Coppa Italia Lega Pro 2013-2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa Italia Lega Pro 2013-2014
Competizione Coppa Italia Lega Pro
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 42ª
Organizzatore Lega Italiana Calcio Professionistico
Date 17 agosto 2013 - 16 aprile 2014
Luogo Italia Italia
Partecipanti 69
Risultati
Vincitore Salernitana
(1° titolo)
Secondo Monza
Statistiche
Incontri disputati 96
Gol segnati 267 (2,78 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2012-2013 2014-2015 Right arrow.svg

La Coppa Italia Lega Pro 2013-2014 è stata una competizione di calcio italiana ad eliminazione diretta, a cui hanno partecipato tutte le squadre partecipanti in Lega Pro Prima Divisione 2013-2014 e Lega Pro Seconda Divisione 2013-2014. È iniziata il 17 agosto 2013 e si è conclusa il 16 aprile 2014 con la vittoria della Salernitana.

La formula[modifica | modifica wikitesto]

Vengono ammesse alla competizione le 69 squadre[1] che risultano regolarmente iscritte ai campionati di Lega Pro Prima Divisione 2013-2014 e Lega Pro Seconda Divisione 2013-2014. La competizione si divide in varie fasi:

  • Fase eliminatoria a gironi: vi partecipano le 42 squadre di Prima Divisione e Seconda Divisione che non hanno preso parte al primo turno della Coppa Italia maggiore. Le squadre sono suddivise in 14 gironi di tre squadre[2], e sono ammesse alla fase finale le società classificate al 1º posto per ogni girone (14 società) più le 7 migliori classificate al 2º posto.
  • Fase finale
    • Fase ad eliminazione diretta
      • Primo turno: le 21 squadre qualificate e le 27 provenienti dalla Coppa Italia maggiore si affrontano in una gara di sola andata, le 24 vincitrici si qualificano al turno successivo.
      • Secondo turno: le 24 squadre qualificate si affrontano in una gara di sola andata, le 12 vincitrici si qualificano al turno successivo.
      • Terzo turno: le 12 squadre sono divise in 4 gironi da 3 squadre ciascuno; le prime di ogni girone si qualificano alle semifinali.
    • Semifinali e Finale: si giocano ad eliminazione diretta, con partite di andata e ritorno.

Date[modifica | modifica wikitesto]

Fase Turno Andata Ritorno
Fase a gironi 1ª giornata 18 agosto 2013
2ª giornata 25 agosto 2013
3ª giornata 28 agosto 2013
Fase finale Primo turno 2 ottobre 2013[3]
Secondo turno 23 ottobre 2013[3]
1ª giornata Gironi 6 novembre 2013[3]
2ª giornata Gironi 27 novembre 2013[3]
3ª giornata Gironi 11-18 dicembre 2013[3]
Semifinali 12 febbraio 2014[4] 26 febbraio 2014[4]
Finale 19 marzo 2014[5] 16 aprile 2014[5]

Fase eliminatoria a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Partecipano alla Fase Eliminatoria le 42 squadre iscritte alle due divisioni della Lega Pro 2013-2014 che non sono state ammesse alla Coppa Italia 2013-2014.
Le 42 società formano 14 gironi da tre squadre ciascuno, con tre giornate di calendario con gare di sola andata, pertanto ogni squadra effettua una gara interna e una gara esterna.
Il relativo calendario viene stabilito con le modalità di seguito riportate:

  • 1ª giornata
    • la squadra che riposa nella prima giornata viene determinata per sorteggio.
    • per sorteggio viene determinata anche la squadra che disputa la prima gara in trasferta.
  • 2ª giornata
    • nella seconda giornata riposa la squadra che ha vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che ha disputato la prima gara in trasferta.
  • 3ª giornata
    • la terza giornata viene disputata tra le due squadre che non si sono incontrate in precedenza.

