Serie C1 2002-2003

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie C1 2002-2003
Competizione Serie C1
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 25ª
Organizzatore Lega Professionisti Serie C
Date dal 1º settembre 2002
al 15 giugno 2003
Luogo Italia Italia
Partecipanti 36
Formula 2 gironi all'italiana A/R, play-off e play-out
Risultati
Vincitore Treviso (2º titolo)
Avellino (1º titolo)
Promozioni Treviso
AlbinoLeffe
Avellino
Pescara
Retrocessioni (le squadre scritte in corsivo sono poi state ripescate)
Carrarese
Alzano Virescit
Arezzo
Fermana
Paternò
Sora
Statistiche
Miglior marcatore Gir. A:
Italia Ciro Ginestra (21)
Gir. B:
Italia Simone Motta (23)
Incontri disputati 632
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2001-2002 2003-2004 Right arrow.svg

La Serie C1 2002-2003 è stata la 25ª edizione della serie C1, terzo livello del campionato italiano di calcio, disputata tra il 1º settembre 2002 e il 15 giugno 2003. Si è conclusa con la vittoria del Treviso nel girone A e del Avellino nel girone B.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

La neo-retrocessa Ternana viene riammessa in Serie B in seguito al fallimento della Fiorentina, che dalla Seria A passa direttamente in Serie C2. Il Posto lasciato libero viene occupato dall'Alzano Virescit.

Il Lecco, classificatosi 10º la stagione precedente, non si iscrive al campionato per problemi finanziari e viene radiato dai campionati professionistici. Ripartirà dall'eccellenza lombarda con il nome di Città di Lecco. Al suo posto viene ripescato il Carrarese

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Il girone A è vinto dal Treviso che ritorna in Serie B dopo 2 anni, la squadra di Aldo Ammazzalorso conquista la promozione il 19 aprile pareggiando in casa contro la Lucchese per 1-1. Ai play-off invece sale in seconda serie l'AlbinoLeffe (prima storica promozione per i blucelesti nati solo 5 anni prima dalla fusione tra Albinese e Leffe): i seriani battono in semifinale il Padova, affrontando in finale il Pisa. L'andata sorrise ai toscani padroni di casa per 2-1, ma al ritorno i lombardi riuscirono a rimontare il risultato portarando la gara ai supplementari e vincendo per 4-2.

Retrocessero in C2 l'Arezzo e, dopo i play-out, l'Alzano Virescit (per mano della Lucchese) e la Carrarese (doppio pareggio contro il Varese) ma grazie al Caso Catania gli amaranto toscani vennero ripescati, mentre i bergamaschi (dopo aver provato l'esperienza della B solo 3 anni prima), vennero radiati dalla FIGC e costretti a ripartire dai dilettanti.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
AlbinoLeffe dettagli Albino e Leffe (BG) Stadio Carlo Martinelli 13° in C1/A
Alzano Virescit dettagli Alzano Lombardo (BG) Stadio Carillo Pesenti Pigna 17° in C1/A, ripescato
Arezzo dettagli Arezzo Stadio Comunale 16° in C1/A
Carrarese dettagli Carrara (MS) Stadio Dei Marmi 15° in C1/A, ripescato
Cesena dettagli Cesena Stadio Dino Manuzzi 8° in C1/A
Cittadella dettagli Cittadella (PD) Stadio Piercesare Tombolato 18° in B, retrocesso
Lucchese dettagli Lucca Stadio Porta Elisa 3° in C1/A
Lumezzane dettagli Lumezzane (BS) Stadio Tullio Saleri 7° in C1/A
Padova dettagli Padova Stadio Euganeo 9° in C1/A
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani 11° in C1/A
Pistoiese dettagli Pistoia Stadio Comunale 19° in B, retrocesso
Prato dettagli Prato Stadio Lungobisenzio 1° in C2/A, promosso
Pro Patria dettagli Busto Arsizio (VA) Stadio Carlo Speroni 4° in C2/A, promosso dopo i play-off
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Giglio 14° in C1/A
SPAL dettagli Ferrara Stadio Paolo Mazza 12° in C1/A
Spezia dettagli La Spezia Stadio Alberto Picco 2° in C1/A
Treviso dettagli Treviso Stadio Omobono Tenni 4° in C1/A
Varese dettagli Varese Stadio Franco Ossola 6° in C1/A

