André Luís Garcia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
André Luís
André Luís Garcia.JPG
Dati biografici
Nome André Luís García
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 192[1] cm
Peso 86[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Fluminense Fluminense
Carriera
Giovanili
1998-1999 Santos Santos
Squadre di club1
2000-2001 Santos Santos 11 (1)
2001 Fluminense Fluminense 23 (4)
2002-2004 Santos Santos 92 (5)
2005 Benfica Benfica 1 (0)
2005-2006 O. Marsiglia O. Marsiglia 21 (0)
2006-2007 Cruzeiro Cruzeiro 13 (1)
2008 Botafogo Botafogo 28 (2)
2009 Barueri Barueri 27 (2)
2010 San Paolo San Paolo 0 (0)[2]
2010- Fluminense Fluminense 1 (0)
Nazionale
2000 Brasile Brasile 2 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1 giugno 2009

André Luís García, detto André Luís (Porto Alegre, 31 luglio 1979), è un calciatore brasiliano, difensore del Fluminense.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Difensore centrale[3] dal fisico prestigioso, si è reso spesso protagonista di interventi irruenti e al limite del regolamento.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Nato a Porto Alegre, ma cresciuto a Bagé, André Luís giocò nel settore giovanile del Santos; nel 2001 fu mandato in prestito al Fluminense, tornando alla società di origine dopo il termine del campionato.

Fu campione del Brasile con il Santos nel 2002, dove lui e Alex, furono soprannominati "Le Torri Gemelle". Vinse nuovamente il campionato nel Santos nel 2004, venendo acquistato al termine del torneo dal Benfica, squadra portoghese.

Nel Benfica André Luís non trovò molto spazio, e venne ceduto con la formula del prestito all'Olympique Marsiglia nel giugno 2005. Il 31 agosto 2006 fu presentato dal Cruzeiro, che ne comprò il 40% per 350.000 euro. Con il club mineiro però deluse anche a causa di una squalifica e alla fine del 2007 venne ceduto al Botafogo per disputare Campionato Carioca e Brasileirão.

André Luís debuttò contro il Volta Redonda allo stadio Engenhão nel corso del Campionato Carioca, e nella partita seguente contro il Duque de Caxias, segnò la prima rete nel Botafogo.

Nel corso della quarta giornata del campionato di calcio brasiliano 2008, contro il Náutico, André Luís si rese protagonista di uno dei fatti più eclatanti della sua carriera.[4] Dopo aver ricevuto un'ammonizione per proteste, commise un fallo da dietro su Ruy, e fu espulso. Uscendo dal campo, il difensore lanciò una bottiglietta di Gatorade ai tifosi del Náutico, colpendone uno o più[5] e mostrò il dito medio alle tribune; mentre si avvicinava alla panchina, cosa che non può essere fatta dopo un'espulsione, una ufficiale della Polizia di Recife tentò di accompagnarlo negli spogliatoi, ma il difensore reagì e riuscì a sfuggirle, venendo quindi inseguito da vari agenti all'interno del campo; la partita fu sospesa, e iniziò una confusione generale di cui fece le spese Alessandro, terzino del Botafogo, colpito da spray al peperoncino e colto da malore.[6] Accompagnato da Fábio, Renan e dal giocatore del Náutico Paulo Almeida, André Luís venne finalmente portato negli spogliatoi.

Il 5 novembre 2008, durante Botafogo- Estudiantes, partita valida per la Copa Sudamericana 2008, dopo aver ricevuto il secondo cartellino giallo, con un gesto di stizza tolse il cartellino dalla mano dell'arbitro cileno Carlos Chandía che, una volta recuperato il cartellino, lo espulse direttamente.[7]

Dopo aver passato diversi mesi da svincolato, si è accordato con il Barueri.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Con la Nazionale di calcio del Brasile è stato convocato per Sydney 2000.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Santos: 2002, 2004
Benfica: 2004-2005
Cruzeiro: 2007
Botafogo: 2008
Fluminense: 2010
Fluminense: 2012

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (PT) André Luís (André Luís García). URL consultato il 1-6-2009.
  2. ^ 6 (1) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Paulista.
  3. ^ (EN) Sambafoot - André Luís. URL consultato il 1-6-2009.
  4. ^ (PT) Em jogo confuso, Náutico vence o Botafogo nos Aflitos in Globo Esporte, 1° giugno 2008. URL consultato il 1-6-2009.
  5. ^ (PT) Torcedores do Náutico prestam queixa contra Andre Luis, do Botafogo in Globo Esporte. URL consultato il 1-6-2009.
  6. ^ (PT) De volta ao RJ, Alessandro fala sobre episódio do spray de pimenta in Globo Esporte. URL consultato il 1-6-2009.
  7. ^ (EN) Argentine double il Copa Sudamericana. URL consultato il 1-6-2009.