Fred (calciatore 1983)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Fred
Fred con la Scarpa d'argento alla Confederations Cup 2013
Nazionalità Bandiera del Brasile Brasile
Altezza 184 cm
Peso 83 kg
Calcio
Ruolo Attaccante
Termine carriera 9 luglio 2022
Carriera
Giovanili
1988-2002América-MG
Squadre di club1
2001-2004América-MG26 (9)[1]
2004-2005Cruzeiro49 (29)[2]
2005-2009Olympique Lione88 (34)
2009-2016Fluminense163 (91)[3]
2016-2017Atlético Mineiro57 (24)[4]
2018-2020Cruzeiro36 (8)
2020-2022Fluminense70 (17)
Nazionale
2005-2014Bandiera del Brasile Brasile39 (18)
Palmarès
 Copa América
Oro Venezuela 2007
 Confederations Cup
Oro Brasile 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Frederico Chaves Guedes, meglio noto come Fred (Teófilo Otoni, 3 ottobre 1983), è un ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante. Con la nazionale brasiliana si è laureato campione del Sud America nel 2007 ed ha vinto la Confederations Cup 2013.

Ha segnato il gol più veloce della storia del calcio brasiliano, realizzato nel 2003 con la maglia dell'América Mineiro in una partita contro il Vila Nova, valida per la Copa São Paulo de Juniores. La rete venne messa a segno dopo 3,17 secondi dal fischio d'inizio con un tiro da centrocampo ed è stato in assoluto il gol più veloce mai realizzato fino al 7 novembre 2009.[5] Nel 2013 ha vinto il titolo di capocannoniere della Confederations Cup 2013 (a pari merito con lo spagnolo Fernando Torres) e la Scarpa d'argento della competizione[6].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 passa dall'América Mineiro al Cruzeiro, con cui segna 40 gol in 43 presenze nel 2005.

Nell'agosto 2005 passa al Lione, squadra della Ligue 1, per 15 milioni di euro. Durante la prima stagione in Francia mette a segno 14 reti in 30 presenze, di cui 9 partendo dalla panchina. I suoi gol consentono al Lione di vincere il suo 5º titolo nazionale consecutivo. Nelle due stagioni seguenti conquista di nuovo il titolo francese, ma i suoi spazi in squadra si riducono progressivamente a causa di infortuni e scelte tecniche.

Svincolatosi dal Lione il 26 febbraio 2009, il 5 marzo successivo si trasferisce al Fluminense, squadra del campionato brasiliano, con cui firma un contratto della durata di cinque anni.[7] con 5 gol in 14 presenze contribuisce nel 2010 alla vittoria del Brasilerao, atteso da 25 anni, e nel maggio del 2011 con 10 gol in 13 partite al secondo posto nel Campionato Carioca perso con il Flamengo. Il 27 novembre nella sfida persa 1-2 col Vasco da Gama segna il suo gol numero 200 in carriera con i club.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fred nel 2011 in Nazionale

Con la Nazionale del Brasile ha collezionato 3 presenze nel 2005 e una ai Mondiali 2006, nella partita della prima fase contro l'Australia il 18 giugno 2006, quando ha segnato il gol del 2-0 nel finale di partita dopo essere subentrato dalla panchina.[8] Ha partecipato anche alla Copa América 2007, ma si è infortunato dopo la prima partita.[9]

Torna in nazionale tre anni dopo nel giugno 2011 in vista della Copa América. Gioca da titolare le amichevoli Brasile-Paesi Bassi 0-0 del 4 giugno e segna tre giorni dopo in Brasile-Romania 1-0, uscendo al minuto 80 e lasciando spazio a Ronaldo alla sua partita d'addio al calcio giocato. Torna al gol con la Selecao il 9 luglio 2011, permettendo al Brasile di pareggiare 2-2 col Paraguay, nella seconda partita del girone B della Copa América.

Fred bacia la Confederations Cup vinta dal Brasile contro la Spagna.

