Associazione Calcio ChievoVerona 2002-2003

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio ChievoVerona
Stagione 2002-2003
AllenatoreItalia Luigi Delneri
All. in secondaItalia Francesco Conti
PresidenteItalia Luca Campedelli
Serie A7º posto
Coppa ItaliaQuarti di finale
Coppa UEFAPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Franceschini (33)
Totale: Franceschini (37)
Miglior marcatoreCampionato: Cossato (9)
Totale: Cossato (9)
Maggior numero di spettatori34 544 vs Juventus (19 gennaio 2003)[1]
Minor numero di spettatori10 850 vs Perugia (6 novembre 2002)[1]
Media spettatori16 902[1]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio ChievoVerona nelle competizioni ufficiali della stagione 2002-2003.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'attaccante Oliver Bierhoff, acquistato dagli scaligeri.[2]

Dopo il 5º posto nella stagione d'esordio, la società prese il tedesco Bierhoff (alla sua ultima annata da giocatore).[2] Scoppiò inoltre un caso relativo al brasiliano Eriberto, il cui nome reale si scoprì essere Luciano Siqueira de Oliveira[3]: anche la sua età era stata falsificata, attribuendogli circa 3 anni in meno.[4] Fu squalificato per 6 mesi, vedendosi comminata anche un'ammenda di 160 000 euro.[5]

In Coppa UEFA, il Chievo venne subito eliminato dalla Stella Rossa.[6] Si rese invece protagonista di un buon campionato, confermandosi tra le rivelazioni.[7] All'ultima giornata si fece però battere dalla Juventus, finendo settimo e mancando una nuova qualificazione europea.[8]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore di materiale tecnico per la stagione 2002-2003 fu Joma, mentre lo sponsor ufficiale fu Paluani.[9]

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[9]

Area direttiva

Area tecnica

  • Allenatore: Luigi Delneri
  • Allenatore in 2ª: Francesco Conti
  • Preparatore dei portieri: Claudio Filippi
  • Allenatore Primavera: Stefano Pioli
  • Preparatore atletico: Ugo Maranza

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Giampaolo Cantamessa
  • Medico sociale: Francesco De Vita
  • Massaggiatori: Alfonso Casano e Alex Maggi

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[10][11]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Paolo Codognola
2 Ghana D John Mensah
3 Italia D Tommaso Chiecchi[12]
3 Svezia D Fredrik Risp[13]
4 Svezia C Daniel Andersson
5 Italia C Eugenio Corini
6 Italia D Maurizio D'Angelo[12]
7 Italia C Ivone De Franceschi
8 Italia C Lorenzo D'Anna
9 Italia A Luigi Beghetto
10 Italia P Cristiano Lupatelli
11 Italia A Massimo Marazzina[12]
11 Croazia A Saša Bjelanović[13]
12 Italia P Mattia Passarini
13 Italia C Francesco Magnanelli
14 Italia C Dario Passoni[12]
15 Brasile C Luciano[14]
16 Italia C Ivano Della Morte
N. Ruolo Giocatore
17 Serbia e Montenegro C Nikola Lazetić[12][13]
18 Italia D Emanuele Pesaresi
19 Italia C Daniele Franceschini
20 Italia C Simone Perrotta
21 Germania A Oliver Bierhoff
23 Italia D Salvatore Lanna
24 Italia A Federico Cossato
25 Italia D Stefano Lorenzi
26 Brasile A Marcos Ariel de Paula
27 Messico D Alejandro Ricavar
28 Italia D Gianluca Grassadonia[13]
29 Francia C Lilian Nalis
31 Italia A Sergio Pellissier
32 Svizzera D Giuseppe Aquaro[12]
33 Svezia A Björn Runström
66 Italia D Nicola Legrottaglie
67 Italia P Marco Ambrosio
74 Italia D Moreno Longo[12]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2002-2003.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Verona
6 novembre 2002
1ª giornata[15]
Chievo 3 – 0
referto
Perugia Stadio Marcantonio Bentegodi (10 850 spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Roma
15 settembre 2002
2ª giornata
Lazio 2 – 3
referto
Chievo Stadio Olimpico (37 299 spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Verona
22 settembre 2002
3ª giornata
Chievo 1 – 2
referto
Brescia Stadio Marcantonio Bentegodi (13 880 spett.)
Arbitro Tombolini (Ancona)

Milano
29 settembre 2002
4ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Chievo Stadio Giuseppe Meazza (57 674 spett.)
Arbitro Racalbuto (Gallarate)

Verona
6 ottobre 2002
5ª giornata
Chievo 2 – 0
referto
Modena Stadio Marcantonio Bentegodi (15 756 spett.)
Arbitro Gabriele (Frosinone)

Torino
20 ottobre 2002
6ª giornata
Torino 1 – 0
referto
Chievo Stadio delle Alpi (13 544 spett.)
Arbitro De Santis (Tivoli)

Verona
26 ottobre 2002
7ª giornata
Chievo 3 – 2
referto
Milan Stadio Marcantonio Bentegodi (33 431 spett.)
Arbitro Racalbuto (Gallarate)