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore[1] Squadra Allenatore[1]
AlbinoLeffe Italia Elio Gustinetti Pisa[2] Italia Corrado Benedetti (1ª-6ª)
Italia Giovanni Simonelli (7ª-34ª e playoff)
Alzano Virescit[3] Italia Giampaolo Rossi (1ª-28ª)
Italia Armando Madonna (29ª-34ª e playout)
Pistoiese Italia Walter Mazzarri
Arezzo[4][5][6] Italia Paolo Beruatto (1ª-14ª)
Italia Silvano Fiorucci (15ª-18ª)
Italia Paolo Beruatto (19ª-27ª)
Italia Silvano Fiorucci (28ª-32ª)
Italia Carlo Florimbi (33ª-34ª)
Prato Italia Vincenzo Esposito
Carrarese[7][8] Svizzera Raimondo Ponte (1ª-27ª)
Italia Gregorio Mauro & Italia Claudio Vinazzani (28ª-30ª)
Italia Claudio Vinazzani (31ª-34ª e andata playout)
Italia Gregorio Mauro (ritorno playout)
Pro Patria Italia Carlo Muraro
Cesena Italia Giuseppe Iachini Reggiana Italia Adriano Cadregari
Cittadella Italia Rolando Maran SPAL[9] Italia Walter De Vecchi (2ª-6ª)
Italia Giuliano Sonzogni (1ª; 7ª-34ª)
Lucchese[10] Italia Francesco D'Arrigo (2ª-3ª)
Italia Osvaldo Jaconi (1ª; 4ª-34ª e playout)
Spezia[11][12] Italia Antonio Sassarini (2ª)
Italia Stefano Cuoghi (1ª; 3ª-20ª)
Italia Roberto Bosco (21ª)
Italia Walter Nicoletti (22ª-34ª)
Lumezzane Italia Giancarlo D'Astoli Treviso Argentina Aldo Ammazzalorso
Padova Italia Pierluigi Frosio Varese[13] Italia Massimo Morales (2ª-4ª)
Italia Giorgio Roselli (1ª; 5ª-34ª e playout)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Treviso 65 34 19 8 7 56 33 +23
Noatunloopsong (nuvola).svg 2. AlbinoLeffe 63 34 17 12 5 62 36 +26
Noatunloopsong (nuvola).svg 3. Cesena 59 34 16 11 7 49 29 +20
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Pisa 57 34 15 12 7 40 27 +13
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Padova 51 34 13 12 9 50 45 +5
6. Spezia 48 34 11 15 8 37 32 +5
7. Cittadella 47 34 12 11 11 39 39 0
8. Prato 46 34 12 10 12 39 42 -3
9. Lumezzane 45 34 11 12 11 39 47 -8
10. Pistoiese 44 34 11 11 12 30 37 -7
11. Pro Patria 43 34 11 10 13 31 39 -8
12. Reggiana 42 34 8 18 8 45 45 0
13. SPAL 42 34 10 12 12 34 35 -1
Noatunloopsong (nuvola).svg 14. Lucchese 42 34 9 15 10 28 30 -2
Noatunloopsong (nuvola).svg 15. Varese 30 34 6 12 16 35 48 -13
Noatunloopsong (nuvola).svg 16. Carrarese 30 34 6 12 16 31 45 -14
Noatunloopsong (nuvola).svg 17. Alzano Virescit 29 34 4 17 13 33 52 -19
1downarrow red.svg 18. Arezzo 24 34 4 12 18 33 50 -17

Legenda:

      Promosso in Serie B 2003-2004.
Noatunloopsong (nuvola).svg  Partecipa ai play-off o ai play-out.
      Retrocesso in Serie C2 2003-2004.

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti.
  • Differenza reti negli scontri diretti.
  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.
  • Sorteggio.

Note:

L'Arezzo viene poi ripescato in Serie C1 2003-2004 per effetto del caso Catania.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Alb Alz Are Car Ces Cit Luc Lum Pad Pis Pst Pra PPa Reg Spa Spe Tre Var
AlbinoLeffe –––– 5-0 3-1 2-1 2-2 2-4 2-1 3-1 1-1 1-0 1-1 3-0 2-0 1-1 1-1 2-2 2-0 1-1
Alzano Virescit 0-0 –––– 1-1 1-3 3-3 1-1 1-1 0-0 3-2 0-0 4-2 1-3 1-2 1-2 1-1 0-0 1-2 2-4
Arezzo 0-1 1-1 –––– 0-0 0-3 0-1 2-0 1-2 1-2 0-1 2-3 2-2 2-2 4-3 2-2 1-2 1-1 0-1
Carrarese 2-5 0-0 1-0 –––– 0-1 1-1 1-1 2-0 2-2 1-2 2-0 0-1 0-1 0-1 0-1 1-0 2-2 0-0
Cesena 1-0 2-0 1-1 2-0 –––– 4-1 3-1 2-1 0-0 0-0 2-0 3-2 3-0 2-2 0-0 1-0 3-2 3-0
Cittadella 2-1 0-2 2-1 3-1 2-0 –––– 0-0 0-1 1-1 0-1 1-0 0-2 0-0 2-0 3-3 3-1 1-1 2-0
Lucchese 1-2 0-1 1-1 0-0 0-2 3-1 –––– 0-0 0-1 2-0 0-0 1-0 2-1 0-1 1-1 1-0 1-1 1-0
Lumezzane 2-2 4-2 2-0 2-2 1-0 0-0 1-3 –––– 0-0 2-2 1-1 0-1 3-2 1-0 0-1 4-4 0-2 0-0
Padova 3-3 3-1 1-0 1-0 2-3 3-2 1-1 3-2 –––– 2-4 2-3 2-1 3-0 5-2 1-1 0-2 1-0 0-0
Pisa 0-2 1-0 0-0 1-0 1-0 2-0 2-1 5-0 1-1 –––– 3-1 0-0 1-0 2-4 1-1 1-1 0-2 2-1
Pistoiese 0-1 3-0 1-0 1-1 1-0 1-0 0-0 1-2 1-0 1-0 –––– 0-0 1-1 0-0 1-0 2-1 0-1 2-1
Prato 2-1 0-0 1-2 1-1 2-1 2-1 1-2 1-3 1-1 0-2 1-0 –––– 2-2 2-2 1-0 0-1 2-1 1-0
Pro Patria 1-0 1-0 1-0 2-2 2-0 0-0 1-1 2-0 3-0 0-2 2-0 0-2 –––– 0-2 1-0 0-0 1-3 0-1
Reggiana 0-2 0-0 1-2 2-3 2-2 0-0 0-0 1-1 0-0 1-1 3-3 2-2 1-1 –––– 0-0 1-0 2-2 5-1
SPAL 3-4 0-0 0-0 2-1 0-0 0-1 2-0 3-0 0-2 1-0 2-0 3-0 2-1 0-1 –––– 1-3 1-3 0-3
Spezia 1-1 1-1 2-2 2-1 0-0 1-2 0-0 0-0 2-0 0-0 0-0 2-1 0-0 1-1 1-0 –––– 2-0 3-2
Treviso 0-2 2-2 2-1 3-0 1-0 3-1 1-1 1-2 1-0 1-1 3-0 2-1 3-0 2-0 1-0 2-0 –––– 3-1
Varese 1-1 2-2 3-2 2-0 0-0 1-1 0-1 0-1 3-4 1-1 0-0 1-1 0-1 2-2 1-2 1-2 1-2 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (18ª)
1 set. 1-1 AlbinoLeffe-Reggiana 2-0 5 gen.
1-1 Carrarese-Lucchese 0-0
1-1 Cesena-Arezzo 3-0
0-2 Cittadella-Prato 1-2
0-0 Lumezzane-Varese 1-0
1-0 Pistoiese-Padova 3-2
1-0 Pro Patria-Alzano Virescit 2-1
1-0 SPAL-Pisa 1-1
2-0 Treviso-Spezia 0-2
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (19ª)
8 set. 0-0 Alzano Virescit-AlbinoLeffe 0-5 12 gen.
0-0 Arezzo-Carrarese 0-1
2-1 Lucchese-Pro Patria 1-1
2-3 Padova-Cesena 0-0
0-2 Pisa-Treviso 1-1
1-0 Prato-Pistoiese 0-0
0-0 Reggiana-Cittadella 0-2
0-0 Spezia-Lumezzane 4-4
1-2 Varese-SPAL 3-0


