Davide Carrus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Davide Carrus
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Castiadas
Carriera
Giovanili
????-1990 600px Giallo e Blu.svg Sinnai
1990-1996 Cagliari
Squadre di club1
1996-1998 Cagliari 1 (0)
1998-1999 Modena 31 (2)
1999-2001 Cagliari 14 (0)
2001-2002 SPAL 31 (0)
2002-2003 Cagliari 34 (1)
2003-2004 Ancona 16 (0)
2004 Fiorentina 5 (1)[1]
2004-2007 Bari 84 (18)
2007-2009 Bologna 43 (1)
2009 Empoli 12 (0)
2009-2010 Mantova 30 (5)
2010-2011 Salernitana 23 (5)[2]
2011-2014 Frosinone 61 (13)[3]
2014-2015 Casertana 23 (0)
2015-2016 Pro Piacenza 32 (1)[4]
2016-Castiadas0 (0)
Nazionale
1997 Italia Italia U-17 5 (1)
1997 Italia Italia U-18 4 (0)
2000 Italia Italia U-20 4 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 settembre 2016

Davide Carrus (Cagliari, 19 marzo 1979) è un calciatore italiano, di ruolo centrocampista del Castiadas.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore di taglia fisica ridotta[5], viene impiegato prevalentemente come regista[6] davanti alla difesa[7], pur essendo in grado di ricoprire anche altri ruoli come il trequartista o l'interno sinistro[6][8].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare nel Sinnai[9][10], e a 11 anni approda nelle giovanili del Cagliari[10]. Diventa capitano della Primavera rossoblù[9] ed esordisce in Serie B nel campionato Serie B 1997-1998, a 19 anni. Nello stesso periodo viene regolarmente convocato nelle Nazionali giovanili azzurre[8].

Nel 1998 passa in prestito al Modena, in Serie C1[11]: sfiora la promozione ai playoff[12] e disputa una stagione positiva, nella quale viene nominato miglior giovane della categoria[5]. A fine campionato torna al Cagliari[8]: la stagione è condizionata dal ferimento subito nel settembre 1999 dopo una lite, che lo tiene fuori per diversi mesi e fa saltare il ritorno in prestito al Modena[10]. Debutta in Serie A il 6 gennaio 2000 in Bologna-Cagliari (1-0)[10], e resta in forza ai sardi anche nella prima parte della stagione successiva, in Serie B. Nel gennaio 2001 passa in prestito alla SPAL[13], con cui gioca una stagione e mezza in Serie C1 nella quale è condizionato da diversi infortuni[14]. Tornato al Cagliari, viene impiegato da titolare da Nedo Sonetti e poi Gian Piero Ventura nella stagione 2002-2003, complice anche un infortunio al compagno di squadra Daniele Conti[15].

In scadenza di contratto[9], nel 2003 passa all'Ancona neopromosso in Serie A, dove colleziona 16 presenze prima di passare in Serie B alla Fiorentina nel gennaio 2004, scambiato con Luis Helguera[16]. Frenato da un lungo infortunio[17]. In viola gioca 5 partite e segna un gol su rigore all'ultima giornata del campionato cadetto 2003-2004, proprio al Cagliari nella sconfitta per 3-1 della sua squadra[18]. Partecipa anche allo spareggio promozione dei gigliati contro il Perugia, che segnerà il ritorno in massima serie della Fiorentina.

I viola lo cedono quindi in prestito al Bari[19]; nell'estate 2006 viene interamente riscattato dalla società pugliese[20], dove rimane per un altro anno nella serie cadetta per un totale di 84 presenze e 18 reti, tra cui quello realizzato alla Juventus che nella stagione 2006-2007 vale la salvezza dei pugliesi[21].

Nell'estate 2007 passa al Bologna, sempre in Serie B, per circa 350.000 euro[22]. Contribuisce con 40 presenze e una rete alla promozione in Serie A dei felsinei, nel campionato 2007-2008; nella stagione successiva, chiuso da Sergio Volpi[23], non rientra nei piani tecnici[24] e resta ai margini della prima squadra giocando 3 partite di campionato. Il 30 gennaio 2009 passa all'Empoli in prestito con diritto di riscatto per la società toscana[25]. Qui colleziona 12 presenze fino a fine stagione.