Parma
3 novembre 2002
8ª giornata
Parma 0 – 1
referto
Chievo Stadio Ennio Tardini (13 358 spett.)
Arbitro Tombolini (Ancona)

Verona
10 novembre 2002
9ª giornata
Chievo 4 – 1
referto
Atalanta Stadio Marcantonio Bentegodi (13 302 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Udine
17 novembre 2002
10ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Chievo Stadio Friuli (15 336 spett.)
Arbitro Trentalange (Torino)

Verona
24 novembre 2002
11ª giornata
Chievo 1 – 0
referto
Empoli Stadio Marcantonio Bentegodi (12 530 spett.)
Arbitro Bolognino (Milano)

Reggio Calabria
30 novembre 2002
12ª giornata
Reggina 1 – 1
referto
Chievo Stadio Oreste Granillo (23 376 spett.)
Arbitro Collina (Viareggio)

Verona
8 dicembre 2002
13ª giornata
Chievo 0 – 0
referto
Bologna Stadio Marcantonio Bentegodi (13 680 spett.)
Arbitro Paparesta (Bari)

Piacenza
14 dicembre 2002
14ª giornata
Piacenza 0 – 3
referto
Chievo Stadio Leonardo Garilli (6 139 spett.)
Arbitro Gabriele (Frosinone)

Verona
22 dicembre 2002
15ª giornata
Chievo 2 – 0
referto
Como Stadio Marcantonio Bentegodi (11 527 spett.)
Arbitro Trefoloni (Siena)

Roma
12 gennaio 2003
16ª giornata
Roma 0 – 1
referto
Chievo Stadio Olimpico (55 975 spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Verona
19 gennaio 2003
17ª giornata
Chievo 1 – 4
referto
Juventus Stadio Marcantonio Bentegodi (34 544 spett.)
Arbitro Racalbuto (Gallarate)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Perugia
26 gennaio 2003
18ª giornata
Perugia 1 – 0
referto
Chievo Stadio Renato Curi (7 020 spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Verona
2 febbraio 2003
19ª giornata
Chievo 1 – 1
referto
Lazio Stadio Marcantonio Bentegodi (14 921 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Brescia
9 febbraio 2003
20ª giornata
Brescia 0 – 0
referto
Chievo Stadio Mario Rigamonti (15 212 spett.)
Arbitro Tombolini (Ancona)

Milano
15 febbraio 2003
21ª giornata
Chievo 2 – 1
referto
Inter Stadio Marcantonio Bentegodi (34 464 spett.)
Arbitro Racalbuto (Gallarate)

Modena
23 febbraio 2003
22ª giornata
Modena 1 – 0
referto
Chievo Stadio Alberto Braglia (13 538 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Verona
2 marzo 2003
23ª giornata
Chievo 3 – 2
referto
Torino Stadio Marcantonio Bentegodi (11 341 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Milano
9 marzo 2003
24ª giornata
Milan 0 – 0
referto
Chievo Stadio Giuseppe Meazza (56 123 spett.)
Arbitro De Santis (Tivoli)

Verona
16 marzo 2003
25ª giornata
Chievo 0 – 4
referto
Parma Stadio Marcantonio Bentegodi (13 983 spett.)
Arbitro Bolognino (Milano)

Bergamo
23 marzo 2003
26ª giornata
Atalanta 1 – 0
referto
Chievo Stadio Atleti Azzurri d'Italia (14 796 spett.)
Arbitro Collina (Viareggio)

Verona
6 aprile 2003
27ª giornata
Chievo 3 – 0
referto
Udinese Stadio Marcantonio Bentegodi (15 136 spett.)
Arbitro Pieri (Genova)

Empoli
13 aprile 2003
28ª giornata
Empoli 2 – 1
referto
Chievo Stadio Carlo Castellani (9 563 spett.)
Arbitro Bertini (Arezzo)

Verona
19 aprile 2003
29ª giornata
Chievo 2 – 1
referto
Reggina Stadio Marcantonio Bentegodi (11 804 spett.)
Arbitro Gabriele (Frosinone)

Bologna
27 aprile 2003
30ª giornata
Bologna 1 – 1
referto
Chievo Stadio Renato Dall'Ara (21 888 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Verona
3 maggio 2003
31ª giornata
Chievo 3 – 1
referto
Piacenza Stadio Marcantonio Bentegodi (11 418 spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Como
10 maggio 2003
32ª giornata
Como 2 – 4
referto
Chievo Stadio Giuseppe Sinigaglia (5 228 spett.)
Arbitro Rodomonti (Roma)

Verona
17 maggio 2003
33ª giornata
Chievo 0 – 0
referto
Roma Stadio Marcantonio Bentegodi (14 869 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Torino
24 maggio 2003
34ª giornata
Juventus 4 – 3
referto
Chievo Stadio delle Alpi (39 417 spett.)
Arbitro Pieri (Genova)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2002-2003.
Piacenza
5 dicembre 2002
Ottavi di finale - Andata
Piacenza 1 – 1 Chievo Stadio Leonardo Garilli
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Verona
18 dicembre 2002
Ottavi di finale - Ritorno
Chievo 0 – 0 Piacenza Stadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro Preschern (Mestre)