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (20ª)
15 set. 2-2 AlbinoLeffe-Cesena 0-1 19 gen.
1-1 Alzano Virescit-Lucchese 1-0
2-2 Carrarese-Padova 0-1
3-1 Cittadella-Spezia 2-1
2-1 Pistoiese-Varese 0-0
0-2 Prato-Pisa 0-0
1-0 Pro Patria-Arezzo 2-2
0-1 SPAL-Reggiana 0-0
1-2 Treviso-Lumezzane 2-0
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (21ª)
22 set. 2-2 Arezzo-Prato 2-1 26 gen.
4-1 Cesena-Cittadella 0-2
1-2 Lucchese-AlbinoLeffe 1-2
1-1 Lumezzane-Pistoiese 2-1
3-0 Padova-Pro Patria 0-3
1-0 Pisa-Carrarese 2-1
0-0 Reggiana-Alzano Virescit 2-1
1-0 Spezia-SPAL 3-1
1-2 Varese-Treviso 1-3


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (22ª)
29 set. 1-1 AlbinoLeffe-Varese 1-1 2 feb.
0-0 Alzano Virescit-Pisa 0-1
4-3 Arezzo-Reggiana 2-1
2-2 Carrarese-Treviso 0-3
0-1 Cittadella-Lumezzane 0-0
0-2 Lucchese-Cesena 1-3
2-1 Pistoiese-Spezia 0-0
1-1 Prato-Padova 1-2
1-0 Pro Patria-SPAL 1-2
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (23ª)
6 ott. 2-0 Cesena-Alzano Virescit 3-3 9 feb.
2-1 Cittadella-Arezzo 1-0
2-2 Lumezzane-Carrarese 0-2
0-2 Pisa-AlbinoLeffe 0-1
1-1 Reggiana-Pro Patria 2-0
0-2 SPAL-Padova 1-1
0-0 Spezia-Lucchese 0-1
3-0 Treviso-Pistoiese 1-0
1-1 Varese-Prato 0-1


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (24ª)
13 ott. 2-0 AlbinoLeffe-Treviso 2-0 16 feb.
1-1 Alzano Virescit-Cittadella 2-0
0-1 Arezzo-Varese 2-3
1-0 Carrarese-Spezia 1-2
0-1 Lucchese-Reggiana 0-0
3-2 Padova-Lumezzane 0-0
1-0 Pistoiese-Pisa 1-3
1-0 Prato-SPAL 0-3
2-0 Pro Patria-Cesena 0-3
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (25ª)
20 ott. 2-0 Cesena-Carrarese 1-0 2 mar.
0-0 Cittadella-Pro Patria 0-0
0-1 Lumezzane-Prato 3-1
2-4 Pisa-Reggiana 1-1
0-0 Pistoiese-Lucchese 0-0
0-0 SPAL-Alzano Virescit 1-1
1-1 Spezia-AlbinoLeffe 2-2
2-1 Treviso-Arezzo 1-1
3-4 Varese-Padova 0-0


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (26ª)
27 ott. 3-1 AlbinoLeffe-Arezzo 1-0 9 mar.
0-0 Alzano Virescit-Lumezzane 2-4
1-1 Carrarese-Cittadella 1-3
1-0 Lucchese-Varese 1-0
2-4 Padova-Pisa 1-1
0-1 Prato-Spezia 1-2
1-3 Pro Patria-Treviso 0-3
2-2 Reggiana-Cesena 2-2
2-0 SPAL-Pistoiese 0-1
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (27ª)
3 nov. 1-1 Arezzo-Alzano Virescit 1-1 16 mar.
3-2 Cesena-Prato 1-2
0-0 Cittadella-Lucchese 1-3
0-1 Lumezzane-SPAL 0-3
2-1 Pisa-Varese 1-1
0-1 Pistoiese-AlbinoLeffe 1-1
2-2 Pro Patria-Carrarese 1-0
1-1 Spezia-Reggiana 0-1
1-0 Treviso-Padova 0-1