Il 14 maggio viene inserito, dal CT Luiz Felipe Scolari, nella lista dei 23 convocati per la FIFA Confederations Cup 2013, che è svolta in Brasile dal 15 al 30 giugno 2013 come preludio del Campionato mondiale di calcio 2014.[10] Il 22 giugno nell'ultima partita del girone contro l'Italia segna due reti, decisive ai fini del risultato (il Brasile vince per 4-2).[11] Nella semifinale contro l'Uruguay inoltre realizza la sua terza rete nel torneo siglando il gol del momentaneo 1-0 nella partita finita poi 2-1 per i verdeoro, contribuendo così a portare la sua squadra in finale contro la Spagna, dove mette a segno una doppietta che consegna al Brasile la coppa.[12] Al termine del torneo Fred è risultato essere il capocannoniere con 5 gol, insieme a Fernando Torres, e si è aggiudicato la Scarpa d'argento in virtù, a parità di assist (uno per entrambi) del maggior numero di minuti giocati rispetto allo spagnolo[6] (423 minuti contro 273).[13]

Convocato per il mondiale 2014, nella prima partita del mondiale contro la Croazia, guadagna un rigore molto dubbio sul parziale di 1-1, che alimenta tantissime polemiche e che permette alla Seleçao di portarsi sul 2-1.[14] Nella terza partita del primo turno va a segno in fuorigioco nella vittoria per 4-1 contro il Camerun.[15] Il Brasile viene eliminato in semifinale dalla Germania, vittoriosa 7-1 sui verdeoro.[16][17] La stampa di settore riconosce la sua prestazione la peggiore dell'intera rosa brasiliana.[18][19] Con un solo gol realizzato nell'intera manifestazione, Fred diventa il secondo peggior attaccante che abbia mai giocato nel Brasile in un Mondiale. Peggio di lui fece solo Alcindo, con 0 reti all'attivo nel Mondiale 1966.[20]

Il 13 luglio 2014, dopo la fine del deludente mondiale casalingo, Fred decide di chiudere la sua carriera con la Seleçao.[18]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Tra club e nazionale maggiore, Fred ha giocato globalmente 614 partite segnando 411 reti, alla media di 0,67 gol a partita.

Statistiche aggiornate al 10 luglio 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003 Bandiera del Brasile América-MG M1/MG+B 12+19 10+7 CB - - - - - - - - 31 17
2004 M1/MG+B 16+7 12+2 CB 3 2 - - - - - - 26 16
Totale América-MG 28+26 22+9 3 2 - - - - 57 33
2004 Bandiera del Brasile Cruzeiro M1/MG+A 0+24 0+14 CB - - CS 4 2 - - - 28 16
2005 M1/MG+A 13+19 13+10 CB 9 14 CS 0 0 - - - 41 37
2005-2006 Bandiera della Francia O. Lione L1 31 14 CF+CdL 4+1 1+0 UCL 9 2 SF 0 0 45 17
2006-2007 L1 20 11 CF+CdL 3+2 1+0 UCL 5 2 SF 0 0 30 14
2007-2008 L1 21 7 CF+CdL 4+2 1+0 UCL 3 0 SF 0 0 30 8
2008-feb. 2009 L1 15 2 CF+CdL 0+1 0+0 UCL 4 2 SF 0 0 20 4
Totale O. Lione 87 34 11+6 3+0 21 6 0 0 125 43
2009 Bandiera del Brasile Fluminense A/RJ+A 4+20 3+12 CB 6 2 CS 6 5 - - - 36 22
2010 A/RJ+A 9+14 7+5 CB 5 6 - - - - - - 28 18
2011 A/RJ+A 13+25 10+22 - - - CL 5 2 - - - 43 34
2012 A/RJ+A 10+28 7+20 - - - CL 7 3 - - - 45 30
2013 A/RJ+A 7+9 2+3 CB 2 0 CL 7 3 - - - 25 8
2014 A/RJ+A 11+28 5+18 CB 5 4 CS 2 0 - - - 46 27
2015 A/RJ+A 14+23 11+9 CB 5 2 - - - - - - 42 22
2016 A/RJ+A 12+6 6+2 CB 3 3 - - - PL 1 0 22 11
2016 Bandiera del Brasile Atlético Mineiro M1/MG+A 0+28 0+12 - - - - - - - - - 28 12
2017 M1/MG+A 12+29 10+12 CB 3 1 CL 7 6 PL 4 1 55 30
Totale Atlético Mineiro 12+57 10+24 3 1 7 6 4 1 83 42
2018 Bandiera del Brasile Cruzeiro M1/MG+A 8+6 1+3 CB 0 0 CL 1 0 15 4
2019 M1/MG+A 12+30 12+5 CB 6 0 CL 6 4 54 21
Totale Cruzeiro 33+79 26+32 15 14 11 6 - - 138 78
2020 Bandiera del Brasile Fluminense A/RJ+A 3+24 0+5 CB 1 0 - - - - - - 28 5
2021 A/RJ+A 7+24 6+5 CB 6 2 CL 9 7 - - - 46 20
2022 A/RJ+A 7+6 0+1 CB 2 1 CL+CS 1+4 0+0 - - - 20 2
Totale Fluminense 97+207 57+102 35 20 41 20 1 0 381 199
Totale carriera 626 316 73 40 80 38 5 1 784 395

