Serie C 2018-2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie C 2018-2019
Competizione Serie C
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Lega Italiana Calcio Professionistico
Date dal 16 settembre 2018
al 5 maggio 2019
Luogo Italia Italia
Partecipanti 57[1]
Formula Girone all'italiana,
play-off e play-out
Risultati
Vincitore Virtus Entella (2º titolo)
Pordenone (1º titolo)
Juve Stabia (2º titolo)
Altre promozioni Pisa
Trapani
Retrocessioni (le squadre scritte in corsivo sono poi state riammesse)
Cuneo
Pro Piacenza
Virtus Verona
Fano
Bisceglie
Paganese
Matera
Statistiche
Miglior marcatore Italia Francesco Tavano
Uruguay Pablo Granoche
Italia Luigi Castaldo (17 ex aequo)
Incontri disputati 1069
Gol segnati 2 312 (2,16 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2017-2018 2019-2020 Right arrow.svg

La Serie C 2018-2019 è stata la 5ª edizione del campionato italiano di calcio organizzato dalla Lega Italiana Calcio Professionistico in una divisione unica, e complessivamente la 45ª edizione del campionato di Serie C.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il format di questa edizione è stato in discussione fin dall'estate 2018 ed è stato ritoccato addirittura due volte a stagione in corso. Per il secondo anno consecutivo (e per la terza volta dal 2014-2015) non si è raggiunto il numero standard di 60 squadre partecipanti anche se, in questa edizione, il torneo vede partecipare 59 squadre, due in più rispetto all'anno precedente. Sempre per la seconda stagione consecutiva, inoltre, si sono registrate delle esclusioni dal campionato a stagione in corso (nel 2017-2018 era accaduto al Modena).

Dalla Serie B sono retrocesse Virtus Entella, Novara, Pro Vercelli e Ternana mentre dalla Serie D sono state promosse Gozzano, Pro Patria, Virtus Verona, Rimini, Albissola, Vis Pesaro, Rieti, Potenza e Vibonese. Per il Gozzano e l'Albissola è l'esordio assoluto in un campionato professionistico. Rispetto alla stagione precedente non si sono iscritte per fallimento tre società: Mestre, Reggiana e Fidelis Andria; una quarta vacanza d'organico si è venuta a creare a seguito della fusione tra Bassano Virtus e Vicenza che hanno dato vita ad un unico sodalizio che ha ripreso la storica denominazione berica di L.R. Vicenza. I quattro posti liberi sono stati parzialmente colmati con i ripescaggi dalla Serie D di Cavese ed Imolese e con l'ammissione, per la prima volta, di una seconda squadra giovanile, appartenente a una società di Serie A: la Juventus U23, unica squadra del massimo campionato ad aver aderito a tale progetto.[2] Il rimanente posto a disposizione è rimasto vacante per assenza di ulteriori squadre in possesso dei requisiti di ripescaggio. Pertanto due gironi (A e B) tornano a 20 squadre mentre l'altro (C) resta a 19.

Durante l'estate sei squadre (le 4 retrocesse dalla B più Catania e Robur Siena) avevano presentato domanda per essere ripescate in Serie B dove i fallimenti di Avellino, Bari e Cesena avevano creato tre vacanze d'organico. La Virtus Entella, inoltre, sperava anche nella riammissione fra i cadetti in caso di sentenza sfavorevole al Cesena in un processo riguardante plusvalenze fittizie (i liguri chiedevano che ai romagnoli fosse applicata retroattivamente una penalizzazione nella classifica della Serie B 2017-2018). Ancora, la Viterbese Castrense, inserita nel Girone A nella scorsa stagione e spostata invece nel Girone C in questa edizione (a causa della maggiore presenza di società del nord ovest), contestava invece la composizione dei gironi e chiedeva di essere reinserita nel Girone A. Tutte queste situazioni avevano scatenato una serie di ricorsi e controricorsi in un clima reso confuso dal cambio delle norme sui ripescaggi che, secondo una nuova interpretazione, avrebbero precluso il ripescaggio in B a due delle pretendenti (Novara e Catania che nelle precedenti stagioni avevano scontato penalizzazioni per violazioni amministrative). La FIGC, in regime commissariale, e la Lega B, avevano reagito stabilendo il blocco dei ripescaggi e imponendo una Serie B a 19 squadre anziché 22, scontentando tutti e creando le condizioni per ulteriori reclami.

Il campionato, dopo alcuni rinvii, è iniziato domenica 16 settembre 2018 ma, su disposizione cautelare del TAR del Lazio, per diverse settimane sono state rinviate le partite di Virtus Entella, Novara, Pro Vercelli e Robur Siena nel Girone A, della Ternana nel Girone B e di Catania e Viterbese nel Girone C. Solo alla fine di ottobre è stata confermata la legittimità del blocco dei ripescaggi in Serie B, mentre la decisione sulla possibile riammissione tra i cadetti della Virtus Entella (legata alle sanzioni da infliggere al fallito Cesena per la vicenda delle plusvalenze fittizie) è stata congelata dal Collegio di Garanzia del CONI.[3][4][5][6] Sono stati disputati ben sei turni infrasettimanali (26 settembre, 17 ottobre, 12 e 26 dicembre 2018, 23 gennaio e 13 febbraio 2019) e si è giocato nel periodo natalizio nei giorni 23, 26 e 30 dicembre 2018.[7] Buona parte delle gare che erano state rinviate sono state recuperate in pieno girone di ritorno fino al mese di aprile. La stagione regolare si è conclusa domenica 5 maggio 2019.

Il 30 gennaio 2019 il Presidente della FIGC Gabriele Gravina, già Presidente della stessa Lega Italiana Calcio Professionistico, ha annunciato la decisione del Consiglio Federale di modificare, solo per questa stagione, il numero di promozioni e retrocessioni. Viene stabilito che in Serie B verranno promosse 5 squadre anziché 4 per consentire la riforma del torneo cadetto che, dalla stagione 2019-2020 ritornerà al format di 20 squadre. Invece le retrocessioni in Serie D vengono ridotte da 9 a 7 per consentire dalla prossima stagione il ritorno automatico della Serie C al format di 60 squadre. Conseguentemente viene modificato in corsa il meccanismo di playoff e playout.

Nel mese di febbraio l'organico è sceso di fatto a 57 squadre in seguito alle esclusioni del Matera[8] e del Pro Piacenza[9] dopo la quarta partita persa a tavolino per forfait. Per i lucani è stata disposta la sconfitta a tavolino in tutte le partite che rimanevano da giocare, mentre per la squadra emiliana, che non aveva ancora concluso il girone di andata a causa del rinvio di alcune partite, è stato disposto l'annullamento di tutte le gare (disputate o meno) del girone d'andata e la sconfitta a tavolino in tutte le gare da disputare nel girone di ritorno. Agli inizi di aprile, a poche giornate dalla fine della regular season, sono stati ulteriormente ritoccati il meccanismo dei playout e la distribuzione fra i tre gironi delle 5 residue retrocessioni, in modo da tener conto delle esclusioni di queste due squadre.[10]

Come nella precedente stagione la regione più rappresentata è la Toscana con sette partecipanti (Arezzo, Carrarese, Lucchese, Pisa, Pistoiese, Pontedera e Robur Siena); con sei partecipanti ci sono Lombardia (AlbinoLeffe, Feralpisalò, Giana Erminio, Monza, Pro Patria e Renate) e Piemonte (Alessandria, Cuneo, Gozzano, Juventus U23, Novara e Pro Vercelli); con cinque partecipanti l'Emilia Romagna (Imolese, Piacenza, Pro Piacenza, Ravenna e Rimini); con quattro partecipanti a testa ci sono Calabria (Catanzaro, Reggina, Rende e Vibonese), Campania (Casertana, Cavese, Juve Stabia e Paganese), Marche (Fano, Fermana, Sambenedettese e Vis Pesaro) e Sicilia (Catania, Sicula Leonzio, Siracusa e Trapani); con tre partecipanti la Puglia (Bisceglie, Monopoli e Virtus Francavilla); con due partecipanti a testa ci sono Basilicata (Matera e Potenza), Friuli Venezia Giulia (Pordenone e Triestina), Lazio (Rieti e Viterbese Castrense), Liguria (Albissola e Virtus Entella), Sardegna (Arzachena e Olbia), Umbria (Gubbio e Ternana) e Veneto (L.R. Vicenza Virtus e Virtus Verona); con una rappresentante ci sono Trentino-Alto Adige (Südtirol) e Abruzzo (Teramo). Le uniche regioni non rappresentate sono Valle d'Aosta e Molise.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Promozioni[modifica | modifica wikitesto]

Come nelle quattro precedenti stagioni, le squadre classificate al primo posto dei tre rispettivi gironi sono promosse direttamente in Serie B e giocano la Supercoppa di Serie C. Ad esse si aggiungeranno le due squadre vincenti dei play-off a cui partecipano 28 squadre come nelle precedenti stagioni.

Play-off
Partecipano ai play-off complessivamente 28 squadre: 21 di esse (7 per ciascun girone) disputano i play-off di girone, mentre le rimanenti 7 sono ammesse direttamente ai play-off nazionali.

Squadre ammesse di diritto alla fase nazionale
Accedono direttamente alla fase nazionale la vincitrice della Coppa Italia Serie C e le squadre classificate al secondo e terzo posto in ciascun girone del campionato. La vincitrice della coppa è però esclusa dai play-off se si è classificata al primo posto nel proprio girone di campionato (in quanto già promossa in Serie B) oppure ad uno degli ultimi posti che comportano la disputa dei play-out e/o la retrocessione in Serie D. In tali casi, così come in caso di piazzamento al secondo o terzo posto nel proprio girone (che comporta già l'ammissione alla fase nazionale) o in caso di rinuncia a disputare i play-off, la vincitrice della coppa è sostituita dalla seconda classificata (ovvero la finalista sconfitta) della medesima competizione o, in subordine, dalla squadra quarta classificata nel girone di competenza della vincitrice della Coppa Italia di Serie C.

Squadre ammesse ai play-off di girone
Partecipano ai play-off del girone le 7 squadre classificate dal quarto al decimo posto nel girone medesimo. Qualora fra esse vi sia una squadra già ammessa alla fase nazionale (in quanto vincitrice o finalista della Coppa Italia Serie C, o quarta classificata nel girone di competenza della vincitrice) accede ai play-off del girone anche l'undicesima classificata. La meglio classificata fra le sette squadre così individuate è ammessa direttamente al secondo turno, mentre le altre sei disputano il primo turno. Entrambi i turni sono ad eliminazione diretta in gara unica, da giocarsi sul campo della squadra meglio classificata. Le partite, in caso di parità, non prevedono né tempi supplementari né calci di rigore: in questo caso passa automaticamente il turno la squadra meglio classificata (ossia quella che ha giocato in casa).

Primo turno play-off del girone
La quarta classificata del girone è esentata dal primo turno ed ammessa direttamente al secondo. Le altre sei squadre danno vita a tre incontri col seguente schema:

a) quinta contro decima;

b) sesta contro nona;

c) settima contro ottava.

Nel caso in cui una delle sette squadre sia stata ammessa di diritto alla fase nazionale (vincitrice o finalista di coppa, o quarta classificata nel girone della vincitrice) e partecipi in sua vece l'undicesima classificata del girone, gli accoppiamenti vengono rideterminati mediante scorrimento di classifica (l'undicesima prende il posto della decima e così via a risalire). Le tre squadre vincitrici accedono al secondo turno (in caso di pareggio passa la squadra meglio classificata nel girone).

Secondo turno play-off del girone
Al secondo turno prendono parte la squadra che vi era ammessa di diritto (quarta classificata del girone, oppure la quinta se la quarta era ammessa già alla fase nazionale) e le tre squadre qualificate dal primo turno. Queste quattro squadre danno vita a due partite col seguente schema: la squadra ammessa di diritto al secondo turno gioca (in casa) contro la peggiore in classifica tra le vincitrici del primo turno; le altre due vincitrici del primo turno si affrontano tra loro (sempre sul campo della migliore classificata). Le due squadre vincitrici accedono alla fase nazionale (in caso di pareggio passa la squadra meglio classificata nel girone).

Squadre partecipanti alla fase nazionale dei play-off
Alla fase play-off nazionale partecipano 13 squadre: alle 7 ammesse di diritto si aggiungono le 6 vincitrici del secondo turno dei play-off di girone (2 per ciascun girone del campionato di Serie C). Anche la fase nazionale si articola in due turni, stavolta con gare di andata e ritorno: 3 squadre sono ammesse di diritto al secondo turno mentre le altre 10 disputano il primo turno. Ancora una volta non sono previsti tempi supplementari né calci di rigore, e non vale nemmeno la regola dei gol in trasferta: a parità di gol complessivi tra andata e ritorno prevale la squadra col miglior risultato nel proprio girone del campionato.

Primo turno play-off nazionali
Al primo turno partecipano 10 squadre: le 3 terze classificate dei gironi del campionato, la squadra qualificata tramite la Coppa Italia Serie C (vincitrice o finalista) o, in subordine, la quarta classificata nel girone di competenza della vincitrice, e le 6 squadre qualificate dai due turni dei play-off di girone.

Sono designate "teste di serie" di questo primo turno le quattro squadre ammesse di diritto più la migliore fra le 6 provenienti dai play-off di girone (determinata in base al piazzamento in classifica nella regular season nel proprio girone e, a parità di piazzamento, ai punteggi ottenuti). Le 5 teste di serie così designate hanno il vantaggio di giocare in casa la gara di ritorno e non possono affrontarsi tra loro: un sorteggio le abbina alle altre 5 determinando così gli accoppiamenti di questo primo turno. Le vincitrici accedono al secondo turno. A parità di gol complessivi prevale la squadra col miglior piazzamento ed il miglior punteggio nel proprio girone di campionato (che di norma coincide con quella che gioca in casa la gara di ritorno, con l'unica eventuale eccezione della squadra qualificata a questa fase tramite la Coppa Italia Serie C).

Secondo turno play-off nazionali
Al secondo turno partecipano 8 squadre: le 5 qualificate dal primo turno e le 3 seconde classificate dei gironi del campionato.

Sono designate "teste di serie" di questo secondo turno le tre squadre ammesse di diritto più la migliore fra le 5 provenienti dal primo turno (determinata in base al piazzamento in classifica nella regular season nel proprio girone e, a parità di piazzamento, ai punteggi ottenuti). Le 4 teste di serie così designate hanno il vantaggio di giocare in casa la gara di ritorno e non possono affrontarsi tra loro: un sorteggio le abbina alle altre 4 determinando così gli accoppiamenti di questo secondo turno. Le vincitrici accedono alle "Final Four". A parità di gol complessivi prevale la squadra col miglior piazzamento ed il miglior punteggio nel proprio girone di campionato (che coincide, in questo caso senza eccezioni, con quella che gioca in casa la gara di ritorno).

Final Four
Alle Final Four partecipano le 4 squadre qualificate dai due turni della fase nazionale. Per quest'anno, dovendo promuovere eccezionalmente due squadre, si svolgerà un turno unico con la formula andata e ritorno: le due vincenti saranno entrambe promosse in Serie B (anziché confrontarsi tra loro per la finale). Sono previsti tempi supplementari e tiri di rigore a parità di gol complessivi (non vale la regola dei gol in trasferta). Sia i due accoppiamenti che l'ordine dei campi sono stati determinati da un sorteggio integrale.