Il 20 luglio 2009 passa al Mantova a titolo definitivo, sottoscrivendo un contratto triennale[26]. Nonostante il contributo di Carrus (5 reti in 31 presenze), i virgiliani a fine stagione retrocedono e a seguito del fallimento della società il giocatore resta svincolato. Il 19 ottobre 2010 firma per la Salernitana, militante in Prima Divisione, un contratto annuale con opzione per l'anno successivo in caso di promozione della squadra nella serie cadetta[7][27]. Con i granata raggiunge la finale dei playoff, persa contro il Verona nonostante un rigore realizzato dallo stesso Carrus[28], e a fine stagione resta nuovamente svincolato a causa della mancata iscrizione al campionato.

Il 5 luglio 2011 passa al Frosinone, in Prima Divisione[29], e vi rimane per tre stagioni culminate con la promozione in Serie B nel campionato 2013-2014. Non riconfermato tra i cadetti, nel luglio 2014 passa alla Casertana[30], in Lega Pro, dove rimane per una sola stagione, prima di trasferirsi con il compagno di squadra Ermanno Fumagalli al Pro Piacenza, sempre in Lega Pro[31].

Il 7 settembre 2016 firma per il Castiadas, militante nel campionato di Eccellenza sarda[32].

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 settembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1997-1998 Italia Cagliari B 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
1998-1999 Italia Modena C1 31+2[33] 2+0 CI-C 4 1 - - - - - - 37 3
1999-2000 Italia Cagliari A 7 0 CI 0 0 - - - - - - 7 0
2000-gen. 2001 B 7 0 CI ? ? - - - - - - 7+ 0+
gen.-giu. 2001 Italia SPAL C1 16 0 CI - - - - - - - - 16 0
2001-2002 C1 15 0 CI ? ? - - - - - - 15+ 0+
Totale SPAL 31 0 ? ? - - - - 31+ 0+
2002-2003 Italia Cagliari B 34 1 CI ? ? - - - - - - 34+ 1+
Totale Cagliari 49 1 ? ? - - - - 49+ 1+
2003-gen. 2004 Italia Ancona A 16 0 CI ? ? - - - - - - 16+ 0+
gen.-giu. 2004 Italia Fiorentina B 5+1[34] 1+0 CI - - - - - - - - 6 1
2004-2005 Italia Bari B 36 7 CI 1 0 - - - - - - 37 7
2005-2006 B 24 6 CI 0 0 - - - - - - 24 6
2006-2007 B 24 5 CI 0 0 - - - - - - 24 5
Totale Bari 84 18 1 0 - - - - 85 18
2007-2008 Italia Bologna B 40 1 CI 1 1 - - - - - - 41 2
2008-gen. 2009 A 3 0 CI 2 0 - - - - - - 5 0
Totale Bologna 43 1 3 1 - - - - 46 2
gen.-giu. 2009 Italia Empoli B 12 0 CI - - - - - - - - 12 0
2009-2010 Italia Mantova B 31 5 CI 2 0 - - - - - - 33 5
ott. 2010-2011 Italia Salernitana 1D 23+4[33] 5+2[33] CI+CI-LP - - - - - - - - 27 7
2011-2012 Italia Frosinone 1D 28 9 CI+CI-LP 0 0 - - - - - - 28 9
2012-2013 1D 18 4 CI+CI-LP 0 0 - - - - - - 18 4
2013-2014 1D 14+2[33] 0 CI+CI-LP 4+4 0 - - - - - - 24 0
Totale Frosinone 60+2 13 8 0 - - - - 70 13
2014-2015 Italia Casertana LP 23 0 CI+CI-LP 3+1 0 - - - - - - 27 0
2015-2016 Italia Pro Piacenza LP 32+2 1 CI-LP 1 0 - - - - - - 35 1
Totale carriera 440+11 47+2 23+ 2+ - - - - 474 51

