Coritiba Foot Ball Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coritiba Foot Ball Club
Calcio Football pictogram.svg
Coritiba FBC (2011) - PR.svg
Coxa
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Bianco e Verde (Strisce Orizzontali).png verde
Inno Hino Oficial
Cláudio Ribeiro e Homéro Reboli
Dati societari
Città Curitiba
Nazione Brasile Brasile
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Brazil.svg CBF
Campionato Série A
Fondazione 1909
Presidente Brasile Rogério Portugal Bacellar
Allenatore Brasile Paulo César Carpegiani
Stadio Major Antônio Couto Pereira
(37 182 posti)
Sito web www.coritiba.com.br
Palmarès
CBF - Brazilian Championship.svg
Titoli del Brasile 1
Trofei nazionali 37 Campionati Paranaensi
Si invita a seguire il modello di voce

Il Coritiba Foot Ball Club (portoghese: /kʊˈɾĩtʃ'ba/), chiamato comunemente Coritiba o, più brevemente, Coxa, è una società calcistica brasiliana con sede nella città di Curitiba.

Fondata nel 1909 come Teuto-Brasileiro da un gruppo di discendente di tedeschis, è la primera squadra di calcio paranaense. Disputa la stagione 2011 nel Campeonato Brasileiro Série A, la massima divisione del campionato brasiliano.

Coritiba è la società calcistica più titolata del Paraná, nonché una delle più vittoriose e importanti del Paese. Detiene il record mondiale di club di vittorie consecutive ufficiali (24)[1].

Colori e simbolo[modifica | modifica wikitesto]

Divise[modifica | modifica wikitesto]

I colori sociali sono il bianco e il verde. La divisa per le gare casalinghe presenta una maglia bianca con una doppia striscia orizzontale verde all'altezza del petto. Il logo del club è sovrapposto alle due bande, nel centro del petto.[2] Tuttavia, fino agli anni sessanta, questa era la terza divisa, usata per i tornei interstatali: l'allora prima tenuta di gioco era completamente bianca, con il solo logo sul petto.[2]

La seconda maglia presenta delle strisce verticali alternate, bianche e verdi. Era questa la maglia con cui la squadra, il 31 luglio 1985 al Maracanã, batté il Bangu aggiudicandosi il suo primo e unico campionato brasiliano.[2]

La terza divisa, secondo una tradizione avviata nel 1999, è diversa da anno ad anno. Per la stagione 2008-2009, la maglia è nera con una doppia striscia orizzontale sul petto, la superiore verde, l'inferiore bianca.[2]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma ufficiale del club è di forma circolare. Al centro presenta un cerchio, a simboleggiare il globo terrestre, con cinque righe che si dipartono dai due "poli", a simboleggiare i meridiani, e la sigla CFC bianca su fondo verde nella parte centrale. Intorno a questo cerchio, si trova uno spesso bordo, sempre verde, recante al suo interno, nella parte superiore, la scritta bianca CORITIBA FOOT BALL CLUB, mentre nella parte inferiore, sempre in bianco, PARANÁ. Il logo è sormontato da una stella gialla a cinque punte, a ricordare il titolo nazionale vinto nel 1985.[3]

Mascotte[modifica | modifica wikitesto]

La mascotte ufficiale del club rappresenta un vecchietto, detto Vovô Coxa ("Nonno Coscia"), vestito con la divisa della squadra. Il personaggio presenta tratti germanici, scelti dal momento che la società venne fondata nel 1909 da un gruppo di immigrati tedeschi.[4]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria di Coritiba Foot Ball Club
  • 12 ottobre 1909 - Fondazione dello Coritiba.
  • 23 ottobre 1909 - Prima partitaCoritiba.
  • 1916 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1916 - Campione di Campeonato da Cidade.
  • 1917 - Campione di Torneio Afonso Camargo.

__________________________________________________

__________________________________________________

  • 1930 - Campione di Torneio Início.
  • 1931 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1931 - Campione di Campeonato da Cidade.
  • 1932 - Campione di Torneio Início.
  • 1932 - Campione di Torneio de Cronistas Esportivos.
  • 19 de nov. de 1932 - É inaugurado o estádio Belfort Duarte.
  • 1933 - Campione di Campeonato da Cidade.
  • 1933 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1934 - Campione di Torneio Arthur Friedenreich.
  • 1935 - Campione di Campeonato da Cidade.
  • 1935 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1939 - Campione di Campeonato da Cidade.
  • 1939 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1939 - Campione di Torneio Início.

__________________________________________________

  • 1941 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1942 - BiCampione di Campeonato Paranaense.
  • 1943 - Campione di Torneio Imprensa.
  • 1943 - Campione di Torneio Luis Aranha.
  • 1944 - Campione di Torneio Getúlio Vargas.
  • 1945 - Campione di Torneio Cidade de Curitiba.
  • 1946 - Campione di Campeonato da Cidade.
  • 1946 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1947 - Bicampione di Campeonato da Cidade.
  • 1947 - Bicampione di Campeonato Paranaense.

__________________________________________________

  • 1950 - Campione di Torneio Triangular de Curitiba.
  • 1951 - Campione di Torneio Início.
  • 1951 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1952 - Bicampione di Torneio Início.
  • 1952 - Bicampione di Campeonato Paranaense.
  • 1953 - Campione di Torneio Quadrangular Interestadual.
  • 1953 - Campione di Torneio Quadrangular de Londrina.
  • 1954 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1956 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1957 - Bicampione di Campeonato Paranaense.
  • 1959 - Campione di Campeonato Paranaense.