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (28ª)
10 nov. 2-0 AlbinoLeffe-Pro Patria 0-1 23 mar.
0-0 Carrarese-Alzano Virescit 3-1
1-1 Lucchese-Arezzo 0-2
2-2 Lumezzane-Pisa 0-5
3-2 Padova-Cittadella 1-1
2-1 Prato-Treviso 1-2
3-3 Reggiana-Pistoiese 0-0
0-0 SPAL-Cesena 0-0
1-2 Varese-Spezia 2-3
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (29ª)
17 nov. 1-3 Alzano Virescit-Prato 0-0 30 mar.
1-2 Arezzo-Lumezzane 0-2
3-0 Cesena-Varese 0-0
2-1 Cittadella-AlbinoLeffe 4-2
2-1 Pisa-Lucchese 0-2
2-0 Pro Patria-Pistoiese 1-1
2-3 Reggiana-Carrarese 1-0
2-0 Spezia-Padova 2-0
1-0 Treviso-SPAL 3-1


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (30ª)
24 nov. 2-5 Carrarese-AlbinoLeffe 1-2 13 apr.
3-2 Lumezzane-Pro Patria 0-2
5-2 Padova-Reggiana 0-0
1-1 Pisa-Spezia 0-0
1-0 Pistoiese-Cesena 0-2
1-2 Prato-Lucchese 0-1
0-0 SPAL-Arezzo 2-2
3-1 Treviso-Cittadella 1-1
2-2 Varese-Alzano Virescit 4-2
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (31ª)
1 dic. 3-0 AlbinoLeffe-Prato 1-2 19 apr.
4-2 Alzano Virescit-Pistoiese 0-3
1-2 Arezzo-Padova 0-1
0-1 Carrarese-SPAL 1-2
2-1 Cesena-Lumezzane 0-1
0-1 Cittadella-Pisa 0-2
1-1 Lucchese-Treviso 1-1
0-0 Pro Patria-Spezia 0-0
5-1 Reggiana-Varese 2-2


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (32ª)
8 dic. 1-3 Lumezzane-Lucchese 0-0 27 apr.
3-3 Padova-AlbinoLeffe 1-1
1-0 Pisa-Cesena 0-0
1-0 Pistoiese-Arezzo 3-2
2-2 Prato-Pro Patria 2-0
0-1 SPAL-Cittadella 3-3
1-1 Spezia-Alzano Virescit 0-0
2-0 Treviso-Reggiana 2-2
2-0 Varese-Carrarese 0-0
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (33ª)
15 dic. 1-1 AlbinoLeffe-SPAL 4-3 4 mag.
1-2 Alzano Virescit-Treviso 2-2
0-1 Arezzo-Pisa 0-0
0-1 Carrarese-Prato 1-1
1-0 Cesena-Spezia 0-0
1-0 Cittadella-Pistoiese 0-1
0-1 Lucchese-Padova 1-1
0-1 Pro Patria-Varese 1-0
1-1 Reggiana-Lumezzane 0-1


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (34ª)
22 dic. 2-2 Lumezzane-AlbinoLeffe 1-3 11 mag.
3-1 Padova-Alzano Virescit 2-3
1-0 Pisa-Pro Patria 2-0
1-1 Pistoiese-Carrarese 0-2
2-2 Prato-Reggiana 2-2
2-0 SPAL-Lucchese 1-1
2-2 Spezia-Arezzo 2-1
1-0 Treviso-Cesena 2-3
1-1 Varese-Cittadella 0-2

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]
Semifinali Finale
            
4 Pisa 1 1 2
3 Cesena 0 1 1
Pisa 2 2 4
AlbinoLeffe 1 4 5
5 Padova 1 1 2
2 AlbinoLeffe 2 0 2
Semifinali[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Padova 1-2 AlbinoLeffe Padova, 25 maggio 2003
AlbinoLeffe[14] 0-1 Padova Cremona, 1º giugno 2003
Pisa 1-0 Cesena Pisa, 25 maggio 2003
Cesena 1-1 Pisa Cesena, 1º giugno 2003
Finali[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Pisa 2-1 AlbinoLeffe Pisa, 8 giugno 2003
AlbinoLeffe 4-2 (dts) Pisa Bergamo, 15 giugno 2003

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Alzano Virescit 1-2 Lucchese Bergamo, 25 maggio 2003
Lucchese 1-1 Alzano Virescit Lucca, 1º giugno 2003
Carrarese 1-1 Varese Carrara, 25 maggio 2003
Varese 1-1 Carrarese[15] Varese, 1º giugno 2003

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]
  • Maggior numero di vittorie: Treviso (19)
  • Minor numero di sconfitte: Albinoleffe (5)
  • Migliore attacco: Albinoleffe (62 gol fatti)
  • Miglior difesa: Pisa (27 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Albinoleffe (+26)
  • Maggior numero di pareggi: Reggiana (18)
  • Minor numero di pareggi: Treviso (8)
  • Maggior numero di sconfitte: Arezzo (18)
  • Minor numero di vittorie: Albinoleffe (5)
  • Peggiore attacco: Lucchese (28 gol fatti)
  • Peggior difesa: Alzano Virescit (52 gol subiti)
  • Peggior differenza reti: Alzano Virescit (-19)

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Il girone B viene vinto dall'Avellino di Salvatore Vullo con 69 punti (a +3 dal Pescara) tornando in Serie B dopo 7 anni. Ai play-off videro trionfare gli stessi abruzzesi guidati da Ivo Iaconi che, a loro volta, ritornarono in serie cadetta dopo 2 anni: agli spareggi i biancazzurri eliminano in casa la Sambenedettese per 2-0 (dopo aver perso l'andata nelle Marche) in semifinale, e centrando la promozione battendo in finale la sorpresa Martina Franca (0-0 all'andata in Puglia;2-0 all'Adriatico al ritorno).

Scesero in C2 Fermana e, ai play-out, Sora (contro la Giulianova, due pareggi a reti bianche che salvano gli abruzzesi meglio classificati) e il Paternò (dopo solo un anno di permanenza, contro L'Aquila). In conseguenza del Caso Catania ciociari e siciliani vengono ripescati.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Avellino dettagli Avellino Stadio Partenio 7° in C1/B
Benevento dettagli Benevento Stadio Santa Colomba 14° in C1/B
Chieti dettagli Chieti Stadio Guido Angelini 8° in C1/B
Crotone dettagli Crotone Stadio Ezio Scida 20° in B, retrocesso
Fermana dettagli Fermo (AP) Stadio Bruno Recchioni 9° in C1/B
Giulianova dettagli Giulianova (TE) Stadio Rubens Fadini 6° in C1/B
Lanciano dettagli Lanciano (CH) Stadio Guido Biondi 5° in C1/B
L'Aquila dettagli L'Aquila Stadio Tommaso Fattori 13° in C1/B
Martina Franca dettagli Martina Franca (TA) Stadio Giuseppe Domenico Tursi 1° in C2/C, promosso
Paternò dettagli Paternò (CT) Stadio Falcone-Borsellino 3° in C2/C, promosso dopo i play-off
Pescara dettagli Pescara Stadio Adriatico 4° in C1/B
Sambenedettese dettagli San Benedetto del Tronto (AP) Stadio Riviera delle Palme 5° in C2/B, promosso dopo i play-off
Sora dettagli Sora (FR) Stadio Claudio Tomei 17° in C1/B
Taranto dettagli Taranto Stadio Erasmo Iacovone 2° in C1/B
Teramo dettagli Teramo Stadio Comunale 1° in C2/B, promosso
Torres dettagli Sassari Stadio Vanni Sanna 11° in C1/B
Vis Pesaro dettagli Pesaro Stadio Tonino Benelli 12° in C1/B
Viterbese dettagli Viterbo Stadio Enrico Rocchi 10° in C1/B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore[1] Squadra Allenatore[1]
Avellino Italia Salvatore Vullo Paternò[16][17] Italia Ezio Castellucci (1ª-16ª)
Italia Angelo Sciuto (17ª)
Italia Gian Cesare Discepoli (18ª-34ª e playout)
Benevento Italia Cuono Di Costanzo Pescara Italia Ivo Iaconi
Chieti Italia Piero Braglia Sambenedettese Italia Gabriele Matricciani & Italia Stefano Colantuono
Crotone[18][19] Italia Gaetano Auteri (1ª-21ª)
Italia Luigi De Rosa (22ª-26ª)
Italia Gaetano Auteri (27ª-34ª)
Sora[20] Italia Claudio Di Pucchio (1ª-23ª)
Italia Arcangelo Sciannimanico (24ª-34ª e playout)
Fermana Italia Rosolino Puccica Taranto[21][22] Italia Stefano Di Chiara (1ª-6ª)
Italia Stefano Baldoni (7ª)
Italia Fabio Brini (8ª-34ª)
Giulianova[23] Italia Giuseppe Galderisi (1ª-13ª)
Italia Salvo Fulvio D'Adderio (14ª-34ª e playout)
Teramo Italia Luciano Zecchini
Lanciano Italia Fabrizio Castori Torres[9] Italia Lamberto Leonardi (2ª-6ª)
Italia Bernardo Mereu (1ª; 7ª-34ª)
L'Aquila[16][24][25] Italia Augusto Gentilini (1ª-14ª)
Italia William Marcuzzi (15ª-16ª)
Italia Bruno Giordano (17ª-23ª)
Italia Augusto Gentilini (24ª-34ª e playout)
Vis Pesaro Italia Paolo Dal Fiume
Martina Italia Vincenzo Patania Viterbese[13] Italia Guglielmo Bacci (2ª-4ª)
Italia Salvatore Di Somma (1ª; 5ª-34ª)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Avellino 69 34 21 6 7 51 25 +26
Noatunloopsong (nuvola).svg 2. Pescara 66 34 19 9 6 62 38 +24
Noatunloopsong (nuvola).svg 3. Martina 62 34 18 8 8 52 37 +15
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Teramo 58 34 15 13 6 58 40 +18
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Sambenedettese 56 34 14 14 6 46 26 +20
6. Crotone 50 34 14 8 12 40 29 +11
7. Lanciano 49 34 12 13 9 39 39 0
8. Benevento 44 34 10 14 10 27 32 -5
9. Taranto 41 34 10 11 13 31 35 -4
10. Chieti 41 34 9 14 11 28 32 -4
11. Viterbese 39 34 10 9 15 37 50 -13
12. Torres 38 34 9 11 14 34 37 -3
13. Vis Pesaro 36 34 7 15 12 29 40 -11
Noatunloopsong (nuvola).svg 14. Paternò[26] 38 34 10 8 16 33 45 -15
Noatunloopsong (nuvola).svg 15. Giulianova 35 34 8 11 15 29 37 -8
Noatunloopsong (nuvola).svg 16. Sora 34 34 8 10 16 36 48 -12
Noatunloopsong (nuvola).svg 17. L'Aquila 33 34 8 9 17 30 53 -23
1downarrow red.svg 18. Fermana 32 34 7 11 16 28 47 -19

Legenda:

      Promosso in Serie B 2003-2004.
Noatunloopsong (nuvola).svg  Partecipa ai play-off o ai play-out.
      Retrocesso in Serie C2 2003-2004.

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti.
  • Differenza reti negli scontri diretti.
  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.
  • Sorteggio.