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
27-4-2005 San Paolo Brasile Bandiera del Brasile 3 – 0 Bandiera del Guatemala Guatemala Amichevole -
12-11-2005 Abu Dhabi Emirati Arabi Uniti Bandiera degli Emirati Arabi Uniti 0 – 8 Bandiera del Brasile Brasile Amichevole 2
1-3-2006 Mosca Russia Bandiera della Russia 0 – 1 Bandiera del Brasile Brasile Amichevole -
18-6-2006 Monaco Brasile Bandiera del Brasile 2 – 0 Bandiera dell'Australia Australia Mondiali 2006 - 1º Turno 1
16-8-2006 Oslo Norvegia Bandiera della Norvegia 1 – 1 Bandiera del Brasile Brasile Amichevole -
3-9-2006 Londra Brasile Bandiera del Brasile 3 – 0 Bandiera dell'Argentina Argentina Amichevole -
10-10-2006 Stoccolma Brasile Bandiera del Brasile 2 – 1 Bandiera dell'Ecuador Ecuador Amichevole 1
6-2-2007 Londra Portogallo Bandiera del Portogallo 2 – 0 Bandiera del Brasile Brasile Amichevole -
24-3-2007 Göteborg Brasile Bandiera del Brasile 4 – 0 Bandiera del Cile Cile Amichevole -
4-6-2011 Goiás Brasile Bandiera del Brasile 0 – 0 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
7-6-2011 San Paolo Brasile Bandiera del Brasile 1 – 0 Bandiera della Romania Romania Amichevole 1
3-7-2011 La Plata Brasile Bandiera del Brasile 0 – 0 Bandiera del Venezuela Venezuela Coppa America 2011 - 1º turno -
9-7-2011 Córdoba Brasile Bandiera del Brasile 2 – 2 Bandiera del Paraguay Paraguay Coppa America 2011 - 1º turno 1
14-7-2011 Córdoba Brasile Bandiera del Brasile 4 – 2 Bandiera dell'Ecuador Ecuador Coppa America 2011 - 1º turno -
17-7-2011 La Plata Brasile Bandiera del Brasile 0 – 0 dts
(0 – 2 dtr)
Bandiera del Paraguay Paraguay Coppa America 2011 - Quarti di finale -
10-8-2011 Stoccarda Germania Bandiera della Germania 3 – 2 Bandiera del Brasile Brasile Amichevole -
24-9-2011 Belém Brasile Bandiera del Brasile 2 – 0 Bandiera dell'Argentina Argentina Amichevole -
8-10-2011 San José Costa Rica Bandiera della Costa Rica 0 – 1 Bandiera del Brasile Brasile Amichevole -
22-11-2012 Buenos Aires Argentina Bandiera dell'Argentina 2 – 1 Bandiera del Brasile Brasile Superclásico de las Américas 2012 1
6-2-2013 Londra Inghilterra Bandiera dell'Inghilterra 2 – 1 Bandiera del Brasile Brasile Amichevole 1
