Júlio Baptista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Júlio Baptista
Júlio César Baptista "The Beast" Arsenal 2007.jpg
Júlio Baptista con la maglia dell'Arsenal nel 2007
Nome Júlio César Clement Pereira Baptista
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 185[1] cm
Peso 86[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Orlando City
Carriera
Giovanili
-1999 San Paolo
Squadre di club1
2000-2003 San Paolo 75 (10)
2003-2005 Siviglia 63 (38)
2005-2006 Real Madrid 32 (8)
2006-2007 Arsenal 24 (3)
2007-2008 Real Madrid 27 (3)
2008-2011 Roma 57 (12)
2011-2013 Málaga 29 (14)
2013-2015 Cruzeiro 28 (9)[2]
2016- Orlando City 14 (3)
Nazionale
2003 Brasile Brasile U-20 5 (3)
2001-2010 Brasile Brasile 48 (5)
Palmarès
Transparent.png Confederations Cup
Oro Germania 2005
Oro Sudafrica 2009
Coppa America calcio.svg Copa América
Oro Perù 2004
Oro Venezuela 2007
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 giugno 2016

Júlio César Clement Pereira Baptista, noto semplicemente come Júlio Baptista (San Paolo, 1º ottobre 1981), è un calciatore brasiliano con passaporto spagnolo, attaccante degli Orlando City.

È soprannominato la Bestia[3] e il Carroarmato[4] per le notevoli doti fisiche e balistiche.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Spagna[modifica | modifica wikitesto]

Júlio Baptista ha iniziato la sua carriera professionistica nel 2000 come centrocampista con il San Paolo, prima di passare al Siviglia nel 2003. Nella squadra spagnola, egli ha collezionato 63 presenze, segnando un totale di 38 gol, e mutando la propria posizione in attaccante.

Il 29 luglio 2005 firmò un contratto quinquennale con il Real Madrid, con uno stipendio annuo di 3,2 milioni: nella prima stagione a Madrid, segnò 8 reti in 32 incontri.

Arsenal e il ritorno al Real Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Baptista si riscalda sul campo dell'Emirates Stadium.

Il 31 agosto 2006 passò all'Arsenal, nell'ambito di uno scambio con José Antonio Reyes.[5] Esordì in Premier League il 9 settembre, subentrando nella partita contro il Middlesbrough. Segnò il primo gol il 21 novembre, contro l'Amburgo.

Il 9 gennaio 2007, in occasione del quarto di finale di Coppa di lega inglese contro il Liverpool, realizza quattro reti (una delle quali, su un calcio di punizione dalla lunga distanza) contribuendo alla vittoria dei londinesi per 6-3: diviene in tal modo il primo calciatore dei Gunners a segnare più di tre reti in un incontro di coppa, e l'unico capace di mettere a segno una quaterna all'Anfield.

Il 24 maggio 2007 l'Arsenal non esercita il diritto di riscatto per l'esosa cifra chiesta dai galattici.[6]

Roma[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 agosto 2008 firma un contratto quadriennale con la Roma, percependo 4,5 milioni di euro lordi. Al Real Madrid viene accordata una cifra di 9 milioni di euro pagabili in 3 anni più un corrispettivo variabile di 1 milione di euro, per i successivi 4 anni, in caso di qualificazione alla Champions League per un massimo di 2 milioni.[7] Il 20 agosto, appena giunto nella capitale italiana, insieme ai compagni Doni, Panucci, Okaka, Totti e all'allenatore Luciano Spalletti, porta il feretro del presidente della società giallorossa Franco Sensi deceduto tre giorni prima.

Esordisce con i giallorossi il 24 agosto nella gara di Supercoppa italiana persa contro l'Inter, realizzando un rigore della sequenza finale. Il 31 agosto fa il suo debutto in Serie A, scendendo in campo nell'incontro Roma-Napoli (1-1): il 13 settembre segna la sua prima rete con la nuova squadra,contro il Palermo (grazie all'assist di Stefano Okaka). Il 1º ottobre, giorno del suo ventisettesimo compleanno, realizza una doppietta nella partita di Champions League contro il Bordeaux contribuendo al successo dei capitolini per 3-1. Il 16 novembre decide la stracittadina con una rete di testa, su assist di Francesco Totti. Il 18 gennaio 2009 un suo gol in rovesciata, al 91', permette alla Roma di vincere sul campo del Torino; il 15 marzo segna la prima doppietta nel massimo campionato, consentendo ai giallorossi di pareggiare 2-2 contro la Sampdoria. Chiude la prima stagione in Italia con 11 reti, di cui 9 in Serie A.

Nel campionato 2009-2010 segna per la prima volta il 13 febbraio 2010, andando in gol contro il Palermo[8]. Si ripete il 28 febbraio segnando una rete contro il Napoli: segna poi il 24 marzo, nell'incontro vinto 2-0 in casa del Bologna.

Málaga[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 gennaio 2011 viene acquistato dal Málaga per la cifra di 2,5 milioni di euro.[9][10] Il 22 gennaio, segna il suo primo gol con la maglia del Malaga, nella partita persa per 4-3 con il Valencia.[11] Il 10 maggio contro lo Sporting Gijon segna il suo gol numero 100 in carriera. Termina il campionato con una media gol altissima, frutto di 11 presenze e 9 reti.

Nella stagione seguente non riesce a ripetersi per via di una serie di infortuni, il 19 novembre 2011 si frattura il piede destro.[12] Il 7 dicembre si opera al tendine d'achille.[13] Il 3 luglio 2012 si opera nuovamente.[14]

Ritorno in Brasile[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 luglio 2013 dopo appena aver rescisso consensualmente il contratto col Málaga,[15] firma un biennale con il Cruzeiro, facendo così ritorno in Brasile.[16]

Orlando City[modifica | modifica wikitesto]

L'11 marzo 2016 ritorna ad allenarsi con l'Orlando City.[17] Dopo tredici giorni firma il contratto con la squadra americana.[18]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale brasiliano dal 2001 al 2010, ha esordito durante la Confederations Cup 2001 nel pareggio (0-0) contro il Giappone: nel suo palmarès figurano due Copa América (2004, 2007) e due Confederations Cup (2005, 2009). Il 15 luglio 2007, nella finale di Copa América, ha segnato dopo quattro minuti la prima rete dell'incontro vinto per 3-0 sull'Argentina.

Presente alle qualificazioni per il campionato del mondo 2010[19], viene convocato anche per la fase finale riportando una presenza.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 19 giugno 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Altre coppe Coppe europee Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001 Brasile San Paolo A 14 0 - - - - - - - - - 14 0
2001 A 25 4 - - - - - - - - - 25 4
2002 A 21 3 - - - - - - - - - 21 3
2003 A 15 3 - - - - - - - - - 15 3
Totale San Paolo 75 10 - - - - - - 75 10
2003-2004 Spagna Siviglia PD 30 20 CR 6 4 - - - - - - 36 24
2004-2005 PD 33 18 CR 2 0 CU 8 5 - - - 43 23
Totale Siviglia 63 38 8 4 8 5 - - 79 47
2005-2006 Spagna Real Madrid PD 32 8 CR 6 1 UCL 7 0 - - - 45 9
2006-2007 Inghilterra Arsenal PL 24 3 FACup+CdL 4+3 0+6 UCL 4 1 - - - 35 10
2007-2008 Spagna Real Madrid PD 27 3 CR 1 0 UCL 3 1 SS 2 0 33 4
Totale Real Madrid 59 11 7 1 10 2 2 0 78 13
2008-2009 Italia Roma A 27 9 CI 2 0 UCL 7 2 SI 1 0 37 11
2009-2010 A 23 3 CI 3 1 UEL 6 0 - - - 32 4
2010-gen. 2011 A 7 0 CI 0 0 UCL 1 0 SI 0 0 8 0
Totale Roma 57 12 5 1 14 2 1 0 77 15
gen.-giu. 2011 Spagna Málaga PD 11 9 CR 0 0 - - - - - - 11 9
2011-2012 PD 4 1 CR 0 0 - - - - - - 4 1
2012-2013 PD 14 4 CR 0 0 UCL 4 0 - - - 18 4
Totale Malaga 29 14 0 0 4 0 - - 33 14
2013 Brasile Cruzeiro M1/MG+A 0+13 5 CB 1 0 - - - - - - 14 5
2014 M1/MG+A 11+14 3+4 CB 6 2 CL 8 2 - - - 39 11
2015 M1/MG+A 1+2 0 CB 0 0 - - - - - - 3 0
Totale Cruzeiro 12+29 3+9 7 2 8 2 - - 56 16
2016 Stati Uniti Orlando City MLS 14 3 LHUSOC 1 0 - - - - - - 15 3
Totale carriera 333 99 34 14 48 11 3 0 442 127

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Brasile Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
04/06/2001 Kashima Giappone Giappone 0 – 0 Brasile Brasile Conf. Cup 2001 - 1º turno -
09/06/2001 Ulsan Australia Australia 1 – 0 Brasile Brasile Conf. Cup 2001 - Finale 3º-4º posto -
13/07/2003 Città del Messico Messico Messico 1 – 0 Brasile Brasile Gold Cup 2003 - 1º turno - [20]
15/07/2003 Città del Messico Honduras Honduras 1 – 2 Brasile Brasile Gold Cup 2003 - 1º turno - [20]
19/07/2003 Miami Colombia Colombia 0 – 2 Brasile Brasile Gold Cup 2003 - 1º turno - [20]
23/07/2003 Miami Stati Uniti Stati Uniti 1 – 2 gg Brasile Brasile Gold Cup 2003 - Semifinale - [20]
27/07/2003 Città del Messico Brasile Brasile 0 – 1 gg Messico Messico Gold Cup 2003 - Finale - 2º posto[20]
18/02/2004 Dublino Irlanda Irlanda 0 – 0 Brasile Brasile Amichevole -
28/04/2004 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 4 Brasile Brasile Amichevole -
20/05/2004 Saint-Denis Francia Francia 0 – 0 Brasile Brasile Amichevole -
03/06/2004 Belo Horizonte Brasile Brasile 3 – 0 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2006 -
06/06/2004 Santiago del Cile Cile Cile 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2006 -
21/07/2004 Lima Uruguay Uruguay 1 – 1 Brasile Brasile Coppa America 2004 - Semifinale -
08/09/2004 Berlino Germania Germania 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
09/02/2005 Hong Kong Hong Kong Hong Kong 1 – 7 Brasile Brasile Amichevole -
22/06/2005 Colonia Giappone Giappone 2 – 2 Brasile Brasile Conf. Cup 2005 - 1º Turno -
25/06/2005 Norimberga Germania Germania 2 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2005 - Semifinale -
17/08/2005 Spalato Croazia Croazia 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
09/10/2005 La Paz Bolivia Bolivia 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2006 -
16/08/2006 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
03/09/2006 Londra Brasile Brasile 3 – 0 Argentina Argentina Amichevole -
05/09/2006 Londra Galles Galles 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
01/07/2007 Maturín Cile Cile 0 – 3 Brasile Brasile Coppa America 2007 - 1º Turno -
04/07/2007 Puerto La Cruz Ecuador Ecuador 0 – 1 Brasile Brasile Coppa America 2007 - 1º Turno -
07/07/2007 Puerto La Cruz Cile Cile 1 – 6 Brasile Brasile Coppa America 2007 - Quarti di finale 1
10/07/2007 Maracaibo Uruguay Uruguay 2 – 2 dts
(4-5 dcr)
Brasile Brasile Coppa America 2007 - Semifinale 1
15/07/2007 Maracaibo Argentina Argentina 0 – 3 Brasile Brasile Coppa America 2007 - Finale 1 8º Titolo
22/08/2007 Montpellier Algeria Algeria 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
09/09/2007 Chicago Stati Uniti Stati Uniti 1 – 4 Brasile Brasile Amichevole -
12/09/2007 Boston Messico Messico 1 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
14/10/2007 Bogotá Colombia Colombia 0 – 0 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
06/02/2008 Dublino Irlanda Irlanda 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
26/03/2008 Londra Svezia Svezia 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
31/05/2008 Seattle Canada Canada 2 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
15/06/2008 Asunción Paraguay Paraguay 2 – 0 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
18/06/2008 Belo Horizonte Brasile Brasile 0 – 0 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2010 -
10/09/2008 Rio de Janeiro Brasile Brasile 0 – 0 Bolivia Bolivia Qual. Mondiali 2010 -
10/02/2009 Londra Brasile Brasile 2 – 0 Italia Italia Amichevole -
29/03/2009 Quito Ecuador Ecuador 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 1
06/06/2009 Montevideo Uruguay Uruguay 0 – 4 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
18/06/2009 Johannesburg Stati Uniti Stati Uniti 0 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2009 - 1º Turno -
12/08/2009 Tallinn Estonia Estonia 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
09/09/2009 Salvador Brasile Brasile 4 – 2 Cile Cile Qual. Mondiali 2010 1
14/11/2009 Doha Brasile Brasile 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
17/11/2009 Mascate Oman Oman 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
06/02/2010 Harare Zimbabwe Zimbabwe 0 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
25/06/2010 Durban Portogallo Portogallo 0 – 0 Brasile Brasile Mondiali 2010 - 1º Turno -
Totale Presenze (56º posto) 47 Reti (84º posto) 5
Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale (partite non ufficiali) - Brasile Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26/05/2001 Tokyo Tokyo Verdy 600px Verde con V Bianca.png 0 – 2 Brasile Brasile 1
25/05/2004 Barcellona Catalogna Catalogna 2 – 5 Brasile Brasile 2
06/09/2005 Siviglia Siviglia 600px Rosso Bianco e Rosso con pallone di Siviglia.png 1 – 1 Brasile Brasile -
Totale Presenze 3 Reti 3

Cronologia presenze e reti in Nazionale Olimpica[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Brasile Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14/01/2003 Doha Norvegia Norvegia 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Torneo del Qatar
16/01/2003 Doha Brasile Brasile 2 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole - Torneo del Qatar
20/01/2003 Doha Brasile Brasile 1 – 1 Egitto Egitto Amichevole - Torneo del Qatar
22/01/2003 Doha Brasile Brasile 3 – 2 Cina Cina Amichevole 2 Torneo del Qatar
24/01/2003 Doha Brasile Brasile 4 – 2 Germania Germania Amichevole 1 Torneo del Qatar
Totale Presenze 5 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

San Paolo: 2000
San Paolo: 2000
San Paolo: 2001
San Paolo: 2002
Real Madrid: 2007-2008
Cruzeiro: 2013, 2014
Cruzeiro: 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Júlio César Baptista, Malaga FC. URL consultato l'11 ottobre 2012.
  2. ^ 41 (12) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Mineiro.
  3. ^ Baptista: Roma, aspetta e vedrai 'la Bestia', in calciomercato.it, 22 settembre 2008.
  4. ^ Julio Baptista determined to unleash Beast upon Chelsea, in Times, 18 ottobre 2008.
  5. ^ Ufficiale: il Real Madrid prende anche Reyes, tuttomercatoweb.com, 31 agosto 2006.
  6. ^ Arsenal, Julio Baptista non sarà riscattato, tuttomercatoweb.com, 24 maggio 2007.
  7. ^ Ufficiale: Julio Baptista è della Roma, tuttomercatoweb.com, 14 agosto 2008.
  8. ^ La Roma stravince ancora Palermo battuto 4-1, gazzetta.it, 13 febbraio 2010.
  9. ^ (ES) Julio Baptista ya es malaguista y se presentará mañana a las 12:30 horas en el estadio La Rosaleda, Sito ufficiale del Málaga Club de Fútbol, 3 gennaio 2011.
  10. ^ Tris d'acquisti per il Malaga, tuttomercatoweb.com, 3 gennaio 2011.
  11. ^ Valencia-Malaga 4-3, non basta il gol di Baptista, repubblica.it, 23 gennaio 2011.
  12. ^ Malaga, infortunio Baptista: lungo stop per la Bestia, calciomercato.it, 19 novembre 2011.
  13. ^ Malaga, oggi operato Julio Baptista. Out 6/8 settimane, tuttomercatoweb.com, 7 dicembre 2011.
  14. ^ Malaga, Julio Baptista operato al tendine d'Achille, calciomercato.it, 3 luglio 2012.
  15. ^ Ufficiale: Malaga, rescissione per Julio Baptista. Va al Cruzeiro, tuttomercatoweb.com, 24 luglio 2013.
  16. ^ Ufficiale: Cruzeiro, biennale per Julio Baptista, tuttomercatoweb.com, 24 luglio 2013.
  17. ^ Orlando City, Julio Baptista può tornare a giocare: si allena con il club, tuttomercatoweb.com, 11 marzo 2016.
  18. ^ Ufficiale: Orlando City, ecco la Bestia Julio Baptista, tuttomercatoweb.com, 23 marzo 2016.
  19. ^ Brasile-Cile Baptista, Yahoo, 10 settembre 2009. URL consultato il 10 settembre 2009.
  20. ^ a b c d e La CBF ha scelto di schierare una Nazionale Under-23 e pertanto, al contrario della FIFA, non considera questa partita come disputata dalla propria Nazionale maggiore ma da quella olimpica.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]