Lega Pro Prima Divisione 2012-2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lega Pro Prima Divisione 2012-2013
Competizione Lega Pro Prima Divisione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 35ª
Organizzatore Lega Italiana Calcio Professionistico
Date dal 1º settembre 2012
al 16 giugno 2013
Luogo Italia Italia
Partecipanti 33
Formula 2 gironi all'italiana A/R, play-off e play-out
Risultati
Vincitore Trapani (1º titolo)
Avellino (2º titolo)
Promozioni Trapani
Carpi
Avellino
Latina
Retrocessioni (le squadre scritte in corsivo sono poi state ripescate)
Treviso
Portogruaro
Cuneo
Andria BAT
Sorrento
Carrarese
Statistiche
Miglior marcatore Gir. A:
Italia Matteo Mancosu (15)
Gir. B:
Italia Felice Evacuo (15)
Incontri disputati 532
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011-2012 2013-2014 Right arrow.svg

La Lega Pro Prima Divisione 2012-2013 è stato il 35º campionato di calcio italiano per categoria. Il campionato è iniziato ufficialmente il 1º settembre. Tre le soste in comune per i due gironi: il 30 dicembre per le festività natalizie, il 27 gennaio e il 31 marzo per le festività pasquali. Altre quattro soste per il girone B: il 21 ottobre, il 25 novembre, il 24 febbraio e il 21 aprile. Il campionato si è concluso il 12 maggio 2013.[1][2]

La competizione è stata presentata a Roma dal Consiglio Direttivo della Lega Pro il 7 agosto 2012. I gironi sono stati compilati lo stesso giorno. Il Consiglio federale ha stabilito che in totale partecipano 33 squadre, divise in due gironi.[3] Il girone A, che comprende l'Italia settentrionale più il Lecce e il Trapani, è composto da 17 club, mentre il girone B comprende 16 società. Nel girone A è stato quindi scelto, a turni, di lasciare a riposo una squadra per giornata.

I calendari della nuova stagione sono stati stilati, insieme a quelli della Seconda Divisione, in una cerimonia ufficiale presso Palazzo Vecchio, a Firenze, giovedì 9 agosto 2012 con diretta televisiva su Sportitalia 1. Come già avvenuto nella scorsa stagione, è stata riproposta la diretta televisiva dell'anticipo del venerdì alle 20:30 su Sportitalia 1 e quella del posticipo del lunedì alle 20:45 su Rai Sport 1, che ha trasmesso anche gli spareggi play-off.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

A causa delle quattro vacanze d'organico, una sola delle quali è stata ricoperta da un ripescaggio, le squadre partecipanti in questa stagione si sono ridotte per la prima volta da 36 a sole 33. Quattro squadre della Lega Pro Prima Divisione sono state escluse per motivi economici: Taranto e Foggia (iscritte in Serie D), Pergocrema (iscritta in anch'essa Serie D con il nome di Pergolettese) e Siracusa (che riparte dalla Terza Categoria).

LE squadre sono state pertanto divise in due gironi uno da 17 e l'altro da 16. Una squadra, il Lecce, è retrocessa dalla Serie A direttamente in Lega Pro Prima Divisione per illecito sportivo. Tre sono invece le retrocesse dalla Serie B (Nocerina, Gubbio e AlbinoLeffe, mentre il Vicenza è stato ripescato fra i cadetti al posto del Lecce). Infine, sette sono le squadre provenienti dalla Seconda Divisione: sei neopromosse (Treviso, San Marino, Cuneo, Perugia, Catanzaro e Paganese) e una ripescata (Virtus Entella).

La regione con più squadre partecipanti è la Lombardia con 6 squadre al via, seguita da Campania (5), Toscana (4), Puglia (3), Emilia-Romagna, Lazio, Umbria e Veneto (2) infine Calabria, Liguria, Piemonte, Sicilia e Trentino-Alto Adige con una sola squadra. Abruzzo, Basilicata, Friuli-Venezia Giulia, Marche, Molise, Sardegna e Valle d'Aosta non hanno rappresentanti tra le partecipanti. Una squadra (San Marino) proviene dalla Repubblica di San Marino.

La suddivisione dei gironi è avvenuta tenendo conto del criterio nord-centro per il girone A e centro-sud per il girone B con l'unica iniziale eccezione del Trapani che, su propria richiesta dovuta ai migliori collegamenti aerei, è stato inserito nel girone A. In seguito alla riammissione del Vicenza in Serie B a causa della retrocessione d'ufficio in Lega Pro del Lecce, la squadra salentina ne ha preso il posto nel girone A.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante la riduzione d'organico, i regolamenti per promozioni, retrocessioni, play-off e play-out sono confermati per l'ultima volta, in attesa della riforma del 2014.

Promozioni
Sono promosse in Serie B due squadre per ciascun girone: la prima classificata, che viene promossa direttamente, e la vincitrice dei play-off, che riguardano le squadre classificate dal secondo al quinto posto. La 2ª classificata affronta la 5ª e la 3ª gioca contro la 4ª: gara di andata giocata in casa della peggio classificata, in caso di parità di punteggio dopo 180 minuti passa la squadra meglio piazzata. Le vincenti si giocano la promozione, con gara di andata sul campo della peggio piazzata in campionato: con risultato di parità si giocano i tempi supplementari, e nel caso in cui il pareggio persista anche al termine di questi, viene promossa la meglio classificata.

Retrocessioni
Per ciascuno dei due gironi (nonostante il diverso numero di squadre) retrocedono in Seconda Divisione tre formazioni: l'ultima retrocede direttamente, le altre due sono le perdenti dei play-out. La quintultima gioca contro la penultima e la quartultima contro la terzultima: si seguono gli stessi criteri dei play-off per quanto riguarda le gare giocate in casa (la prima sfida si tiene sul campo della peggio piazzata) e in caso di pareggio dopo 180 minuti si salva la squadra meglio classificata.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver perso per ben 2 volte la B l'anno precedente, sia durante la Regular-Season sia nei play-off,il Trapani conquista una storica promozione tra i cadetti dopo un lungo testa a testa con il più quotato Lecce retrocesso direttamente dalla Serie A: i siciliani presero la testa alla 27ª giornata, dopo aver perso per l'ultima volta contro l'AlbinoLeffe, i granata si tolsero la soddisfazione di battere i salentini al Via del Mare il 4 marzo e il 12 maggio conquistarono la B dopo aver battuto in trasferta la Cremonese, mentre i salentini persero a Bergamo, altra storica promozione in cadetteria ai play-off: questa volta è una squadra settentrionale: il Carpi (anch'esso rimaneggiato dopo aver perso la B l'anno prima contro la Pro Vercelli nel girone A) ad essere promosso dopo aver battuto Südtirol in semifinale (2-1;2-2) e un Lecce scioccato per la promozione sfiorata di un soffio in finale (1-0;1-1).

Condannata alla Seconda Divisione già da tempo un Treviso sempre più in difficoltà economiche (infatti insieme al Portogruaro non venne iscritto e ripartì in Promozione Veneto), retrocessero ai play-out i già citati lagunari (contro il Tritium 1-1;1-2) e il Cuneo (contro la Reggiana,1-1;0-1), anche i lombardi seguirono i veneti nel rispettivo campionato di Promozione regionale, saranno alla fine i piemontesi a retrocedere nella ex-C2.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città (prov.) Stadio Stagione precedente
AlbinoLeffe dettagli Albino e Leffe (BG) Stadio Atleti Azzurri d'Italia (Bergamo) 22ª in Serie B, retrocesso
Carpi dettagli Carpi (MO) Stadio Sandro Cabassi 3ª in Lega Pro Prima Divisione/A
Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia 13ª in Lega Pro Prima Divisione/A
Cremonese dettagli Cremona Stadio Giovanni Zini 5ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Cuneo dettagli Cuneo Stadio Fratelli Paschiero 3ª in Lega Pro Seconda Divisione/A, promosso dopo i play-off
Feralpisalò dettagli Salò e Lonato del Garda (BS) Stadio Lino Turina 13ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Lecce dettagli Lecce Stadio Via del Mare 18ª in Serie A, retrocesso
Lumezzane dettagli Lumezzane (BS) Nuovo Stadio Comunale 8ª in Lega Pro Prima Divisione/A
Pavia dettagli Pavia Stadio Pietro Fortunati 16ª in Lega Pro Prima Divisione/A
Portogruaro dettagli Portogruaro (VE) Stadio Pier Giovanni Mecchia 10ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Città del Tricolore 9ª in Lega Pro Prima Divisione/A
San Marino dettagli Serravalle (RSM) Stadio Olimpico 2ª in Lega Pro Seconda Divisione/A, promosso
Südtirol dettagli Bolzano Stadio Druso 7ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Trapani dettagli Trapani Stadio Polisportivo Provinciale (Erice) 2ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Treviso dettagli Treviso Stadio Omobono Tenni 1ª in Lega Pro Seconda Divisione/A, promosso
Tritium dettagli Trezzo sull'Adda (MI) Stadio Brianteo (Monza) 12ª in Lega Pro Prima Divisione/A
Virtus Entella dettagli Chiavari (GE) Stadio Comunale 5ª in Lega Pro Seconda Divisione/A, ripescata

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Squadra Allenatore
Albinoleffe Italia Alessio Pala Portogruaro Italia Armando Madonna
Carpi Italia Daniele Tacchini (1ª-23ª)
Italia Fabio Brini (24ª-34ª e play-off)
Reggiana Italia Lamberto Zauli (1ª-17ª)
Italia Luigi Apolloni (18ª-27ª)
Italia Lamberto Zauli (28ª-34ª e play-out)
Como Italia Silvio Paolucci (1ª-24ª)
Italia Giovanni Colella (25ª-34ª)
San Marino Italia Mario Petrone (1ª-5ª)
Italia Leonardo Acori (6ª-34ª)
Cremonese Italia Oscar Brevi (1ª-4ª)
Italia Giuseppe Scienza (5ª-34ª)
Südtirol Italia Stefano Vecchi
Cuneo Italia Ezio Rossi Trapani Italia Roberto Boscaglia
Feralpisalò Italia Gian Marco Remondina Treviso Italia Agenore Maurizi (1ª-8ª)
Italia Gennaro Ruotolo (9ª-26ª)
Italia Giovanni Bosi (27ª-34ª)
Lecce Italia Franco Lerda (1ª-20ª)
Italia Antonio Toma (21ª-34ª)
Italia Elio Gustinetti (play-off)
Tritium Italia Paolo Bertani (1ª-10ª)
Italia Oscar Magoni (11ª-20ª)
Italia Romano Cazzaniga (21ª-34ª e play-out)
Lumezzane Italia Gianluca Festa (1ª-27ª)
Italia Raffaele Santini (28ª-34ª)
Virtus Entella Italia Luca Prina
Pavia Italia Giorgio Roselli

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Trapani 64 32 18 10 4 60 31 +29
Noatunloopsong (nuvola).svg 2. Lecce 61 32 18 7 7 56 34 +22
Noatunloopsong (nuvola).svg 3. Carpi 51 32 14 9 9 38 30 +8
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Südtirol 50 32 13 11 8 43 33 +10
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Virtus Entella 50 32 12 14 6 48 36 +12
6. AlbinoLeffe (-6) 47 32 13 14 5 44 27 +17
7. Cremonese (-1) 46 32 11 14 7 45 27 +18
8. Lumezzane 43 32 10 13 9 39 38 +1
9. Feralpisalò 43 32 12 7 13 36 44 -8
10. San Marino 43 32 12 7 13 41 43 -2
11. Pavia 40 32 10 10 12 29 35 -6
12. Como (-1) 38 32 9 12 11 44 50 -6
Noatunloopsong (nuvola).svg 13. Portogruaro (-1) 37 32 8 14 10 30 36 -6
Noatunloopsong (nuvola).svg 14. Cuneo 35 32 8 11 13 27 32 -5
Noatunloopsong (nuvola).svg 15. Reggiana 29 32 8 5 19 28 51 -23
Noatunloopsong (nuvola).svg 16. Tritium 20 32 3 11 18 23 58 -35
1downarrow red.svg 17. Treviso (-1) 20 32 4 9 19 28 54 -26

Legenda:

      Promossa in Serie B 2013-2014.
Noatunloopsong (nuvola).svg Qualificata ai play-off o ai play-out.
      Retrocessa in Lega Pro Seconda Divisione 2013-2014.

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio

Note:

L'Albinoleffe ha scontato 6 punti di penalizzazione.[4][5][6]
La Cremonese, il Como, il Portogruaro e il Treviso hanno scontato 1 punto di penalizzazione.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Leggendo per riga si avranno i risultati casalinghi della squadra indicata in prima colonna, mentre leggendo per colonna si avranno i risultati in trasferta della squadra in prima riga.

Alb Car Com Cre Cun Fer Lec Lum Pav Por Reg SMa Sud Tra Tre Tri VEn
AlbinoLeffe –––– 1-0 3-1 1-1 2-1 1-1 2-1 1-2 0-0 3-0 3-0 1-1 1-1 1-1 0-0 1-1 3-1
Carpi 2-1 –––– 1-2 1-1 1-3 3-0 1-0 1-0 2-0 0-0 2-0 1-0 0-2 1-3 1-0 2-1 3-1
Como 2-1 0-0 –––– 0-0 1-4 0-2 2-2 3-0 1-2 1-1 2-0 3-1 2-2 2-2 4-3 4-0 0-1
Cremonese 1-1 3-2 3-1 –––– 2-0 2-0 1-1 0-0 0-1 0-0 0-0 1-1 2-1 3-4 2-0 5-0 1-1
Cuneo 0-0 0-0 1-1 1-1 –––– 2-0 1-2 1-1 2-0 0-1 0-0 0-1 0-0 0-1 0-0 1-2 1-1
FeralpiSalò 0-0 0-1 1-3 1-0 3-1 –––– 4-0 0-0 0-3 2-2 2-1 1-1 3-1 1-2 3-0 1-0 1-1
Lecce 0-0 2-2 2-0 3-2 2-0 3-0 –––– 5-0 1-0 2-1 2-1 2-0 0-1 1-2 2-1 2-0 4-2
Lumezzane 1-2 1-1 1-1 2-1 1-2 2-0 2-1 –––– 2-0 1-1 2-0 2-0 1-0 1-1 3-0 5-2 1-1
Pavia 0-2 0-0 2-1 2-1 0-2 1-2 2-2 0-0 –––– 2-3 1-0 0-1 2-1 2-2 2-0 0-0 1-1
Portogruaro 1-4 2-0 2-2 0-2 1-0 1-1 0-0 2-1 2-2 –––– 0-1 2-1 1-0 1-1 2-0 1-1 1-1
Reggiana 1-1 2-1 0-1 0-1 2-0 1-4 0-2 2-1 0-1 2-1 –––– 1-3 2-2 1-3 0-1 4-0 2-0
San Marino 1-2 0-3 3-0 1-6 0-0 0-1 3-1 1-1 0-1 2-0 4-0 –––– 2-1 0-1 1-0 3-1 2-2
Südtirol 1-1 2-1 0-0 1-0 2-1 3-0 1-2 4-2 2-1 1-0 3-0 0-0 –––– 1-1 2-1 0-0 3-0
Trapani 1-3 0-1 1-0 0-0 3-0 4-1 0-1 2-0 3-0 0-0 2-2 4-0 4-0 –––– 3-2 2-0 0-0
Treviso 2-1 1-2 2-2 1-1 1-2 3-0 1-3 1-1 0-0 0-0 2-1 1-3 1-3 2-3 –––– 1-1 0-0
Tritium 0-1 1-1 2-2 0-2 0-0 0-1 0-3 1-1 0-0 1-0 1-2 2-5 1-1 1-2 2-0 –––– 2-3
Virtus Entella 2-0 1-1 5-0 0-0 0-1 2-0 2-2 1-1 2-1 2-1 3-0 2-0 1-1 3-2 4-1 2-0 ––––|

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (18ª)
2 set. 1-1 AlbinoLeffe-Südtirol 1-1 6 gen.
3-1 Como-San Marino 0-3
3-2 Lecce-Cremonese 1-1
1-2 Pavia-FeralpiSalò 3-0
2-1 Reggiana-Lumezzane 0-2
0-1 Trapani-Carpi 3-1
1-2 Treviso-Cuneo 0-0
1º set. 2-3 Tritium-Virtus Entella 0-2
Riposa: Portogruaro
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (19ª)
9 set. 2-0 Carpi-Reggiana 1-2 14 gen.
1-1 Cremonese-AlbinoLeffe 1-1 13 gen.
1-2 Cuneo-Lecce 0-2
1-2 FeralpiSalò-Trapani 1-4
1-1 Lumezzane-Portogruaro 1-2
3-1 San Marino-Tritium 5-2 12 gen.
2-1 Südtirol-Pavia 1-2 13 gen.
4-1 Virtus Entella-Treviso 0-0
Riposa: Como


Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (20ª)
16 set. 3-1 AlbinoLeffe-Virtus Entella 0-2 20 gen.
2-0 Cremonese-FeralpiSalò 0-1
2-0 Lecce-San Marino 1-3
0-0 Pavia-Lumezzane 0-2
2-0 Portogruaro-Carpi 0-0
2-0 Reggiana-Cuneo 0-0 26 gen.
3-2 Trapani-Treviso 3-2 20 gen.
15 set. 2-2 Tritium-Como 0-4
Riposa: Südtirol
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (21ª)
23 set. 1-1 Carpi-Cremonese 2-3 3 feb.
1-1 Como-Portogruaro 2-2
0-0 Cuneo-AlbinoLeffe 1-2
2-1 FeralpiSalò-Reggiana 4-1
1-0 Lumezzane-Südtirol 2-4 4 feb.
24 set. 0-1 San Marino-Pavia 1-0 3 feb.
23 set. 1-3 Treviso-Lecce 1-2
3-2 Virtus Entella-Trapani 0-0
Riposa: Tritium


Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (22ª)
1º ott. 0-0 AlbinoLeffe-Treviso 1-2 10 feb.
30 set. 0-0 Cremonese-Lumezzane 1-2
2-0 Lecce-Tritium 3-0
1-1 Pavia-Virtus Entella 1-2
2-1 Portogruaro-San Marino 0-2
0-1 Reggiana-Como 0-2
2-1 Südtirol-Carpi 2-0
3-0 Trapani-Cuneo 1-0
Riposa: FeralpiSalò
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (23ª)
7 ott. 2-1 Carpi-AlbinoLeffe 0-1 17 feb.
2-2 Como-Lecce 0-2 18 feb.
1-1 Cuneo-Cremonese 0-2 17 feb.
2-0 Lumezzane-FeralpiSalò 0-0
2-1 San Marino-Südtirol 0-0
0-0 Treviso-Portogruaro 0-2
0-0 Tritium-Pavia 0-0
3-0 Virtus Entella-Reggiana 0-2
Riposa: Trapani


Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (24ª)
14 ott. 1-1 AlbinoLeffe-San Marino 2-1 14 mar.
2-0 Cremonese-Treviso 1-1 24 feb.
1-3 FeralpiSalò-Como 2-0
4-2 Lecce-Virtus Entella 2-2
1-1 Lumezzane-Trapani 0-2
0-0 Pavia-Carpi 0-2 25 feb.
1-1 Portogruaro-Tritium 0-1 13 mar.
2-1 Südtirol-Cuneo 0-0 13 mar.
Riposa: Reggiana
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (25ª)
21 ott. 1-0 Carpi-Lumezzane 1-1 3 mar.
1-2 Como-Pavia 1-2
0-1 Cuneo-Portogruaro 0-1
1-1 Reggiana-AlbinoLeffe 0-3
22 ott. 0-1 Trapani-Lecce 2-1 4 mar.
21 ott. 1-3 Treviso-Südtirol 1-2 3 mar.
0-1 Tritium-FeralpiSalò 0-1
0-0 Virtus Entella-Cremonese 1-1
Riposa: San Marino


Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (26ª)
29 ott. 0-0 Cremonese-Reggiana 1-0 10 mar.
28 ott. 1-1 FeralpiSalò-Virtus Entella 0-2
14 nov. 2-1 Lumezzane-Lecce 0-5
28 ott. 2-0 Pavia-Treviso 0-0
1-1 Portogruaro-Trapani 0-0
0-3 San Marino-Carpi 0-1 11 mar.
0-0 Südtirol-Como 2-2 10 mar.
0-0 Tritium-Cuneo 2-1
Riposa: AlbinoLeffe
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (27ª)
4 nov. 1-1 AlbinoLeffe-FeralpiSalò 0-0 17 mar.
0-0 Como-Cremonese 1-3 18 mar.
2-0 Cuneo-Pavia 2-0 17 mar.
2 nov. 2-1 Lecce-Portogruaro 0-0
4 nov. 2-2 Reggiana-Südtirol 0-3
2-0 Trapani-Tritium 2-1
1-3 Treviso-San Marino 0-1
1-1 Virtus Entella-Lumezzane 1-1
Riposa: Carpi


Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (28ª)
12 nov. 1-0 Carpi-Treviso 2-1 24 mar.
11 nov. 2-2 Como-Trapani 0-1
1-2 Lumezzane-Cuneo 1-1
2-2 Pavia-Lecce 0-1 23 mar.
1-1 Portogruaro-Virtus Entella 1-2 24 mar.
12 nov. 4-0 San Marino-Reggiana 3-1
21 nov. 3-0 Südtirol-FeralpiSalò 1-3
11 nov. 0-1 Tritium-AlbinoLeffe 1-1
Riposa: Cremonese
Andata (12ª) Dodicesima giornata Ritorno (29ª)
18 nov. 1-2 AlbinoLeffe-Lumezzane 2-1 7 apr.
16 nov. 0-1 Cremonese-Pavia 1-2
18 nov. 0-1 Cuneo-San Marino 0-0
2-2 FeralpiSalò-Portogruaro 1-1
4-0 Reggiana-Tritium 2-1
4-0 Trapani-Südtirol 1-1 8 apr.
2-2 Treviso-Como 3-4 7 apr.
1-1 Virtus Entella-Carpi 1-3
Riposa: Lecce


Andata (13ª) Tredicesima giornata Ritorno (30ª)
25 nov. 3-0 Carpi-FeralpiSalò 1-0 14 apr.
1-4 Como-Cuneo 1-1
2-1 Lecce-Reggiana 2-0
2-2 Pavia-Trapani 0-3
1-4 Portogruaro-AlbinoLeffe 0-3
2-2 San Marino-Virtus Entella 0-2
1-0 Südtirol-Cremonese 1-2
2-0 Tritium-Treviso 1-1
Riposa: Lumezzane
Andata (14ª) Quattordicesima giornata Ritorno (31ª)
2 dic. 0-0 AlbinoLeffe-Pavia 2-0 21 apr.
5-0 Cremonese-Tritium 2-0
0-0 Cuneo-Carpi 3-1
4-0 FeralpiSalò-Lecce 0-3
1-1 Lumezzane-Como 0-3
2-1 Reggiana-Portogruaro 1-0
4-0 Trapani-San Marino 1-0
1-1 Virtus Entella-Südtirol 0-3
Riposa: Treviso


Andata (15ª) Quindicesima giornata Ritorno (32ª)
9 dic. 0-1 Como-Virtus Entella 0-5 28 apr.
0-1 Lecce-Südtirol 2-1
1-0 Pavia-Reggiana 1-0
0-2 Portogruaro-Cremonese 0-0
26 gen. 0-1 San Marino-FeralpiSalò 1-1
9 dic. 1-3 Trapani-AlbinoLeffe 1-1
1-1 Treviso-Lumezzane 0-3
1-1 Tritium-Carpi 1-2
Riposa: Cuneo
Andata (16ª) Sedicesima giornata Ritorno (33ª)
16 dic. 3-1 AlbinoLeffe-Como 1-2 5 mag.
1-0 Carpi-Lecce 2-2
1-1 Cremonese-San Marino 6-1
3-0 FeralpiSalò-Treviso 0-3
26 gen. 5-2 Lumezzane-Tritium 1-1
14 dic. 1-3 Reggiana-Trapani 2-2
17 dic. 1-0 Südtirol-Portogruaro 0-1
16 dic. 0-1 Virtus Entella-Cuneo 1-1
Riposa: Pavia


Andata (17ª) Diciassettesima giornata Ritorno (34ª)
22 dic. 0-0 Como-Carpi 2-1 12 mag.
2-0 Cuneo-FeralpiSalò 1-3
0-0 Lecce-AlbinoLeffe 1-2
2-2 Portogruaro-Pavia 3-2
1-1 San Marino-Lumezzane 0-2
0-0 Trapani-Cremonese 4-3
2-1 Treviso-Reggiana 1-0
1-1 Tritium-Südtirol 0-0
Riposa: Virtus Entella

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone

Semifinali Finale
            
4 Sudtirol 1 2 3
3 Carpi 2 2 4
3 Carpi 1 1 2
2 Lecce 0 1 1
5 Virtus Entella 1 1 2
2 Lecce 1 2 3
Semifinali[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Virtus Entella 1-1 Lecce Chiavari, 26 maggio 2013
Lecce 2-1 Virtus Entella Lecce, 2 giugno 2013
Südtirol 1-2 Carpi Bolzano, 26 maggio 2013
Carpi 2-2 Südtirol Carpi, 2 giugno 2013
Finali[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Carpi 1-0 Lecce Carpi, 9 giugno 2013
Lecce 1-1 Carpi Lecce, 16 giugno 2013

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Tritium 1-1 Portogruaro Monza, 25 maggio 2013
Portogruaro 1-2 Tritium Portogruaro, 2 giugno 2013
Reggiana 1-1 Cuneo Reggio Emilia, 26 maggio 2013
Cuneo 0-1 Reggiana Cuneo, 2 giugno 2013

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Lecce e Trapani (18)
  • Minor numero di sconfitte: Trapani (4)
  • Migliore attacco: Trapani (60 reti fatte)
  • Miglior difesa: Albinoleffe e Cremonese (27 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Trapani (+29)
  • Maggior numero di pareggi: Albinoleffe, Cremonese, Portogruaro e Virtus Entella (14)
  • Minor numero di pareggi: Reggiana (5)
  • Minor numero di vittorie: Tritium (3)
  • Maggior numero di sconfitte: Reggiana e Treviso (19)
  • Peggiore attacco: Tritium (23 reti fatte)
  • Peggior difesa: Tritium (58 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Tritium (-35)
  • Miglior serie positiva: Trapani (dalla 16ª alla 34ª giornata) (18)

Partite

  • Partite con più reti (7):
Tritium-San Marino 2-5
Como-Treviso 4-3
Lumezzane-Tritium 5-2
San Marino-Cremonese 1-6
Cremonese-Trapani 3-4
  • Partite con maggiore scarto di reti (5): :Cremonese-Tritium 5-0
Lecce-Lumezzane 5-0
Virtus Entella-Como 5-0
San Marino-Cremonese 1-6
  • Maggior numero di reti in una giornata: 27 reti (13ª giornata)
  • Minor numero di reti in una giornata: 9 reti (23ª giornata)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Rigori Giocatore Squadra
15 0 Italia Matteo Mancosu Trapani
14 0 Italia Giovanni Abate Trapani
14 1 Italia Alfredo Donnarumma Como
13 3 Italia Luigi Della Rocca Carpi (4)
Portogruaro (9)
12 0 Italia Andrea Belotti Albinoleffe
11 0 Italia Roberto Inglese Lumezzane
11 0 Italia Simone Guerra Virtus Entella
10 1 Italia Massimiliano Carlini Cremonese
10 2 Marocco Rachid Arma Carpi
10 2 Uruguay Mariano Bogliacino Lecce
10 3 Italia Giuseppe Le Noci Cremonese
10 4 Italia Giacomo Beretta Pavia
10 6 Italia Nazzareno Tarantino Treviso

Media spettatori[modifica | modifica wikitesto]

Media spettatori della Lega Pro Prima Divisione 2012-2013 girone A: 1415. [7]

Club Pos. Media Max. Totale
Lecce 1. 5013 6551 80208
Trapani 2. 3004 5909 48056
Cremonese 3. 2909 4113 46543
Reggiana 4. 2363 3391 37805
Südtirol 5. 1542 3463 24667
Como 6. 1208 2528 19326
Albinoleffe 7. 1174 2413 18782
Carpi 8. 1125 1900 17997
Cuneo 9. 1083 2480 17335
Treviso 10. 850 1687 13595
Virtus Entella 11. 781 1199 12488
FeralpiSalò 12. 663 1200 10600
Pavia 13. 645 1336 10315
San Marino 14. 484 1000 7750
Lumezzane 15. 431 700 6900
Portogruaro 16. 421 1200 6729
Tritium 17. 368 650 5886

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Il girone B viene vinto dall'Avellino di Massimo Rastelli che tornò in Serie B dopo il fallimento del 2009 dalla serie cadetta: decisiva è la gara contro il Catanzaro il 5 maggio dove gli irpini vinsero con un gol di Zigoni e riuscirono ad allungare sul Perugia secondo, ai play-off storica promozione in Serie B quella del Latina che in semifinale eliminò la Nocerina (1-0 per i campani all'andata, 1-0 per i laziali al ritorno che passeranno in finale per la miglior posizione in classifica finale) e conquistò la cadetteria battendo il più quotato Pisa (0-0; 3-1).

Niente da fare per la Carrarese che retrocede in Seconda Divisione direttamente, e verrà seguita ai Play-Out dal Sorrento (contro il Prato, 1-1; 1-2) e dall'Andria BAT (nel derby provinciale con il Barletta, 0-2; 0-1), ma a causa del fallimento del Tritium nel girone A, i carraresi verranno ripescati d'ufficio, scesero solo i sorrentini perché l'Andria BAT ripartì dall'Eccellenza Pugliese.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città (prov.) Stadio Stagione precedente
Andria BAT dettagli Andria Stadio Degli Ulivi 12ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Avellino dettagli Avellino Stadio Partenio - Adriano Lombardi 10ª in Lega Pro Prima Divisione/A
Barletta dettagli Barletta Stadio Cosimo Puttilli 6ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Benevento dettagli Benevento Stadio Ciro Vigorito 6ª in Lega Pro Prima Divisione/A
Carrarese dettagli Carrara (MS) Stadio dei Marmi 9ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Nicola Ceravolo 2ª in Lega Pro Seconda Divisione/B, promosso
Frosinone dettagli Frosinone Stadio Comunale Matusa 8ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Gubbio dettagli Gubbio (PG) Stadio Pietro Barbetti 21ª in Serie B, retrocesso
Latina dettagli Latina Stadio Domenico Francioni 16ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Nocerina dettagli Nocera Inferiore (SA) Stadio San Francesco d'Assisi 20ª in Serie B, retrocessa
Paganese dettagli Pagani (SA) Stadio Marcello Torre 6ª in Lega Pro Seconda Divisione/B, promosso dopo i play-off
Perugia dettagli Perugia Stadio Renato Curi 1ª in Lega Pro Seconda Divisione/B, promosso
Pisa dettagli Pisa Stadio Romeo Anconetani 7ª in Lega Pro Prima Divisione/A
Prato dettagli Prato Stadio Lungobisenzio 14ª in Lega Pro Prima Divisione/B
Sorrento dettagli Sorrento (NA) Stadio Italia 4ª in Lega Pro Prima Divisione/A
Viareggio dettagli Viareggio (LU) Stadio Torquato Bresciani 14ª in Lega Pro Prima Divisione/A

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Squadra Allenatore
Andria BAT Italia Vincenzo Cosco Latina Italia Fabio Pecchia (1ª-26ª)
Italia Stefano Sanderra (27ª-30ª e play-off)
Avellino Italia Massimo Rastelli Nocerina Italia Gaetano Auteri
Barletta Italia Raffaele Novelli (1ª-8ª)
Italia Paolo Stringara (9ª-14ª)
Italia Raffaele Novelli (15ª-22ª)
Italia Nevio Orlandi (22ª-30ª e play-out)
Paganese Italia Gianluca Grassadonia
Benevento Uruguay Jorge Martínez (1ª-7ª)
Italia Guido Ugolotti (8ª-17ª)
Italia Guido Carboni (18ª-30ª)
Perugia Italia Pierfrancesco Battistini (1ª-10ª)
Italia Andrea Camplone (11ª-30ª e play-off)
Carrarese Italia Carlo Sabatini (1ª-5ª)
Italia Nello Di Costanzo (6ª-21ª)
Italia Ivo Iaconi (21ª-30ª)
Pisa Italia Alessandro Pane (1ª-24ª)
Italia Dino Pagliari (25ª-30ª e play-off)
Catanzaro Italia Francesco Cozza (1ª-27ª)
Italia Salvo Fulvio D'Adderio (28ª-30ª)
Prato Italia Vincenzo Esposito
Frosinone Italia Roberto Stellone Sorrento Italia Giovanni Bucaro (1ª-18ª)
Italia Aldo Papagni (19ª-30ª e play-out)
Gubbio Italia Andrea Sottil Viareggio Italia Stefano Cuoghi

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Avellino 60 30 18 6 6 50 27 +23
Noatunloopsong (nuvola).svg 2. Perugia (-1) 58 30 18 5 7 48 29 +19
1uparrow green.svg 3. Latina (-1) 53 30 15 9 6 41 28 +13
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Nocerina 53 30 15 8 7 48 32 +16
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Pisa 52 30 15 7 8 43 33 +10
6. Benevento 43 30 11 10 9 35 28 +7
7. Frosinone (-1) 40 30 10 11 9 36 30 +6
8. Gubbio 40 30 11 7 12 32 39 -7
9. Paganese 39 30 9 12 9 29 30 -1
10. Catanzaro 37 30 10 7 13 37 48 -11
11. Viareggio 36 30 9 9 12 36 45 -9
Noatunloopsong (nuvola).svg 12. Prato 33 30 8 9 13 30 37 -7
Noatunloopsong (nuvola).svg 13. Andria BAT (-2) 32 30 7 13 10 23 30 -7
Noatunloopsong (nuvola).svg 14. Barletta 27 30 6 9 15 27 39 -12
Noatunloopsong (nuvola).svg 15. Sorrento 23 30 5 8 17 24 44 -20
1downarrow red.svg 16. Carrarese 21 30 5 6 19 31 51 -20

Legenda:

      Promossa in Serie B 2013-2014.
Noatunloopsong (nuvola).svg Qualificata ai play-off o ai play-out.
      Retrocessa in Lega Pro Seconda Divisione 2013-2014.

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio

Note:

L'Andria BAT ha scontato 2 punti di penalizzazione.[8]
Il Perugia ha scontato 1 punto di penalizzazione.[9]
Il Latina ha scontato 1 punto di penalizzazione.[10]
Il Frosinone ha sscontato 1 punto di penalizzazione.[11]
La Carrarese è stata ripescata il Lega Pro Prima Divisione 2013-2014 a completamento di organici.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Leggendo per riga si hanno i risultati casalinghi della squadra indicata in prima colonna, mentre leggendo per colonna si hanno i risultati in trasferta della squadra in prima riga.

And Ave Bar Ben Car Cat Fro Gub Lat Noc Pag Per Pis Pra Sor Via
Andria BAT –––– 0-2 0-0 1-1 2-2 0-0 1-0 1-2 0-1 0-1 0-1 1-1 1-1 2-0 1-0 2-1
Avellino 4-0 –––– 1-0 0-2 2-1 2-0 1-0 2-0 1-1 1-0 1-1 1-1 2-3 1-1 3-0 1-0
Barletta 0-1 2-3 –––– 2-2 2-2 0-1 0-0 1-2 1-3 0-0 0-1 0-1 1-0 3-0 0-0 4-0
Benevento 0-1 1-2 0-0 –––– 1-0 2-0 0-0 2-1 1-0 1-2 2-0 0-1 2-1 1-2 1-0 2-0
Carrarese 0-0 0-1 1-2 0-3 –––– 2-2 0-1 2-2 1-1 2-1 1-2 0-1 2-3 1-0 5-0 1-3
Catanzaro 0-0 0-1 4-3 1-2 2-3 –––– 0-3 5-2 1-3 2-3 2-1 2-4 1-0 2-1 1-0 2-0
Frosinone 2-1 2-1 3-1 0-0 1-0 4-0 –––– 2-0 2-1 2-2 2-2 0-1 1-2 1-1 2-4 1-1
Gubbio 1-1 2-3 0-0 1-0 0-1 1-1 1-0 –––– 2-1 2-1 1-0 2-3 2-1 1-0 1-2 2-1
Latina 1-1 2-1 2-0 2-2 1-0 1-0 0-0 2-0 –––– 1-1 4-0 3-1 1-0 1-1 1-0 1-0
Nocerina 2-2 1-0 4-0 3-2 3-0 1-1 1-0 1-1 0-1 –––– 1-4 2-0 3-0 4-2 3-1 2-1
Paganese 2-2 4-1 1-0 0-0 2-0 0-0 1-1 1-0 1-1 0-1 –––– 0-2 0-0 0-0 2-0 1-1
Perugia 2-0 1-1 0-1 2-1 3-0 2-4 2-2 2-0 2-1 2-1 3-0 –––– 1-2 3-0 2-1 4-1
Pisa 1-0 0-3 2-2 2-0 3-1 4-1 2-1 1-0 3-1 1-1 0-0 0-1 –––– 1-1 2-0 1-0
Prato 1-2 0-3 1-0 1-1 2-1 0-0 0-1 0-1 4-0 0-0 2-1 2-0 1-3 –––– 1-2 3-0
Sorrento 0-0 1-4 1-2 1-1 2-0 0-1 2-2 0-0 1-2 3-0 0-0 0-0 1-2 0-2 –––– 1-1
Viareggio 1-0 1-1 3-0 2-2 3-2 3-1 2-0 2-2 1-1 0-3 2-1 1-0 2-2 1-1 2-1 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (16ª)
2 set. 1-1 Avellino-Prato 3-0 6 gen.
4-3 Catanzaro-Barletta 1-0
1-0 Frosinone-Carrarese 1-0
2-2 Nocerina-Andria BAT 1-0
3 set. 2-1 Perugia-Benevento 1-0
2 set. 3-1 Pisa-Latina 0-1
0-0 Sorrento-Gubbio 2-1
2-1 Viareggio-Paganese 1-1
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (17ª)
9 set. 1-1 Andria BAT-Pisa 0-1 13 gen.
0-1 Barletta-Perugia 1-0
2-0 Benevento-Viareggio 2-2
0-1 Carrarese-Avellino 1-2
1-0 Gubbio-Frosinone 0-2
7 set. 1-0 Latina-Catanzaro 3-1
9 set. 2-0 Paganese-Sorrento 0-0
0-0 Prato-Nocerina 2-4 26 gen.


Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (18ª)
16 set. 1-1 Avellino-Paganese 1-4 21 gen.
1-2 Catanzaro-Benevento 0-2 20 gen.
2-1 Frosinone-Andria BAT 0-1
0-1 Nocerina-Latina 1-1
2-0 Perugia-Gubbio 3-2
2-2 Pisa-Barletta 0-1
2-0 Sorrento-Carrarese 0-5
14 set. 1-1 Viareggio-Prato 0-3
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (19ª)
23 set. 1-1 Andria BAT-Perugia 0-2 3 feb.
0-0 Barletta-Nocerina 0-4
21 set. 1-2 Benevento-Avellino 2-0
23 set. 1-3 Carrarese-Viareggio 2-3 2 feb.
2-1 Gubbio-Pisa 0-1 3 feb.
1-0 Latina-Sorrento 2-1
0-0 Paganese-Catanzaro 1-2
0-1 Prato-Frosinone 1-1


Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (20ª)
30 set. 1-0 Avellino-Barletta 3-2 9 feb.
0-3 Carrarese-Benevento 0-1 10 feb.
0-0 Catanzaro-Andria BAT 0-0
2-2 Frosinone-Nocerina 0-1
1-0 Paganese-Gubbio 0-1
28 set. 1-2 Perugia-Pisa 1-0 11 feb.
30 set. 0-2 Sorrento-Prato 2-1 10 feb.
1-1 Viareggio-Latina 0-1
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (21ª)
7 ott. 1-0 Andria BAT-Sorrento 0-0 17 feb.
1-3 Barletta-Latina 0-2
2-1 Frosinone-Avellino 0-1
1-0 Gubbio-Benevento 1-2
2-0 Nocerina-Perugia 1-2
3-1 Pisa-Carrarese 3-2
2-1 Prato-Paganese 0-0
3-1 Viareggio-Catanzaro 0-2


Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (22ª)
14 ott. 1-1 Avellino-Perugia 1-1 3 mar.
0-1 Benevento-Andria BAT 1-1
1-0 Carrarese-Prato 1-2
15 ott. 2-3 Catanzaro-Nocerina 1-1
14 ott. 0-0 Gubbio-Barletta 2-1
0-0 Latina-Frosinone 1-2
0-0 Paganese-Pisa 0-0
1-1 Sorrento-Viareggio 1-2 2 mar.
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (23ª)
28 ott. 0-1 Andria BAT-Latina 1-1 10 mar.
26 ott. 3-1 Frosinone-Barletta 0-0
28 ott. 1-4 [12] Nocerina-Paganese[13] 1-0
3-0 Perugia-Carrarese 1-0
4-1 Pisa-Catanzaro 0-1
0-1 Prato-Gubbio 0-1
1-1 Sorrento-Benevento 0-1
1-1 Viareggio-Avellino 0-1


Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (24ª)
4 nov. 3-0 Avellino-Sorrento 4-1 17 mar.
0-1 Barletta-Andria BAT 0-0
1-2 Benevento-Prato 1-1
0-3 Catanzaro-Frosinone 0-4
2-1 Gubbio-Viareggio 2-2
3-1 Latina-Perugia 1-2
2-0 Paganese-Carrarese 2-1
1-1 Pisa-Nocerina 0-3
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (25ª)
11 nov. 2-0 Benevento-Paganese 0-0 24 mar.
25 nov. 2-2 Carrarese-Gubbio 1-0
11 nov. 1-2 Frosinone-Pisa 1-2
9 nov. 1-0 Nocerina-Avellino 0-1 25 mar.
11 nov. 2-4 Perugia-Catanzaro 4-2 24 mar.
4-0 Prato-Latina 1-1
1-2 Sorrento-Barletta 0-0
1-0 Viareggio-Andria BAT 1-2


Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (26ª)
18 nov. 2-2 Andria BAT-Carrarese 0-0 7 apr.
2-0 Avellino-Gubbio 3-2 5 apr.
0-1 Barletta-Paganese 0-1 7 apr.
2-1 Catanzaro-Prato 0-0
2-2 Latina-Benevento 0-1
2-1 Nocerina-Viareggio 3-0
2-2 Perugia-Frosinone 1-0
2-0 Pisa-Sorrento 2-1
Andata (12ª) Dodicesima giornata Ritorno (27ª)
2 dic. 1-1 Avellino-Latina 1-2 14 apr.
3 dic. 0-0 Benevento-Frosinone 0-0
2 dic. 2-2 Carrarese-Catanzaro 3-2
2-1 Gubbio-Nocerina 1-1
2-2 Paganese-Andria BAT 1-0
1-0 Prato-Barletta 0-3
0-0 Sorrento-Perugia 1-2
2-2 Viareggio-Pisa 0-1


Andata (13ª) Tredicesima giornata Ritorno (28ª)
9 dic. 0-2 Andria BAT-Avellino 0-4 28 apr.
2-2 Barletta-Carrarese 2-1
1-0 Catanzaro-Sorrento 1-0
2-2 Frosinone-Paganese 1-1
2-0 Latina-Gubbio 1-2
3-2 Nocerina-Benevento 2-1
4-1 Perugia-Viareggio 0-1
1-1 Pisa-Prato 3-1
Andata (14ª) Quattordicesima giornata Ritorno (29ª)
16 dic. 2-0 Avellino-Catanzaro 1-0 5 mag.
2-1 Benevento-Pisa 0-2
2-1 Carrarese-Nocerina 0-3
1-1 Gubbio-Andria BAT 2-1
28 mar. 1-1 Paganese-Latina 0-4
16 dic. 2-0 Prato-Perugia 0-3
2-2 Sorrento-Frosinone 4-2
3-0 Viareggio-Barletta 0-4


Andata (15ª) Quindicesima giornata Ritorno (30ª)
22 dic. 2-0 Andria BAT-Prato 2-1 12 mag.
2-2 Barletta-Benevento 0-0
5-2 Catanzaro-Gubbio 1-1
1-1 Frosinone-Viareggio 0-2
1-0 Latina-Carrarese 1-1
3-1 Nocerina-Sorrento 0-3
3-0 Perugia-Paganese 2-0
21 dic. 0-3 Pisa-Avellino 3-2

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone

Semifinali Finale
            
5 Pisa 2 2 4
2 Perugia 1 2 3
5 Pisa 0 1 1
3 Latina 0 3 3
4 Nocerina 1 0 1
3 Latina[14] 0 1 1
Semifinali[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Pisa 2-1 Perugia Pisa, 26 maggio 2013
Perugia 2-2 Pisa Perugia, 2 giugno 2013
Nocerina 1-0 Latina Nocera Inferiore, 26 maggio 2013
Latina[14] 1-0 Nocerina Latina, 2 giugno 2013
Finali[modifica | modifica wikitesto]
Risultati Luogo e data
Pisa 0-0 Latina Pisa, 9 giugno 2013
Latina 3-1 (d.t.s.) Pisa Latina, 16 giugno 2013

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Sorrento 1-1 Prato Sorrento, 25 maggio 2013
Prato 2-1 Sorrento Prato, 2 giugno 2013
Barletta 2-0 Andria BAT Barletta, 26 maggio 2013
Andria BAT 0-1 Barletta Andria, 2 giugno 2013

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Record stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Squadre

  • Campione dinverno: Avellino
  • Maggior numero di vittorie: Avellino e Perugia (18)
  • Minor numero di sconfitte: Avellino e Latina (6)
  • Migliore attacco: Avellino (50 reti fatte)
  • Miglior difesa: Avellino (27 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Avellino (+23)
  • Maggior numero di pareggi: Andria (13)
  • Minor numero di pareggi: Perugia (5)
  • Minor numero di vittorie: Carrarese e Sorrento (5)
  • Maggior numero di sconfitte: Carrarese (19)
  • Peggiore attacco: Andria e Sorrento (23 reti fatte)
  • Peggior difesa: Carrarese (51 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Carrarese e Sorrento (-20)
  • Miglior serie positiva: Benevento (11, dalla 17ª alla 27ª giornata)

Partite

  • Partita con più reti (7):
Catanzaro-Barletta 4-3
Catanzaro-Gubbio 5-2
  • Partita con maggiore scarto di reti (5):
Carrarese-Sorrento 5-0

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Gol Rigori Giocatore Squadra
16 0 Italia Felice Evacuo Nocerina
14 5 Italia Luigi Castaldo Avellino
12 0 Italia Daniel Ciofani Perugia
12 5 Italia Giordano Fioretti Catanzaro
12 1 Bulgaria Andrey Galabinov Gubbio
11 10 Italia Francesco Favasuli Pisa
10 1 Italia Dario Barraco Latina
10 5 Italia Raffaele Biancolino Avellino
10 1 Italia Fabio Mazzeo Nocerina
8 4 Italia Marco Mancosu Benevento
8 0 Italia Leonardo Mancuso Carrarese
8 4 Italia Aiman Napoli Prato
8 0 Italia Matteo Politano Perugia
8 3 Italia Francesco Scarpa Paganese

Media spettatori[modifica | modifica wikitesto]

Media spettatori della Lega Pro Prima Divisione 2012-2013 girone B: 2513. [15]

Club Pos. Media Max. Totale
Perugia 1. 5909 10036 88635
Avellino 2. 5269 9990 79040
Pisa 3. 3746 5746 56193
Catanzaro 4. 3673 5157 55094
Nocerina 5. 3500 4447 49005
Benevento 6. 3288 6862 49315
Latina 7. 2884 6462 43259
Frosinone 8. 2255 3986 33825
Gubbio 9. 1971 3026 29561
Andria 10. 1848 2498 27720
Barletta 11. 1811 3150 27164
Paganese 12. 1164 1655 16291
Prato 13. 846 1228 12697
Carrarese 14. 778 1040 11665
Viareggio 15. 759 1830 11392
Sorrento 16. 476 1089 7145

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Calendario 1ª Divisione girone A 2012-2013 (PDF)[collegamento interrotto], sito ufficiale Lega Pro. URL consultato il 9 agosto 2012.
  2. ^ Calendario 1ª Divisione girone B 2012-2013 (PDF), sito ufficiale Lega Pro. URL consultato il 9 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2012).
  3. ^ Lega Pro ancora con due divisioni, SportMediaset, 7 agosto 2012.
  4. ^ LE DECISIONI DELLA CORTE DI GIUSTIZIA FEDERALE (PDF), sito ufficiale FIGC. URL consultato il 6 luglio 2012.
  5. ^ LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE DISCIPLINARE (PDF), sito ufficiale FIGC. URL consultato l'11 agosto 2012.
  6. ^ Albinoleffe, penalizzazione ridotta da 9 a 5 punti, Sportmediaset.it. URL consultato il 25 gennaio 2012.
  7. ^ Statistiche spettatori Serie Lega Pro Prima Divisione 2012-2013 girone A, su stadiapostcards.com.
  8. ^ 1 punto di penalizzazione per il mancato deposito entro i termini previsti della fideiussione per l’iscrizione al campionato, tuttolegapro.com.; 1 punto di penalizzazione per il ritardato pagamento di alcune mensilità, tuttolegapro.com.
  9. ^ Comunicato ufficiale n. 17/CDN (PDF), Federazione Italiana Giuoco Calcio, 18 settembre 2012..
  10. ^ 1 punto di penalizzazione per il mancato deposito entro i termini previsti della fideiussione per l’iscrizione al campionato, tuttolegapro.com.
  11. ^ 1 punto di penalizzazione dopo le sentenze del calcioscommesse., http://www.tuttolegapro.com/.
  12. ^ Giocata sul neutro di Chieti a porte chiuse.
  13. ^ Giocata sul neutro di Pisa a porte chiuse.
  14. ^ a b Qualificato per il miglior piazzamento in classifica generale.
  15. ^ Statistiche spettatori Serie Lega Pro Prima Divisione 2012-2013 girone B, su stadiapostcards.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio