Cagliari Calcio 2002-2003

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Cagliari Calcio.

Cagliari Calcio
Stagione 2002-2003
AllenatoreItalia Nedo Sonetti (esonerato)
Italia Gian Piero Ventura
PresidenteItalia Massimo Cellino
Serie B8º posto
Coppa ItaliaGirone eliminatorio
Miglior marcatoreCampionato: Esposito (11)
Totale: Suazo, Esposito (11)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Cagliari Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2002-2003.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico della stagione fu per la prima A-Line sponsor tecnico sardo non più esistente tra cui proprietari vi era la bandiera cagliaritana Gianluca Festa e l'ex calciatore campione del mondo, d'Europa e della Confederation Cup con la Francia Christian Karembeu, mentre il main sponsor fu Terra Sarda. La prima divisa, è una rivisitazione del classico completo rossoblù con una banda blu nella parte alta della maglia, La seconda divisa si presenta nel classico bianco con inserti rossi. Il terzo completo era invece di colore blu chiaro con inserti rossoblù.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
3ª divisa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Armando Pantanelli
12 Italia P Paolo Mancini
26 Italia P Davide Ugo Capello
18 Italia D Moreno Longo
3 Brasile D João Paulo di Fábio
4 Francia D François Modesto
6 Uruguay D Diego Luis López
2 Italia D Mirko Cudini
15 Italia D Simone Loria
5 Uruguay C Nelson Abeijón
18 Italia C Giorgio Lucenti
8 Italia C Giorgio Gorgone
10 Italia C Daniele Conti
22 Italia C Sebastiano Pinna
20 Italia C Roberto Guana
N. Ruolo Giocatore
25 Italia C Alessandro Colasante
19 Italia C Mauro Esposito
16 Italia C Davide Carrus
13 Italia C Fabio Macellari
14 Italia C Gian Paolo Manighetti
24 Argentina C Mauricio Pineda
11 Italia A Fabrizio Cammarata
23 Italia A Antonio Langella
21 Italia A Andrea Capone
9 Honduras A David Suazo
27 Italia A Emiliano Melis
29 Italia A Cristian Bucchi
7 Italia A Cristian Ranalli
- Uruguay C Fabián O'Neill*

"*" = Giocatori ceduti durante la stagione

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Analizzando l'andamento della squadra (che ottenne la salvezza solo all'ultima giornata) sotto la sua gestione, si evince che con Sonetti in panchina dall'inizio la squadra avrebbe probabilmente lottato per la promozione; di conseguenza il tecnico livornese viene confermato per la stagione successiva. Poche le novità di rilievo in sede di mercato: lasciarono Cagliari De Angelis, Sulcis, Dionisio, Esposito e Negri. Arrivarono i difensori Loria e Manighetti e l'attaccante Ranalli. Tornarono a Cagliari inoltre i centrocampisti Carrus e Capone.

L'operazione più importante e clamorosa è il rientro di O'Neill dopo due stagioni deludenti con Juventus e Perugia; ma è un ritorno effimero, dato che l'uruguaiano andrà via dopo pochi mesi senza mai scendere in campo.

A causa di vicissitudini di carattere economico-finanziario l'inizio del Campionato di Serie B è rinviato di due settimane (si parte dalla terza giornata, con le prime due da recuperare).

Il terremoto avviene una settimana prima dell'inizio del Campionato: l'8 Settembre, in Coppa Italia, il Cagliari perde 3-0 ad Empoli; Cellino decide di esonerare Sonetti e di richiamare a Cagliari Ventura, allenatore dell'ultima promozione in Serie A.

Il Campionato inizia con un sofferto pareggio al Sant'Elia contro il Napoli, seguito dalla vittoriosa trasferta di Terni. I rossoblù vincono le successive tre gare interne, (in mezzo la sconfitta di Siena) ed il 19 Ottobre raggiungono la vetta della classifica, che mantengono per tre settimane fino alla decima giornata, quando pareggiano a Cosenza e vengono sorpassati dalla Sampdoria. Il turno successivo, il Cagliari ospita il Messina e, con gli ospiti in vantaggio per 1-0, all'83' il loro portiere Manitta viene steso da un pugno rifilatogli da un ultra che riuscì a saltare le barriere ed entrare in campo. Le conseguenze furono sconfitta a tavolino e squalifica del S.Elia per due partite. Per i rossoblù inizia una crisi di risultati, dovuta soprattutto al disastroso rendimento esterno (sette trasferte consecutive senza ottenere punti); da Novembre a Febbraio la squadra precipita al dodicesimo posto rischiando di finire risucchiata nella lotta per non retrocedere.

Nel frattempo, nella sessione invernale di mercato, arrivano Bucchi, Guana, Longo e torna a Cagliari dopo 3 anni Macellari. Partono Colasante, Manighetti e Grassadonia.

Il periodo nero termina con la vittoria di Genova alla ventiquattresima giornata, che interrompe il digiuno di punti fuori casa e porta i rossoblù lontano dalle zone calde della classifica; dopo quattro pareggi consecutivi arrivano 4 vittorie in 5 partite che rilanciano la squadra, tornata ad un passo della zona promozione. Ma la sconfitta contro la capolista Sampdoria la settimana successiva spegne le rinate ambizioni del Cagliari; inutili le ultime tre gare. Alla fine è settimo posto con 54 punti.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2002-2003.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Cagliari
5 novembre 2002, ore 20:30
1ª giornata
Cagliari1 – 0VeneziaStadio Sant'Elia

Livorno
6 gennaio 2003, ore 15:00
2ª giornata
Livorno1 – 0CagliariStadio Armando Picchi

Cagliari
14 settembre 2002, ore 20:30
3ª giornata
Cagliari2 – 2NapoliStadio Sant'Elia

Terni
21 settembre 2002, ore 20:30
4ª giornata
Ternana0 – 1CagliariStadio Liberati

Cagliari
28 settembre 2002, ore 20:30
5ª giornata
Cagliari1 – 0GenoaStadio Sant'Elia

Siena
5 ottobre 2002, ore 20:30
6ª giornata
Siena1 – 0CagliariStadio Artemio Franchi (Siena)

Cagliari
13 ottobre 2002, ore 15:00
7ª giornata
Cagliari1 – 0AscoliStadio Sant'Elia

Cagliari
19 ottobre 2002, ore 20:30
8ª giornata
Cagliari2 – 1VeronaStadio Sant'Elia

Palermo
26 ottobre 2002, ore 20:30
9ª giornata
Palermo1 – 1CagliariStadio Renzo Barbera

Roma
1º novembre 2002, ore 20:30
10ª giornata
Cagliari1 – 1LecceStadio Flaminio

Cosenza
10 novembre 2002, ore 15:00
11ª giornata
Cosenza1 – 1CagliariStadio San Vito

Cagliari
17 novembre 2002, ore 15:00
12ª giornata
Cagliari0 – 2MessinaStadio Sant'Elia

Trieste
24 novembre 2002, ore 15:00
13ª giornata
Triestina3 – 0CagliariStadio Nereo Rocco

Tempio Pausania
1º dicembre 2002, ore 15:00
14ª giornata
Cagliari2 – 0SalernitanaStadio Nino Manconi

Ancona
8 dicembre 2002, ore 15:00
15ª giornata
Ancona2 – 1CagliariStadio del Conero

Tempio Pausania
13 dicembre 2002, ore 20:30
16ª giornata
Cagliari1 – 0SampdoriaStadio Nino Manconi

Vicenza
22 dicembre 2002, ore 15:00
17ª giornata
Vicenza4 – 2CagliariStadio Romeo Menti

Cagliari
12 gennaio 2003, ore 15:00
18ª giornata
Cagliari1 – 0BariStadio Sant'Elia

Catania
19 gennaio 2003, ore 15:00
19ª giornata
Catania2 – 1CagliariStadio Angelo Massimino

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Venezia
26 gennaio 2003, ore 15:00
20ª giornata
Venezia3 – 0CagliariStadio Pierluigi Penzo

Cagliari
2 febbraio 2003, ore 15:00
21ª giornata
Cagliari1 – 1LivornoStadio Sant'Elia

Napoli
9 febbraio 2003, ore 15:00
22ª giornata
Napoli2 – 0CagliariStadio San Paolo

Cagliari
23 febbraio 2003, ore 15:00
23ª giornata
Cagliari1 – 1TernanaStadio Sant'Elia

Genova
2 marzo 2003, ore 15:00
24ª giornata
Genoa1 – 3CagliariStadio Luigi Ferraris

Cagliari
7 marzo 2003, ore 20:30
25ª giornata
Cagliari2 – 3SienaStadio Sant'Elia

Ascoli Piceno
16 marzo 2003, ore 15:00
26ª giornata
Ascoli1 – 1CagliariStadio Del Duca

Verona
24 marzo 2003, ore 20:30
27ª giornata
Verona1 – 1CagliariStadio Bentegodi

Cagliari
30 marzo 2003, ore 15:00
28ª giornata
Cagliari2 – 2PalermoStadio Sant'Elia

Lecce
5 aprile 2003, ore 20:30
29ª giornata
Lecce1 – 1CagliariStadio Via del Mare

Cagliari
12 aprile 2003, ore 20:30
30ª giornata
Cagliari3 – 0CosenzaStadio Sant'Elia

Messina
19 aprile 2003, ore 20:30
31ª giornata
Messina2 – 2CagliariStadio Giovanni Celeste

Cagliari
25 aprile 2003, ore 20:30
32ª giornata
Cagliari2 – 0TriestinaStadio Sant'Elia

Salerno
3 maggio 2003, ore 20:30
33ª giornata
Salernitana1 – 2CagliariStadio Arechi

Cagliari
10 maggio 2003, ore 20:30
34ª giornata
Cagliari2 – 1AnconaStadio Sant'Elia

Genova
17 maggio 2003, ore 20:30
35ª giornata
Sampdoria3 – 1CagliariStadio Luigi Ferraris

Cagliari
24 maggio 2003
36ª giornata
Cagliari3 – 0VicenzaStadio Sant'Elia

Bari
31 maggio 2003, ore 20:30
37ª giornata
Bari0 – 0CagliariStadio San Nicola

Cagliari
7 giugno 2003
38ª giornata
Cagliari1 – 2CataniaStadio Sant'Elia

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2002-2003.
18 agosto 2002, ore 20:45
1ª giornata
Livorno2 – 1Cagliari

25 agosto 2002, ore 20:30
2ª giornata
Cagliari1 – 0Pistoiese

8 settembre 2002, ore 17:00
3ª giornata
Empoli3 – 0Cagliari

Note[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]