Sono ammesse alla fase finale le società classificate al primo posto di ogni girone (14 società) più le 7 migliori classificate al secondo posto, e in caso di parità di punteggio fra due o più squadre, per designare la graduatoria di ogni girone di qualificazione si tiene conto nell'ordine:

  • della differenza reti nelle gare di girone.
  • del maggior numero di reti segnate nelle gare di girone.
  • del maggior numero di reti segnate nella gara esterna di girone.
  • del sorteggio.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Cuneo 4 2 1 1 0 2 1 +1
2. Alessandria 2 2 0 2 0 2 2 0
3. Bra 1 2 0 1 1 1 2 -1
Cuneo
18 agosto 2013, ore 17:00
1ª giornata
Bra 1 – 1
referto
Alessandria Stadio Fratelli Paschiero
Arbitro Antonio Giua (Pisa)

Cuneo
25 agosto 2013, ore 17:00
2ª giornata
Cuneo 1 – 0 Bra Stadio Fratelli Paschiero
Arbitro Piscopo (Imperia)

Alessandria
28 agosto 2013, ore 17:00
3ª giornata
Alessandria 1 – 1
referto
Cuneo Stadio Giuseppe Moccagatta (876 spett.)
Arbitro Riccardo Baldicchi (Città di Castello)

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Renate 4 2 1 1 0 4 1 +3
2. Como 3 2 1 0 1 3 4 -1
3. Pergolettese 1 2 0 1 1 2 4 -2
Crema
18 agosto 2013, ore 20:30
1ª giornata
Pergolettese 1 – 1 Renate Stadio Giuseppe Voltini (250 spett.)
Arbitro Lorenzo Bertani (Pisa)

Como
25 agosto 2013
2ª giornata
Como 3 – 1 Pergolettese Stadio Giuseppe Sinigaglia (358 spett.)
Arbitro Tardino (Milano)

Meda
28 agosto 2013
3ª giornata
Renate 3 – 0 Como Stadio Città di Meda (300 spett.)
Arbitro Greco (Lecce)

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Mantova 6 2 2 0 0 6 1 +5
2. Castiglione 3 2 1 0 1 2 5 -3
3. Pavia 0 2 0 0 2 0 2 -2
Pavia
18 agosto 2013, ore 17:00
1ª giornata
Pavia 0 – 1 Castiglione Stadio Pietro Fortunati (400 spett.)
Arbitro Armando Gentile (Lodi)

Mantova
25 agosto 2013
2ª giornata
Mantova 1 – 0 Pavia Stadio Danilo Martelli (955 spett.)
Arbitro Fanton (Lodi)

Castiglione delle Stiviere
28 agosto 2013
3ª giornata
Castiglione 1 – 5 Mantova Stadio Ugo Lusetti (600 spett.)
Arbitro Bertani (Pisa)

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Real Vicenza 6 2 2 0 0 8 1 +7
2. Bassano Virtus 3 2 1 0 1 4 5 -1
3. Virtus V. Verona 0 2 0 0 2 2 8 -6
Bassano del Grappa
18 agosto 2013, ore 17:00
1ª giornata
Bassano Virtus 4 – 1 Virtus V. Verona Stadio Rino Mercante (300 spett.)
Arbitro Gianni Bichisecchi (Livorno)

Verona
25 agosto 2013
2ª giornata
Virtus V. Verona 1 – 4 Real Vicenza Centro sportivo "M.Gavagnin - S.Nocini"
Arbitro Daniele Martinelli (Roma)

Vicenza
28 agosto 2013
3ª giornata
Real Vicenza 4 – 0 Bassano Virtus Stadio Romeo Menti (200 spett.)
Arbitro Francesco Fiore (Barletta)

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1 .SPAL 6 2 2 0 0 5 0 +5
2. Delta Porto Tolle 3 2 1 0 1 6 4 +2
3. Bellaria 0 2 0 0 2 1 8 -7
Bellaria-Igea Marina
18 agosto 2013, ore 17:00
1ª giornata
Bellaria 1 – 6 Delta Porto Tolle Stadio Enrico Nanni
Arbitro Martinelli (Livio Tivoli)

Ferrara
25 agosto 2013, ore 20:30
2ª giornata
SPAL 2 – 0 Bellaria Stadio Paolo Mazza
Arbitro Giovanni Luciano (Lambrate)

Ferrara
28 agosto 2013
3ª giornata
Delta Porto Tolle 0 – 3 SPAL Stadio Paolo Mazza[6]
Arbitro Alessandro Caso (Verona)

Girone F[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Rimini 3 2 1 0 1 4 3 +1
2. Reggiana 3 2 1 0 1 3 3 0
3. Forlì 3 2 1 0 1 3 4 -1
Forlì
18 agosto 2013, ore 20:30
1ª giornata
Forlì 2 – 1 Reggiana Stadio Tullo Morgagni
Arbitro Enzo Vesprini (Macerata)

Reggio Emilia
25 agosto 2013, ore 18:00
2ª giornata
Reggiana 2 – 1 Rimini Mapei Stadium-Città del Tricolore (673 spett.)
Arbitro Riccardo Ros (Pordenone)

Rimini
28 agosto 2013
3ª giornata
Rimini 3 – 1 Forlì Stadio Romeo Neri
Arbitro Giuseppe Cifelli (Campobasso)

Girone G[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Carrarese 6 2 2 0 0 3 0 +3
2. Gavorrano 3 2 1 0 1 4 2 +2
3. Tuttocuoio 0 2 0 0 2 1 6 -5
Pisa
18 agosto 2013, ore 18:00
1ª giornata
Tuttocuoio 0 – 2 Carrarese Stadio Arena Garibaldi (350 spett.)
Arbitro Aristide Capraro (Cassino)

Gavorrano
25 agosto 2013, ore 17:00
2ª giornata
Gavorrano 4 – 1 Tuttocuoio Stadio Romeo Malservisi-Mario Matteini
Arbitro Vito Mastrodonato (Molfetta)

Carrara
28 agosto 2013
3ª giornata
Carrarese 1 – 0 Gavorrano Stadio dei Marmi
Arbitro Luca Candeo (Este)

Girone H[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Castel Rigone 4 2 1 1 0 5 2 +3
2. Poggibonsi 2 2 0 2 0 1 1 0
3. Prato 1 2 0 1 1 1 4 -3
Prato
18 agosto 2013, ore 17:30
1ª giornata
Prato 0 – 0 Poggibonsi Stadio Lungobisenzio
Arbitro Matteo Proietti (Terni)

Castel Rigone
25 agosto 2013
2ª giornata
Castel Rigone 4 – 1 Prato Stadio San Bartolomeo (500 spett.)
Arbitro Marco Piccinini (Forlì)

Poggibonsi
28 agosto 2013, ore 17:00
3ª giornata
Poggibonsi 1 – 1 Castel Rigone Stadio Stefano Lotti (170 spett.)
Arbitro Stefano Casaluci (Lecce)

Girone I[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Santarcangelo 6 2 2 0 0 5 2 +3
2. San Marino 3 2 1 0 1 2 3 -1
3. Chieti 0 2 0 0 2 3 5 -2
Serravalle
18 agosto 2013
1ª giornata
San Marino 0 – 2 Santarcangelo Stadio Olimpico (150 spett.)
Arbitro Alessandro Prontera (Bologna)

Chieti
25 agosto 2013
2ª giornata
Chieti 1 – 2 San Marino Stadio Guido Angelini (500 spett.)
Arbitro Riccardo Panarese (Lecce)

Santarcangelo di Romagna
28 agosto 2013, ore 17:00
3ª giornata
Santarcangelo 3 – 2 Chieti Stadio Valentino Mazzola (200 spett.)
Arbitro Manuele Verdenelli (Foligno)

Girone L[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Torres 4 2 1 1 0 2 1 +1
2. Aprilia 3 2 1 0 1 2 2 0
3. Aversa Normanna 1 2 0 1 1 0 1 -1
Aversa
18 agosto 2013, ore 16:00
1ª giornata
Aversa Normanna 0 – 0 Torres Stadio Augusto Bisceglia (500 spett.)
Arbitro Antonello Balice (Termoli)

Aprilia
25 agosto 2013
2ª giornata
Aprilia 1 – 0 Aversa Normanna Stadio Quinto Ricci
Arbitro Catona (Reggio Calabria)

Sassari
28 agosto 2013, ore 15:00
3ª giornata
Torres 2 – 1 Aprilia Stadio Vanni Sanna
Arbitro Dario Melidoni (Frattamaggiore)

