Alberto Spencer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alberto Spencer
Spencer el grafico.jpg
Spencer fotografato per El Gráfico
Nazionalità Ecuador Ecuador
Uruguay Uruguay (1962-1964)
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Ex-attaccante
Ritirato 1972
Carriera
Squadre di club1
1956-1959Everest70 ( 101)
1959-1970Peñarol166 (153)
1971-1972Barcelona SC20 (13)
Nazionale
1959-1972 Ecuador Ecuador 11 (4)
1962-1964 Uruguay Uruguay 4 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alberto Pedro Spencer (Ancón, 6 dicembre 1937Cleveland, 3 novembre 2006) è stato un calciatore ecuadoriano.

Considerato il migliore della storia calcistica del suo paese e uno dei giocatori più rappresentativi della formazione uruguaiana del Peñarol[1].

Soprannominato Cabeza mágica, con 54 reti è il miglior marcatore di sempre della Coppa Libertadores. Occupa la 20ª posizione nella speciale classifica dei migliori calciatori sudamericani del XX secolo pubblicata per IFFHS nel 2004.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera professionistica nei Everest di Guayaquil dalla quale si separa nel 1959, per approdare in Uruguay, al Peñarol, dove riesce a diventare una delle più grandi bandiere storiche. Con gli aurinegros Spencer vince 7 titoli nazionali (1960, 1961, 1962 1964, 1965, 1967 e 1968), 3 Coppe Libertadores (1960, 1961 e del 1966), 2 Coppa Intercontinentale (1961, 1966) e una Supercoppa sudamericana (1969).

Ha disputato incontri sia con la Nazionale di calcio dell'Ecuador sia con la Nazionale di calcio dell'Uruguay.

È scomparso negli Stati Uniti nel 2006, pochi giorni prima del suo sessantanovesimo compleanno

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Peñarol: 1960, 1961, 1962, 1964, 1965, 1967, 1968
Barcellona SC: 1971

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Peñarol: 1960, 1961, 1966
Peñarol: 1961, 1966
Peñarol: 1969

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1961 (18 gol), 1962 (16 gol), 1967 (11 gol), 1968 (8 gol)
1960 (7 gol), 1962 (6 gol, a pari merito con Enrique Raymondi e Coutinho)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]