Atilio Ancheta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Atilio Ancheta
Nome Atilio Genaro Ancheta Weigel
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 185[1] cm
Peso 78[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1983 - giocatore
Carriera
Giovanili
196?-1965 San Lorenzo de Florida
1966 Nacional
Squadre di club1
1966-1971 Nacional ? (?)
1971-1979 Grêmio 164 (7)
1980-1981 Millonarios 30 (1)
1982-1983 Nacional ? (?)
Nazionale
1969-1971 Uruguay Uruguay 20 (1)
Carriera da allenatore
2008 Passo Fundo
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 aprile 2010

Atilio Genaro Ancheta Weigel (Montevideo, 19 luglio 1948) è un cantante, allenatore di calcio ed ex calciatore uruguaiano, di ruolo difensore. Una volta ritiratosi dall'attività sportiva, è entrato nel mondo della musica, pubblicando CD contenenti brani di bolero cantati da lui stesso.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come difensore; dapprima iniziò nel ruolo di terzino destro, ma successivamente fu spostato al centro della difesa.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

A livello giovanile mosse i primi passi nel San Lorenzo de Florida, fondato dai suoi fratelli, e nel 1966 passò al Club Nacional de Football di Montevideo. Con questa società vinse tre campionati nazionali consecutivi, nonché la Coppa Libertadores 1971. In seguito a questa vittoria si trasferì al Grêmio, in Brasile, dove ebbe successo conquistando il posto da titolare e anche il premio per il miglior giocatore del campionato, la Bola de Ouro, nel 1973. Rimase a lungo con la squadra di Porto Alegre, vincendo anche due campionati statali. Dopo un'esperienza in Colombia, tornò al Nacional, in patria, per chiudere la carriera.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Convocato per il campionato del mondo 1970, raggiunse il quarto posto nella competizione, giocando da titolare tutte le partite. Nel 1973 ebbe problemi con la dirigenza della Federazione uruguaiana, che gli causarono l'esclusione dalla lista di convocati per Germania Ovest 1974.[2] In tutto conta venti presenze con una rete segnata con la maglia della Nazionale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nacional: 1969, 1970, 1971
Grêmio: 1977, 1979

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nacional: 1971

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1973

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (PT) Atílio Ancheta, playerhistory.com. URL consultato il 17 aprile 2010.
  2. ^ a b (ES) Atilio Ancheta: renuncias eran las de antes..., El País, 29 luglio 2004. URL consultato il 17 aprile 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]