Milano
14 gennaio 2003
Quarti di finale - Andata
Milan 0 – 0 Chievo Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Dondarini (Finale Emilia)

Verona
22 gennaio 2003
Quarti di finale - Ritorno
Chievo 2 – 5 Milan Stadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro Messina (Bergamo)

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 2002-2003.
Belgrado
19 settembre 2002, ore 20:00 CEST
Primo turno - Andata
Stella Rossa 0 – 0
referto
Chievo Stadio Stella Rossa
Arbitro Francia Duhamel

Verona
3 ottobre 2002, ore 20:30 CEST
Primo turno - Ritorno
Chievo 0 – 2
referto
Stella Rossa Stadio Marcantonio Bentegodi (15 000 spett.)
Arbitro Russia Baskakov

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione[16] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 55 17 11 3 3 31 19 17 5 4 8 20 20 34 16 7 11 51 39 +12
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 2 0 1 1 2 5 2 0 2 0 1 1 4 0 3 1 3 6 −3
Coppauefa.png Coppa UEFA - 1 0 0 1 0 2 1 0 1 0 0 0 2 0 1 1 0 2 −2
Totale - 20 11 4 5 33 26 20 5 7 8 21 21 40 16 11 13 54 47 +7

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

[17]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa UEFA Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Ambrosio, M. M. Ambrosio 8-11204-600----12-1720
Andersson, D. D. Andersson 120413000100016041
Aquaro, G. G. Aquaro ----1000----1000
Beghetto, L. L. Beghetto 80104110200014120
Bierhoff, O. O. Bierhoff 267112000200030711
Bjelanović, S. S. Bjelanović 12420--------12420
Corini, E. E. Corini 305811000201033591
Cossato, F. F. Cossato 269501000201029960
D'Angelo, M. M. D'Angelo 10003000----4000
D'Anna, L. L. D'Anna 272711000201030281
De Franceschi, I. I. De Franceschi 6210--------6210
Della Morte, I. I. Della Morte 244004000100029400
De Paula, M. M. De Paula 20001100----3100
Franceschini, D. D. Franceschini 334202100201037530
Grassadonia, G. G. Grassadonia 2000--------2000
Lanna, S. S. Lanna 310412000200035041
Lazetić, N. N. Lazetić 110204000----15020
Legrottaglie, N. N. Legrottaglie 304110----2000324110
Lorenzi, S. S. Lorenzi 100204000----14020
Luciano, Luciano 16120--------16120
Lupatelli, C. C. Lupatelli 26-2820----2-20028-3020
Marazzina, M. M. Marazzina 15300----200017300
Mensah, J. J. Mensah 110403000----14040
Moro, F. F. Moro 2908010102010320100
Nalis, L. L. Nalis 80104000----12010
Passoni, D. D. Passoni 60003000100010000
Pellissier, S. S. Pellissier 255104000100030510
Perrotta, S. S. Perrotta 32180----201034190
Pesaresi, E. E. Pesaresi 70104000----11010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Attendance Statistics of Serie A 2002-2003 - Statistiche Spettatori Serie A 2002-2003, Stadiapostcards.com. URL consultato il 25 aprile 2013.
  2. ^ a b Andrea Masala, Bierhoff a Chievo per chiudere in bellezza, in La Gazzetta dello Sport, 12 settembre 2002.
  3. ^ Luca Calamai, «Io sono Luciano, non Eriberto», in La Gazzetta dello Sport, 23 agosto 2002.
  4. ^ Maurizio Crosetti, Luciano, l'ala dalla doppia vita "Diventai Eriberto per sfondare", su repubblica.it, 24 agosto 2002.
  5. ^ Emilio Marrese, Sette mesi di squalifica per Luciano-Eriberto, su repubblica.it, 10 ottobre 2002.
  6. ^ Addio all'Europa Finisce il sogno del Chievo, su repubblica.it, 3 ottobre 2002.
  7. ^ Massimo Vincenzi, Lazio, Bologna e Chievo tre realtà per un applauso, su repubblica.it, 15 dicembre 2002.
  8. ^ Harakiri del Chievo la Juve passeggia e vince, su repubblica.it, 24 maggio 2003.
  9. ^ a b Melegari, 2002, p. 52
  10. ^ Melegari, 2002, p. 53
  11. ^ Chievo Verona - 2002/03, FootballSquads.co.uk. URL consultato il 25 aprile 2013.
  12. ^ a b c d e f g Ceduto a stagione in corso.
  13. ^ a b c d Acquistato a stagione in corso.
  14. ^ Inutilizzabile fino a gennaio 2003 perché squalificato.
  15. ^ Rinviata a tale data per mancato accordo sui contratti televisivi:
  16. ^ Melegari, 2003, pp. 289, 424-426, 913
  17. ^ Melegari, 2003, pp. 333-335, 424-426, 913

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabrizio Melegari (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 2003, Modena, Panini, 2002.
  • Fabrizio Melegari (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 2004, Modena, Panini, 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio