Massimo Marazzina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Massimo Marazzina
Ned-AllStars (8).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato giugno 2010
Carriera
Giovanili
????-???? Azzurro e Nero (Strisce).svg Luisiana
????-1993 Inter
Squadre di club1
1993-1994 Inter 3 (0)
1994-1996 Foggia 36 (5)
1996-2000 Chievo 119 (29)
2000-2001 Reggina 29 (5)[1]
2001-2003 Chievo 60 (18)
2003 Roma 7 (0)
2003-2004 Sampdoria 12 (0)
2004 Modena 13 (3)
2004-2005 Torino 37 (14)[2]
2005-2006 Siena 8 (0)
2006-2010 Bologna 119 (45)
Nazionale
2002 Italia Italia 3 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º luglio 2010

Massimo Marazzina (Lodi, 16 luglio 1974) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante, direttore sportivo del Sarasota Metropolis FC.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare nella Luisiana, squadra del suo paese di residenza, Pandino[3][4], in provincia di Cremona, per proseguire la sua formazione nelle giovanili dell'Inter con cui debutta in Serie A il 27 febbraio 1994 (Torino-Inter 2-0). La stagione successiva passa al Foggia dove al primo anno colleziona tredici presenze nella massima serie, culminata per i pugliesi con la retrocessione. L'anno seguente in Serie B Marazzina trova più spazio, mettendo a segno i suoi primi 5 gol nei professionisti.

Chievo e Reggina[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 1996 si trasferisce al Chievo, squadra in cui rimane per quattro stagioni, diventando a suon di gol uno dei protagonisti del Miracolo Chievo, della cui società rimane tuttora uno dei giocatori più rappresentativi. Nella stagione 2000-01 torna a calcare i campi della Serie A con la maglia della Reggina. Con gli amaranto segna la sua prima rete in Serie A durante Reggina-Inter (2-1), nella prima giornata della stagione 2000-2001. Tornato al Chievo Verona a fine stagione, conferma la sua attitudine realizzativa anche nella massima serie, attirando le attenzioni sia del commissario tecnico Giovanni Trapattoni, sia della Roma che lo acquista in prestito nel gennaio del 2003.

In giro per l'Italia[modifica | modifica wikitesto]

Nella capitale il giocatore non riesce a imporsi: non riscattato dai giallorossi e non più rientrante nei programmi dei clivensi, la stagione successiva viene prestato prima alla Sampdoria e quindi al Modena. Le due stagioni incolori convincono il giocatore ad accettare la proposta dell'ambizioso Torino iscritto al campionato di Serie B. Con la maglia granata Marazzina mette a segno 14 reti, trascinando la squadra alla vittoria dei playoff promozione. Rimasto svincolato dal fallimento della società, il giocatore firma per il Siena.

Bologna[modifica | modifica wikitesto]

Dopo sei mesi di scarso utilizzo, sceglie di tornare in Serie B firmando per il Bologna, in cui è protagonista una seconda giovinezza, andando a segno in venti occasioni nel primo anno e mezzo di permanenza. Nella stagione 2007-2008 contribuisce alla promozione del Bologna nella massima serie realizzando 23 gol. Chiude l'esperienza felsinea nel 2010, quando si svincola dalla società concludendo di fatto la sua carriera sportiva.[5]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Vanta 3 presenze in Nazionale italiana, risalenti tutte al 2002, periodo della seconda esperienza nel Chievo. L'esordio, il 13 febbraio, contro gli Stati Uniti in un'amichevole internazionale, lo vede entrare all'inizio del 2º tempo al posto di Christian Vieri[6]. Nella sua seconda presenza in azzurro, sempre in amichevole, stavolta contro la Slovenia subentra, invece, ad Alessandro Del Piero[7]. Nella terza ed ultima presenza, l'unica valente le Qualificazioni agli Europei 2004, conta poco più di 5 minuti, ultimo cambio al posto di Gennaro Gattuso nella sconfitta per 2-1 contro il Galles[8].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2019 diviene direttore sportivo del club statunitense Sarasota Metropolis partecipante al campionato USL League Two[9].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 aprile 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1993-1994 Italia Inter A 3 0 CI 0 0 CU 0 0 - - - 3 0
1994-1995 Italia Foggia A 13 0 CI 4 0 - - - - - 17 0
1995-1996 B 23 5 CI 1 0 - - - - - 24 5
Totale Foggia 36 5 5 0 - - - - 41 5
1996-1997 Italia Chievo B 24 1 CI 2 0 - - - - - 26 1
1997-1998 B 32 5 CI 1 0 - - - - - 33 5
1998-1999 B 25 7 CI 3 0 - - - - - - 28 7
1999-2000 B 30 16 CI 4 1 - - - - - - 34 17
2000-2001 Italia Reggina A 29+2[10] 5 CI 2 0 - - - - - - 31 5
2001-2002 Italia Chievo A 31 13 CI 1 0 - - - - - - 32 13
2002-gen. 2003 A 15 3 CI 0 0 CU 2 0 - - - 17 3
Totale Chievo 157 45 11 1 2 0 - - - 170 46
gen.-giu. 2003 Italia Roma A 7 0 CI 0 0 UCL 1 0 - - - 8 0
2003-gen. 2004 Italia Sampdoria A 12 0 CI 1 1 - - - - - - 13 1
gen.-giu. 2004 Italia Modena A 13 3 CI - - - - - - - 13 3
2004-2005 Italia Torino B 37+4[11] 14+2[11] CI 4 4 - - - - - - 45 20
2005-gen. 2006 Italia Siena A 8 0 CI 0 0 - - - - - - 8 0
gen.-giu. 2006 Italia Bologna B 18 8 CI - - - - - - - - 18 8
2006-2007 B 33 12 CI 3 2 - - - - - - 36 14
2007-2008 B 41 23 CI 2 1 - - - - - - 43 24
2008-2009 A 23 2 CI 2 0 - - - - - - 25 2
2009-2010 A 4 0 CI 0 0 - - - - - - 4 0
Totale Bologna 119 45 7 3 - - - - - 126 48
Totale carriera 421+6 117+2 30 9 3 0 - - - 460 128

Presenze in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-2-2002 Catania Italia Italia 1 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
21-8-2002 Trieste Italia Italia 0 – 1 Slovenia Slovenia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
16-10-2002 Cardiff Galles Galles 2 – 1 Italia Italia Qual. Euro 2004 - Ingresso al 84’ 84’
Totale Presenze 3 Reti 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 31 (5) se si include lo spareggio per la salvezza.
  2. ^ 41 (16) se si comprendono i play-off.
  3. ^ Bocciato dalla Cremonese Marazzina si gode la bella favola del Chievo archiviostorico.corriere.it
  4. ^ Marazzina: un attimo, una vita footballpoetssociety.blogspot.com
  5. ^ Svincolati 2010: sono oltre 200 sportmediaset.mediaset.it
  6. ^ (EN) Italy national team v United States, 13 February 2002, EU-Football. URL consultato l'8 aprile 2014.
  7. ^ (EN) Italy football team lost to Slovenia 0:1, 21 August 2002, EU-Football. URL consultato l'8 aprile 2014.
  8. ^ (EN) Wales football team defeated Italy 2:1, 16 October 2002, EU-Football. URL consultato l'8 aprile 2014.
  9. ^ Nuova avventura negli Stati Uniti per Marazzina: sarà il ds del Sarasota Metropolis FC | Goal.com, su www.goal.com. URL consultato il 3 luglio 2019.
  10. ^ Spareggio retrocessione contro il Verona.
  11. ^ a b Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]