21-3-2013 Ginevra Brasile Bandiera del Brasile 2 – 2 Bandiera dell'Italia Italia Amichevole 1
25-3-2013 Londra Brasile Bandiera del Brasile 1 – 1 Bandiera della Russia Russia Amichevole 1
2-6-2013 Rio de Janeiro Brasile Bandiera del Brasile 2 – 2 Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra Amichevole 1
9-6-2013 Porto Alegre Brasile Bandiera del Brasile 3 – 0 Bandiera della Francia Francia Amichevole -
15-6-2013 Brasilia Brasile Bandiera del Brasile 3 – 0 Bandiera del Giappone Giappone Conf. Cup 2013 - 1º turno -
19-6-2013 Fortaleza Brasile Bandiera del Brasile 2 – 0 Bandiera del Messico Messico Conf. Cup 2013 - 1º turno -
22-6-2013 Salvador Italia Bandiera dell'Italia 2 – 4 Bandiera del Brasile Brasile Conf. Cup 2013 - 1º turno 2
26-6-2013 Belo Horizonte Brasile Bandiera del Brasile 2 – 1 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Conf. Cup 2013 - Semifinale 1
30-6-2013 Rio de Janeiro Brasile Bandiera del Brasile 3 – 0 Bandiera della Spagna Spagna Conf. Cup 2013 - Finale 2
14-8-2013 Basilea Svizzera Bandiera della Svizzera 1 – 0 Bandiera del Brasile Brasile Amichevole -
5-3-2014 Johannesburg Sudafrica Bandiera del Sudafrica 0 – 5 Bandiera del Brasile Brasile Amichevole -
3-6-2014 Goiânia Brasile Bandiera del Brasile 4 – 0 Bandiera di Panama Panama Amichevole -
6-6-2014 San Paolo Brasile Bandiera del Brasile 1 – 0 Bandiera della Serbia Serbia Amichevole 1
12-6-2014 San Paolo Brasile Bandiera del Brasile 3 – 1 Bandiera della Croazia Croazia Mondiali 2014 - 1º turno -
17-6-2014 Fortaleza Brasile Bandiera del Brasile 0 – 0 Bandiera del Messico Messico Mondiali 2014 - 1º turno -
23-6-2014 Brasilia Camerun Bandiera del Camerun 1 – 4 Bandiera del Brasile Brasile Mondiali 2014 - 1º turno 1
28-6-2014 Belo Horizonte Brasile Bandiera del Brasile 1 – 1 dts
(3 – 2 dtr)
Bandiera del Cile Cile Mondiali 2014 - Ottavi di finale - Uscita al 64’ 64’
4-7-2014 Fortaleza Brasile Bandiera del Brasile 2 – 1 Bandiera della Colombia Colombia Mondiali 2014 - Quarti di finale -
8-7-2014 Belo Horizonte Brasile Bandiera del Brasile 1 – 7 Bandiera della Germania Germania Mondiali 2014 - Semifinale - Uscita al 69’ 69’
Totale Presenze 39 Reti 18