Retrocessioni[modifica | modifica wikitesto]

In un primo momento si era deciso di ripristinare le 9 retrocessioni in Serie D (3 per ciascun girone di cui una diretta e due con i playout) indipendentemente dal numero di squadre partecipanti. A metà stagione si è deciso di ridurre le retrocessioni a 7 per consentire sia il ritorno della Serie B a 20 squadre (compensando la promozione in più nei cadetti) sia il ritorno della Serie C a 60 (compensando il fatto che le partecipanti quest'anno sono 59). In ciascun girone, pertanto, vi sarà la retrocessione diretta dell'ultima classificata ed un eventuale playout fra la terzultima e la penultima per determinare una seconda retrocessione. Tale playout ha luogo solo se il distacco in classifica fra le due squadre non supera gli 8 punti; in caso contrario la penultima retrocede direttamente. Poiché nell'organico iniziale i gironi A e B avevano 20 squadre, si era deciso di determinare la settima squadra da retrocedere mediante un ulteriore playout nazionale tra le vincenti dei playout di tali gironi (o le terzultime in caso di mancata disputa) per non penalizzare ulteriormente il girone C composto da sole 19 squadre. A seguito delle esclusioni di Pro Piacenza e Matera, le retrocessioni di fatto sono scese a 5 di cui due certe nel girone B (unico rimasto a 20 squadre) ed una certa sia nel girone A (rimasto di fatto a 19 squadre con il Pro Piacenza che occupa automaticamente il ventesimo ed ultimo posto) che nel girone C (rimasto di fatto a 18 squadre con il Matera che occupa il diciannovesimo ed ultimo posto). Si è deciso pertanto di modificare il playout nazionale e farlo disputare alle vincenti dei playout dei gironi A e C, salvando direttamente la vincente del playout del girone B (o la terzultima in caso di mancata disputa del playout) e non quella del girone C; tutto questo per non penalizzare eccessivamente il girone da 20 squadre che altrimenti avrebbe potuto avere tre retrocessioni contro di fatto una sola (non tenendo conto di Pro Piacenza e Matera) negli altri due gironi pur composti da meno squadre.

Play-out
In ciascuno dei tre gironi il play-out avviene con gare di andata e ritorno. Il play-out ha effettivamente luogo solo qualora il distacco in classifica fra le due squadre non sia superiore ad 8 punti (se il distacco è superiore, la squadra peggio classificata retrocede direttamente in Serie D). La squadra peggio classificata disputa in casa la gara di andata, quella meglio classificata ospita la gara di ritorno. Prevale la squadra che segna più reti nel computo complessivo delle due partite; in caso di parità non sono previsti né tempi supplementari né calci di rigore né il ricorso al computo delle reti in trasferta: in questo caso prevale automaticamente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato. Le perdenti dei playout retrocedono in Serie D. In seguito alle esclusioni di Pro Piacenza e Matera per i gironi A e C l'eventuale play-out sarà di fatto fra le ultime due in classifica: le due squadre che vinceranno i play-out del girone A e C si affronteranno tra di loro in gara di andata e ritorno per determinare l'ultima retrocessa. In caso di parità si disputeranno due tempi supplementari da quindici minuti, se la parità persiste si disputeranno i calci di rigore. Nel girone B il play-out tra diciottesima e diciannovesima classificata consentirà invece alla vincente di guadagnare direttamente la permanenza in Serie C.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Albissola dettagli Albissola Marina e Albisola Superiore (SV) Stadio comunale di Chiavari (Chiavari) 1º in Serie D/E
Alessandria dettagli Alessandria Stadio Giuseppe Moccagatta 6º in Serie C/A
Arezzo dettagli Arezzo Stadio Città di Arezzo 16º in Serie C/A
Arzachena dettagli Arzachena (SS) Stadio Biagio Pirina 15º in Serie C/A
Carrarese dettagli Carrara (MS) Stadio dei Marmi 7º in Serie C/A
Cuneo dettagli Cuneo Stadio Fratelli Paschiero 18º in Serie C/A
Gozzano dettagli Gozzano (NO) Stadio Silvio Piola (Vercelli) 1º in Serie D/A
Juventus U23 dettagli Torino Stadio Giuseppe Moccagatta (Alessandria) -
Lucchese dettagli Lucca Stadio Porta Elisa 12º in Serie C/A
Novara dettagli Novara Stadio Silvio Piola 20º in Serie B
Olbia dettagli Olbia (SS) Stadio Bruno Nespoli 13º in Serie C/A
Piacenza dettagli Piacenza Stadio Leonardo Garilli 8º in Serie C/A
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani 3º in Serie C/A
Pistoiese dettagli Pistoia Stadio Marcello Melani 10º in Serie C/A
Pontedera dettagli Pontedera (PI) Stadio Ettore Mannucci 11º in Serie C/A
Pro Patria dettagli Busto Arsizio (VA) Stadio Carlo Speroni 1º in Serie D/B
Pro Piacenza[11] dettagli Piacenza Stadio Leonardo Garilli 14º in Serie C/A
Pro Vercelli dettagli Vercelli Stadio Silvio Piola 21º in Serie B
Siena dettagli Siena Stadio Artemio Franchi 2º in Serie C/A
Virtus Entella dettagli Chiavari (GE) Stadio comunale di Chiavari 19º in Serie B

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

[12]

Squadra Allenatore Giocatore più presente
(tra parentesi il numero delle presenze)
Capocannoniere
(tra parentesi il numero dei gol segnati)
Albissola[13] Italia Fabio Fossati (1ª)
Italia Claudio Bellucci (2ª)[14]
Italia Fabio Fossati (3ª-8ª)
Italia Claudio Bellucci (9ª-29ª)
Italia Alessio Ambrosi (30ª)
Italia Rino Lavezzini (31ª-38ª)
Italia Riccardo Martignago (34) Italia Riccardo Martignago (14)
Alessandria[15] Italia Gaetano D'Agostino (1ª-27ª)
Italia Alberto Colombo (28ª-38ª e play-off)
Italia Alessandro Gazzi (35) Italia Manuel De Luca (10)
Arezzo Italia Alessandro Dal Canto Italia Alberto Pelagotti (36) Italia Matteo Brunori Sandri (13)
Arzachena Italia Mauro Giorico Italia Riccardo Casini (35) Italia Andrea Sanna,
Italia Giacomo Cecconi (6)
Carrarese Italia Silvio Baldini Italia Massimo Maccarone (36) Italia Francesco Tavano (17)
Cuneo Italia Cristiano Scazzola Italia Hicham Kanis (32) Italia Hicham Kanis,
Italia Edoardo Defendi (4)
Gozzano Italia Antonio Soda Italia Niccolò Palazzolo,
Italia Samuele Emiliano (33)
Italia Mattia Rolando (7)
Juventus U23 Italia Mauro Zironelli Italia Luca Zanimacchia,
Italia Simone Muratore,
Germania Idrissa Toure (34)
Italia Cristian Bunino (9)
Lucchese Italia Giancarlo Favarin Italia Wladimiro Falcone,
Italia Mattia Lombardo,
Italia Mattia Bortolussi (36)
Italia Mattia Bortolussi (8)
Novara[16] Italia William Viali (1ª-27ª)
Italia Giuseppe Sannino (28ª-38ª)
Italia William Viali (play-off)
Italia Umberto Eusepi (35) Italia Daniele Cacia (11)
Olbia[17] Italia Michele Filippi (1ª-11ª)
Italia Guido Carboni (12ª-19ª)
Italia Michele Filippi (20ª-38ª)
Italia Simone Pinna (34) Italia Daniele Ragatzu,
Colombia Damir Ceter (11)
Piacenza Italia Arnaldo Franzini Italia Ermanno Fumagalli,
Italia Luca Barlocco (36)
Argentina Franco Ferrari (10)
Pisa Italia Luca D'Angelo Italia Stefano Gori (36) Italia Michele Marconi,
Italia Davide Moscardelli (8)
Pistoiese[18] Italia Paolo Indiani (1ª-8ª)
Italia Antonino Asta (9ª-38ª)
Italia Gregorio Luperini (35) Italia Gregorio Luperini (10)
Pontedera Italia Ivan Maraia Italia Christian Tommasini,
Italia Matteo Biggeri (36)
Italia Christian Tommasini (7)
Pro Patria Croazia Ivan Javorčić Italia Leonardo Galli (36) Italia Giuseppe Le Noci (12)
Pro Piacenza[19][11] Italia Giuliano Giannichedda (1ª-11ª)
Italia Riccardo Maspero (12ª-20ª)
Pro Vercelli Italia Vito Grieco Italia Carlo Mammarella,
Italia Alessandro Bellemo,
Brasile Tommaso Nobile (35)
Italia Claudio Morra (12)
Siena Italia Michele Mignani Italia Nikita Contini (35) Italia Ettore Gliozzi (15)
Virtus Entella Italia Roberto Boscaglia Portogallo Dany Mota (35) Portogallo Dany Mota (13)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Virtus Entella 75 37 22 9 6 58 26 +32
1rightarrow.png 2. Piacenza 74 37 22 8 7 56 33 +23
1rightarrow.png 3. Pisa 69 37 19 12 6 47 28 +19
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Arezzo 64 37 16 16 5 49 32 +17
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Pro Vercelli 64 37 18 10 9 45 29 +16
Noatunloopsong (nuvola).svg 6. Siena 63 37 16 15 6 57 40 +17
Noatunloopsong (nuvola).svg 7. Carrarese 62 37 19 5 13 65 46 +19
Noatunloopsong (nuvola).svg 8. Pro Patria 57 37 16 9 12 43 36 +7
Noatunloopsong (nuvola).svg 9. Novara 50 37 11 17 9 44 36 +8
Noatunloopsong (nuvola).svg 10. Alessandria 45 37 9 18 10 35 40 −5
11. Pontedera 45 37 10 15 12 33 39 −6
12. Juventus U23 42 37 12 6 19 41 48 −7
13. Olbia 38 37 9 11 17 40 49 −9
14. Arzachena (-1) 37 37 12 2 23 28 54 −26
15. Pistoiese 35 37 9 8 20 36 47 −11
16. Gozzano 33 37 6 15 16 35 44 −9
17. Albissola 28 37 6 10 21 33 59 −26
Noatunloopsong (nuvola).svg 18. Cuneo (-21) 26 37 11 14 12 29 36 −7
Noatunloopsong (nuvola).svg 19. Lucchese (-23) 22 37 9 18 10 45 40 +5
Nuvola actions cancel.png 20. Pro Piacenza (-16)[11] −16 19 0 0 19 0 63 −63

Legenda:

      Promosso in Serie B 2019-2020.
      Ammessa direttamente ai play-off nazionali.
Noatunloopsong (nuvola).svg  Partecipa ai play-off o ai play-out.
      Escluso a campionato in corso.
      Retrocesso in Serie D 2019-2020.

Note:

La Lucchese ha scontato 23 punti di penalizzazione.[20][21][22][23][24]
Il Cuneo ha scontato 21 punti di penalizzazione.[21][22][23][24][25][26][27][28]
Il Pro Piacenza ha scontato 16 punti di penalizzazione[20][25][29][21][26] ed è stato escluso dal campionato dopo la 27ª giornata, con annullamento di tutte le gare del girone di andata.[11]
L'Arzachena ha scontato 1 punto di penalizzazione[25].

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica finale viene determinata tenendo conto del punteggio in classifica e, in caso di parità di punteggio fra due o più squadre, mediante la compilazione di una classifica avulsa fra le squadre interessate tenendo conto nell'ordine:
  • dei punti conseguiti negli incontri diretti;
  • della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;
  • della differenza fra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;
  • della differenza fra reti segnate e subite nell'intero campionato;
  • del maggior numero di reti segnate nell'intero campionato;
  • del minor numero di reti subite nell'intero campionato;
  • del maggior numero di vittorie realizzate nell'intero campionato;
  • del minor numero di sconfitte subite nell'intero campionato;
  • del maggior numero di vittorie esterne nell'intero campionato;
  • del minor numero di sconfitte interne nell'intero campionato.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Ogni riga indica i risultati casalinghi della squadra segnata a inizio della riga, contro le squadre segnate colonna per colonna (che invece avranno giocato l'incontro in trasferta). Al contrario, leggendo la colonna di una squadra si avranno i risultati ottenuti dalla stessa in trasferta, contro le squadre segnate in ogni riga, che invece avranno giocato l'incontro in casa.

ALB ALE ARE ARZ CAR CUN GOZ JUV LUC NOV OLB PIA PIS PST PON PPA PRP PRV SIE VET
Albissola –––– 1-2 1-2 2-1 0-3 2-0 1-1 1-0 1-1 0-1 2-3 1-1 0-1 1-3 1-2 1-1 [30] 2-3 3-2 0-1
Alessandria 3-0 –––– 2-3 0-1 2-3 0-3 1-1 0-1 0-0 1-1 0-0 0-2 1-1 1-0 1-1 1-2 [30] 2-1 1-1 0-0
Arezzo 2-0 1-1 –––– 2-1 2-2 0-0 2-0 1-1 0-0 1-1 1-0 1-1 1-0 2-1 2-0 1-1 3-0 3-1 3-3 2-2
Arzachena 1-0 0-1 0-1 –––– 1-5 0-0 1-2 1-0 1-0 0-2 1-0 0-1 0-3 0-0 3-0 1-0 [30] 1-3 2-1 1-4
Carrarese 3-0 1-1 3-0 2-0 –––– 3-0 2-1 4-0 3-1 4-2 3-4 0-2 4-1 2-1 1-0 2-1 3-0 0-1 1-2 0-2
Cuneo 1-1 0-0 1-0 1-0 2-0 –––– 1-1 2-1 0-1 0-0 1-0 0-0 0-0 0-0 0-2 0-0 3-0 0-2 1-1 2-0
Gozzano 1-0 1-1 0-1 1-3 1-1 4-0 –––– 1-2 1-1 0-0 0-1 3-4 0-2 0-1 1-1 0-2 [30] 0-1 2-1 1-3
Juventus U23 1-0 1-2 3-1 1-0 0-1 4-0 0-0 –––– 1-0 1-1 2-2 0-2 1-3 0-4 1-2 2-0 3-0 3-0 2-2 0-2
Lucchese 2-2 2-2 0-1 4-0 2-2 1-1 0-0 3-2 –––– 0-1 1-1 1-2 0-1 1-0 1-0 3-1 3-0 1-1 1-0 1-1
Novara 0-1 0-1 2-2 2-0 1-2 1-3 0-0 1-1 2-2 –––– 4-0 0-0 2-2 1-1 1-0 0-1 [31] 2-1 2-2 1-2
Olbia 1-1 0-0 0-0 0-1 3-1 1-2 1-4 0-1 0-1 1-2 –––– 0-1 0-1 1-1 1-1 1-1 [30] 1-0 0-0 2-1
Piacenza 1-1 4-0 0-2 3-1 2-1 2-1 2-1 2-1 1-0 0-3 3-2 –––– 3-0 1-0 2-0 1-0 [30] 0-1 0-1 1-0
Pisa 1-1 0-0 0-0 2-0 1-0 1-0 2-0 2-1 0-0 3-0 1-1 2-2 –––– 2-1 0-0 0-2 [30] 2-1 2-2 0-0
Pistoiese 1-1 0-0 0-3 2-0 0-1 1-0 2-2 0-1 2-4 0-2 1-3 2-0 0-2 –––– 0-1 3-1 3-0 1-2 0-2 0-2
Pontedera 2-1 1-2 1-1 2-0 0-0 1-1 1-1 1-0 3-3 0-0 2-1 1-1 0-2 0-0 –––– 1-0 [30] 0-2 3-3 1-2
Pro Patria 2-0 0-0 1-1 1-0 3-1 2-0 1-1 2-1 2-2 1-0 3-2 1-4 1-2 2-1 1-0 –––– 3-0 0-1 1-1 2-0
Pro Piacenza 0-3 0-3 [30] 0-3 [30] [30] 0-3 0-3 [30] 0-3 0-3 0-3 0-3 [30] 0-3 [30] –––– 0-3 [30] [31]
Pro Vercelli 1-0 1-1 1-0 4-0 3-1 0-1 1-0 1-0 0-0 1-1 1-1 1-1 1-2 1-0 0-0 0-0 3-0 –––– 1-1 0-0
Siena 4-1 3-1 0-0 1-3 3-0 1-1 1-0 3-2 1-0 1-1 1-0 2-0 1-0 2-3 0-0 1-0 3-0 0-2 –––– 1-0
Virtus Entella 4-0 3-1 2-1 1-0 1-0 3-1 0-0 1-0 1-1 1-1 3-2 3-1 2-0 3-1 3-0 0-1 3-0 2-1 0-0 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (20ª)
19 set. 2-3 Albissola-Olbia 1-1 30 dic.
16 set. 1-5 Arzachena-Carrarese 0-2
17 set. 1-3 Gozzano-Virtus Entella 0-0
16 set. 1-2 Juventus U23-Alessandria 1-0
0-1 Lucchese-Arezzo 0-0
17 set. 1-0 Pisa-Cuneo 0-0
28 nov. 0-0 Pontedera-Novara 0-1
16 set. 2-1 Pro Patria-Pistoiese 1-3
annullata [32] Pro Piacenza-Robur Siena 0-3 a tav.[33]
28 nov. 1-1 Pro Vercelli-Piacenza 1-0 30 dic.
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (21ª)
annullata [30] Alessandria-Pro Piacenza 3-0 a tav.[34]
7 nov. 3-1 Arezzo-Pro Vercelli 0-1 20 gen.
24 set. 4-0 Carrarese-Juventus U23 1-0
23 set. 1-1 Cuneo-Gozzano 0-4 19 gen.
7 nov. 0-1 Novara-Albissola 1-0 21 gen.
23 set. 2-1 Olbia-Pro Patria 2-3 20 gen.
22 set. 2-0 Piacenza-Pontedera 1-1
23 set. 2-4 Pistoiese-Lucchese 0-1
7 nov. 1-0 Robur Siena-Pisa 2-2 19 gen.
8 nov. 1-0 Virtus Entella-Arzachena 4-1 20 gen.


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (22ª)
21 nov. 0-2 Arzachena-Novara 0-2 24 gen.
26 set. 3-4 Gozzano-Piacenza 1-2 23 gen.
27 set. 4-0 Juventus U23-Cuneo 1-2
2-2 Lucchese-Carrarese 1-3
25 set. 0-0 Pisa-Arezzo 0-1
26 set. 2-1 Pontedera-Albissola 2-1 24 gen.
21 nov. 1-1 Pro Patria-Robur Siena 0-1 23 gen.
annullata [30] Pro Piacenza-Pistoiese 0-3 a tav.[34]
21 nov. 1-1 Pro Vercelli-Alessandria 1-2 2 apr.
3-2 Virtus Entella-Olbia 1-2 23 gen.
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (23ª)
30 set. 2-3 Albissola-Pro Vercelli 0-1 27 gen.
0-0 Alessandria-Lucchese 2-2
2-1 Arezzo-Arzachena 1-0
2-1 Carrarese-Pro Patria 1-3
5 mar.[35] 2-0 Cuneo-Virtus Entella 1-3
30 set. 1-1 Novara-Juventus U23 1-1
annullata [30] Olbia-Pro Piacenza 3-0 a tav.[36]
30 set. 3-0 Piacenza-Pisa 2-2 27 gen.
2-2 Pistoiese-Gozzano 1-0 28 gen.
0-0 Robur Siena-Pontedera 3-3 27 gen.


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (24ª)
7 ott. 1-0 Arzachena-Albissola 1-2 3 feb.
annullata [30] Gozzano-Pro Piacenza 3-0 a tav.[36]
8 ott. 2-0 Juventus U23-Pro Patria 1-2 4 feb.
7 ott. 1-1 Lucchese-Cuneo 1-0 20 feb.
0-3 Piacenza-Novara 0-0 3 feb.
0-0 Pisa-Alessandria 1-1
2-1 Pontedera-Olbia 1-1
6 ott. 3-1 Pro Vercelli-Carrarese 1-0
7 ott. 0-0 Robur Siena-Arezzo 3-3
20 feb. 3-1 Virtus Entella-Pistoiese 2-0
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (25ª)
14 ott. 1-1 Albissola-Piacenza 1-1 10 feb.
1-1 Alessandria-Robur Siena 1-3
15 ott. 2-0 Arezzo-Pontedera 1-1 9 feb.
14 ott. 1-0 Arzachena-Juventus U23 0-1 10 feb.
4-2 Carrarese-Novara 2-1
1-0 Cuneo-Olbia 2-1
15 ott. 1-1 Gozzano-Lucchese 0-0
14 ott. 0-2 Pistoiese-Pisa 1-2
0-1 Pro Patria-Pro Vercelli 0-0
annullata [31] Pro Piacenza-Virtus Entella 0-3 a tav.[36]


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (26ª)
17 ott. 1-3 Albissola-Pistoiese 1-1 13 feb.
18 ott. 3-1 Juventus U23-Arezzo 1-1
4-0 Lucchese-Arzachena 0-1
17 ott. 0-1 Novara-Pro Patria 0-1
0-0 Olbia-Alessandria 0-0
2-1 Piacenza-Carrarese 2-0
annullata [30] Pisa-Pro Piacenza 3-0 a tav.[36]
18 ott. 1-1 Pontedera-Gozzano 1-1 13 feb.
19 mar. 0-0 Pro Vercelli-Virtus Entella 1-2
17 ott. 1-1 Robur Siena-Cuneo 1-1
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (27ª)
21 ott. 2-0 Arezzo-Albissola 2-1 17 feb.
0-1 Arzachena-Alessandria 1-0
22 ott. 3-4 Carrarese-Olbia 1-3
0-2 Gozzano-Pisa 0-2
21 ott. 2-2 Juventus U23-Robur Siena 2-3
0-2 Pistoiese-Novara 1-1
1-4 Pro Patria-Piacenza 0-1
annullata [30] Pro Piacenza-Cuneo 0-3 a tav.[37]
21 ott. 0-0 Pro Vercelli-Pontedera 2-0 17 feb.
26 mar. 1-1 Virtus Entella-Lucchese 1-1


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (28ª)
28 ott. 1-1 Albissola-Pro Patria 0-2 24 feb.
1-1 Alessandria-Gozzano 1-1 23 feb.
1-0 Cuneo-Arzachena 0-0 24 feb.
3-2 Lucchese-Juventus U23 0-1
annullata [31] Novara-Pro Piacenza 3-0 a tav.[38]
28 ott. 0-0 Olbia-Arezzo 0-1 24 feb.
23 apr. 1-0 Piacenza-Virtus Entella 1-3
5 mar. 2-1 Pisa-Pro Vercelli 2-1
29 ott. 0-0 Pontedera-Carrarese 0-1
5 mar. 2-3 Robur Siena-Pistoiese 2-0 25 feb.
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (29ª)
4 nov. 0-0 Arezzo-Cuneo 0-1 2 mar.
1-0 Arzachena-Olbia 1-0
3-0 Carrarese-Albissola 3-0
2-1 Gozzano-Robur Siena 0-1
5 nov. 0-2 Juventus U23-Piacenza 1-2
3 nov. 0-0 Pistoiese-Alessandria 0-1
4 nov. 1-0 Pro Patria-Pontedera 0-1
annullata [30] Pro Piacenza-Lucchese 0-3 a tav.[38]
3 nov. 1-1 Pro Vercelli-Novara 1-2 2 mar.
4 nov. 2-0 Virtus Entella-Pisa 0-0


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (30ª)
11 nov. 1-0 Albissola-Juventus U23 0-1 9 mar.
2-3 Alessandria-Carrarese 1-1
0-0 Cuneo-Pistoiese 0-1
0-1 Lucchese-Pisa 0-0
2-2 Novara-Arezzo 1-1
1-4 Olbia-Gozzano 1-0
annullata [30] Piacenza-Pro Piacenza 3-0 a tav.[38]
12 nov. 1-2 Pontedera-Virtus Entella 0-3 9 mar.
11 nov. 1-0 Pro Patria-Arzachena 0-1
0-2 Robur Siena-Pro Vercelli 1-1 10 mar.
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (31ª)
19 nov. 2-2 Arezzo-Carrarese 0-3 16 mar.
18 nov. 1-3 Arzachena-Pro Vercelli 0-4
0-0 Cuneo-Novara 3-1
1-0 Gozzano-Albissola 1-1
1-2 Juventus U23-Pontedera 0-1
2-3 Lucchese-Robur Siena 0-1
1-1 Pisa-Olbia 1-0
2-0 Pistoiese-Piacenza 0-1
annullata [30] Pro Piacenza-Pro Patria 0-3 a tav.[38]
18 nov. 3-1 Virtus Entella-Alessandria 0-0 16 mar.


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (32ª)
annullata [30] Albissola-Pro Piacenza 3-0 a tav.[38]
25 nov. 0-3 Alessandria-Cuneo 0-0 23 mar.
4-1 Carrarese-Pisa 0-1
0-0 Novara-Gozzano 0-0
1-1 Olbia-Pistoiese 3-1
0-2 Piacenza-Arezzo 1-1
2-0 Pontedera-Arzachena 0-3
2-2 Pro Patria-Lucchese 1-3
1-0 Pro Vercelli-Juventus U23 0-3
1-0 Robur Siena-Virtus Entella 0-0
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (33ª)
3 dic. 0-2 Alessandria-Piacenza 0-4 30 mar.
2 dic. 1-1 Arezzo-Pro Patria 1-1
2-1 Arzachena-Robur Siena 3-1
0-2 Cuneo-Pontedera 1-1
0-1 Gozzano-Pro Vercelli 0-1
1-1 Lucchese-Olbia 1-0
1-1 Pisa-Albissola 1-0
0-1 Pistoiese-Juventus U23 4-0
annullata [30] Pro Piacenza-Carrarese 0-3 a tav.[38]
2 dic. 1-1 Virtus Entella-Novara 2-1 1° apr.


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (34ª)
9 dic. 0-1 Albissola-Virtus Entella 0-4 6 apr.
1-1 Arezzo-Alessandria 3-2 8 apr.
2-1 Carrarese-Pistoiese 1-0 6 apr.
1-3 Juventus U23-Pisa 1-2
2-2 Novara-Lucchese 1-0
20 feb.[39] 0-0 Olbia-Robur Siena 0-1
9 dic. 3-1 Piacenza-Arzachena 1-0
annullata [30] Pontedera-Pro Piacenza 3-0 a tav.[38]
9 dic. 1-1 Pro Patria-Gozzano 2-0 6 apr.
10 dic. 0-1 Pro Vercelli-Cuneo 2-0
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (35ª)
12 dic. 1-1 Alessandria-Novara 1-0 13 apr.
13 dic. 0-0 Cuneo-Piacenza 1-2
12 dic. 1-1 Gozzano-Carrarese 1-2
13 dic. 1-1 Lucchese-Pro Vercelli 0-0
12 dic. 0-1 Olbia-Juventus U23 2-2
2-0 Pisa-Arzachena 3-0
0-1 Pistoiese-Pontedera 0-0
annullata [30] Pro Piacenza-Arezzo 0-3 a tav.[38]
12 dic. 4-1 Robur Siena-Albissola 2-3 13 apr.
0-1 Virtus Entella-Pro Patria 0-2


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (36ª)
16 dic. 2-0 Albissola-Cuneo 1-1 18 apr.
2-2 Arezzo-Virtus Entella 1-2
annullata [30] Arzachena-Pro Piacenza 3-0 a tav.[38]
16 dic. 1-2 Carrarese-Robur Siena 0-3 18 apr.
0-0 Juventus U23-Gozzano 2-1
4-0 Novara-Olbia 2-1
1-0 Piacenza-Lucchese 2-1
0-2 Pontedera-Pisa 0-0
0-0 Pro Patria-Alessandria 2-1
1-0 Pro Vercelli-Pistoiese 2-1
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (37ª)
23 dic. 1-1 Alessandria-Pontedera 2-1 27 apr.
2-0 Cuneo-Carrarese 0-3
0-1 Gozzano-Arezzo 0-2
2-2 Lucchese-Albissola 1-1
0-1 Olbia-Piacenza 2-3
0-2 Pisa-Pro Patria 2-1
2-0 Pistoiese-Arzachena 0-0
a tav.[33] 0-3 Pro Piacenza-Pro Vercelli 0-3 a tav.[38]
22 dic. 1-1 Robur Siena-Novara 2-2 27 apr.
23 dic. 1-0 Virtus Entella-Juventus U23 2-0


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (38ª)
26 dic. 1-2 Albissola-Alessandria 0-3 4 mag.
2-1 Arezzo-Pistoiese 3-0
27 dic. 1-2 Arzachena-Gozzano 3-1
26 dic. 0-2 Carrarese-Virtus Entella 0-1
a tav.[33] 3-0 Juventus U23-Pro Piacenza 3-0 a tav.[38]
26 dic. 2-2 Novara-Pisa 0-3 4 mag.
0-1 Piacenza-Robur Siena 0-2
3-3 Pontedera-Lucchese 0-1
2-0 Pro Patria-Cuneo 0-0
1-1 Pro Vercelli-Olbia 0-1

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Pro Vercelli 3-1 Alessandria Vercelli, 12 maggio 2019
Siena 0-1 Novara Siena, 12 maggio 2019
Carrarese 2-0 Pro Patria Carrara, 12 maggio 2019
Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Arezzo[40] 2-2 Novara Arezzo, 15 maggio 2019
Pro Vercelli 1-2 Carrarese Vercelli, 15 maggio 2019

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Lucchese 2-0 Cuneo Lucca, 18 maggio 2019
Cuneo 0-1 Lucchese Cuneo, 25 maggio 2019

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Piacenza e Virtus Entella (22)
  • Minor numero di vittorie: Albissola e Gozzano (6)
  • Maggior numero di pareggi: Alessandria e Lucchese (18)
  • Minor numero di pareggi: Arzachena (2)
  • Maggior numero di sconfitte: Arzachena (23)
  • Minor numero di sconfitte: Arezzo (5)
  • Miglior attacco: Carrarese (65 gol fatti)
  • Peggior attacco: Arzachena (28 gol fatti)
  • Miglior difesa: Virtus Entella (26 gol subiti)
  • Peggior difesa: Albissola (59 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Virtus Entella (+32)
  • Peggior differenza reti: Pro Piacenza (−57)

Partite

  • Partita con più reti: Gozzano-Piacenza 3-4 e Carrarese-Olbia 3-4 (7)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Arzachena-Carrarese 1-5, Carrarese-Juventus U23 4-0, Juventus U23-Cuneo 4-0, Lucchese-Arzachena 4-0, Novara-Olbia 4-0, Gozzano-Cuneo 4-0, Pro Vercelli-Arzachena 4-0, Juventus U23-Pistoiese 0-4, Piacenza-Alessandria 4-0 e Virtus Entella-Albissola 4-0 (4)
  • Giornata con maggior numero di gol: 29 (3ª giornata)
  • Giornata con minor numero di gol: 14 (20ª giornata)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Rigori Giocatore Squadra
17 3 Italia Francesco Tavano Carrarese
15 6 Italia Ettore Gliozzi Robur Siena
14 4 Italia Riccardo Martignago Albissola
14 2 Italia Giuseppe Caccavallo Carrarese
13 1 Portogallo Dany Mota Carvalho Virtus Entella
13 0 Italia Matteo Brunori Arezzo
12 1 Italia Claudio Morra Pro Vercelli
12 4 Italia Giuseppe Le Noci Pro Patria
11 6 Italia Daniele Ragatzu Olbia
11 5 Italia Daniele Cacia Novara

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
AlbinoLeffe dettagli Albino e Leffe (BG) Stadio Atleti Azzurri d'Italia (Bergamo) 5º in Serie C/B
Fano dettagli Fano (PU) Stadio Raffaele Mancini 13º in Serie C/B
Feralpisalò dettagli Salò (BS) Stadio Lino Turina 6º in Serie C/B
Fermana dettagli Fermo Stadio Bruno Recchioni 14º in Serie C/B
Giana Erminio dettagli Gorgonzola (MI) Stadio comunale Città di Gorgonzola 9º in Serie C/A
Gubbio dettagli Gubbio (PG) Stadio Pietro Barbetti 15º in Serie C/B
Imolese dettagli Imola (BO) Stadio Romeo Galli 2º in Serie D/D[41]
L.R. Vicenza dettagli Vicenza Stadio Romeo Menti 18º in Serie C/B
Monza dettagli Monza Stadio Brianteo 4º in Serie C/A
Pordenone dettagli Pordenone Stadio Ottavio Bottecchia 9º in Serie C/B
Ravenna dettagli Ravenna Stadio Bruno Benelli 12º in Serie C/B
Renate dettagli Renate (MB) Stadio Città di Meda (Meda) 7º in Serie C/B
Rimini dettagli Rimini Stadio Romeo Neri 1º in Serie D/D
Sambenedettese dettagli San Benedetto del Tronto (AP) Stadio Riviera delle Palme 3º in Serie C/B
Südtirol dettagli Bolzano Stadio Druso 2º in Serie C/B
Teramo dettagli Teramo Stadio Gaetano Bonolis 16º in Serie C/B
Ternana dettagli Terni Stadio Libero Liberati 22º in Serie B
Triestina dettagli Trieste Stadio Nereo Rocco 11º in Serie C/B
Virtus Verona dettagli Verona Stadio Mario Gavagnin-Sinibaldo Nocini 1º in Serie D/C
Vis Pesaro dettagli Pesaro Stadio Tonino Benelli 1º in Serie D/F

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

[42]

Squadra Allenatore Giocatore più presente
(tra parentesi il numero delle presenze)
Capocannoniere
(tra parentesi il numero dei gol segnati)
AlbinoLeffe[43] Italia Massimiliano Alvini (1ª-8ª)
Italia Renato Montagnolo (9ª)
Italia Massimiliano Alvini (10ª-13ª)
Italia Michele Marcolini (14ª-38ª)
Costa d'Avorio Daniel Kouko (35) Italia Sasha Cori (7)
Fano[44] Italia Massimo Epifani (1ª-30ª)
Italia Fabio Brini (31ª-38ª)
Italia Alexis Ferrante (38) Italia Alexis Ferrante (8)
Feralpisalò[45] Italia Domenico Toscano (1ª-38ª)
Italia Damiano Zenoni (play-off)
Italia Simone Pesce,
Italia Fabio Scarsella (36)
Italia Andrea Caracciolo (12)
Fermana Italia Flavio Destro Italia Arturo Lupoli (38) Italia Arturo Lupoli (4)
Giana Erminio[46] Italia Raul Bertarelli (1ª-21ª)
Italia Cesare Albè (22ª-28ª)
Italia Riccardo Maspero (29ª-38ª)
Italia Fabio Perna (36) Italia Fabio Perna (15)
Gubbio[47] Italia Alessandro Sandreani (1ª-13ª)
Italia Giuseppe Galderisi (14ª-38ª)
Italia Gabriele Marchegiani,
Italia Daniele Casiraghi (38)
Italia Elio De Silvestro (8)
Imolese Italia Alessio Dionisi Italia Filippo Carini (38) Italia Eric Lanini (14)
L.R. Vicenza[48] Italia Giovanni Colella (1ª-19ª)
Italia Michele Serena (20ª-28ª)
Italia Giovanni Colella (29ª-38ª e play-off)
Italia Loris Zonta (36) Italia Stefano Giacomelli (12)
Monza[49] Italia Marco Zaffaroni (1ª-8ª)
Italia Cristian Brocchi (9ª-38ª e play-off)
Italia Andrea D'Errico (35) Italia Andrea D'Errico (10)
Pordenone Italia Attilio Tesser Italia Giacomo Bindi,
Italia Patrick Ciurria,
Italia Leonardo Candellone (37)
Italia Leonardo Candellone (14)
Ravenna Italia Luciano Foschi Italia Manuel Nocciolini (38) Italia Manuel Nocciolini (11)
Renate[50] Italia Oscar Brevi (1ª-6ª)
Italia Gioacchino Adamo (7ª-12ª)
Italia Aimo Diana (13ª-38ª)
Italia Matteo Cincilla,
Italia Diego Vannucci,
Italia Alberto Spagnoli (38)
Italia Guido Gomez (6)
Rimini[51] Italia Leonardo Acori (1ª)[14]
Italia Gianluca Righetti (2ª-8ª)
Italia Leonardo Acori (9ª-21ª)
Italia Marco Martini (22ª-32ª)
Italia Mario Petrone (33ª-38ª e play-out)
Italia Michele Volpe (36) Italia Michele Volpe (7)
Sambenedettese[52] Italia Giuseppe Magi (1ª-4ª)
Italia Giorgio Roselli (5ª-32ª)
Italia Giuseppe Magi (33ª-38ª e play-off)
Italia Francesco Rapisarda (36) Italia Francesco Stanco (12)
Südtirol Italia Paolo Zanetti Italia Alessandro Fabbri (38) Brasile Caio De Cenco,
Italia Niccolò Romero,
Italia Gianluca Turchetta (5)
Teramo[53] Italia Giovanni Zichella (1ª-6ª)
Italia Agenore Maurizi (7ª-38ª)
Italia Lorenzo De Grazia (36) Italia Saveriano Infantino (9)
Ternana[54] Italia Luigi De Canio (1ª-21ª)
Italia Alessandro Calori (22ª-26ª)
Italia Fabio Gallo (27ª-38ª)
Italia Guido Marilungo (38) Italia Guido Marilungo (10)
Triestina Italia Massimo Pavanel Italia Andrea Procaccio (38) Uruguay Pablo Granoche (17)
Virtus Verona Italia Luigi Fresco Croazia Paolo Grbac,
Italia Luca Lavagnoli (36)
Italia Domenico Danti (9)
Vis Pesaro Italia Leonardo Colucci Italia Mattia Gennari (35) Italia Flavio Lazzari (6)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Pordenone 73 38 19 16 3 56 32 +24
1rightarrow.png 2. Triestina (-1) 67 38 19 11 8 60 33 +27
1rightarrow.png 3. Imolese 62 38 15 17 6 51 33 +18
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Feralpisalò 62 38 17 11 10 50 41 +9
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Monza 60 38 16 12 10 45 35 +10
Noatunloopsong (nuvola).svg 6. Südtirol 55 38 13 16 9 42 33 +9
Noatunloopsong (nuvola).svg 7. Ravenna 55 38 14 13 11 39 38 +1
Noatunloopsong (nuvola).svg 8. L.R. Vicenza 51 38 11 18 9 43 38 +5
Noatunloopsong (nuvola).svg 9. Sambenedettese 50 38 11 17 10 40 40 0
Noatunloopsong (nuvola).svg 10. Fermana 47 38 12 11 15 21 35 −14
11. Ternana 44 38 9 17 12 39 40 −1
12. Gubbio 44 38 9 17 12 35 45 −10
13. Teramo 43 38 10 13 15 36 46 −10
14. AlbinoLeffe 43 38 9 16 13 31 35 −4
15. Vis Pesaro 42 38 9 15 14 29 31 −2
16. Giana Erminio 42 38 8 18 12 42 50 −8
17. Renate 39 38 8 15 15 23 33 −10
Noatunloopsong (nuvola).svg 18. Rimini 39 38 8 15 15 28 44 −16
Noatunloopsong (nuvola).svg 19. Virtus Verona 38 38 10 8 20 36 50 −14
1downarrow red.svg 20. Fano 38 38 8 14 16 18 32 −14

Legenda:

      Promosso in Serie B 2019-2020.
      Ammessa direttamente ai play-off nazionali.
Noatunloopsong (nuvola).svg  Partecipa ai play-off o ai play-out.
      Retrocesso in Serie D 2019-2020.

Note:

La Triestina ha scontato 1 punto di penalizzazione[25].

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica finale viene determinata tenendo conto del punteggio in classifica e, in caso di parità di punteggio fra due o più squadre, mediante la compilazione di una classifica avulsa fra le squadre interessate tenendo conto nell'ordine:
  • dei punti conseguiti negli incontri diretti;
  • della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;
  • della differenza fra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;
  • della differenza fra reti segnate e subite nell'intero campionato;
  • del maggior numero di reti segnate nell'intero campionato;
  • del minor numero di reti subite nell'intero campionato;
  • del maggior numero di vittorie realizzate nell'intero campionato;
  • del minor numero di sconfitte subite nell'intero campionato;
  • del maggior numero di vittorie esterne nell'intero campionato;
  • del minor numero di sconfitte interne nell'intero campionato.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Ogni riga indica i risultati casalinghi della squadra segnata a inizio della riga, contro le squadre segnate colonna per colonna (che invece avranno giocato l'incontro in trasferta). Al contrario, leggendo la colonna di una squadra si avranno i risultati ottenuti dalla stessa in trasferta, contro le squadre segnate in ogni riga, che invece avranno giocato l'incontro in casa.

ALB FAN FER FRM GIA GUB IMO MON LRV POR RAV REN RIM SAM SUD TRM TER TRI VIV VPE
AlbinoLeffe –––– 1-1 0-1 1-1 2-0 1-2 1-1 3-0 0-1 1-2 0-1 1-1 1-1 0-0 2-4 1-2 2-1 0-0 1-0 0-2
Fano 0-0 –––– 0-1 2-0 1-0 1-1 1-1 0-2 0-0 0-2 1-1 0-0 0-0 1-1 0-3 1-0 0-1 1-0 1-1 0-0
Feralpisalò 1-0 1-0 –––– 0-0 1-1 2-1 0-1 0-0 0-3 2-2 3-0 0-0 2-0 1-1 1-1 3-1 3-2 0-2 1-1 1-0
Fermana 0-0 2-1 1-0 –––– 1-0 0-1 1-1 0-1 2-0 0-1 0-2 1-1 1-0 1-3 0-0 2-0 0-0 1-0 2-0 0-0
Giana Erminio 0-0 1-0 2-4 1-1 –––– 4-0 1-2 3-2 0-1 1-1 1-1 0-1 2-2 2-1 0-0 1-2 0-0 1-1 1-1 3-3
Gubbio 0-0 0-0 0-3 2-0 1-1 –––– 2-3 0-0 2-0 2-2 1-1 0-0 3-0 0-0 0-0 0-0 1-1 2-2 1-0 1-0
Imolese 0-0 1-0 3-1 0-0 5-0 1-0 –––– 1-3 2-1 1-1 2-2 1-1 3-1 0-0 2-0 1-1 0-0 2-1 3-1 2-0
Monza 1-1 1-0 1-0 3-0 3-0 0-1 1-1 –––– 2-0 0-2 2-1 1-0 3-0 3-2 1-1 0-1 1-4 1-1 1-0 1-1
L.R. Vicenza 1-1 2-0 1-2 0-0 0-0 2-2 0-0 3-0 –––– 1-1 1-2 1-1 1-1 1-0 2-4 1-1 1-1 0-2 3-2 2-1
Pordenone 1-0 2-1 2-2 0-1 3-1 1-0 2-0 1-1 1-1 –––– 2-1 2-1 1-2 1-1 0-0 4-0 1-0 1-2 1-0 1-0
Ravenna 0-1 3-0 1-1 1-0 1-1 0-2 3-3 1-0 0-0 0-0 –––– 1-0 0-0 2-0 0-1 1-3 3-2 2-2 0-1 1-0
Renate 0-1 0-1 2-3 0-1 0-2 1-0 1-0 0-0 1-1 1-1 0-1 –––– 1-0 1-1 0-1 0-0 1-1 1-3 0-1 0-1
Rimini 3-2 0-0 1-3 2-0 0-0 1-1 2-0 1-0 0-0 2-2 0-1 0-0 –––– 3-1 0-0 1-1 1-1 2-1 1-0 1-1
Sambenedettese 3-0 0-0 2-0 2-0 1-1 3-1 2-1 1-1 1-4 2-2 0-1 0-2 1-0 –––– 1-0 2-1 2-0 0-0 1-1 1-1
Südtirol 0-0 0-0 2-3 2-0 1-2 4-0 1-1 0-3 2-2 0-0 1-1 0-1 1-0 2-1 –––– 1-0 2-1 2-0 1-1 0-1
Teramo 2-2 2-1 1-2 0-1 0-1 1-1 0-2 1-1 1-1 0-2 2-1 2-2 1-0 0-0 2-0 –––– 0-0 2-0 1-2 2-1
Ternana 1-0 0-1 1-1 2-0 3-3 3-0 0-3 0-1 0-2 1-1 1-0 1-1 3-0 0-0 1-1 2-1 –––– 0-2 2-2 0-2
Triestina 1-1 0-1 2-0 3-0 3-1 2-2 1-0 3-1 1-1 1-2 3-0 2-0 2-0 4-0 0-0 3-2 1-1 –––– 2-0 2-0
Virtus Verona 1-2 1-0 2-1 0-1 0-3 3-1 0-0 0-2 1-0 1-2 1-2 0-1 3-0 1-2 3-2 2-0 0-2 3-4 –––– 0-2
Vis Pesaro 0-1 1-0 1-0 3-0 1-1 2-1 1-1 1-1 1-2 1-2 0-0 0-1 0-0 1-1 0-1 0-0 0-0 0-1 0-0 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (20ª)
16 set. 2-0 Fermana-Virtus Verona 1-0 29 dic.
1-1 Gubbio-Ravenna 2-0
18 set. 0-0 Imolese-AlbinoLeffe 1-1
16 set. 0-0 L.R. Vicenza-Giana Erminio 1-0
1-0 Monza-Feralpisalò 0-0
18 set. 2-1 Pordenone-Fano 2-0
16 set. 0-2 Sambenedettese-Renate 1-1
17 set. 1-0 Südtirol-Teramo 0-2 30 dic.
4 dic. 3-0 Ternana-Rimini 1-1 19 feb.[55]
18 set. 2-0 Triestina-Vis Pesaro 1-0 29 dic.
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (21ª)
23 set. 1-2 AlbinoLeffe-Pordenone 0-1 19 gen.
7 nov. 0-1 Fano-Ternana 1-0
23 set. 0-0 Feralpisalò-Fermana 0-1
1-2 Giana Erminio-Imolese 0-5
0-1 Ravenna-Südtirol 1-1
1-1 Renate-L.R. Vicenza 1-1
22 set. 2-1 Rimini-Triestina 0-2
23 set. 0-0 Teramo-Sambenedettese 1-2
0-2 Virtus Verona-Monza 0-1
2-1 Vis Pesaro-Gubbio 0-1


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (22ª)
26 set. 1-0 Fermana-Giana Erminio 1-1 22 gen.
0-0 Gubbio-AlbinoLeffe 2-1
1-1 Imolese-Teramo 2-0
1-1 L.R. Vicenza-Rimini 0-0
1-0 Monza-Renate 0-0
1-0 Pordenone-Virtus Verona 2-1
1-1 Sambenedettese-Vis Pesaro 1-1
0-0 Südtirol-Fano 3-0
21 nov. 1-1 Ternana-Feralpisalò 2-3
26 set. 3-0 Triestina-Ravenna 2-2
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (23ª)
30 set. 0-0 AlbinoLeffe-Triestina 1-1 26 gen.
1-1 Fano-Imolese 0-1
1° ott. 0-3 Feralpisalò-L.R. Vicenza 2-1
30 set. 2-1 Giana Erminio-Sambenedettese 1-1
1-0 Ravenna-Monza 1-2
0-1 Renate-Fermana 1-1
2-2 Rimini-Pordenone 2-1
1-1 Teramo-Gubbio 0-0
3-2 Virtus Verona-Südtirol 1-1
0-0 Vis Pesaro-Ternana 2-0


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (24ª)
7 ott. 3-1 Feralpisalò-Teramo 2-1 2 feb.
0-2 Fermana-Ravenna 0-1
2-2 Giana Erminio-Rimini 0-0
0-0 Gubbio-Fano 1-1
1-1 Imolese-Pordenone 0-2
2-1 L.R. Vicenza-Vis Pesaro 2-1
6 ott. 1-1 Sambenedettese-Monza 2-3
7 ott. 0-0 Südtirol-AlbinoLeffe 4-2
1-1 Ternana-Renate 1-1
2-0 Triestina-Virtus Verona 4-3
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (25ª)
14 ott. 0-1 AlbinoLeffe-Feralpisalò 0-1 9 feb.
1-0 Fano-Giana Erminio 0-1
0-0 Fermana-Südtirol 0-2
1-0 Imolese-Gubbio 3-2
1-1 Monza-Triestina 1-3
1-1 Pordenone-L.R. Vicenza 1-1
2-0 Ravenna-Sambenedettese 1-0
0-1 Renate-Vis Pesaro 1-0
13 ott. 1-1 Rimini-Teramo 0-1
14 ott. 0-2 Virtus Verona-Ternana 2-2


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (26ª)
17 ott. 2-0 Feralpisalò-Rimini 3-1 12 feb.
1-1 Giana Erminio-Ravenna 1-1
2-0 Gubbio-Fermana 1-0
3-0 L.R. Vicenza-Monza 0-2
0-1 Renate-Virtus Verona 1-0
2-1 Sambenedettese-Imolese 0-0
2-0 Südtirol-Triestina 0-0
2-1 Teramo-Fano 0-1
1-0 Ternana-AlbinoLeffe 1-2
1-2 Vis Pesaro-Pordenone 0-1
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (27ª)
21 ott. 0-2 AlbinoLeffe-Vis Pesaro 1-0 16 feb.
1-1 Fano-Sambenedettese 0-0
2-0 Fermana-L.R. Vicenza 0-0
0-0 Gubbio-Südtirol 0-4
3-1 Imolese-Rimini 0-2
0-1 Monza-Teramo 1-1
2-1 Pordenone-Renate 1-1
1-1 Ravenna-Feralpisalò 0-3
20 ott. 1-1 Triestina-Ternana 2-0
21 ott. 0-3 Virtus Verona-Giana Erminio 1-1


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (28ª)
28 ott. 0-2 Fano-Monza 0-1 23 feb.
2-1 Feralpisalò-Gubbio 3-0
0-0 Giana Erminio-AlbinoLeffe 0-2
3-2 L.R. Vicenza-Virtus Verona 0-1
0-1 Pordenone-Fermana 1-0
1-3 Renate-Triestina 0-2
0-0 Rimini-Südtirol 0-1
2-1 Teramo-Ravenna 3-1
6 mar. 0-0 Ternana-Sambenedettese 0-2
28 ott. 1-1 Vis Pesaro-Imolese 0-2
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (29ª)
4 nov. 1-1 AlbinoLeffe-Fano 0-0 2 mar.
2-0 Fermana-Teramo 1-0 3 mar.
3-0 Gubbio-Rimini 1-1
2-1 Imolese-L.R. Vicenza 0-0
1-4 Monza-Ternana 1-0
1-0 Ravenna-Renate 1-0
2-2 Sambenedettese-Pordenone 1-1
2-3 Südtirol-Feralpisalò 1-1
5 nov. 3-1 Triestina-Giana Erminio 1-1
4 nov. 0-2 Virtus Verona-Vis Pesaro 0-0


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (30ª)
11 nov. 1-1 Fano-Ravenna 0-3 10 mar.
1-1 Feralpisalò-Virtus Verona 1-2
0-0 Giana Erminio-Südtirol 2-1
1-0 L.R. Vicenza-Sambenedettese 4-1
12 nov. 1-2 Pordenone-Triestina 2-1
11 nov. 1-0 Renate-Imolese 1-1
2-0 Rimini-Fermana 0-1
2-2 Teramo-AlbinoLeffe 2-1
3-0 Ternana-Gubbio 1-1 11 mar.
1-1 Vis Pesaro-Monza 1-1 10 mar.
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (31ª)
18 nov. 2-0 AlbinoLeffe-Renate 1-0 16 mar.
2-1 Fermana-Fano 0-2 3 apr.
1-1 Gubbio-Giana Erminio 0-4 17 mar.
0-0 Imolese-Ternana 3-0
0-2 Monza-Pordenone 1-1 18 mar.
0-0 Ravenna-Rimini 1-0 17 mar.
2-0 Sambenedettese-Feralpisalò 1-1
0-1 Südtirol-Vis Pesaro 1-0
1-1 Triestina-L.R. Vicenza 2-0
2-0 Virtus Verona-Teramo 2-1


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (32ª)
25 nov. 0-1 AlbinoLeffe-Ravenna 1-0 24 mar.
1-0 Feralpisalò-Fano 1-0
2-4 L.R. Vicenza-Südtirol 2-2
1-1 Monza-Imolese 3-1
26 nov. 1-0 Pordenone-Ternana 1-1
25 nov. 1-0 Renate-Gubbio 0-0
1-0 Rimini-Virtus Verona 0-3
0-0 Sambenedettese-Triestina 0-4
0-1 Teramo-Giana Erminio 2-1
3-0 Vis Pesaro-Fermana 0-0
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (33ª)
1° dic. 1-0 Fano-Rimini 0-0 31 mar.
0-0 Fermana-AlbinoLeffe 1-1 30 mar.
2-4 Giana Erminio-Feralpisalò 1-1 31 mar.
0-0 Gubbio-Monza 1-0
1-0 Ravenna-Vis Pesaro 0-0
1-1 Südtirol-Pordenone 0-0
2-2 Teramo-Renate 0-0
0-2 Ternana-L.R. Vicenza 1-1
1-0 Triestina-Imolese 1-2
1-2 Virtus Verona-Sambenedettese 1-1


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (34ª)
8 dic. 3-1 Imolese-Virtus Verona 0-0 7 apr.
1-1 L.R. Vicenza-Teramo 1-1
3-0 Monza-Giana Erminio 2-3
2-1 Pordenone-Ravenna 0-0
0-1 Renate-Fano 0-0
3-2 Rimini-AlbinoLeffe 1-1
9 dic. 1-0 Sambenedettese-Südtirol 1-2
8 dic. 2-0 Ternana-Fermana 0-0
2-2 Triestina-Gubbio 2-2
1-0 Vis Pesaro-Feralpisalò 0-1
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (35ª)
12 dic. 0-0 AlbinoLeffe-Sambenedettese 0-3 14 apr.
11 dic. 0-0 Fano-Vis Pesaro 0-1
0-1 Feralpisalò-Imolese 1-3 15 apr.
1-0 Fermana-Triestina 0-3 14 apr.
0-1 Giana Erminio-Renate 2-0
2-0 Gubbio-L.R. Vicenza 2-2
0-1 Ravenna-Virtus Verona 2-1
1-0 Rimini-Monza 0-3
12 dic. 2-1 Südtirol-Ternana 1-1
11 dic. 0-2 Teramo-Pordenone 0-4


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (36ª)
15 dic. 0-0 Imolese-Fermana 1-1 20 apr.
1-2 L.R. Vicenza-Ravenna 0-0
1-1 Monza-AlbinoLeffe 0-3
1-0 Pordenone-Gubbio 2-2
16 dic. 0-1 Renate-Südtirol 1-0
15 dic. 1-0 Sambenedettese-Rimini 1-3
16 dic. 3-3 Ternana-Giana Erminio 0-0
15 dic. 2-0 Triestina-Feralpisalò 2-0
1-0 Virtus Verona-Fano 1-1
0-0 Vis Pesaro-Teramo 1-2
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (37ª)
22 dic. 1-0 AlbinoLeffe-Virtus Verona 2-1 28 apr.
0-0 Fano-L.R. Vicenza 0-2
0-0 Feralpisalò-Renate 3-2
0-1 Fermana-Monza 0-3
1-1 Giana Erminio-Pordenone 1-3
0-0 Gubbio-Sambenedettese 1-3
3-2 Ravenna-Ternana 0-1
1-1 Rimini-Vis Pesaro 0-0
1-1 Südtirol-Imolese 0-2
2-0 Teramo-Triestina 2-3


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (38ª)
26 dic. 2-2 Imolese-Ravenna 3-3 5 mag.
1-1 L.R. Vicenza-AlbinoLeffe 1-0
1-1 Monza-Südtirol 3-0
2-2 Pordenone-Feralpisalò 2-2
1-0 Renate-Rimini 0-0
2-0 Sambenedettese-Fermana 3-1
27 dic. 2-1 Ternana-Teramo 0-0
26 dic. 0-1 Triestina-Fano 0-1
3-1 Virtus Verona-Gubbio 0-1
1-1 Vis Pesaro-Giana Erminio 3-3

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Monza 2-0 Fermana Monza, 12 maggio 2019
Südtirol 1-0 Sambenedettese Bolzano, 12 maggio 2019
Ravenna[40] 1-1 L.R. Vicenza Ravenna, 12 maggio 2019
Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Monza[40] 3-3 Südtirol Monza, 15 maggio 2019
Feralpisalò[40] 0-0 Ravenna Salò, 15 maggio 2019

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Virtus Verona 1-0 Rimini Verona, 19 maggio 2019
Rimini 2-0 Virtus Verona Rimini, 26 maggio 2019

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Pordenone e Triestina (19)
  • Minor numero di vittorie: Fano, Giana Erminio, Renate e Rimini (8)
  • Maggior numero di pareggi: Giana Erminio e L.R. Vicenza (18)
  • Minor numero di pareggi: Virtus Verona (8)
  • Maggior numero di sconfitte: Virtus Verona (20)
  • Minor numero di sconfitte: Pordenone (3)
  • Miglior attacco: Triestina (60 gol fatti)
  • Peggior attacco: Fano (18 gol fatti)
  • Miglior difesa: Vis Pesaro (31 gol subiti)
  • Peggior difesa: Giana Erminio e Virtus Verona (50 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Triestina (+27)
  • Peggior differenza reti: Rimini (−16)

Partite

  • Partita con più reti: Virtus Verona-Triestina 3-4 (7)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Imolese-Giana Erminio 5-0 (5)
  • Giornata con maggior numero di gol: 31 (10ª giornata)
  • Giornata con minor numero di gol: 11 (29ª giornata)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Rigori Giocatore Squadra
17 9 Uruguay Pablo Granoche Triestina
15 5 Italia Fabio Perna Giana Erminio
14 0 Italia Leonardo Candellone Pordenone
14 1 Italia Eric Lanini Imolese
12 6 Italia Stefano Giacomelli L.R. Vicenza
12 0 Italia Francesco Stanco Sambenedettese
12 4 Italia Andrea Caracciolo Feralpisalò
11 2 Italia Manuel Nocciolini Ravenna
11 0 Italia Michael De Marchi Imolese
11 0 Italia Fabio Scarsella Feralpisalò

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Bisceglie dettagli Bisceglie (BT) Stadio Gustavo Ventura 11º in Serie C/C
Casertana dettagli Caserta Stadio Alberto Pinto 7º in Serie C/C
Catania dettagli Catania Stadio Angelo Massimino 2º in Serie C/C
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Nicola Ceravolo 14º in Serie C/C
Cavese dettagli Cava de' Tirreni (SA) Stadio Simonetta Lamberti 2º in Serie D/H[41]
Juve Stabia dettagli Castellammare di Stabia (NA) Stadio Romeo Menti 4º in Serie C/C
Matera[56] dettagli Matera Stadio XXI Settembre-Franco Salerno 12º in Serie C/C
Monopoli dettagli Monopoli (BA) Stadio Vito Simone Veneziani 6º in Serie C/C
Paganese dettagli Pagani (SA) Stadio Marcello Torre 17º in Serie C/C
Potenza dettagli Potenza Stadio Alfredo Viviani 1º in Serie D/H
Reggina dettagli Reggio Calabria Stadio Oreste Granillo 15º in Serie C/C
Rende dettagli Rende (CS) Stadio Marco Lorenzon 8º in Serie C/C
Rieti dettagli Rieti Stadio Centro d'Italia-Manlio Scopigno 1º in Serie D/G
Sicula Leonzio dettagli Lentini (SR) Sicula Trasporti Stadium-Stadio Angelino Nobile 10º in Serie C/C
Siracusa dettagli Siracusa Stadio Nicola De Simone 13º in Serie C/C
Trapani dettagli Trapani Stadio Polisportivo Provinciale (Erice) 3º in Serie C/C
Vibonese dettagli Vibo Valentia Stadio Luigi Razza 1º in Serie D/I
Virtus Francavilla dettagli Francavilla Fontana (BR) Stadio Franco Fanuzzi (Brindisi) 9º in Serie C/C
Viterbese Castrense dettagli Viterbo Stadio Enrico Rocchi 5º in Serie C/A

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

[57]

Squadra Allenatore Giocatore più presente
(tra parentesi il numero delle presenze)
Capocannoniere
(tra parentesi il numero dei gol segnati)
Bisceglie[58] Italia Ciro Ginestra (1ª-15ª)
Italia Antonio Bruno (16ª-20ª)
Italia Rodolfo Vanoli (21ª-38ª e play-out)
Italia Ernesto Starita (34) Italia Ernesto Starita (4)
Casertana[59] Italia Gaetano Fontana (1ª-13ª)
Italia Raffaele Esposito (14ª-32ª)
Italia Sandro Pochesci (33ª-38ª e play-off)
Italia Luigi Castaldo (32) Italia Luigi Castaldo (17)
Catania[60] Italia Andrea Sottil (1ª-28ª)
Italia Walter Novellino (29ª-38ª)
Italia Andrea Sottil (play-off)
Italia Francesco Lodi,
Tunisia Ramzi Aya (35)
Italia Francesco Lodi (11)
Catanzaro Italia Gaetano Auteri Italia Mattia Maita (34) Italia Eugenio D'Ursi (14)
Cavese Italia Giacomo Modica Italia Giuseppe Fella,
Italia Francesco Favasuli
Italia Giorgio Tumbarello (31)
Italia Giuseppe Fella (11)
Juve Stabia Italia Ciro Ferrara e Italia Fabio Caserta Italia Paolo Branduani,
Italia Giacomo Calo (34)
Italia Daniele Paponi (12)
Matera[56] Italia Eduardo Imbimbo Italia Alessandro Farroni,
Italia Michele Scaringella (17)
Italia Manuel Ricci (5)
Monopoli Italia Giuseppe Scienza Italia Marco Pissardo (35) Italia Doudou Mangni (11)
Paganese[61] Italia Luca Fusco (1ª-11ª)
Italia Fabio De Sanzo (12ª-31ª)
Italia Alessandro Erra (32ª-38ª e play-out)
Italia Giacomo Parigi (34) Italia Cristian Cesaretti (7)
Potenza[62] Italia Nicola Ragno (1ª-5ª)
Italia Giuseppe Raffaele (6ª-38ª e play-off)
Brasile Emerson Ramos Borges (35) Brasile Carlos Franca (11)
Reggina[63] San Marino Roberto Cevoli (1ª-24ª)
Italia Massimo Drago (25ª-34ª)
San Marino Roberto Cevoli (35ª-38ª e play-off)
Nuova Zelanda Niko Kirwan (34) Italia Salvatore Sandomenico (7)
Rende Italia Francesco Modesto Italia Domenico Franco,
Italia Francesco Vivacqua (34)
Italia Francesco Vivacqua (8)
Rieti[64] Portogallo Ricardo Chéu (1ª-19ª)
Italia Ezio Capuano (20ª-38ª)
Italia Fabio Maistro (35) Costa d'Avorio Cedric Gondo (8)
Sicula Leonzio[65] Italia Paolo Bianco (1ª-15ª)
Italia Pierpaolo Alderisi (16ª)
Italia Vincenzo Torrente (17ª-38ª)
Italia Giuliano Laezza,
Italia Gianluca Esposito,
Italia Antonio Gammone (32)
Italia Sonny D'Angelo,
Italia Luca Miracoli (4)
Siracusa[66] Italia Giuseppe Pagana (1ª)
Italia Michele Pazienza (2ª)[14]
Italia Giuseppe Pagana (3ª-9ª)
Italia Ezio Raciti (10ª)[14]
Italia Michele Pazienza (11ª-17ª)
Italia Ezio Raciti (18ª-38ª)
Italia Emanuele Catania (33) Italia Emanuele Catania (10)
Trapani Italia Vincenzo Italiano Italia Felice Evacuo (35) Italia Felice Evacuo (10)
Vibonese Italia Nevio Orlandi Italia Jacopo Scaccabarozzi,
Italia Leonardo Taurino (34)
Italia Leonardo Taurino (9)
Virtus Francavilla[67] Italia Nunzio Zavettieri (1ª-10ª)
Italia Bruno Trocini (11ª-38ª e play-off)
Italia Gianmarco Monaco,
Italia Manuel Sarao (34)
Italia Manuel Sarao (11)
Viterbese Castrense[68] Italia Giovanni Lopez (1ª)[14]
Italia Stefano Sottili (2ª-4ª)[14]
Italia Antonio Calabro (5ª-9ª)[14]
Italia Giovanni Lopez (10ª)
Italia Stefano Sottili (11ª-15ª)
Italia Alberto Villa (16ª)[14]
Italia Stefano Sottili (17ª-20ª)
Italia Antonio Calabro (21ª-37ª)
Italia Pino Rigoli (38ª e play-off)
Ghana Bismark Ngissah (31) Italia Alessandro Polidori (8)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Juve Stabia (-1) 77 36 22 12 2 63 18 +45
1rightarrow.png 2. Trapani (-1) 73 36 22 8 6 60 34 +26
1rightarrow.png 3. Catanzaro 67 36 20 7 9 65 32 +33
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Catania 65 36 19 8 9 48 29 +19
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Potenza 57 36 14 15 7 45 32 +13
Noatunloopsong (nuvola).svg 6. Virtus Francavilla 55 36 16 7 13 42 39 +3
Noatunloopsong (nuvola).svg 7. Reggina (-4) 52 36 16 8 12 45 33 +12
Noatunloopsong (nuvola).svg 8. Monopoli (-2) 51 36 13 14 9 41 31 +10
Noatunloopsong (nuvola).svg 9. Casertana 51 36 13 12 11 46 38 +8
Noatunloopsong (nuvola).svg 10. Rende (-1) 47 36 14 6 16 46 45 +1
11. Cavese 47 36 11 14 11 49 50 −1
[69] 12. Viterbese Castrense 45 36 12 9 15 39 44 −5
13. Sicula Leonzio 42 36 11 9 16 32 42 −10
14. Vibonese 42 36 10 12 14 33 37 −4
15. Rieti (-4) 39 36 12 7 17 33 43 −10
16. Siracusa (-6) 36 36 12 6 18 34 44 −10
Noatunloopsong (nuvola).svg 17. Bisceglie (-3) 29 36 7 11 18 22 41 −19
Noatunloopsong (nuvola).svg 18. Paganese 23 36 4 11 21 36 72 −36
Nuvola actions cancel.png 19. Matera (-34)[56] −18 36 4 4 28 16 91 −75

Legenda:

      Promosso in Serie B 2019-2020.
      Ammessa direttamente ai play-off nazionali.
Noatunloopsong (nuvola).svg  Partecipa ai play-off o ai play-out.
      Escluso a campionato in corso.
      Retrocesso in Serie D 2019-2020.

Note:

Il Matera ha scontato 34 punti di penalizzazione[20][70][26][71][72] ed è stato escluso dal campionato alla 26ª giornata dopo quattro rinunce.[73]
Il Siracusa ha scontato 6 punti di penalizzazione.[22][23][24]
La Reggina e il Rieti hanno scontato 4 punti di penalizzazione.[22][25][26][27][74]
Il Bisceglie ha scontato 3 punti di penalizzazione.[25]
Il Monopoli ha scontato 2 punti di penalizzazione.[25][26]
Il Rende, il Trapani e la Juve Stabia hanno scontato 1 punto di penalizzazione.[25]

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica finale viene determinata tenendo conto del punteggio in classifica e, in caso di parità di punteggio fra due o più squadre, mediante la compilazione di una classifica avulsa fra le squadre interessate tenendo conto nell'ordine:
  • dei punti conseguiti negli incontri diretti;
  • della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;
  • della differenza fra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;
  • della differenza fra reti segnate e subite nell'intero campionato;
  • del maggior numero di reti segnate nell'intero campionato;
  • del minor numero di reti subite nell'intero campionato;
  • del maggior numero di vittorie realizzate nell'intero campionato;
  • del minor numero di sconfitte subite nell'intero campionato;
  • del maggior numero di vittorie esterne nell'intero campionato;
  • del minor numero di sconfitte interne nell'intero campionato.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Ogni riga indica i risultati casalinghi della squadra segnata a inizio della riga, contro le squadre segnate colonna per colonna (che invece avranno giocato l'incontro in trasferta). Al contrario, leggendo la colonna di una squadra si avranno i risultati ottenuti dalla stessa in trasferta, contro le squadre segnate in ogni riga, che invece avranno giocato l'incontro in casa.

BIS CAS CAT CNZ CAV JVS MAT MON PAG POT REG REN RIE SIC SIR TRA VIB VIF VIT
Bisceglie –––– 2-1 1-0 1-0 4-3 0-0 1-0 0-1 2-2 1-1 0-1 2-1 0-1 0-0 0-0 0-0 1-1 0-0 0-1
Casertana 3-0 –––– 1-1 2-1 3-1 0-0 3-0 0-1 4-1 0-0 0-1 1-2 2-1 1-1 2-1 0-0 1-1 1-0 3-4
Catania 2-1 3-0 –––– 0-2 5-0 1-0 3-0 2-0 2-1 1-1 1-0 1-0 1-1 1-0 2-1 3-1 3-0 1-0 0-1
Catanzaro 1-1 3-2 1-2 –––– 1-1 0-3 3-0 1-0 4-1 1-0 1-0 3-0 3-0 3-0 3-1 6-3 2-0 2-3 2-0
Cavese 2-0 1-2 2-2 0-2 –––– 0-1 3-1 1-1 4-0 1-1 0-1 1-1 1-1 0-0 2-0 1-0 0-0 1-0 1-1
Juve Stabia 2-0 1-1 0-0 0-0 2-2 –––– 4-0 2-1 1-0 4-0 1-0 2-1 1-1 4-0 1-0 2-0 2-1 1-2 4-0
Matera 0-3 2-2 0-2 1-1 0-3 0-3 –––– 0-3 0-3 0-3 0-6 3-1 2-0 0-4 2-1 0-3 1-6 1-2 1-0
Monopoli 0-0 0-1 0-0 0-0 0-1 0-0 1-0 –––– 3-0 1-1 1-1 0-1 1-0 2-1 4-1 0-0 1-0 1-1 0-2
Paganese 0-0 2-2 2-4 0-4 2-2 1-3 2-2 1-3 –––– 3-4 0-0 1-4 0-1 0-1 1-1 1-3 1-1 2-1 1-0
Potenza 1-0 1-0 3-1 1-5 4-0 0-0 0-0 0-0 1-1 –––– 1-1 0-0 1-0 2-2 2-0 1-1 1-0 3-1 2-1
Reggina 1-0 1-0 3-0 3-4 0-3 1-1 3-0 1-3 1-0 0-0 –––– 1-1 3-2 0-1 1-0 1-1 2-0 0-1 3-1
Rende 3-0 0-1 1-2 1-0 3-3 0-1 3-0 2-4 1-2 0-2 3-2 –––– 2-1 0-2 0-1 0-1 1-0 3-1 1-1
Rieti 1-0 2-1 0-1 1-0 0-0 1-3 4-0 1-1 4-1 1-5 1-0 1-1 –––– 0-0 1-2 0-2 0-1 0-2 1-0
Sicula Leonzio 2-1 0-3 0-0 0-2 2-3 2-3 3-0 1-0 1-1 2-1 1-2 0-2 0-1 –––– 1-2 0-0 2-0 1-0 0-2
Siracusa 1-0 0-0 2-1 1-0 3-1 0-3 3-0 1-1 3-1 0-1 0-2 1-2 1-0 0-0 –––– 1-2 3-0 0-1 1-0
Trapani 1-0 2-0 1-0 2-1 2-2 1-2 2-0 4-2 2-1 2-1 3-0 1-0 3-0 3-0 2-1 –––– 2-1 3-1 2-0
Vibonese 2-0 1-1 0-0 0-0 2-0 1-1 1-0 1-2 0-0 1-0 0-2 1-0 0-2 1-0 1-1 0-2 –––– 5-0 1-0
Virtus Francavilla 2-1 1-2 1-0 0-1 2-0 1-1 3-0 3-3 1-0 0-0 1-0 1-2 2-1 1-0 2-0 4-1 1-1 –––– 0-0
Viterbese Castrense 4-0 0-0 2-0 2-2 1-3 0-4 3-0 0-0 2-1 1-0 1-1 1-3 0-1 1-2 2-0 2-2 2-2 1-0 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (20ª)
16 set. 1-1 Bisceglie-Vibonese 0-2 30 dic.
3-1 Casertana-Cavese 2-1
1-0 Catanzaro-Potenza 5-1
18 set. 2-0 Matera-Rieti 0-4
23 ott. 0-0 Monopoli-Catania 0-2
16 set. 1-4 Paganese-Rende 2-1
0-3 Siracusa-Juve Stabia 0-1
18 set. 3-0 Trapani-Reggina 1-1
6 nov. 1-2 Viterbese Castrense-Sicula Leonzio 2-0
Riposa: Virtus Francavilla
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (21ª)
7 nov. 2-1 Catania-Siracusa 1-2 20 gen.
22 set. 1-0 Cavese-Virtus Francavilla 0-2
20 nov. 4-0 Juve Stabia-Viterbese Castrense 4-0
22 set. 0-0 Potenza-Monopoli 1-1
1-0 Reggina-Bisceglie 1-0
21 set. 1-0 Rende-Catanzaro 0-3
22 set. 2-1 Rieti-Casertana 1-2
3-0 Sicula Leonzio-Matera 4-0
0-2 Vibonese-Trapani 1-2
Riposa: Paganese


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (22ª)
25 set. 2-1 Bisceglie-Casertana 0-3 23 gen.
2-0 Catanzaro-Vibonese 0-0
4-0 Juve Stabia-Potenza 0-0
27 nov. 0-2 Matera-Catania 0-3 a tav.[75]
25 set. 0-1 Monopoli-Rende 4-2 23 gen.
3-1 Siracusa-Paganese 1-1
3-0 Trapani-Sicula Leonzio 0-0
2-1 Virtus Francavilla-Rieti 2-0
16 gen. 1-1 Viterbese Castrense-Reggina 1-3
Riposa: Cavese
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (23ª)
29 set. 2-1 Casertana-Catanzaro 2-3 27 gen.
30 set. 1-3 Paganese-Juve Stabia 0-1
1-3 Reggina-Monopoli 1-1
29 set. 1-2 Rende-Catania 0-1
0-0 Rieti-Cavese 1-1 28 gen.
1-0 Sicula Leonzio-Virtus Francavilla 0-1 27 gen.
2-1 Trapani-Siracusa 2-1
1-0 Vibonese-Matera 6-1
5 dic. 4-0 Viterbese Castrense-Bisceglie 1-0
Riposa: Potenza


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (24ª)
6 ott. 1-0 Bisceglie-Matera 3-0 a tav.[76]
3-0 Catania-Vibonese 0-0 3 feb.
28 nov. 1-0 Catanzaro-Reggina 4-3
6 ott. 0-0 Cavese-Sicula Leonzio 3-2
2-1 Juve Stabia-Rende 1-0
0-0 Monopoli-Trapani 2-4
1-1 Potenza-Paganese 4-3
20 feb. 1-0 Siracusa-Viterbese Castrense 0-2
6 ott. 1-2 Virtus Francavilla-Casertana 0-1
Riposa: Rieti
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (25ª)
13 ott. 1-1 Casertana-Catania 0-3 10 feb.
1-2 Matera-Virtus Francavilla 0-3 a tav.[77]
0-4 Paganese-Catanzaro 1-4 10 feb.
15 ott. 1-0 Reggina-Siracusa 2-0 11 feb.
13 ott. 0-2 Rende-Potenza 0-0 10 feb.
0-1 Sicula Leonzio-Rieti 0-0
1-0 Trapani-Bisceglie 0-0
2-0 Vibonese-Cavese 0-0
6 mar. 0-0 Viterbese Castrense-Monopoli 2-0
Riposa: Juve Stabia


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (26ª)
16 ott. 0-0 Bisceglie-Sicula Leonzio 1-2 13 feb.
3-1 Catania-Trapani 0-1
0-3 Catanzaro-Juve Stabia 0-0
3-1 Cavese-Matera 3-0 a tav.[78]
3-0 Monopoli-Paganese 3-1 13 feb.
17 ott. 1-1 Potenza-Reggina 0-0 14 feb.
16 ott. 0-1 Rieti-Vibonese 2-0 13 feb.
18 ott. 1-2 Siracusa-Rende 1-0 14 feb.
20 mar. 0-0 Virtus Francavilla-Viterbese Castrense 0-1 13 feb.
Riposa: Casertana
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (27ª)
20 ott. 2-1 Juve Stabia-Monopoli 0-0 17 feb.
2-2 Matera-Casertana 0-3 a tav.[78]
2-4 Paganese-Catania 1-2 17 feb.
22 ott. 0-1 Reggina-Virtus Francavilla 0-1
21 ott. 3-0 Rende-Bisceglie 1-2
0-1 Siracusa-Potenza 0-2
20 ott. 3-0 Trapani-Rieti 2-0 18 feb.
1-0 Vibonese-Sicula Leonzio 0-2 17 feb.
17 apr. 1-3 Viterbese Castrense-Cavese 1-1
Riposa: Catanzaro


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (28ª)
27 ott. 2-2 Bisceglie-Paganese 0-0 24 feb.
29 ott. 1-1 Casertana-Vibonese 1-1
3 apr. 0-1 Catania-Viterbese Castrense 0-2
27 ott. 1-0 Cavese-Trapani 2-2
0-0 Monopoli-Catanzaro 0-1
1-1 Reggina-Juve Stabia 0-1
1-2 Rieti-Siracusa 0-1 10 apr.
2-1 Sicula Leonzio-Potenza 2-2 20 mar.
1-2 Virtus Francavilla-Rende 1-3 24 feb.
Riposa: Matera
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (29ª)
3 nov. 1-1 Catanzaro-Bisceglie 0-1 3 mar.
1-1 Juve Stabia-Casertana 0-0
0-1 Paganese-Sicula Leonzio 1-1
3-1 Potenza-Catania 1-1
5 nov. 3-2 Rende-Reggina 1-1 4 mar.
3 nov. 3-1 Siracusa-Cavese 0-2 3 mar.
2-0 Trapani-Matera 3-0 a tav.[78]
5-0 Vibonese-Virtus Francavilla 1-1 3 mar.
0-1 Viterbese Castrense-Rieti 0-1
Riposa: Monopoli


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (30ª)
10 nov. 0-1 Bisceglie-Monopoli 0-0 10 mar.
0-0 Casertana-Trapani 0-2
11 nov. 0-2 Catania-Catanzaro 2-1
10 nov. 0-1 Cavese-Juve Stabia 2-2
1-0 Matera-Viterbese Castrense 0-3 a tav.[78]
1-0 Reggina-Paganese 0-0 10 mar.
1-5 Rieti-Potenza 0-1
0-2 Sicula Leonzio-Rende 2-0
2-0 Virtus Francavilla-Siracusa 1-0
Riposa: Vibonese
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (31ª)
17 nov. 3-0 Catanzaro-Rieti 0-1 17 mar.
0-0 Juve Stabia-Catania 0-1
2-1 Monopoli-Sicula Leonzio 0-1
2-2 Paganese-Cavese 0-4
0-0 Potenza-Matera 3-0 a tav.[78]
1-0 Rende-Vibonese 0-1 17 mar.
1-0 Siracusa-Bisceglie 0-0
3-1 Trapani-Virtus Francavilla 1-4
0-0 Viterbese Castrense-Casertana 4-3
Riposa: Reggina


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (32ª)
24 nov. 1-1 Bisceglie-Potenza 0-1 24 mar.
4-1 Casertana-Paganese 2-2
1-0 Catania-Reggina 0-3
1-1 Cavese-Rende 3-3
2-1 Matera-Siracusa 0-3 a tav.[78]
1-3 Rieti-Juve Stabia 1-1 25 mar.
0-2 Sicula Leonzio-Catanzaro 0-3 24 mar.
1-0 Vibonese-Viterbese Castrense 2-2
3-3 Virtus Francavilla-Monopoli 1-1
Riposa: Trapani
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (33ª)
2 dic. 1-1 Catanzaro-Cavese 2-0 31 mar.
2-0 Juve Stabia-Bisceglie 0-0
1-0 Monopoli-Matera 3-0 a tav.[78]
1-1 Paganese-Vibonese 0-0 31 mar.
3-1 Potenza-Virtus Francavilla 0-0 30 mar.
3-2 Reggina-Rieti 0-1 31 mar.
0-1 Rende-Casertana 2-1
0-0 Siracusa-Sicula Leonzio 2-1
2-2 Viterbese Castrense-Trapani 0-2
Riposa: Catania


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (34ª)
9 dic. 1-0 Bisceglie-Catania 1-2 7 apr.
0-1 Casertana-Monopoli 1-0
1-1 Cavese-Potenza 0-4
3-1 Matera-Rende 0-3 a tav.[78]
8 dic. 4-1 Rieti-Paganese 1-0 7 apr.
9 dic. 1-2 Sicula Leonzio-Reggina 1-0
8 dic. 1-2 Trapani-Juve Stabia 0-2
9 dic. 1-1 Vibonese-Siracusa 0-3
0-1 Virtus Francavilla-Catanzaro 3-2
Riposa: Viterbese Castrense
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (35ª)
12 dic. 1-0 Catania-Virtus Francavilla 0-1 14 apr.
1° mag. 2-0 Catanzaro-Viterbese Castrense 2-2
12 dic. 4-0 Juve Stabia-Sicula Leonzio 3-2
1-0 Monopoli-Vibonese 2-1
2-2 Paganese-Matera 3-0 a tav.[78]
1-1 Potenza-Trapani 1-2 14 apr.
0-3 Reggina-Cavese 1-0
2-1 Rende-Rieti 1-1
0-0 Siracusa-Casertana 1-2
Riposa: Bisceglie


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (36ª)
16 dic. 0-1 Casertana-Reggina 0-1 20 apr.
1-1 Cavese-Monopoli 1-0
17 dic. 1-1 Matera-Catanzaro 0-3 a tav.[78]
16 dic. 1-0 Rieti-Bisceglie 1-0 20 apr.
0-0 Sicula Leonzio-Catania 0-1
1-0 Trapani-Rende 1-0
1-1 Vibonese-Juve Stabia 1-2
1-0 Virtus Francavilla-Paganese 1-2
1-0 Viterbese Castrense-Potenza 1-2
Riposa: Siracusa
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (37ª)
23 dic. 0-0 Bisceglie-Virtus Francavilla 1-2 28 apr.
5-0 Catania-Cavese 2-2
3-1 Catanzaro-Siracusa 0-1
4-0 Juve Stabia-Matera 3-0 a tav.[78]
1-0 Monopoli-Rieti 1-1 28 apr.
1-3 Paganese-Trapani 1-2
1-0 Potenza-Casertana 0-0
2-0 Reggina-Vibonese 2-0
1-1 Rende-Viterbese Castrense 3-1
Riposa: Sicula Leonzio


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (38ª)
26 dic. 1-1 Casertana-Sicula Leonzio 3-0 5 mag.
2-0 Cavese-Bisceglie 3-4
0-6 Matera-Reggina 0-3 a tav.[78]
27 dic. 0-1 Rieti-Catania 1-1 5 mag.
26 dic. 1-1 Siracusa-Monopoli 1-4
2-1 Trapani-Catanzaro 3-6
1-0 Vibonese-Potenza 0-1
1-1 Virtus Francavilla-Juve Stabia 2-1
2-1 Viterbese Castrense-Paganese 0-1
Riposa: Rende

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Potenza[40] 0-0 Rende Potenza, 12 maggio 2019
Virtus Francavilla 1-0 Casertana Brindisi, 12 maggio 2019
Reggina[40] 1-1 Monopoli Reggio Calabria, 12 maggio 2019
Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Catania 4-1 Reggina Catania, 15 maggio 2019
Potenza 3-1 Virtus Francavilla Potenza, 15 maggio 2019

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Paganese 2-1 Bisceglie Pagani, 18 maggio 2019
Bisceglie[79] 4-3 Paganese Bisceglie, 25 maggio 2019

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Juve Stabia e Trapani (22)
  • Minor numero di vittorie: Matera e Paganese (4)
  • Maggior numero di pareggi: Potenza (15)
  • Minor numero di pareggi: Matera (4)
  • Maggior numero di sconfitte: Matera (28)
  • Minor numero di sconfitte: Juve Stabia (2)
  • Miglior attacco: Catanzaro (65 gol fatti)
  • Peggior attacco: Matera (16 gol fatti)
  • Miglior difesa: Juve Stabia (18 gol subiti)
  • Peggior difesa: Matera (91 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Juve Stabia (+45)
  • Peggior differenza reti: Matera (−75)

Partite

  • Partita con più reti: Catanzaro-Trapani 6-3 (9)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Matera-Reggina 0-6 (6)
  • Giornata con maggior numero di gol: 32 (24ª giornata)
  • Giornata con minor numero di gol: 11 (17ª giornata)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Rigori Giocatore Squadra
17 6 Italia Luigi Castaldo Casertana
14 1 Italia Eugenio D'Ursi Catanzaro
13 1 Italia Manuel Fischnaller Catanzaro
12 6 Italia Daniele Paponi Juve Stabia
11 1 Italia Doudou Mangni Monopoli
11 0 Italia Giuseppe Fella Cavese
11 7 Italia Francesco Lodi Catania
11 3 Italia Manuel Sarao Virtus Francavilla
11 2 Brasile Carlos França Potenza

Play-off (fase nazionale)[modifica | modifica wikitesto]

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Carrarese 2-2 Pisa Carrara, 19 maggio 2019
Pisa 2-1 Carrarese Pisa, 22 maggio 2019
Monza 1-3 Imolese Monza, 19 maggio 2019
Imolese[40] 1-3 Monza Imola, 22 maggio 2019
Feralpisalò 1-0 Catanzaro Salò, 19 maggio 2019
Catanzaro 2-2 Feralpisalò Catanzaro, 22 maggio 2019
Potenza 1-1 Catania Potenza, 19 maggio 2019
Catania[40] 1-1 Potenza Catania, 22 maggio 2019
Arezzo 3-0 Viterbese Castrense Arezzo, 19 maggio 2019
Viterbese Castrense 0-2 Arezzo Viterbo, 22 maggio 2019

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Imolese 0-2 Piacenza Imola, 29 maggio 2019
Piacenza 1-2 Imolese Piacenza, 2 giugno 2019
Feralpisalò 1-1 Triestina Salò, 29 maggio 2019
Triestina 2-0 Feralpisalò Trieste, 2 giugno 2019
Catania 2-2 Trapani Catania, 29 maggio 2019
Trapani[40] 1-1 Catania Erice, 2 giugno 2019
Arezzo 2-3 Pisa Arezzo, 29 maggio 2019
Pisa 1-0 Arezzo Pisa, 2 giugno 2019

Final Four[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Piacenza 0-0 Trapani Piacenza, 8 giugno 2019
Trapani 2-0 Piacenza Erice, 15 giugno 2019
Pisa 2-2 Triestina Pisa, 5 giugno 2019
Triestina 1-3 (dts) Pisa Trieste, 9 giugno 2019

Play-out (fase nazionale)[modifica | modifica wikitesto]

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Lucchese 1-0 Bisceglie Lucca, 1º giugno 2019
Bisceglie 1-0 (2-3 dcr) Lucchese Bisceglie, 8 giugno 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Organico ridotto da 59 a 57 a campionato in corso in seguito all'esclusione della Pro Piacenza e del Matera.
  2. ^ La Juventus Under 23 ammessa alla Serie C: giocherà in “casa” al Moccagatta di Alessandria, su lastampa.it.
  3. ^ Serie C: Pro Vercelli e Ternana, ricorsi ok! Rinviate le gare dei 5 club che vogliono la B, su gazzetta.it.
  4. ^ Caos B, Frattini twitta: "In settimana il Collegio per decidere se B a 19 o 22", su gazzetta.it.
  5. ^ Serie B, la Figc conferma format a 19 squadre, su repubblica.it.
  6. ^ Respinta l’istanza cautelare dell’Entella: la squadra rimane in serie C, su ilsecoloxix.it.
  7. ^ COMUNICATO UFFICIALE N. 103/L – 12 SETTEMBRE 2018 (PDF), su lega-pro.com.
  8. ^ UFFICIALE - Il Giudice Sportivo esclude il Matera dalla Serie C, su tuttoc.com. URL consultato il 14 febbraio 2019.
  9. ^ UFFICIALE - Pro Pc, il Giudice Sportivo sancisce esclusione da Serie C, su tuttoc.com. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  10. ^ Norme più stringenti per le acquisizioni societarie, ecco la ‘Black list’, su figc.it.
  11. ^ a b c d Escluso dal campionato alla 27ª giornata. COMUNICATO UFFICIALE N. 191/DIV del 18 Febbraio 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  12. ^ Girone A | LEGA PRO, su www.lega-pro.com. URL consultato il 3 ottobre 2018.
  13. ^ Ufficiale: esonerato Fossati, su albissola2010.it, 22 ottobre 2018.
    Claudio Bellucci è il nuovo allenatore dell’Albissola, su albissola2010.it, 23 ottobre 2018.
    Esonertati Bellucci e Di Latte, su albissola2010.it, 4 marzo 2019.
  14. ^ a b c d e f g h recupero
  15. ^ SOLLEVATO DALL’INCARICO MISTER D’AGOSTINO E IL SUO STAFF., su alessandriacalcio.it, 17 febbraio 2019.
    ALBERTO COLOMBO E' IL NUOVO ALLENATORE DEI GRIGI, su alessandriacalcio.it, 20 febbraio 2019.
  16. ^ UFFICIALE: INTERRUZIONE DELLA COLLABORAZIONE PROFESSIONALE CON MISTER VIALI, su novaracalcio.com, 19 febbraio 2019.
    UFFICIALE: GIUSEPPE SANNINO E’ IL NUOVO ALLENATORE DEL NOVARA, su novaracalcio.com, 19 febbraio 2019.
  17. ^ Filippi sollevato dall'incarico, su olbiacalcio.com, 13 novembre 2018.
    Guido Carboni è il nuovo allenatore dell'Olbia, su olbiacalcio.com, 13 novembre 2018.
    Cambio della guida tecnica, su olbiacalcio.com, 7 gennaio 2019.
  18. ^ Esonerati Indiani e Fiasconi. Il nuovo allenatore è Antonino Asta, su uspistoiese1921.it, 23 ottobre 2018.
  19. ^ COMUNICATO UFFICIALE, su new.propiacenza.it, 12 novembre 2018. URL consultato il 13 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2018).
    COMUNICATO UFFICIALE, su new.propiacenza.it, 13 novembre 2018. URL consultato il 13 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2018).
  20. ^ a b c C.A.F. n.60/CFA (PDF), su figc.it. URL consultato il 14 dicembre 2018.
  21. ^ a b c Otto punti di penalizzazione in classifica per Matera, Cuneo, Pro Piacenza e Lucchese, su figc.it. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  22. ^ a b c d TFN C.U. n.55 (PDF), su figc.it. URL consultato il 4 aprile 2019.
  23. ^ a b c TFN C.U. n.59 (PDF), su figc.it. URL consultato il 24 aprile 2019.
  24. ^ a b c CFA 61 (PDF), su figc.it. URL consultato il 7 maggio 2019.
  25. ^ a b c d e f g h C.U. TFN n.34 del 31.10.2018 (PDF), su figc.it. URL consultato il 31 ottobre 2018.
  26. ^ a b c d e C.U. TFN n.42 del 28.01.2019 (PDF), su figc.it. URL consultato il 28 gennaio 2019.
  27. ^ a b COMUNICATO UFFICIALE N. 48/TFN – Sezione Disciplinare 2018/2019 (PDF), su figc.it. URL consultato il 25 febbraio 2019.
  28. ^ C.F.A.-C.U. N.85/CFA, su figc.it. URL consultato il 25 marzo 2019.
  29. ^ COMUNICATO UFFICIALE N. 141/DIV – 28 DICEMBRE 2018 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 28 dicembre 2018.
    COMUNICATO UFFICIALE N. 143/DIV – 7 GENNAIO 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  30. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac Gara inizialmente giocata, ma in seguito annullata dal Giudice Sportivo per l'esclusione finale della Pro Piacenza manifestatasi alla 27ª giornata dopo Cuneo-Pro Piacenza. COMUNICATO UFFICIALE N. 191/DIV del 18 Febbraio 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  31. ^ a b c d Gara rinviata in un primo momento e in seguito annullata dal Giudice Sportivo (quindi non disputata) per l'esclusione della Pro Piacenza manifestatasi alla 27ª giornata dopo Cuneo-Pro Piacenza. COMUNICATO UFFICIALE N. 191/DIV del 18 Febbraio 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  32. ^ Gara dapprima rinviata, poi disputata ed infine annullata in seguito all'esclusione finale della Pro Piacenza manifestatasi alla 27ª giornata dopo Cuneo-Pro Piacenza.
  33. ^ a b c Gara non disputata ed assegnata dal Giudice Sportivo per 3-0 a tavolino a favore della squadra avversaria a causa della mancata presenza della Pro Piacenza. COMUNICATO UFFICIALE N. 143/DIV – 8 GENNAIO 2019 lega-pro.com.
  34. ^ a b Gara dapprima saltata a causa dei dubbi sui giocatori giovani tesserati presentati dalla Pro Piacenza pochi minuti prima dell'inizio della partita; di conseguenza il match è rimasto tale poiché la squadra è stata sospesa momentaneamente dal campionato, poi rinviata a data da destinarsi in seguito alla riammissione del club nel campionato (essendo la riammissione avvenuta dopo la giornata correlata a questo match) e poi assegnata per 3-0 a tavolino dal Giudice Sportivo a favore della squadra avversaria in seguito all'esclusione finale dal campionato della squadra emiliana manifestatasi alla 27ª giornata dopo Cuneo-Pro Piacenza. COMUNICATO UFFICIALE N. 191/DIV del 18 Febbraio 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  35. ^ Gara giocata inizialmente il 28 novembre 2018 e terminata col punteggio di 1-1, ma il Giudice Sportivo ha disposto la ripetizione della partita in quanto l'arbitro non ha espulso il giocatore del Cuneo Paolini per somma di ammonizioni. COMUNICATO UFFICIALE N. 111DIV – 30 NOVEMBRE 2018 lega-pro.com
  36. ^ a b c d Gara saltata in un primo momento a causa della sospensione momentanea della Pro Piacenza, poi rinviata a data da destinarsi in seguito alla riammissione di quest'ultima nel campionato (essendo la riammissione avvenuta dopo la giornata correlata a questa partita) ed infine decisa a tavolino per 3-0 a favore della squadra avversaria in seguito all'esclusione finale della squadra emiliana dal campionato manifestatasi nella 27ª giornata dopo la partita Cuneo-Pro Piacenza.
  37. ^ Gara saltata in un primo momento a causa della sospensione momentanea della Pro Piacenza, poi riassegnata nel giorno prestabilito a seguito della riammissione di quest'ultima (essendo la riammissione avvenuta prima della giornata correlata a questo match): per quest'ultimo motivo è stata disputata e vinta per 20-0 dal Cuneo, tuttavia in seguito trasformata dal Giudice Sportivo in 3-0 a tavolino a favore del Cuneo poiché la Pro Piacenza ha giocato con 7 giocatori under 18 ed un massaggiatore trovato durante la partita stessa, cosa che a sua volta ha causato l'esclusione dal campionato per la squadra emiliana. COMUNICATO UFFICIALE N. 191/DIV del 18 Febbraio 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  38. ^ a b c d e f g h i j k Gara in un primo momento saltata a causa della sospensione momentanea della Pro Piacenza e poi riassegnata nel giorno prestabilito a seguito della riammissione di quest'ultima nel campionato (essendo la riammissione avvenuta prima della giornata correlata a questo match), tuttavia alla fine non disputata e decisa a tavolino per 3-0 a favore della squadra avversaria a causa dell'esclusione finale della Pro Piacenza dal campionato manifestatasi alla 27ª giornata dopo la partita Cuneo-Pro Piacenza.
  39. ^ Recupero della gara sospesa il 9 dicembre 2018 al 15º minuto del primo tempo per vento.
  40. ^ a b c d e f g h i Qualificato in virtù del miglior piazzamento in classifica.
  41. ^ a b Ripescato per completamento organico.
  42. ^ Girone B | LEGA PRO, su www.lega-pro.com. URL consultato il 3 ottobre 2018.
  43. ^ Comunicato Uff. sulle condizioni di mister Alvini, su albinoleffe.com, 25 ottobre 2018.
    Comunicato ufficiale: esonerato mister Alvini [collegamento interrotto], su albinoleffe.com, 26 novembre 2018.
    Comunicato Ufficiale: Michele Marcolini nuovo allenatore dell'U.C. AlbinoLeffe, su albinoleffe.com, 27 novembre 2018.
  44. ^ COMUNICATO UFFICIALE: ESONERATO MASSIMO EPIFANI, su almajuventusfano1906.com, 11 marzo 2019.
    FABIO BRINI E' IL NUOVO ALLENATORE DELL'ALMA, su almajuventusfano1906.com, 11 marzo 2019.
  45. ^ Domenico Toscano: comunicato ufficiale | Feralpisalò - Sito Ufficiale
  46. ^ GRAZIE MISTER E IN BOCCA AL LUPO, su asgiana.com, 19 gennaio 2019.
    CESARE ALBÈ TORNA ALLA GUIDA DELLA PRIMA SQUADRA, su asgiana.com, 20 gennaio 2019.
    Benvenuto mister Riccardo Maspero, su asgiana.com, 25 febbraio 2019.
  47. ^ Esonerato mister Sandreani, su asgubbio1910.net, 26 novembre 2018.
    GALDERISI NUOVO ALLENATORE DEL GUBBIO, su asgubbio1910.net, 26 novembre 2018.
  48. ^ Ufficiale: sollevati dagli incarichi Giovanni Colella e Moreno Greco, su lrvicenza.net, 27 dicembre 2018.
    Ufficiale: Giovanni Colella torna alla guida dei biancorossi, su lrvicenza.net, 24 febbraio 2019.
  49. ^ Comunicato Stampa del 22/10/2018, su monza1912.it, 22 ottobre 2018.
  50. ^ UFFICIALE: ESONERATO MISTER OSCAR BREVI, su acrenate.it, 15 ottobre 2018.
    UFFICIALE: ADAMO PROMOSSO A CAPO ALLENATORE DELLE PANTERE!, su acrenate.it, 15 ottobre 2018.
    UFFICIALE: AIMO DIANA NUOVO ALLENATORE NERAZZURRO, su acrenate.it, 20 novembre 2018.
  51. ^ Comunicato Stampa, su instagram.com, 22 ottobre 2018.
    MISTER ACORI SOLLEVATO DALL’INCARICO, su news.riminifc.it, 20 gennaio 2019.
    Marco Martini è il nuovo tecnico del Rimini, su news.riminifc.it, 20 gennaio 2019.}
    Mario Petrone è il nuovo tecnico del Rimini, su news.riminifc.it, 25 marzo 2019.
  52. ^ Ufficiale: Magi non è più l'allenatore della Samb, su tuttosamb.it, 1º ottobre 2018.
    Il nuovo allenatore della Samb sarà Roselli:, su tuttosamb.it, 1º ottobre 2018.
    Pronto Magi bis: l'allenatore ha già detto si, su tuttosamb.it, 25 marzo 2019.
  53. ^ ESollevato il responsabile tecnico Zichella, su teramocalcio.it, 15 ottobre 2018.
    Presentatto il neo allenatore Agneore Maurizi, su teramocalcio.it, 15 ottobre 2018.
  54. ^ Alessandro Calori è il nuovo allenatore della Ternana Calcio, su ternanacalcio.com, 20 gennaio 2019.
    Prima squadra affidata a Fabio Gallo ed il suo staff, sollevato dall'incarico Alessandro Calori, su ternanacalcio.com, 14 febbraio 2019.
  55. ^ Recupero della gara sospesa il 30 dicembre 2018 al 18º minuto del primo tempo per nebbia.
  56. ^ a b c Escluso dal campionato alla 26ª giornata dopo quattro rinunce. COMUNICATO UFFICIALE N. 187/DIV del 14 Febbraio 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 14 febbraio 2019.
  57. ^ Girone C | LEGA PRO, su www.lega-pro.com. URL consultato il 3 ottobre 2018.
  58. ^ Mister CIRO GINESTRA, rassegna le proprie dimissioni, su asbiscegliecalcio.it, 7 dicembre 2018.
  59. ^ Sollevato dall'incarico il tecnico Gaetano Fonatana, su casertanafc.it, 27 novembre 2018.
    Esonerati Di Costanzo ed Esposito,Sandro Pochesci nuovo allenator, su casertanafc.it, 25 marzo 2019.
  60. ^ Andrea Sottil sollevato dalla guida tecnica della prima squadra, su calciocatania.it, 25 febbraio 2019.
    Walter Novellino è il nuovo allenatore del Catania, .calciocatania.it, 26 febbraio 2019.
  61. ^ Interrotto il rapporto lavorativo con mister Fusco, su paganesecalcio.com, 13 novembre 2018.
    De Sanzo 2.0, su paganesecalcio.com, 14 novembre 2018.
    La guida tecnica è stata affidata ad Alessandro erra, su paganesecalcio.com, 18 marzo 2019.
  62. ^ https://www.tuttomercatoweb.com/serie-c/ufficiale-potenza-giuseppe-raffaele-nuovo-tecnico-1166087
  63. ^ Esonerato il tecnico Roberto Cevoli, su reggina1914.it, 3 febbraio 2019.
    Massimo Drago è il nuovo allenatore della Reggina, su reggina1914.it, 4 febbraio 2019.
  64. ^ Rieti, cambio al vertice del club in vista, Chéu si dimette, su ilmessaggero.it, 30 dicembre 2018. URL consultato l'8 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2019).
    EZIO CAPUANO È IL NUOVO MISTER!, su rieticalcio.it, 8 gennaio 2019.
  65. ^ Dimissioni Paolo Bianco e squadra in ritiro, su siculaleonzio.it, 9 dicembre 2018.
    Vincenzo Torrente è il nuovo allenatore della Sicula Leonzio, su siculaleonzio.it, 13 dicembre 2018.
  66. ^ UFFICIALE: Siracusa, mister Pagana si dimette: "Decisione irrevocabile, su tuttomercatoweb.com, 31 ottobre 2018.
    Benvenuto Mister Pazienza, su siracusacalciosrl.it, 5 novembre 2018. URL consultato il 5 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2018).
    Siracusa: mister Pazienza esonerato, su siracusacalciosrl.it, 15 dicembre 2018. URL consultato il 17 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2018).
  67. ^ UFFICIALE: Virtus Francavilla esonerato Zavettieri, su alfredopedulla.com, 5 novembre 2018.
    Virtus Francavilla, Trocini nuovo tecnico, su alfredopedulla.com, 5 novembre 2018.
  68. ^ COMUNICATO STAMPA: ESONERO MISTER GIOVANNI LOPEZ; STEFANO SOTTILI ALLA GUIDA TECNICA DELLA SQUADRA, su viterbesecastrense.it, 7 novembre 2018. URL consultato il 7 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2018).
    COMUNICATO STAMPA: ESONERO MISTER SOTTILI, LA GUIDA TECNICA DELLA PRIMA SQUADRA AFFIDATA AD ANTONIO CALABRO, su viterbesecastrense.it, 20 gennaio 2019.
    COMUNICATO STAMPA: ESONERO MISTER ANTONIO CALABRO, su viterbesecastrense.it, 30 aprile 2019.
  69. ^ Ammessa agli ottavi di finale dei play-off nazionali in qualità di vincitrice della Coppa Italia Serie C 2018-2019.
  70. ^
    COMUNICATO UFFICIALE N. 160/DIV – 24 GENNAIO 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 24 gennaio 2019.
  71. ^ COMUNICATO UFFICIALE N. 172/DIV – 5 FEBBRAIO 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  72. ^ COMUNICATO UFFICIALE N. 181/DIV – 11 FEBBRAIO 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato l'11 febbraio 2019.
  73. ^ COMUNICATO UFFICIALE N. 187/DIV del 14 Febbraio 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 14 febbraio 2019.
  74. ^ C.F.A., C.U. N. 85/CFA (PDF), su figc.it. URL consultato il 25 marzo 2019.
  75. ^ Gara non disputata e vinta per 0-3 a tavolino dal Catania per la mancata presenza del Matera. COMUNICATO UFFICIALE N. 160/DIV – 24 GENNAIO 2019 lega-pro.com.
  76. ^ Gara non disputata e vinta per 3-0 a tavolino dal Bisceglie per la mancata presenza del Matera. COMUNICATO UFFICIALE N. 172/DIV – 5 FEBBRAIO 2019 lega-pro.com.
  77. ^ Gara non disputata e vinta per 0-3 a tavolino dalla Virtus Francavilla per la mancata presenza del Matera. COMUNICATO UFFICIALE N. 181/DIV –11 FEBBRAIO 2019 lega-pro.com.
  78. ^ a b c d e f g h i j k l Gara decisa per 3-0 a tavolino dal Giudice Sportivo in seguito all'esclusione dal campionato del Matera. COMUNICATO UFFICIALE N. 187/DIV del 14 Febbraio 2019 (PDF), su lega-pro.com. URL consultato il 14 febbraio 2019.
  79. ^ Qualificato alla fase nazionale dei play-out in virtù del miglior piazzamento in classifica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]