Note:

La Fernama e il Sora vengono poi ripescate in Serie C1 2003-2004 per effetto del caso Catania.
Il Paternò viene riammesso in Serie C1 2003-2004 per decisione del Giudice Sportivo, che assegnò la vittoria a tavolino ai Siciliani nello scontro con il Pescara, dove gli Abruzzesi schierarono un giocatore in posizione irregolare.[27]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Ave Ben Chi Cro Fer Giu LAq Lan Mar Pat Pes Sam Sor Tar Ter Tor VPe Vit
Avellino –––– 3-1 1-0 2-2 2-1 1-0 3-0 2-0 1-0 5-0 1-0 1-0 1-0 2-1 1-2 2-1 3-0 1-0
Benevento 1-0 –––– 0-2 1-0 1-0 1-2 1-0 1-1 2-2 0-0 1-3 1-1 1-0 0-0 1-1 1-0 0-0 2-0
Chieti 1-2 0-0 –––– 2-0 0-2 2-2 0-0 1-1 0-1 2-0 1-1 1-4 2-1 2-0 1-0 3-1 0-0 0-3
Crotone 0-1 2-0 1-0 –––– 1-0 1-1 1-2 3-1 3-0 3-1 1-1 2-3 2-1 1-0 2-0 1-1 2-0 2-0
Fermana 2-0 0-2 0-0 2-1 –––– 1-1 1-1 2-2 0-0 0-2 2-3 1-2 2-2 0-2 0-2 1-0 0-2 1-1
Giulianova 1-4 1-0 1-1 0-3 3-0 –––– 1-2 3-0 3-1 2-1 0-0 0-1 1-1 1-1 0-1 1-0 0-1 2-0
L'Aquila 2-2 1-1 1-0 0-1 0-1 0-0 –––– 1-3 2-1 2-1 2-4 0-3 1-1 1-0 2-2 2-0 0-0 4-0
Lanciano 1-0 1-1 3-0 1-0 1-1 0-0 2-0 –––– 0-1 0-2 1-0 1-1 2-1 2-1 2-1 0-0 1-1 3-1
Martina 1-1 2-0 0-0 1-0 5-2 1-0 4-0 1-1 –––– 3-1 0-1 1-1 3-1 2-0 2-2 3-1 2-0 2-1
Paternò 1-0 0-1 1-1 2-1 0-1 2-0 1-0 0-2 1-2 –––– 3-3 1-0 1-0 1-2 0-0 1-1 0-2 0-0
Pescara 1-2 3-2 1-1 2-1 3-1 2-1 1-0 2-0 3-0 0-2 –––– 0-0 4-2 1-0 3-3 1-2 1-0 3-1
Sambenedettese 1-1 2-2 0-0 1-1 1-0 1-0 2-0 0-0 3-0 3-1 0-1 –––– 2-0 2-0 1-3 2-2 0-0 3-1
Sora 0-1 0-0 2-0 0-0 0-0 1-0 1-1 0-1 2-3 2-1 1-0 1-0 –––– 0-0 2-2 1-2 3-2 3-1
Taranto 1-0 0-0 1-1 2-0 0-2 1-0 2-0 3-2 0-1 1-1 0-4 1-1 4-0 –––– 0-0 0-0 2-3 2-2
Teramo 3-1 0-1 2-1 1-0 4-1 4-1 1-0 4-1 3-2 2-2 1-1 1-1 3-3 2-1 –––– 1-1 2-2 3-1
Torres 0-0 2-0 0-1 0-2 0-0 0-0 6-1 1-1 0-1 0-1 3-5 1-0 2-1 0-1 1-2 –––– 2-0 2-0
Vis Pesaro 0-3 1-1 0-0 0-0 0-0 1-1 3-1 2-2 0-0 2-1 1-3 1-1 1-2 1-2 1-0 1-2 –––– 1-1
Viterbese 1-1 2-0 0-2 0-0 4-1 1-0 3-1 2-0 2-4 2-1 2-2 0-3 2-1 0-0 1-0 0-0 2-0 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (18ª)
1 set. 2-0 Avellino-Lanciano 0-1 5 gen.
1-2 Benevento-Giulianova 0-1
0-0 Chieti-Vis Pesaro 0-0
2-1 Fermana-Crotone 0-1
2-1 L'Aquila-Paternò 0-1
3-1 Martina-Torres 1-0
3-1 Pescara-Viterbese 2-2
2-0 Sambenedettese-Taranto 1-1
3-3 Teramo-Sora 2-2
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (19ª)
8 set. 3-0 Crotone-Martina 0-1 12 gen.
0-0 Giulianova-Pescara 1-2
2-0 Lanciano-L'Aquila 3-1
0-1 Paternò-Benevento 0-0
0-1 Torres-Chieti 1-3
1-0 Sora-Sambenedettese 0-2
0-0 Taranto-Teramo 1-2
0-0 Vis Pesaro-Fermana 2-0
1-1 Viterbese-Avellino 0-1


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (20ª)
15 set. 2-1 Avellino-Torres 0-0 19 gen.
0-0 Benevento-Vis Pesaro 1-1
0-0 Fermana-Chieti 2-0
0-1 L'Aquila-Crotone 2-1
2-1 Lanciano-Sora 1-0
2-0 Martina-Taranto 1-0
2-0 Paternò-Giulianova 1-2
0-1 Sambenedettese-Pescara 0-0
3-1 Teramo-Viterbese 0-1
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (21ª)
22 set. 1-2 Chieti-Avellino 0-1 26 gen.
3-1 Crotone-Paternò 1-2
3-0 Giulianova-Lanciano 0-0
3-3 Pescara-Teramo 1-1
2-3 Sora-Martina 1-3
0-2 Taranto-Fermana 2-0
2-0 Torres-Benevento 0-1
3-1 Vis Pesaro-L'Aquila 0-0
0-3 Viterbese-Sambenedettese 1-3