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

Fluminense: 2012, 2022
Atlético Mineiro: 2017
Cruzeiro: 2018, 2019
Fluminense: 2022

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lione: 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008
Lione: 2006, 2007
Lione: 2007-2008
Fluminense: 2010, 2012

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2007
Brasile 2013

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2005 (13 gol), 2017 (10 gol)
2005 (14 gol)
2005
2011 (10 gol)
2012 (20 gol), 2014 (18 gol), 2016 (14 gol)
Germania 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 48 (31) considerando le partite disputate nel Campionato Mineiro.
  2. ^ 62 (42) considerando le partite disputate nel Campionato Mineiro.
  3. ^ 244 (142) considerando le partite disputate nel Campionato Carioca.
  4. ^ 69 (34) considerando le partite disputate nel Campionato Mineiro.
  5. ^ Il goal più veloce della storia del calcio, su skimbu.it, 12 novembre 2009. URL consultato il 4 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 12 luglio 2014).
  6. ^ a b (EN) Neymar dazzles as Brazil conquer, su fifa.com, 1º luglio 2013. URL consultato il 18 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2013).
  7. ^ Fred leaves Lyon as contract is terminated, su espnfc.com, 27 febbraio 2009. URL consultato il 4 luglio 2014.
  8. ^ Il Brasile non è ancora bello ma batte l'Australia e va agli ottavi, su repubblica.it, 18 luglio 2006. URL consultato il 18 luglio 2014.
  9. ^ Brasile, per la riscossa ecco il prete anti-iella, su gazzetta.it, 29 giugno 2007. URL consultato il 18 luglio 2014.
  10. ^ Mauricio Cannone, Brasile, Kakà e Ronaldinho non convocati. Non giocheranno la Confederations Cup, su gazzetta.it, La Gazzetta dello Sport, 14 maggio 2013. URL consultato il 18 luglio 2014.
  11. ^ Confederations Cup, Brasile-Italia 4-2: agli azzurri toccherà la Spagna, su repubblica.it, La Repubblica, 22 giugno 2013. URL consultato il 18 luglio 2014.
  12. ^ Il Brasile umilia 3-0 la Spagna: sua la Confederations Cup, su sportmediaset.mediaset.it, Mediaset, 1º luglio 2013. URL consultato il 18 luglio 2014.
  13. ^ Confederations Cup - Neymar miglior giocatore, Pirlo e Buffon beffati, su it.eurosport.yahoo.com, Eurosport, 1º luglio 2013. URL consultato il 18 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 14 agosto 2014).
  14. ^ Brasile-Croazia 3-1: autorete di Marcelo, doppietta di Neymar e gol di Oscar, su gazzetta.it, La Gazzetta dello Sport, 12 giugno 2014. URL consultato il 18 luglio 2014.
  15. ^ Mondiali, Camerun-Brasile 1-4: doppietta di Neymar, gol di Matip, Fred e Fernandinho, su gazzetta.it, 23 giugno 2014. URL consultato il 4 luglio 2014.
  16. ^ Mondiali, Brasile-Germania 1-7: umiliazione storica, tedeschi in finale, su gazzetta.it, 8 luglio 2014. URL consultato il 18 luglio 2014.
  17. ^ Brasile umiliato, la Germania vince 7-1, Scolari: “Chiedo scusa a tutto il popolo”, su lastampa.it, 8 luglio 2014. URL consultato il 18 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2014).
  18. ^ a b Brasile, Fred: "Lascio la Seleçao. Ma non è stata soltanto colpa mia", su gazzetta.it, 13 luglio 2014. URL consultato il 18 luglio 2014.
  19. ^ Brasile sotto accusa, Fred si difende: Non sono l'unico colpevole, su repubblica.it, 13 luglio 2014. URL consultato il 18 luglio 2014.
  20. ^ Brasile, Fred è il secondo peggior attaccante di sempre, su sportmediaset.mediaset.it, 7 luglio 2014. URL consultato il 18 luglio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Fred, su UEFA.com, UEFA. Modifica su Wikidata
  • (EN) Fred, su national-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Fred, su Transfermarkt, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • Fred, su it.soccerway.com, Perform Group. Modifica su Wikidata
  • Fred, su smr.worldfootball.net, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata
  • (FR) Fred, su LFP.fr, Ligue de Football Professionnel. Modifica su Wikidata
  • (FR) Fred, su lequipe.fr, L'Équipe 24/24. Modifica su Wikidata
  • (ENESFRPT) Fred, su sambafoot.com, Sambafoot RCS Paris. Modifica su Wikidata
  • (ES) Fred, su AS.com. Modifica su Wikidata
  • (EN) Fred, su IMDb, IMDb.com. Modifica su Wikidata
  • (PT) Fred, su Futpedia.globo.com, Globo Comunicação e Participações SA (archiviato dall'url originale il 2008-2011).
  • (PT) Statistiche su Ogol.com.br, su ogol.com.br. URL consultato il 15 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2010).