżin Chumb. L'ultima squadra retrocede direttamente in Aradżin Chumb.
La squadra prima classificata è dichiarata campione d'Armenia ed è ammessa al primo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2020-2021. La seconda e la terza classificata vengono ammesse al primo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2020-2021. Se la squadra vincitrice della coppa nazionale, ammessa al primo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2020-2021, si classifica al secondo o terzo posto, l'accesso al primo turno di Europa League va a scalare.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Alaškert Erevan Stadio Alaškert 4º posto in Bardsragujn chumb
Ararat Erevan Stadio Repubblicano Vazgen Sargsyan 9º posto in Bardsragujn chumb
Ararat-Armenia dettagli Erevan FFA Academy Stadium Campione d'Armenia
Erevan Erevan Stadio Accademia Vanadzor (Vanadzor) 2º posto in Aradżin Chumb
Ganjasar Kapan FFA Academy Stadium (Erevan) 6º posto in Bardsragujn chumb
Lori Vanadzor Stadio Accademia Vanadzor 5º posto in Bardsragujn chumb
Noah Erevan Stadio Alaškert 8º posto in Bardsragujn chumb[2]
P'yownik Erevan Stadio Repubblicano Vazgen Sargsyan 2º posto in Bardsragujn chumb
Širak Gyumri Stadio comunale di Gyumri 7º posto in Bardsragujn chumb
Urartu Erevan Stadio Urartu 3º posto in Bardsragujn chumb[3]

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 10 novembre 2019

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Ararat-Armenia 26 13 8 2 3 26 13 +13
2. Ararat 26 13 8 2 3 23 12 +11
3. Širak 25 13 7 4 2 20 11 +9
4. Alaškert 23 13 7 2 4 24 15 +9
5. Lori 22 13 6 4 3 15 16 -1
6. Noah 20 13 6 2 5 18 14 +4
7. P'yownik 16 13 5 1 7 22 26 -4
8. Urartu 15 13 4 3 6 17 23 -6
9. Ganjasar 10 13 2 4 7 13 20 -7
10. Erevan 0 13 0 0 13 9 37 -28

Legenda:

      Ammesse alla Poule scudetto
      Ammesse alla Poule retrocessione

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate.[4]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Ala Ara AAr Ere Gan Lor Noa Pyo Šir Ura
Alaškert –––– 1-1 2-1 5-1 2-0 0-1 1-2 2-1
Ararat 1-1 –––– 1-0 1-0 4-2 2-1
Ararat-Armenia 2-0 1-0 –––– 7-2 3-1 0-0 3-1 3-1
Erevan 1-3 1-2 –––– 0-1 0-2 1-4 0-1
Ganjasar 0-1 2-0 –––– 1-1 1-1 1-2 2-4
Lori 2-1 1-4 2-1 –––– 1-0 2-2 0-0 2-1
Noah 1-2 1-2 3-1 2-1 3-1 –––– 0-0 2-0
P'yownik 0-3 1-4 4-1 3-1 1-2 –––– 1-0 1-2
Širak 2-4 2-1 1-0 2-1 0-0 3-1 –––– 3-1
Urartu 1-0 1-1 1-1 0-3 2-2 ––––

Poule scudetto[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Armenia 1.
2.
3.
4.
5.
6.
Legenda:
      Campione d'Armenia e ammessa alla UEFA Champions League 2020-2021
      Ammesse alla UEFA Europa League 2020-2021

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

–––– - - - - -
- –––– - - - -
- - –––– - - -
- - - –––– - -
- - - - –––– -
- - - - - ––––

Poule retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
7.
8.
9.
1downarrow red.svg 10.

Legenda:

      Retrocessa in Aradżin Chumb 2020-2021

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

–––– - - -
- –––– - -
- - –––– -
- - - ––––

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[5]

Gol Giocatore Squadra
11 Costa d'Avorio Mory Kone Širak
6 Russia Maksim Majrovič Noah
5 Bosnia ed Erzegovina Aleksandar Glišić Alaškert
5 Haiti Jonel Désiré Lori
5 Macedonia del Nord Denis Mahmudov P'yownik
5 Capo Verde Mailson Lima Ararat-Armenia
5 Armenia Artur Miranyan P'yownik
5 Russia Evgenij Kobzar' Urartu
4 Ucraina Denys Dedečko Ararat
4 Brasile Weslen Júnior Ararat
4 Ucraina Jevhen Budnik Urartu
4 Russia Ramazan Isaev Erevan

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ UFFICIALE: 10 squadre potranno partecipare alla Premier League armena la prossima stagione
  2. ^ Come Artsakh FC.
  3. ^ Come Banants FC.
  4. ^ In ordine i seguenti criteri: 1) Partite vinte 2) Punti negli scontri diretti 3) Partite vinte negli scontri diretti 4) Differenza reti negli scontri diretti 5) Gol in trasferta segnati negli scontri diretti 6) Differenza reti generale 7) Gol segnati
  5. ^ Classifica completa marcatori, su uefa.com.