Girone M[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Foggia 4 2 1 1 0 1 0 +1
2. Casertana 2 2 0 2 0 0 0 0
3. Arzanese 1 2 0 1 1 0 1 -1
Foggia
18 agosto 2013, ore 20:30
1ª giornata
Foggia 1 – 0 Arzanese Stadio Pino Zaccheria
Arbitro Emanuele Mancini (Fermo)

Arzano
25 agosto 2013
2ª giornata
Arzanese 0 – 0 Casertana Stadio Sabatino De Rosa
Arbitro Giuseppe Strippoli (Bari)

Caserta
28 agosto 2013, ore 17:00
3ª giornata
Casertana 0 – 0 Foggia Stadio Alberto Pinto (1500 spett.)
Arbitro Antonio Giua (Pisa)

Girone N[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Ischia Isolaverde 6 2 2 0 0 5 0 +5
2. Cosenza 1 2 0 1 1 0 2 -2
3. Sorrento 1 2 0 1 1 0 3 -3
Ischia
18 agosto 2013, ore 17:00
1ª giornata
Cosenza 0 – 2 Ischia Isolaverde Stadio Vincenzo Mazzella
Arbitro Francesco Catona (Reggio Calabria)

Sorrento
25 agosto 2013, ore 20:00
2ª giornata
Sorrento 0 – 0 Cosenza Stadio Italia (200 spett.)
Arbitro Ivan Pezzuto (Lecce)

Ischia
28 agosto 2013, ore 16:00
3ª giornata
Ischia Isolaverde 3 – 0 Sorrento Stadio Vincenzo Mazzella
Arbitro Marco Capilungo (Lecce)

Girone O[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Melfi 6 2 2 0 0 4 1 +3
2. Barletta 3 2 1 0 1 2 2 0
3. Martina Franca 0 2 0 0 2 2 5 -3
Melfi
18 agosto 2013, ore 17:00
1ª giornata
Melfi 3 – 1 Martina Franca Stadio Arturo Valerio (300 spett.)
Arbitro Pasquale Boggi (Salerno)

Martina Franca
25 agosto 2013, ore 20:30
2ª giornata
Martina Franca 1 – 2 Barletta Stadio Giuseppe Domenico Tursi (1000 spett.)
Arbitro Luigi Pillitteri (Palermo)

Barletta
28 agosto 2013, ore 20:30
3ª giornata
Barletta 0 – 1 Melfi Stadio Cosimo Puttilli (300 spett.)
Arbitro Pierantonio Perotti (Legnano)

Girone P[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Messina 6 2 2 0 0 3 1 +2
2. Catanzaro 3 2 1 0 1 2 2 0
3. Vigor Lamezia 0 2 0 0 2 2 4 -2
Catanzaro
18 agosto 2013, ore 18:00
1ª giornata
Catanzaro 2 – 1 Vigor Lamezia Stadio Nicola Ceravolo (1.750 spett.)
Arbitro Domenico Rocca (Vibo Valentia)

Lamezia
25 agosto 2013
2ª giornata
Vigor Lamezia 1 – 2 Messina Stadio Guido D'Ippolito (800 spett.)
Arbitro Francesco Guccini (Albano Laziale)

Messina
28 agosto 2013, ore 17:00
3ª giornata
Messina 1 – 0 Catanzaro Stadio San Filippo (400 spett.)
Arbitro Salvatore Guarino (Caltanissetta)

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Partecipano al Primo turno 48 squadre di cui, 21 provenienti dalla fase precedente e 27 che hanno disputato la Coppa Italia maggiore; di queste ultime l'unica partecipante ancora alla Coppa Italia 2013-2014, in quanto qualificata al Quarto turno, è il Frosinone.
Vengono disputate gare di sola andata, e le squadre vincenti sono ammesse a quello successivo. In caso di pareggio anche dopo 120 minuti si passa all'esecuzione dei tiri di rigore.
Le partite sono state giocate tutte il 2 ottobre 2013, tranne SPAL- Venezia che è stata disputata il 9 ottobre 2013.[7][8][9][10]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Pro Vercelli 3 - 0 Lumezzane
Pro Patria 5 - 2 Feralpisalò
Monza 3 - 2 AlbinoLeffe
Südtirol 2 - 3 (dts) Renate
Vicenza 3 - 0 Real Vicenza
Delta Porto Tolle 3 - 1 Mantova
SPAL 0 - 1 (dts) Venezia
Cremonese 3 - 1 Bassano Virtus
Cuneo 3 - 2 (dts) Savona
Pisa 3 - 0 Reggiana
Carrarese 1 - 2 Pontedera
Viareggio 2 - 3 Virtus Entella
Grosseto 3 - 1 Gavorrano
Ascoli 3 - 1 Rimini
Perugia 1 - 0 Castel Rigone
Gubbio 0 - 1 Santarcangelo
Frosinone 5 - 1 Torres
Aprilia 2 - 1 L'Aquila
Teramo 2 - 2 (5-7 dcr) Benevento
Ischia Isolaverde 2 - 1 Nocerina
Barletta 3 - 1 (dts) Paganese
Lecce 1 - 0 Foggia
Salernitana 1 - 1 (3-0 dcr) Messina
Melfi 1 - 2 Catanzaro
Aprilia
2 ottobre 2013, ore 15:00
Aprilia 2 – 1
referto
L'Aquila Stadio Quinto Ricci
Arbitro Balice (Termoli)

Ascoli Piceno
2 ottobre 2013, ore 15:00
Ascoli 3 – 1
referto
Rimini Stadio Cino e Lillo Del Duca (361 spett.)
Arbitro Campilungo (Lecce)

Barletta
2 ottobre 2013, ore 15:00
Barletta 3 – 1
(d.t.s.)
referto
Paganese Stadio Cosimo Puttilli (200 spett.)
Arbitro Casaluci (Lecce)

Carrara
2 ottobre 2013, ore 15:00
Carrarese 1 – 2
referto
Pontedera Stadio dei Marmi
Arbitro Mainardi (Bergamo)

Cremona
2 ottobre 2013, ore 15:00
Cremonese 3 – 1
referto
Bassano Virtus Stadio Giovanni Zini
Arbitro Cristian Brasi (Seregno)

Cuneo
2 ottobre 2013, ore 15:00
Cuneo 3 – 2
(d.t.s.)
referto
Savona Stadio Fratelli Paschiero (213 spett.)
Arbitro Claudio Lanza (Nichelino)

Rovigo
2 ottobre 2013, ore 15:00
Delta Porto Tolle 3 – 1
referto
Mantova Stadio Francesco Gabrielli
Arbitro Bellotti (Verona)

Frosinone
2 ottobre 2013, ore 15:00
Frosinone 5 – 1
referto
Torres Stadio comunale Matusa
Arbitro Catona (Reggio Calabria)

Grosseto
2 ottobre 2013, ore 15:00
Grosseto 3 – 1
referto
Gavorrano Stadio Carlo Zecchini (239 spett.)
Arbitro Baldicchi (Città di Castello)

Gubbio
2 ottobre 2013, ore 20:45
Gubbio 0 – 1
referto
Santarcangelo Stadio Pietro Barbetti
Arbitro Capraro (Cassino)

Ischia
2 ottobre 2013, ore 15:00
Ischia Isolaverde 2 – 1
referto
Nocerina Stadio Enzo Mazzella
Arbitro Colarossi (Roma)

Lecce
2 ottobre 2013, ore 20:30
Lecce 1 – 0
referto
Foggia Stadio Via del Mare
Arbitro Lazzari (Arezzo)

Melfi
2 ottobre 2013, ore 15:00
Melfi 1 – 2
referto
Catanzaro Stadio Arturo Valerio
Arbitro Perotti (Legnano)

Monza
2 ottobre 2013, ore 15:00
Monza 3 – 2
referto
AlbinoLeffe Stadio Brianteo (104 spett.)
Arbitro Marini (Roma)

Perugia
2 ottobre 2013, ore 20:30
Perugia 1 – 0
referto
Castel Rigone Stadio Renato Curi (1.200 spett.)
Arbitro Albertini (Ascoli Piceno)

Pisa
2 ottobre 2013, ore 15:00
Pisa 3 – 0
referto
Reggiana Stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani
Arbitro Marco Serra (Torino)

Busto Arsizio
2 ottobre 2013, ore 18:00
Pro Patria 5 – 2
referto
Feralpisalò Stadio Carlo Speroni
Arbitro Giua (Pisa)

Lumezzane
2 ottobre 2013, ore 17:00
Pro Vercelli 3 – 0
referto
Lumezzane Nuovo Stadio Comunale
Arbitro Baroni (Firenze)

Salerno
2 ottobre 2013, ore 20:45
Salernitana 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Messina Stadio Arechi
Arbitro Pagliardini (Arezzo)

Ferrara
9 ottobre 2013, ore 20:30
SPAL 0 – 1
(d.t.s.)
referto
Unione Venezia Stadio Paolo Mazza (685 spett.)
Arbitro Giovani (Grosseto)

Bolzano
2 ottobre 2013, ore 15:00
Südtirol 2 – 3
(d.t.s.)
referto
Renate Stadio Druso
Arbitro Daniele Rasia (Bassano del Grappa)

Teramo
2 ottobre 2013, ore 15:00
Teramo 2 – 2
(d.t.s.)
referto
Benevento Stadio Gaetano Bonolis
Arbitro Ceccarelli (Rimini)

Viareggio
2 ottobre 2013, ore 15:00
Viareggio 2 – 3
referto
Entella Stadio Torquato Bresciani
Arbitro Marinelli (Tivoli)

Vicenza
2 ottobre 2013, ore 15:00
Vicenza 3 – 0
referto
Real Vicenza Stadio Romeo Menti (1.308 spett.)
Arbitro Daniele Martinelli (Roma 2)

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Partecipano al Secondo turno le 24 squadre provenienti dalla fase precedente; l'unica partecipante ancora alla Coppa Italia 2013-2014, in quanto qualificata al Quarto turno, è il Frosinone.
Vengono disputate gare di sola andata, e le squadre vincenti sono ammesse a quello successivo. In caso di pareggio anche dopo 120 minuti si passa all'esecuzione dei tiri di rigore.
Le partite sono state giocate tutte il 23 ottobre 2013, tranne Salernitana-Catanzaro che è stata disputata il 6 novembre 2013. Il sorteggio per la determinazione della squadra ospitante è stato effettuato l'8 ottobre 2013.[11][12][13][14]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Pro Patria 1 - 0 Pro Vercelli
Monza 4 - 3 Renate
Vicenza 3 - 3 (5-3 dcr) Delta Porto Tolle
Venezia 0 - 3 Cremonese
Cuneo 5 - 2 Pisa
Pontedera 0 - 1 Virtus Entella
Ascoli 0 - 4 Grosseto
Perugia 3 - 0 Santarcangelo
Aprilia 0 - 1 Frosinone
Ischia Isolaverde 1 - 0 Benevento
Barletta 0 - 1 Lecce
Salernitana 2 - 1 (dts) Catanzaro
Aprilia
23 ottobre 2013, ore 15:00
Aprilia 0 – 1
referto
Frosinone Stadio Quinto Ricci (350 spett.)
Arbitro Ceccarelli (Rimini)

Ascoli Piceno
23 ottobre 2013, ore 15:00
Ascoli 0 – 4
referto
Grosseto Stadio Cino e Lillo Del Duca (500 spett.)
Arbitro Pierro (Nola)

Barletta
23 ottobre 2013, ore 16:00
Barletta 0 – 1
referto
Lecce Stadio Cosimo Puttilli
Arbitro Giovanni Luciano (Lamezia Terme)

Cuneo
23 ottobre 2013, ore 15:00
Cuneo 5 – 2
referto
Pisa Stadio Fratelli Paschiero (1000 spett.)
Arbitro Francesco Fiore (Barletta)

Ischia
23 ottobre 2013, ore 14:30
Ischia Isolaverde 1 – 0
referto
Benevento Stadio Enzo Mazzella
Arbitro Balice (Termoli)

Monza
23 ottobre 2013, ore 15:00
Monza 4 – 3
referto
Renate Stadio Brianteo (180 spett.)
Arbitro Luca Candeo (Este)

Perugia
23 ottobre 2013, ore 15:00
Perugia 3 – 0
referto
Santarcangelo Stadio Renato Curi (500 spett.)
Arbitro Dario Melidoni (Frattamaggiore)

Pontedera
23 ottobre 2013, ore 15:00
Pontedera 0 – 1
referto
Entella Stadio Ettore Mannucci
Arbitro Piscopo (Imperia)

Busto Arsizio
23 ottobre 2013, ore 18:00
Pro Patria 1 – 0
referto
Pro Vercelli Stadio Carlo Speroni
Arbitro Aversano (Treviso)

Salerno
6 novembre 2013, ore 15:00
Salernitana 2 – 1
(d.t.s.)
referto
Catanzaro Stadio Arechi (914 spett.)
Arbitro Emanuele Mancini (Fermo)

Venezia
23 ottobre 2013, ore 17:00
Unione Venezia 0 – 3
referto
Cremonese Stadio Pier Luigi Penzo
Arbitro Matteo Proietti (Terni)

Vicenza
23 ottobre 2013, ore 20:00
Vicenza 3 – 3
(d.t.s.)
referto
Delta Porto Tolle Stadio Romeo Menti (367 spett.)
Arbitro Silvia Tea Spinelli (Terni)

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Partecipano al Terzo turno le 12 squadre provenienti dalla fase precedente; l'unica partecipante ancora alla Coppa Italia 2013-2014, in quanto qualificata al Quarto turno, è il Frosinone.
Le 12 società ammesse formano 4 gironi da tre squadre ciascuno, con tre giornate di calendario con gare di sola andata, pertanto ogni squadra effettua una gara interna e una gara esterna.
Il relativo calendario viene stabilito con le modalità di seguito riportate:

  • 1ª giornata
    • la squadra che riposa nella prima giornata viene determinata per sorteggio.
    • per sorteggio viene determinata anche la squadra che disputa la prima gara in trasferta.
  • 2ª giornata
    • nella seconda giornata riposa la squadra che ha vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che ha disputato la prima gara in trasferta.
  • 3ª giornata
    • la terza giornata viene disputata tra le due squadre che non si sono incontrate in precedenza.

Sono ammesse alle Semifinali le società classificate al primo posto di ogni girone, e in caso di parità di punteggio fra due o più squadre, per designare le vincenti si tiene conto nell'ordine:

  • della differenza reti nelle gare di girone.
  • del maggior numero di reti segnate nelle gare di girone.
  • del maggior numero di reti segnate nella gara esterna di girone.
  • del sorteggio.

Fonte del calendario di tutte le giornate del terzo turno a gironi:[15]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Cremonese 4 2 1 1 0 3 1 +2
2. Cuneo 2 2 0 2 0 1 1 0
3. Pro Patria 1 2 0 1 1 0 2 -2
Busto Arsizio
6 novembre 2013
1ª giornata
Pro Patria 0 – 0
referto
Cuneo Stadio Carlo Speroni
Arbitro Mirko Mangialardi (Pistoia)

Cremona
27 novembre 2013
2ª giornata
Cremonese 2 – 0
referto
Pro Patria Stadio Giovanni Zini
Arbitro Armando Ranaldi (Tivoli)

Cuneo
11 dicembre 2013
3ª giornata
Cuneo 1 – 1
referto
Cremonese Stadio Fratelli Paschiero
Arbitro Luca Candeo (Este)

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Monza 6 2 2 0 0 6 0 +6
2. Vicenza 1 2 0 1 1 0 3 -3
2. Virtus Entella 1 2 0 1 1 0 3 -3
Chiavari
9 novembre 2013, ore 14:30 UTC+1
1ª giornata
Virtus Entella 0 – 0
referto
Vicenza Stadio comunale (337 spett.)
Arbitro Pierantonio Perotti (Legnano)

Monza
27 novembre 2013, ore 14:30 UTC+1
2ª giornata
Monza 3 – 0
referto
Virtus Entella Stadio Brianteo (122 spett.)
Arbitro Saverio Pelagatti (Arezzo)

Vicenza
11 dicembre 2013
3ª giornata
Vicenza 0 – 3
referto
Monza Stadio Romeo Menti
Arbitro Carmine Di Ruberto (Nocera)

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Grosseto 6 2 2 0 0 4 1 +3
2. Perugia 3 2 1 0 1 2 2 0
3. Lecce 0 2 0 0 2 1 4 -3
Grosseto
9 novembre 2013
1ª giornata
Grosseto 2 – 1
referto
Lecce Stadio Carlo Zecchini
Arbitro Enzo Vesprini (Macerata)

Lecce
27 novembre 2013
2ª giornata
Lecce 0 – 2
referto
Perugia Stadio Via del Mare
Arbitro Dario Melidoni (Frattamaggiore)

Perugia
11 dicembre 2013
3ª giornata
Perugia 0 – 2
referto
Grosseto Stadio Renato Curi
Arbitro Paolo Formato (Benevento)

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Salernitana 4 2 1 1 0 2 1 +1
2. Frosinone 2 2 0 2 0 0 0 0
3. Ischia Isolaverde 1 2 0 1 1 1 2 -1
Ischia
6 novembre 2013
1ª giornata
Ischia Isolaverde 0 – 0
referto
Frosinone Stadio Vincenzo Mazzella
Arbitro Paolo Formato (Benevento)

Salerno
27 novembre 2013
2ª giornata
Salernitana 2 – 1 Ischia Isolaverde Stadio Arechi (723 spett.)
Arbitro Stefano Casaluci (Lecce)

Frosinone
18 dicembre 2013
3ª giornata
Frosinone 0 – 0 Salernitana Stadio comunale Matusa
Arbitro Riccardo Baldicchi (Città di Castello)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Le semifinali sono state disputatate in gara doppia il 12 e il 25-26 febbraio 2014. Il sorteggio degli accoppiamenti e delle squadre ospitanti all'andata è stato effettuato in data 9 gennaio 2014[4].

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Cremonese 2 - 4 Monza 1 - 2[16] 1 - 2[17][18]
Salernitana 5 - 3 Grosseto 3 - 2[16] 2 - 1[19]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Cremona
12 febbraio 2014
Cremonese 1 – 2
referto
Monza Stadio Giovanni Zini (400 spett.)
Arbitro Andrea Morreale (Roma)

Salerno
12 febbraio 2014
Salernitana 3 – 2
referto
Grosseto Stadio Arechi (929 spett.)
Arbitro Antonio Di Martino (Teramo)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Grosseto
25 febbraio 2014
Grosseto 1 – 2
referto
Salernitana Stadio Carlo Zecchini (400 spett.)
Arbitro Claudio Lanza (Nichelino)

Monza
26 febbraio 2014
Monza 2 – 1
referto
Cremonese Stadio Brianteo (1.075 spett.)
Arbitro Fabio Piscopo (Imperia)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

La finale è stata disputata in gara doppia il 19 marzo e il 16 aprile 2014. Il sorteggio della squadra ospitante all'andata è stato effettuato in data 6 marzo 2014[20].

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Monza 1-2 Salernitana 0 - 1[21] 1 - 1[22]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Monza
19 marzo 2014
Monza 0 – 1
referto
Salernitana Stadio Brianteo (3.520 spett.)
Arbitro Pietro Dei Giudici (Latina)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Salerno
16 aprile 2014
Salernitana 1 – 1
referto
Monza Stadio Arechi (6.289 spett.)
Arbitro Rosario Abisso (Palermo)

Record[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornati al 20 marzo 2014.

  • Maggior numero di partite giocate: Salernitana, Monza (8)
  • Maggior numero di vittorie: Monza (6)
  • Maggior numero di vittorie in trasferta: Virtus Entella, Santarcangelo, Grosseto, Monza, Salernitana (2)
  • Miglior attacco: Monza (18 gol fatti)
  • Peggior attacco: Pavia, Aversa Normanna, Arzanese, Casertana, Cosenza, Sorrento, Lumezzane, Gubbio (0 gol fatti)
  • Miglior difesa: Casertana (0 gol subiti)
  • Peggior difesa: Monza (9 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Monza (+9)
  • Peggior differenza reti: Bellaria (-7)
  • Partita con maggiore scarto di reti: Bellaria-Delta Porto Tolle 1-6 (5 gol di scarto)
  • Partita con più reti: Bellaria-Delta Porto Tolle 1-6, Pro Patria-FeralpiSalò 5-2, Monza-Renate 4-3, Cuneo-Pisa 5-2 (7 gol totali)
  • Partita con più spettatori: 6289 in Salernitana-Monza 1-1 (finale di ritorno)
  • Partita con meno spettatori:
  • Totale spettatori e (media partita):
  • Totale gol segnati:
  • Media gol partita:

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]