Primera División Profesional de Uruguay 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Primera División Profesional de Uruguay 2014-2015
Competizione Primera División Profesional de Uruguay
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 111ª
Organizzatore AUF
Date dal 16 agosto 2014
al 14 giugno 2015
Luogo Uruguay Uruguay
Partecipanti 16
Risultati
Vincitore Nacional
(45º titolo)
Retrocessioni Atenas
Tacuarembó
Rampla Juniors
Statistiche
Miglior marcatore Uruguay Iván Alonso (23)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013-2014 2015-2016 Right arrow.svg

La Primera División Profesional de Uruguay 2014-2015 è stata la 111ª edizione della massima serie del campionato uruguaiano di calcio. Il campionato è iniziato il 16 agosto 2014 e si è concluso il 14 giugno 2015.

Il Nacional si è laureato campione per la 45ª volta.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della stagione 2013-2014 il Liverpool M., il Cerro Largo e il Miramar Misiones sono stati retrocessi in Segunda División. In loro sostituzione sono stati promossi in Primera División il Tacuarembó, l'Atenas e il Rampla Juniors.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato si articola in due fasi (Apertura e Clausura), durante le quali le 16 squadre si affrontano una volta sola per un totale di 15 partite per fase.
La prima classificata in ciascuna fase si qualifica alla fase finale per l'assegnazione del titolo.
Al termine delle due fasi le due classifiche vengono accorpate in un'unica classifica comprensiva delle 30 partite giocate. La prima classificata si qualifica alla fase finale per l'assegnazione del titolo. Se una squadra vince entrambe le fasi, è dichiarata campione. Le vincitrici delle due fasi si affrontano in una partita secca di semifinale e la squadra vincente affronterà in finale la squadra capolista della classifica aggregata. La finale si gioca su due incontri; in caso di parità dopo il secondo incontro, si procederà ai tempi supplementari in coda alla seconda gara ed eventualmente ai tiri di rigore. Se la squadra vincitrice della semifinale è la capolista della classifica aggregata, viene dichiarata campione.
La squadra campione si qualifica alla Coppa Libertadores 2016 e alla Coppa Sudamericana 2015.
La squadra vice-campione e la squadra meglio piazzata nella classifica aggregata si qualificano alla Coppa Libertadores 2016.
Si qualificano alla Coppa Sudamericana 2015 la seconda, la terza e la quarta squadra meglio piazzate nella classifica aggregata.
Per le tre retrocessioni si ricorre al promedio: si sommano i risultati conseguiti nella stagione attuale e nella stagione precedente per un totale di 60 partite. Alle squadre neopromosse viene raddoppiato il punteggio della stagione attuale. Le ultime tre classificate vengono retrocesse in Segunda División.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Capienza Posizione 2013-2014
Atenas San Carlos Estadio Atenas 6 000 2º posto in Segunda División
Cerro Montevideo Estadio Luis Tróccoli 24 000 10º posto in Primera División
Danubio Montevideo Jardines Del Hipódromo 14 401 Campione dell'Uruguay
Defensor Sporting Montevideo Estadio Luis Franzini 9 357 11º posto in Primera División
El Tanque Sisley Montevideo Estadio Campeones Olímpicos 7 000 13º posto in Primera División
Fénix Montevideo Estadio Parque Capurro 5 500 7º posto in Primera División
Juventud Las Piedras Estadio Parque Artigas Las Piedras 12 000 14º posto in Primera División
Mont. Wanderers Montevideo Parque Alfredo Víctor Viera 7 420 1º posto in Primera División
Nacional Montevideo Estadio Gran Parque Central 23 500 2º posto in Primera División
Peñarol Montevideo Estadio Centenario 65 235 5º posto in Primera División
Racing Montevideo Montevideo Estadio Osvaldo Roberto 8 500 8º posto in Primera División
Rampla Juniors Montevideo Estadio Olímpico 6 000 vincitore dei playoff di Segunda División
Rentistas Montevideo Estadio Complejo Rentistas 10 600 6º posto in Primera División
River Plate FC Montevideo Parque Federico Omar Saroldi 5 624 3º posto in Primera División
Sud América San José Estadio Casto Martínez Laguarda 6 000 12º posto in Primera División
Tacuarembó Tacuarembó Estadio Goyenola 8 000 1º posto in Segunda División

Torneo di Apertura[modifica | modifica wikitesto]

Il Torneo di Apertura è iniziato il 16 agosto 2014 e si è concluso il 7 dicembre 2014.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Noatunloopsong.png 1. Nacional 42 15 14 0 1 34 7 +27
2. Racing Montevideo 32 15 10 2 3 32 26 +6
3. Peñarol 25 15 7 4 4 28 16 +12
4. River Plate FC 25 15 8 1 6 26 18 +8
5. El Tanque Sisley 23 15 6 5 4 18 18 0
6. Defensor Sporting 21 15 6 3 6 28 22 +6
7. Sud América 20 15 5 5 5 17 17 0
8. Juventud 20 15 6 2 7 21 22 -1
9. Atenas 20 15 6 2 7 18 20 -2
10. Danubio 20 15 5 5 5 18 21 -4
11. Rentistas 20 15 6 2 7 18 24 -6
12. Mont. Wanderers 19 15 6 1 8 21 21 0
13. Fénix 17 15 5 2 8 20 26 -6
14. Rampla Juniors 17 15 5 2 8 18 27 -9
15. Cerro 11 15 3 2 10 10 31 -21
16. Tacuarembó 7 15 1 4 10 17 28 −11