__________________________________________________

  • 1960 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1968 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1968 - Campione di Torneio Internacional de Verão.
  • 1969 - Bicampione di Campeonato Paranaense.
  • 1969 - Campione di Taça Pierre Colon, Francia.

__________________________________________________

  • 1970 - Campione di Torneio Internacional de Verão.
  • 1971 - Bicampione di Torneio Internacional de Verão.
  • 1971 - 1976- Exacampione di Campeonato Paranaense.
  • 1973 - Campione di Torneio do Povo.
  • 1975 - Campione di Torneio Quadrangular de Goiás.
  • 1976 - Campione di Taça Cidade de Curitiba.
  • 1976 - Campione di Taça Clemente Comandulli.
  • 1978 - Campione di Taça Cidade de Curitiba.
  • 1978 - Campione di Taça Clemente Comandulli.
  • 1978 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1979 - BiCampione di Campeonato Paranaense.
  • 1979 - 3° Colocado no Campeonato Brasileiro.

__________________________________________________

  • 1981 - Campione di Torneio Quadrangular do Trabalhador.
  • 1985 - 10pxCampione di Campeonato Brasileiro.
  • 1986 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 1989 - Campione di Campeonato Paranaense.

__________________________________________________

__________________________________________________

  • 2001 - Vice-Campione di Copa Sul-Minas.
  • 2003 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 2004 - Bicampione di Campeonato Paranaense.
  • 2007 - 10px Campione Brasiliano di Série B.
  • 2008 - Campione di Campeonato Paranaense.

__________________________________________________

  • 2010 - 10px Campione Brasiliano di Série B.
  • 2010 - Campione di Campeonato Paranaense.
  • 2011 - Bicampione di Campeonato Paranaense.
  • 2011 - Vice-campione di Copa do Brasil.
  • 2011 - Record mondiale di club di vittorie consecutive (fino a 2011).
  • 2012 - Tricampione di Campeonato Paranaense.
  • 2012 - Vice-campione di Copa do Brasil.
  • 2013 - Tetracampione di Campeonato Paranaense.
  • 2014 - Quarto posto di Campeonato Paranaense.
  • 2015 - Vice-campione di Campeonato Paranaense.
  • 2016 - Vice-campione di Campeonato Paranaense.

Rosa 2015[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 09 luglio 2016.[5]

N. Ruolo Giocatore
1 Brasile P Elisson
2 Brasile D Ceará
3 Brasile D Luccas Claro
5 Brasile C Alan Santos
6 Paraguay C Luis Enrique Cáceres
7 Brasile A Iago
8 Brasile A Vinícius
10 Turchia A Kâzım
11 Brasile A Leandro
12 Brasile P Rafael Martins
15 Paraguay D César Benítez
17 Brasile A Evandro
18 Paraguay A Ortega
19 Venezuela C González
20 Brasile C Raphael Veiga
21 Brasile D Wallisson Maia
23 Brasile C Felipe Amorim
N. Ruolo Giocatore
25 Brasile C Fábio Braga
26 Brasile C Ruy
28 Brasile D Juninho
29 Paraguay D Nery
30 Brasile D Carlinhos
31 Brasile C João Paulo
32 Brasile C Bernardo
33 Brasile C Edinho
35 Brasile C Ícaro
37 Brasile C Thiago Lopes
40 Brasile D Emerson Conceição
55 Brasile C Juan
77 Brasile A Guilherme Parede
83 Brasile A Kléber
84 Brasile P Wilson
96 Brasile P Rafael Fachin
98 Brasile D Dodô

Giocatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

L'elenco dei Grandes Ídolos dal sito ufficiale del club[6] in ordine per periodo di militanza (fra parentesi).

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Stadio Major Antônio Couto Pereira.
CP2.jpg

Stadio Couto Pereira è la patria di Coritiba.

  • Nome: Stadio Major Antônio Couto Pereira.
  • Capacità: 37,182 (stadio più grande del Paraná)
  • Indirizzo: Strada Ubaldino do Amaral, 37
  • Maggiore Pubblico: 70,000 (Papa Giovanni Paolo II, 1980)[7].
  • Dimensioni del campo: 109,00 x 72,00 m
  • Anno di apertura: 1932

All'inaugurazione il suo nome era Estádio Belfort Duarte; nel 1977 il nome fu variato da Belfort Duarte a Major Antônio Couto Pereira, in omaggio a colui che rese possibile l'edificazione della struttura.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1985
2007, 2010
1973
1916, 1927, 1931, 1933, 1935, 1939, 1941, 1942, 1946, 1947, 1951, 1952, 1954, 1956, 1957, 1959, 1960, 1968, 1969, 1971, 1972, 1973, 1974, 1975, 1976, 1978, 1979, 1986, 1989, 1999, 2003, 2004, 2008, 2010, 2011, 2012, 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Record vittorie consecutive, www.coritiba.com.br. URL consultato il 18-02-2013.
  2. ^ a b c d (PT) Uniforme, www.coritiba.com.br. URL consultato l'11-12-2008.
  3. ^ (PT) Escudo, www.coritiba.com.br. URL consultato l'11-12-2008.
  4. ^ (PT) Mascote, www.coritiba.com.br. URL consultato l'11-12-2008.
  5. ^ (PT) Elenco, www.coritiba.com.br. URL consultato il 18-02-2013.
  6. ^ (PT) Grandes Ídolos, www.coritiba.com.br. URL consultato il 13-12-2008.
  7. ^ [1]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN153831207