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (22ª)
29 set. 0-0 Benevento-Taranto 0-0 2 feb.
2-0 Crotone-Vis Pesaro 0-0
2-0 Fermana-Avellino 1-2
4-0 L'Aquila-Viterbese 1-3
3-0 Lanciano-Chieti 1-1
0-1 Martina-Pescara 0-3
1-1 Paternò-Torres 1-0
1-0 Sora-Giulianova 1-1
1-1 Teramo-Sambenedettese 3-1
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (23ª)
6 ott. 5-0 Avellino-Paternò 0-1 9 feb.
0-1 Chieti-Martina 0-0
1-0 Pescara-L'Aquila 4-2
2-2 Sambenedettese-Benevento 1-1
0-2 Torres-Crotone 1-1
4-0 Taranto-Sora 0-0
4-1 Teramo-Fermana 2-0
1-1 Vis Pesaro-Giulianova 1-0
2-0 Viterbese-Lanciano 1-3


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (24ª)
13 ott. 0-2 Benevento-Chieti 0-0 16 feb.
2-3 Crotone-Sambenedettese 1-1
2-3 Fermana-Pescara 1-3
1-4 Giulianova-Avellino 0-1
2-0 L'Aquila-Torres 1-6
2-1 Lanciano-Taranto 2-3
2-1 Martina-Viterbese 4-2
0-0 Paternò-Teramo 2-2
3-2 Sora-Vis Pesaro 2-1
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (25ª)
20 ott. 3-0 Avellino-Vis Pesaro 3-0 2 mar.
1-0 Benevento-Sora 0-0
2-2 Chieti-Giulianova 1-1
2-2 Fermana-Lanciano 1-1
2-1 Pescara-Crotone 1-1
3-0 Sambenedettese-Martina 1-1
1-1 Taranto-Paternò 2-1
1-0 Teramo-L'Aquila 2-2
0-0 Viterbese-Torres 0-2


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (26ª)
27 ott. 1-1 Chieti-Pescara 1-1 9 mar.
1-0 Crotone-Taranto 0-2
3-0 Giulianova-Fermana 1-1
1-1 L'Aquila-Benevento 0-1
0-2 Lanciano-Paternò 2-0
2-2 Martina-Teramo 2-3
1-0 Torres-Sambenedettese 2-2
0-1 Sora-Avellino 0-1
1-1 Vis Pesaro-Viterbese 0-2
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (27ª)
3 nov. 1-0 Avellino-Martina 1-1 16 mar.
1-0 Benevento-Crotone 0-2
1-0 Fermana-Torres 0-0
1-0 Paternò-Sora 1-2
2-0 Pescara-Lanciano 0-1
0-0 Sambenedettese-Vis Pesaro 1-1
2-0 Taranto-L'Aquila 0-1
4-1 Teramo-Giulianova 1-0
0-2 Viterbese-Chieti 3-0


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (28ª)
10 nov. 1-0 Avellino-Pescara 2-1 23 mar.
1-4 Chieti-Sambenedettese 0-0
1-1 Giulianova-Taranto 0-1
1-0 Lanciano-Crotone 1-3
2-0 Martina-Benevento 2-2
1-2 Torres-Teramo 1-1
1-1 Sora-L'Aquila 1-1
2-1 Vis Pesaro-Paternò 2-0
4-1 Viterbese-Fermana 1-1
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (29ª)
17 nov. 1-1 Benevento-Lanciano 1-1 30 mar.
2-1 Crotone-Sora 0-0
0-0 Fermana-Martina 2-5
0-0 L'Aquila-Giulianova 2-1
0-0 Paternò-Viterbese 1-2
1-2 Pescara-Torres 5-3
1-1 Sambenedettese-Avellino 0-1
2-3 Taranto-Vis Pesaro 2-1
2-1 Teramo-Chieti 0-1


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (30ª)
24 nov. 1-2 Avellino-Teramo 1-3 13 apr.
0-0 Chieti-L'Aquila 0-1
0-3 Giulianova-Crotone 1-1
3-1 Martina-Paternò 2-1
1-0 Pescara-Taranto 4-0
1-0 Sambenedettese-Fermana 2-1
2-1 Torres-Sora 2-1
2-2 Vis Pesaro-Lanciano 1-1
2-0 Viterbese-Benevento 0-2
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (31ª)
1 dic. 1-0 Benevento-Avellino 1-3 19 apr.
2-0 Crotone-Teramo 0-1
0-1 Giulianova-Sambenedettese 0-1
0-1 L'Aquila-Fermana 1-1
0-1 Lanciano-Martina 1-1
3-3 Paternò-Pescara [28] 2-0
2-0 Sora-Chieti 1-2
2-2 Taranto-Viterbese 0-0
1-2 Vis Pesaro-Torres 0-2


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (32ª)
8 dic. 3-0 Avellino-L'Aquila 2-2 27 apr.
2-0 Chieti-Paternò 1-1
2-2 Fermana-Sora 0-0
1-0 Martina-Giulianova 1-3
3-2 Pescara-Benevento 3-1
0-0 Sambenedettese-Lanciano 1-1
0-1 Torres-Taranto 0-0
2-2 Teramo-Vis Pesaro 0-1
0-0 Viterbese-Crotone 0-2
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (33ª)
15 dic. 1-1 Benevento-Teramo 1-0 4 mag.
1-0 Crotone-Chieti 0-2
2-0 Giulianova-Viterbese 0-1
0-3 L'Aquila-Sambenedettese 0-2
0-0 Lanciano-Torres 1-1
0-1 Paternò-Fermana 2-0
1-0 Sora-Pescara 2-4
1-0 Taranto-Avellino 1-2
0-0 Vis Pesaro-Martina 0-2


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (34ª)
22 dic. 2-2 Avellino-Crotone 1-0 11 mag.
2-0 Chieti-Taranto 1-1
0-2 Fermana-Benevento 0-1
4-0 Martina-L'Aquila 1-2
1-0 Pescara-Vis Pesaro 3-1
3-1 Sambenedettese-Paternò 0-1
0-0 Torres-Giulianova 0-1
4-1 Teramo-Lanciano 1-2
2-1 Viterbese-Sora 1-3

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]
Semifinali Finale
            
4 Teramo 1 0 1
3 Martina 0 1 1
Martina 0 0 0
Pescara 0 2 2
5 Sambenedettese 1 0 1
2 Pescara 0 2 2
Semifinali[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Sambenedettese 1-0 Pescara San Benedetto del Tronto, 25 maggio 2003
Pescara 2-0 Sambenedettese Pescara, 1º giugno 2003
Teramo 1-0 Martina Teramo, 25 maggio 2003
Martina[14] 1-0 Teramo Martina Franca, 1º giugno 2003
Finali[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Martina 0-0 Pescara Martina Franca, 8 giugno 2003
Pescara 2-0 Martina Pescara, 15 giugno 2003

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
L'Aquila 1-0 Paternò L'Aquila, 1º giugno 2003
Paternò 0-0 L'Aquila Lucca, 8 giugno 2003
Sora 0-0 Giulianova Paternò, 25 maggio 2003
Giulianova 0-0 Sora[15] Giulianova, 1º giugno 2003

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]
  • Maggior numero di vittorie: Avellino (21)
  • Minor numero di sconfitte: Pescara (5)
  • Migliore attacco: Pescara (64 gol fatti)
  • Miglior difesa: Avellino (25 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Pescara (+28)
  • Maggior numero di pareggi: Vis Pesaro (15)
  • Minor numero di pareggi: Avellino (6)
  • Maggior numero di sconfitte: L'Aquila e Paternò (17)
  • Minor numero di vittorie: Fermana e Vis Pesaro (7)
  • Peggiore attacco: Benevento (27 gol fatti)
  • Peggior difesa: L'Aquila (53 gol subiti)
  • Peggior differenza reti: L'Aquila (-23)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d E' una C1 che spacca l'Italia, La Gazzetta dello Sport, 8 settembre 2002.
  2. ^ Pisa, rivoluzione continua, La Gazzetta dello Sport, 1º dicembre 2002.
  3. ^ AlbinoLeffe, la Cittadella proibita. L’Alzano strappa un punto a Prato, L'Eco di Bergamo, 30 marzo 2003.
  4. ^ Rumignani prende tempo. L'Arezzo resta in alto mare, La Gazzetta dello Sport, 10 dicembre 2002.
  5. ^ Arezzo, crisi nera: Rumignani se ne va, torna Beruatto, La Gazzetta dello Sport, 9 gennaio 2003.
  6. ^ L'Arezzo cambia ancora. In panchina c' è Florimbi, La Gazzetta dello Sport, 30 aprile 2003.
  7. ^ Calcio, play out: la Carrarese esonera Vinazzani, sport.repubblica.it.
  8. ^ Mauro dice addio alla Carrarese. Chiesta la deroga per Vinazzani, La Gazzetta dello Sport, 17 aprile 2003.
  9. ^ a b Sonzogni raccoglie la Spal, La Gazzetta dello Sport, 8 ottobre 2002.
  10. ^ Jaconi si presenta alla Lucchese «Allenerò una grande squadra», La Gazzetta dello Sport, 25 settembre 2002.
  11. ^ Triestina avanti in scioltezza, La Gazzetta dello Sport, 12 settembre 2002.
  12. ^ «Spezia, sono cinque finali», La Gazzetta dello Sport, 13 aprile 2003.
  13. ^ a b A Varese c'è Roselli. Viterbo: Di Somma, La Gazzetta dello Sport, 24 settembre 2002.
  14. ^ a b Passa il turno per miglior piazzamento nella classifica finale.
  15. ^ a b Retrocessa per il peggior piazzamento nella classifica finale.
  16. ^ a b Esonerato Gentilini, L'Aquila a Vincioni, La Gazzetta dello Sport, 6 dicembre 2002.
  17. ^ Cesena, altro infortunio per Myrtaj, La Gazzetta dello Sport, 4 gennaio 2003.
  18. ^ Gelsi e Piovani a Lucca, La Gazzetta dello Sport, 29 gennaio 2003.
  19. ^ Il Crotone con Auteri torna a rivedere le stelle, Il Crotonese, 18 marzo 2003.
  20. ^ Sciannimanico allenerà il Sora, La Gazzetta dello Sport, 14 febbraio 2003.
  21. ^ Pisa e Taranto, è crisi, La Gazzetta dello Sport, 11 ottobre 2002.
  22. ^ Mercato, Brini al Taranto, La Gazzetta dello Sport, 16 ottobre 2002.
  23. ^ Arezzo, Giulianova, Nocerina: panchine nel caos, La Gazzetta dello Sport, 27 novembre 2002.
  24. ^ Irrompe Rumignani, La Gazzetta dello Sport, 18 dicembre 2002.
  25. ^ L'Aquila: via Giordano c'è Gentilini, La Gazzetta dello Sport, 12 febbraio 2003.
  26. ^ Assegnati tre punti a fine campionato per vittoria a tavolino contro il Pescara.
  27. ^ Decisioni della C.A.F. Comunicati Ufficiali N. 43/C N. 44/C (PDF), su figc.it.
  28. ^ A Tavolino.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio