Çaykur Rizespor Kulübü

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Çaykur Rizespor
Calcio Football pictogram.svg
Karadeniz Atmacası (Sparvieri del Mar Nero)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Listras Verdes e Azuis.PNG Azzurro, verde
Dati societari
Città Rize
Nazione Turchia Turchia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Turkey.svg TFF
Campionato Süper Lig
Fondazione 1968
Presidente Turchia Metin Kalkavan
Allenatore Turchia Okan Buruk
Stadio Stadio Çaykur Didi
(15.500 posti)
Sito web www.caykurrizespor.org.tr
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Çaykur Rizespor Kulübü, chiamato comunemente solo Çaykur Rizespor, è una società calcistica con sede a Rize, in Turchia. Milita attualmente nella Süper Lig, la massima serie del campionato turco di calcio.

Fondato nel 1953, aveva come colori sociali il giallo e il verde, poi mutati in blu e verde. Dal 1990 è sponsorizzato dall'azienda di Çaykur, da cui il nome e il logo che consiste in una foglia di tè. Disputa le partite interne allo Stadio Çaykur Didi di Rize.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Rizespor Kulübü nacque a Rize per opera di cinque soci, Yakup Temizel, Atıf Taviloğlu, İsmet Bilsel, Yaşar Tümbekçioğlu e Muharrem Kürkçü, il 19 maggio 1953, giorno del 34º anniversario della guerra d'indipendenza turca. L'intento era favorire lo sviluppo del calcio a Rize. Furono scelti come colori sociali il giallo e il verde.

Nel 1968 il club si diede un assetto professionistico, con la fusione di due club, il Rize Güneşspor e il Fenergençlik. Il club ripartì dalla terza divisione assumendo come colori sociali il blu e verde. Nel 1978-1979 il Rizespor vinse il campionato di seconda serie ed ebbe accesso alla Süper Lig per la prima volta nella sua storia. Nel 1990 strinse un accordo con l'azienda produttrice di Çaykur, che diede al club l'attuale nome. Il logo da allora consiste in una foglia di tè.

Nella stagione 2017-2018 ha vinto il campionato cadetto ed è tornato in Süper Lig, la massima serie nazionale, per poi ottenere un buon undicesimo posto.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Lig A: 2
1978-1979, 1984-1985
2017-2018
1973-1974, 1993-1994

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Semifinalista: 2007-2008, 2015-2016
Secondo posto: 2002-2003, 2012-2013

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2018-2019.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
Coppa Intertoto 1 2 0 0 2 1 4

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 1º settembre 2019.

N. Ruolo Giocatore
3 Marocco D Mohamed Abarhoun
4 Tunisia D Montassar Talbi
5 Turchia C Abdullah Durak
6 Ghana D Joseph Attamah
7 Marocco A Moestafa El Kabir
8 Germania C Atakan Akkaynak
9 Serbia A Marko Šćepović
10 Brasile A Fernando Boldrin
11 Belgio C Nill De Pauw
13 Turchia P Tarık Çetin
14 Turchia D Yusuf Acer
17 Turchia A Oğulcan Çağlayan
18 Paraguay A Braian Samudio
19 Nigeria A Aminu Umar
22 Turchia D Emir Han Topçu
23 Turchia P Gökhan Akkan
N. Ruolo Giocatore
24 Turchia A Barış Alıcı
25 Grecia D Dimitris Chatziisaias
27 Costa d'Avorio C Ismaël Diomandé
28 Turchia D Burak Albayrak
30 Turchia P Zafer Görgen
44 Slovenia C Amedej Vetrih
53 Croazia D Dario Melnjak
55 Ucraina D Mykola Morozyuk
66 Turchia C Oğuz Kağan Güçtekin
70 Brasile C Yan Sasse
77 Turchia D Orhan Ovacıklı
92 Turchia D Berkay Sandıkçı
95 Turchia P Boğaçhan Kazmaz
97 Turchia A Muhammet Çelik
99 Turchia A Eren Karadağ

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio