Antonio Esposito (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Esposito
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 185 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2006
Carriera
Giovanili
Lugano
Squadre di club1
1992-1996 Lugano 121 (7)
1996-1998 Grasshoppers 63 (1)
1999 CF Extremadura 16 (2)
1999-2000 Grasshoppers 37 (3)
2000-2001 Cagliari 12 (1)
2001-2002 Saint-Étienne 24 (0)
2002-2004 Basilea 29 (4)
2004 Varese 5 (0)
2004 Mendrisio ? (?)
2005 Lugano 15 (2)
2005-2006 Malcantone Agno ? (?)
Nazionale
1997-2001 Svizzera Svizzera 3 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 dicembre 2010

Antonio Esposito (Lugano, 13 dicembre 1972) è un ex calciatore svizzero con cittadinanza italiana, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Esposito iniziò a giocare a calcio nelle giovanili del Lugano, esordendo nel 1992 e rimanendo fino al 1996, giocando da titolare. Passò poi al Grasshoppers, dove rimase per due stagioni e mezzo conquistando il campionato nell'annata 1997-1998. Nella sessione invernale del calciomercato 1998-1999 venne ceduto in prestito all'Extremadura, militante nella seconda divisione spagnola, dove giocò 16 gare segnando due reti prima di tornare in Svizzera.

Dopo una stagione e mezza tra le file del Grasshoppers venne ceduto in prestito, nel gennaio 2000, al Cagliari, dove mise a segno una rete in 11 gare di campionato[1]. Giocò un'ulteriore gara nella stagione successiva[1] prima di essere ceduto a titolo definitivo al Saint Étienne, nella seconda lega francese: anche nella squadra francese rimase per una sola stagione, giocando 24 gare senza segnare reti[2]. Al termine dell'esperienza nella Loira tornò in Svizzera, questa volta al Basilea.

Dopo due stagioni tornò in Italia, al Varese, nel gennaio 2004, dove però giocò solo 5 gare fino al termine della stagione, prima di passare al Mendrisio nell'estate del 2004 e successivamente alla sua squadra d'esordio, il Lugano, nel calciomercato invernale della stagione 2004-2005. Nell'estate 2005, al termine della stagione, venne ceduto al Malcantone Agno, dove rimase fino al termine del 2006 prima di ritirarsi dal calcio giocato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esposito, che era stato convocato anche per gare precedenti senza mai esordire,[3] esordì con la nazionale Svizzera il 10 febbraio 1997[4], nella finale del torneo amichevole denominato Carlsberg Cup, che vide gli elvetici perdere per 2-1 contro la Russia[3]. Venne convocato nuovamente tre anni più tardi, disputando la sua seconda gara il 16 agosto 2000 contro la Grecia[3] e la terza (ed ultima) il 28 febbraio 2001 contro la Polonia[3]. Venne successivamente convocato per alcune gare successive, ma non scese mai in campo[3].

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Esposito è giornalista sportivo e lavora per la RSI.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Grasshoppers: 1997-1998
Basilea: 2001-2002
Lugano: 1992-1993
Basilea: 2001-2002

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svizzera
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-2-1997 Hong Kong Russia Russia 2 – 1 Svizzera Svizzera Carlsberg Cup -
16-8-2000 San Gallo Svizzera Svizzera 2 – 2 Grecia Grecia Amichevole -
28-2-2001 Larnaca Polonia Polonia 4 – 0 Svizzera Svizzera Amichevole -
Totale Presenze 3 Reti 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Antonio Esposito, ArchivioRossoblu.it. URL consultato l'8 dicembre 2010.
  2. ^ Antonio Esposito, LFP.fr. URL consultato l'8 dicembre 2010.
  3. ^ a b c d e (EN) Switzerland - International Matches, RSSSF. URL consultato l'8 dicembre 2010.
  4. ^ La gara contro Hong Kong del 7 febbraio 1997 non è considerata dalla AFC, vedi RSSSF.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]