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 6 (1) se si comprendono gli spareggi-promozione.
  2. ^ 27 (7) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 63 (13) se si comprendono i play-off.
  4. ^ 34 (1) se si comprendono le presenze nei play-out.
  5. ^ a b Il lungo viaggio di Carrus, La Repubblica - sez. Bologna, 14 luglio 2007
  6. ^ a b L'importanza di avere un Carrus nel motore, Il Tirreno, 24 marzo 2009
  7. ^ a b Granata, si rafforza il centrocampo Ufficializzato l'ingaggio di Carrus, Corriere del Mezzogiorno, 19 ottobre 2010
  8. ^ a b c Muzzi, siamo ai saluti Carrus e Bernardi: «Non saremo meteore», La Nuova Sardegna, 6 luglio 1999
  9. ^ a b c Davide Carrus Ilsardo.it
  10. ^ a b c d LA CARRIERA A 19 anni la B, poi Modena e il grande debutto a Bologna, La Nuova Sardegna, 7 settembre 2000
  11. ^ Ufficiale: dal Cagliari ecco Arricca e Carrus, La Gazzetta di Modena, 26 giugno 1998
  12. ^ Carrus: «Sfida chiave» , La Gazzetta di Modena, 18 settembre 2003
  13. ^ MERCATO Melis e Carrus in prestito Uno all'Alessandria, l'altro alla Spal sino a giugno, La Nuova Sardegna, 11 gennaio 2001
  14. ^ Carrus e Capone fra dubbi e speranze, La Nuova Sardegna, 17 luglio 2002
  15. ^ Cagliari, Sonetti promuove Carrus Per sostituire Conti il tecnico vuole puntare sul giovane sardo, La Nuova Sardegna, 7 agosto 2002
  16. ^ Fiorentina, lì in mezzo c'è Carrus, La Repubblica sez. Firenze, 31 gennaio 2004
  17. ^ Fiorentina, Mondonico rimanda in pista il 4-3-3, Il Tirreno, 15 aprile 2004
  18. ^ È lo spareggio l'ultima chance dei viola, Il Tirreno, 13 giugno 2004
  19. ^ Il Bari al mercato per Carrus e Scaglia, La Repubblica - sez. Bari, 21 giugno 2006
  20. ^ Carrus resta al Bari ora tocca a Esposito, La Repubblica - sez. Bari, 20 giugno 2006
  21. ^ Carrus rovina la prima della Juve di Corradini, La Gazzetta dello Sport, 3 giugno 2007
  22. ^ Arriva Carrus, l'affare è fatto, La Repubblica - sez. Bologna, 10 luglio 2007
  23. ^ Carrus, Bucchi, Adailton prima promossi poi partenti, La Repubblica - sez. Bologna, 20 giugno 2008
  24. ^ Il centrocampista, Il Tirreno, 2 febbraio 2009
  25. ^ Arrivano i rinforzi, ma ora tocca all'Empoli, Il Tirreno, 31 gennaio 2009
  26. ^ Carrus: qui con entusiasmo, La Gazzetta di Mantova, 21 luglio 2009
  27. ^ UFFICIALE: Carrus alla Salernitana Tuttomercatoweb.com
  28. ^ Da Carrus a Calil, finalmente è serie B Archiviato il 6 luglio 2015 in Internet Archive. Salernogranata.it
  29. ^ UFFICIALE: Frosinone, Carrus è il primo colpo Tuttomercatoweb.com
  30. ^ La lista dei convocati per il ritiro di Cava de' Tirreni Casertanafc.it
  31. ^ Pro Piacenza, Viali si presenta: “Pronti per un altro miracolo” Liberta.it
  32. ^ Davide Carrus torna in Sardegna, per lui c'è il Castiadas Archiviato il 18 settembre 2016 in Internet Archive. Sardegnasport.com
  33. ^ a b c d Play-off.
  34. ^ Spareggi promozione.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Filippo De Rienzo, Gilberto Guerra, Alessandro Simonini, Modena F.C. 1912-2012, Modena, Artioli, 2012, vol.2, p.61.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]