Legenda:
      Ammesso alla fase finale per il titolo

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • Sorteggio

Torneo di Clausura[modifica | modifica wikitesto]

Il Torneo di Clausura è iniziato il 14 febbraio 2015 e si è concluso il 7 giugno 2015.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Noatunloopsong.png 1. Peñarol 31 15 9 4 2 28 13 +15
2. River Plate FC 29 15 9 2 4 30 17 +13
3. Danubio[1] 29 15 8 2 5 17 12 +5
4. Defensor Sporting 27 15 7 6 2 20 16 +4
5. Juventud 25 15 7 4 4 25 17 +8
6. Tacuarembó 24 15 7 3 5 23 22 +1
7. Cerro[2] 23 15 7 3 5 21 23 -2
8. Sud América 22 15 5 7 3 19 19 0
9. Nacional 21 15 6 3 6 24 21 +3
10. Fénix 20 15 6 2 7 18 16 +2
11. Mont. Wanderers 15 15 4 3 8 19 18 +1
12. Atenas 14 15 4 2 9 27 37 −10
13. Rampla Juniors 14 15 4 2 9 18 28 −10
14. Rentistas 14 15 4 2 9 16 27 −11
15. El Tanque Sisley[1] 13 15 4 4 7 17 25 -8
16. Racing Montevideo 13 15 4 1 10 17 28 −11

Legenda:
      Ammesso alla fase finale per il titolo

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • Sorteggio

Classifica aggregata[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Uruguay 1. Nacional 63 30 20 3 7 58 28 +30
2. Peñarol[3] 55 30 16 8 6 56 29 +27
3. River Plate FC 54 30 17 3 10 56 35 +21
4. Danubio[1] 49 30 13 7 10 34 32 +2
5. Defensor Sporting 48 30 13 9 8 48 38 +10
6. Juventud 45 30 13 6 11 46 39 +7
7. Racing Montevideo 45 30 14 3 13 49 54 -5
8. Sud América 42 30 10 12 8 36 36 0
9. Fénix 37 30 11 4 15 38 42 -4
10. El Tanque Sisley[1] 36 30 10 9 11 35 43 −8
11. Mont. Wanderers 34 30 10 4 16 40 39 +1
12. Atenas 34 30 10 4 16 45 57 −12
13. Rentistas 34 30 10 4 16 34 51 −17
14. Cerro[2] 34 30 10 5 15 29 52 −23
15. Tacuarembó 31 30 8 7 15 40 50 -10
16. Rampla Juniors 31 30 9 4 17 36 55 −19

Legenda:

      ammessa alla Coppa Libertadores 2016 e alla Coppa Sudamericana 2015
      ammesse alla Coppa Libertadores 2016
      ammesse alla Coppa Sudamericana 2015
Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • Sorteggio

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Nacional e Peñarol si sono qualificate al play-off per il titolo essendo rispettivamente i vincitori del torneo di Apertura e di Clausura; inoltre, il Nacional si qualifica anche come squadra con il punteggio totale più alto, trovandosi direttamente in finale. Pertanto, se il play-off è vinto dal Nacional, esso è automaticamente campione d'Uruguay, altrimenti giocherà la finale in doppia sfida con il Peñarol, che risulterebbe il vincitore del play-off iniziale e che si giocherebbe il titolo con la squadra che ha avuto il punteggio aggregato maggiore.

Montevideo
14 giugno 2015, ore 15:30 UTC-3
Nacional 3 – 2
(d.t.s.)
Peñarol Stadio del Centenario
Arbitro Javier Bentancor

Retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra G 2013-14 2014-15 Prom Pt
1. Nacional 60 57 63 2,000 120
2. River Plate FC 60 58 54 1,867 112
3. Peñarol[3] 60 52 55 1,783 107
4. Danubio[1] 60 58 49 1,783 107
5. Mont. Wanderers 60 62 34 1,600 96
6. Defensor Sporting 60 36 48 1,400 84
7. Racing Montevideo 60 39 45 1,400 84
8. Rentistas 60 45 34 1,317 79
9. Juventud 60 32 45 1,283 77
10. Sud América 60 35 42 1,283 77
11. Fénix 60 40 37 1,283 77
12. Cerro[2] 60 38 34 1,183 71
13. El Tanque Sisley[1] 60 33 36 1,150 69
1downarrow red.svg 14. Atenas 30 - 34 1,150 68
1downarrow red.svg 15. Tacuarembó 30 - 31 1,133 62
1downarrow red.svg 16. Rampla Juniors 30 - 31 1,033 62

Legenda:

      Retrocesse in Segunda División Profesional de Uruguay 2015-2016

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
23 Uruguay Iván Alonso Nacional
21 Uruguay Michael Santos River Plate FC
16 Uruguay Yoel Burgueño El Tanque Sisley
14 Canada Lucas Cavallini Fénix
14 Uruguay Aldo Díaz Tacuarembó

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f 3 punti di penalizzazione al El Tanque Sisley e 3 punti in più al Danubio, perché l'El Tanque Sisley aveva schierato un calciatore col contratto scaduto nel turno 14 della Clausura contro il Danubio.
  2. ^ a b c 1 punto di penalizzazione al Cerro.
  3. ^ a b 1 punto di penalizzazione al Peñarol a causa degli incidenti nella semifinale per il titolo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio