Roberto Nanni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roberto Nanni
Nome Roberto Antonio Nanni de Oliveira
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 189 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Nacional
Carriera
Giovanili
non conosciuta Alumni Azul
1997-2001 Vélez Sarsfield
Squadre di club1
2001-2003 Vélez Sarsfield 68 (35)
2003-2004 Dinamo Kiev 1 (1)
2004-2005 Almería 12 (5)
2005 Siena 9 (0)
2005 Dinamo Kiev 0 (0)
2006 Messina 9 (1)
2006-2007 Crotone 8 (2)
2008-2009 Vélez Sarsfield 20 (1)
2009-2013 Cerro Porteño 99 (44)
2013-2014 Atlante 9 (3)
2014-2016 Vélez Sarsfield 24 (2)
2016 Cúcuta Deportivo 8 (0)
2016- Nacional 12 (3)
Nazionale
2002 Argentina Argentina U-20  ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 dicembre 2016

Roberto Antonio Nanni (Azul, 20 agosto 1981) è un calciatore argentino, attaccante del Nacional.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Si forma nell'Alumni Azuleno, una squadra dilettantistica della sua città di nascita, ma già all'età di 16 anni viene chiamato dal Velez. Debutta in prima squadra il 26 agosto 2001, all'età di 20 anni giocando uno spezzone di partita. Il suo primo gol con la maglia del Velez, in campionato, arriva il 3 ottobre 2001 contro il Lanús. Nella sua seconda stagione chiude con 22 centri e si ritrova al secondo posto della classifica marcatori argentina, alle spalle dell' ex-genoano Figueroa. Viene soprannominato 'El Pistolero'.

Dinamo Kiev[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 viene acquistato dalla Dinamo Kiev per il valore di 5 milioni di euro. Riesce comunque a giocare le prime due partite di quel campionato con il Velez e a segnare ancora 1 gol. Alla Dinamo Kiev veste la maglia numero 18. Non trova molto spazio in prima squadra. Debutta in Champions League con gli ucraini il 5 novembre 2003 in un match contro l'Arsenal.

Prestiti vari[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2004 viene girato in prestito all'Almeria, squadra militante nella Serie B Spagnola. A fine stagione torna nella società ucraina. Al rientro dal prestito viene ceduto in prestito con diritto di riscatto al Siena. Presentato ufficialmente dal Siena il 14 luglio 2005, Nanni tenta subito di placare l'entusiasmo dei tifosi, ma l'allenatore senese De Canio lo vede bene in coppia con Enrico Chiesa. Debutta col Siena in Coppa Italia il 7 agosto 2005 nella partita vinta contro la Juve Stabia per 2-1; giocherà anche spezzoni di partite contro Avellino e Atalanta. Debutta in Serie A il 25 ottobre 2005, giocando da titolare nella partita contro la Fiorentina persa per 2-1. Il tecnico non è convinto delle capacità del giocatore, e per questo, nella successiva partita contro il Chievo Verona lo fa entrare al 19º minuto del secondo tempo, per poi toglierlo 5 minuti dopo in favore di Rey Volpato. La situazione per Nanni si complica dato che Erjon Bogdani trova la via del goal e diventa il nuovo bomber del Siena. Nella sessione del mercato invernale passa tra le file del Messina, dopo esser tornato a Kiev. Allenata da Bortolo Mutti, la squadra sembra in crisi; dopo aver venduto giocatori di spessore come Riccardo Zampagna e Ivica Iliev. A parte un gol contro il Lecce, il periodo a Messina non è molto brillante per Nanni. L'anno successivo torna in Italia andando a giocare a Crotone[1] dove rimarrà per tutta la stagione 2006/2007. La stagione termina con la retrocessione della squadra. Rientrato dal prestito, rimane svincolato.

Ritorno al Vélez Sarsfield[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 viene ingaggiato a parametro zero dal Vélez Sarsfield.

Cerro Porteño[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2009 viene ufficializzato il suo trasferimento al Cerro Porteño[2]. Con il Cerro Porteño gioca per quattro anni, trovando continuità di prestazioni.[senza fonte]

Terzo ritorno al Vélez Sarsfield[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 febbraio 2014 viene ufficializzato il suo ritorno al Vélez Sarsfield[3].

Cúcuta Deportivo e Nacional[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2016 si trasferisce al Cúcuta Deportivo. Nel luglio 2016 si trasferisce al Nacional.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 29 dicembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Totale
Campionato Presenze Reti Presenze Reti
2001-2002 Argentina Vélez Sarsfield PD 33 12 33 12
2002-2003 PD 33 22 33 22
lug.-ago. 2003 PD 2 1 2 1
Totale Vélez Sarsfield 68 35 68 35
2003-2004 Ucraina Dinamo Kiev PL 0 0 0 0
lug.-ott. 2004 PL 1 1 1 1
Totale Dinamo Kiev 1 1 1 1
ott. 2004-2005 Spagna Almería SD 12 5 12 5
lug.-dic. 2005 Italia Siena A 9 1 9 1
dic. 2005-gen. 2006 Ucraina Dinamo Kiev PL 0 0 0 0
gen.-giu. 2006 Italia Messina A 9 2 9 2
2006-2007 Italia Crotone B 8 2 8 2
2008-2009 Argentina Vélez Sarsfield PD 20 1 20 1
lug.-dic. 2009[4] Paraguay Cerro Porteño DP  ? 7  ? 7
2010 DP 35 12 35 12
2011 DP 28 10 28 10
2012 DP 31 14 31 14
gen.-ago. 2013 DP 5 1 5 1
Totale Cerro Porteño[5] 99+ 44 99+ 44
2013-feb. 2014 Messico Atlante PDM 9 3 9 3
feb.-giu. 2014 Argentina Vélez Sarsfield PD 10 2 10 2
2014 PD 6 0 6 0
2015 PD 8 0 8 0
Totale Vélez Sarsfield 24 2 24 2
gen.-lug. 2016 Colombia Cúcuta Deportivo PB 8 0 8 0
lug. 2016- Paraguay Nacional DP 12 3 12 3
Totale carriera[5] 279+ 99 279+ 99

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Clausura 2010 (12 gol, a pari merito con Juan Carlos Ferreyra)
2011 (7 gol, a pari merito con Wallyson)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nanni è del Crotone - TUTTOmercatoWEB.com.
  2. ^ Per Nanni ancora un trasferimento, su www.sienaclubfedelissimi.it.
  3. ^ Ufficiale: Velez Sarsfield, ecco l'ex Siena e Messina Roberto Nanni | Alfredo Pedullà, in Alfredo Pedullà, 12 febbraio 2014.
  4. ^ Non si conoscono i dati sulle presenze in questa stagione.
  5. ^ a b Dati sulle presenze parziali. Non si conoscono i dati sulle presenze nella stagione 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]